Cinque per mille

Come devolvere il 5 per mille alla Ricerca dell’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia La legge finanziaria del 2006 consente di destinare una quota dell’imposta sul reddito delle persone fisiche pari al 5 per mille per il finanziamento delle associazioni riconosciute. È possibile per il contribuente assegnare direttamente questa quota all’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia apponendo sui modelli di dichiarazione dei redditi la propria firma e il codice fiscale dell’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia

80108310154

nell’apposita casella (Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’articolo 10, c. 1, lett. a), del D.Lgs n. 460 del 1997). Si ricorda che la scelta di destinazione del 5 per mille e quella dell’8 per mille non sono in alcun modo alternative fra loro e inoltre che questa scelta, come per l’8 per mille, non comporta ulteriori esborsi per il contribuente.

5permille2013 copia

Accessibilità | Team | Credits | On line dal 17-12-2005