150° Unità d’Italia: archivio iniziative

Eventi e news degli istituti della rete INSMLI inerenti al 15° anniversario dell’Unità d’Italia precedenti al 1° gennaio 2012

  • 22/12/2011, ore 17:30 Pieve di Cadore (BL)

    Presentazione del volume “Il roccolo di Sant’Alipio”

    Nell’ambito delle manifestazioni organizzate per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’Isbrec, in collaborazione con La Magnifica Comunità di Cadore, il Comune di Pieve di Cadore e il Lions Club di Pieve di Cadore, organizza la presentazione del romanzo storico “Il roccolo di Sant’Alipio” di Antonio Caccianiga, recentemente ripubblicato (ad un secolo dalla sua ultima edizione) per iniziativa dell’Isbrec. Il roccolo a cui si ispira il romanzo è il luogo di Pieve di Cadore dove si raccoglievano sotto il dominio austriaco i Cadorini che cospiravano per la liberà d’Italia. La trama del romanzo è incentrata, infatti, sulle vicende umane e sociali di una famiglia cadorina e di alcuni giovani in particolare che si trovarono coinvolti negli eventi che si svilupparono nel Veneto tra il 1848 e l’annessione al Regno d’Italia, sullo sfondo dell’epopea risorgimentale e delle gesta di Pietro Fortunato Calvi. Interverranno Bruno De Donà, che analizzerà il rapporto tra l’autore, Luigi Coletti e il ‘48 cadorino, e Francesco Piero Franchi cui spetterà il compito di “raccontare l’amore e il valore” nel Risorgimento cadorino.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 17/12/2011, ore 9:00 Bologna, Dipartimento discipline storiche, p.zza San Giovanni in Monte 2, Aula Prodi

    Convegno ANTI-RISORGIMENTO – terza giornata

    Terza e ultima giornata del convegno sull’Antirisorgimento.
    Programma dettagliato in allegato.
    Ingresso libero.
    Info: istituto@istitutoparri.it

    Notizia di: Istituto per la storia e le memorie del Novecento Parri Emilia-Romagna – Bologna

  • 17/12/2011, ore 9:00 Istituto Tecnico Commerciale "Marco Polo" – Bari

    Media e della narrazione dell’identità nazionale


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Sabato 17 dicembre a Bari, nell’Istituto Marco Polo (via Giuseppe Bartolo, 4) si è tenuto un incontro a più voci sul tema dei media e della narrazione dell’identità nazionale. Hanno aprtecipato fra gli altri i giornalisti Costantino Foschini, Donatella Azzone, il critico cinematografico Oscar Iarussi e il direttore dell’IPSAIC Vito Antonio Leuzzi.
    All’incontro hanno partecipato le comunità scolastiche dell’ITC "Marco Polo"e del Liceo classico "Socrate".

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 16/12/2011, ore 9:00 Bologna, Dipartimento discipline storiche, p.zza San Giovanni in Monte 2, Aula Prodi

    Convegno ANTI-RISORGIMENTO – seconda giornata

    Seconda giornata del convegno sull’Antirisorgimento. I preparativi per le celebrazioni del centocinquantenario dell’Unità d’Italia hanno prepotentemente fatto riemergere la questione della critica al processo risorgimentale e alla nascita dello Stato nazionale. Tale critica, che assume toni, impostazioni e colorazioni politiche disparate, può contare su numerosi ed efficienti veicoli e su abili usi pubblici della storia, privilegiando di volta in volta soggetti polemici differenti.
    Il convegno si propone di affrontare il tema della critica al Risorgimento in tutte le sue curvature, esaminando non solo il contributo dato dalla storiografia scientifica, ma ripercorrendo anche i discorsi e le rappresentazioni che attraverso altri media paiono essere penetrati nel “senso comune storico”, oltre che nel dna di alcune precise formazioni politiche. Tra gli scopi che si propone il convegno è anzi quello di mettere a fuoco i tempi, gli attori e le modalità attraverso i quali la critica fondata su basi scientifiche ha lasciato il posto ad una invadente serie di revisionismi ideologicamente e talora territorialmente connotati.
    Dal 15 al 17 dicembre 2011, a Bologna, docenti e studiosi si confrontano sul tema. Programma dettagliato in allegato. Ingresso gratuito.
    Info: istituto@istitutoparri.it

    Notizia di: Istituto per la storia e le memorie del Novecento Parri Emilia-Romagna – Bologna

  • 16/12/2011, ore 17:30 Biella, Sala conferenze Museo del Territorio, via Quintino Sella

    Biella verso l’Unità d’Italia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Presentazione del volume "Biella verso l’Unità d’Italia. 1815-1856. Un’esperienza di ricerca didattica", edito dall’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli" con il contributo della Fondazione Crt e con il patrocinio di Comune di Biella e Prefettura di Biella.
    Il libro è il risultato finale di un progetto di ricerca coordinato dal prof. Marcello Vaudano, presidente dell’Istituto, e realizzato da un gruppo di sedici studenti frequentanti differenti istituti superiori biellesi in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Assistiti nel loro impegno da insegnanti tutor, gli studenti sono stati introdotti alla metodologia della ricerca storica sul campo e, dal punto di vista dell’obiettivo storiografico, sono stati indirizzati a indagare la realtà cittadina biellese nel periodo che va dalla Restaurazione all’epoca cavouriana. Oltre a ripercorrere aspetti di quel quarantennio già noti, come la partecipazione di biellesi ai moti del 1821, i legami tra Mazzini, Ruffini e Rosazza, la figura di monsignor Losana, la prima guerra d’indipendenza e l’arrivo del treno nel 1856, il lavoro d’indagine ha riguardato temi sinora poco indagati quali l’analisi degli strumenti di acculturazione dell’epoca (giornali, scuole, libri, collegamenti con il capoluogo piemontese), le relazioni tra ceti sociali e orientamenti politici, gli organi amministrativi e il loro funzionamento, le modalità con cui si sono riverberati a livello locale i grandi eventi nazionali e internazionali.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Varallo

  • 15/12/2011, ore 15:00 Bologna, Dipartimento discipline storiche, p.zza San Giovanni in Monte 2, Aula Prodi

    Convegno "ANTI-RISORGIMENTO. Dalla critica alla delegittimazione", 15-17 dicembre 2011

    I preparativi per le celebrazioni del centocinquantenario dell’Unità d’Italia hanno prepotentemente fatto riemergere la questione della critica al processo risorgimentale e alla nascita dello Stato nazionale. Tale critica, che assume toni, impostazioni e colorazioni politiche disparate, può contare su numerosi ed efficienti veicoli e su abili usi pubblici della storia, privilegiando di volta in volta soggetti polemici differenti.
    Il convegno si propone di affrontare il tema della critica al Risorgimento in tutte le sue curvature, esaminando non solo il contributo dato dalla storiografia scientifica, ma ripercorrendo anche i discorsi e le rappresentazioni che attraverso altri media paiono essere penetrati nel “senso comune storico”, oltre che nel dna di alcune precise formazioni politiche. Tra gli scopi che si propone il convegno è anzi quello di mettere a fuoco i tempi, gli attori e le modalità attraverso i quali la critica fondata su basi scientifiche ha lasciato il posto ad una invadente serie di revisionismi ideologicamente e talora territorialmente connotati.
    Dal 15 al 17 dicembre 2011, a Bologna, docenti e studiosi si confrontano sul tema. Programma dettagliato in allegato. Ingresso gratuito.
    Info: istituto@istitutoparri.it

    Notizia di: Istituto per la storia e le memorie del Novecento Parri Emilia-Romagna – Bologna

  • 15/12/2011, ore 20:10 Trieste

    Grande guerra


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Il professor Fabio Todero (Irsml FVG), presso l’I. "Grazia Deledda" di Trieste, tiene una lezione sul tema "La Grande guerra nella Venezia Giulia".

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 14/12/2011, ore 15:30 Tolentino (MC)

    Le fonti per insegnare la storia

    Corso di formazione per insegnanti di discipline storiche
    Mercoledì 14 dicembre 2011 – ore 15,30
    ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE “FILELFO”
    Piazza dell’Unità 3, Tolentino

    Programma

    Introduzione: le fonti nella didattica della storia
    MAILA PENTUCCI

    Fonti e metodi della ricerca storica
    ANNALISA CEGNA

    Il cinema fonte di storia
    CLAUDIO GAETANI

    Le fonti orali
    ROSELLA CAMELI

    Gli insegnanti di altri istituti che volessero partecipare al corso sono pregati di iscriversi all’indirizzo mail isrec@emporanea.191.it

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" – Macerata

  • 10/12/2011, Gattinara (Vc), Auditorium Lux, via Lanino, 30

    150 …l’Italia canta… 150 anni di storia d’Italia attraverso le canzoni

    Spettacolo con Daniele Conserva (voce e chitarra), Lorenza Stocchi (voce, violino e ritmi) e Sandro Orsi (narratore). L’iniziativa è realizzata con il patrocinio del Comune di Gattinara e dell’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli", nell’ambito delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Nel corso della serata sarà presentato il nuovo libro di Alessandro Orsi, "Ribelli in montagna", edito dall’Istituto.
    L’ingresso è libero.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Varallo

  • 6/12/2011, ore 16:30 Sala del Giudizio, Museo Comunale, via Tonini 1

    Filologia e identità nazionale: una tradizione per l’Italia Unita (1840-1940)


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Con la presentazione del volume di Francesco Sberlati "Filologia e identità nazionale. Una tradizione per l’Italia unita (1840-1940)" (Sellerio), l’Istituto per la Storia della Resistenza di Rimini si avvia a concludere le sue iniziative per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. All’iniziativa, programmata per martedì 6 dicembre, alle ore 16.30 presso la Sala del Giudizio del Museo Comunale, interverranno la Prof.ssa FIORENZA TAROZZI, Presidente del Comitato dell’Istituto per la Storia del Risorgimento di Bologna, Docente di Storia Contemporanea all’Università di Bologna e Membro del Direttivo dell’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Bologna e la Prof.ssa LUISA AVELLINI, Docente di Letteratura Italiana all’Università di Bologna. Sarà presente l’autore Prof.FRANCESCO SBERLATI, docente di Letteratura Italiana all’Università di Bologna, Visiting Professor in varie Università degli USA. Tra le sue opere si segnalano: Il genere e la disputa. La poetica tra Ariosto e Tasso (Roma 2001); L’ambiguo primato. L’Europa e il Rinascimento Italiano(Roma 2004); La ragione barocca. Politica e letteratura nell’Italia del Seicento (Milano 2006);Castissima donzella. Figure di donna tra letteratura e norma sociale (Berlin-Bern-New York 2007). Ha collaborato ai volumi XI e XII della Storia della letteratura italiana (Roma 2002-2003), al Dictionary of Literary Utopias (Paris 2000), alla Histoire transnationale de l’utopie littéraire et de l’utopisme (Paris 2008). Ha curato l’edizione critica degli Inferni di Anton Francesco Doni (Bologna 1998) e il volume L’Adriatico e l’Europa centro-orientale. Relazioni storico-culturali e prospettive di sviluppo(Bologna 2006).

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea della provincia di Rimini – Rimini

  • 2/12/2011, ore 15:30 Macerata, Biblioteca Mozzi-Borgetti (piazza Vittorio Veneto)
    Ciclo: Risorgimento/Resisttenza

    Risorgimento/Resistenza 2

    Irene Manzi
    (ISREC Macerata)
    Dalla Costituzione della Repubblica Romana alla Costituzione della Repubblica italiana

    Maila Pentucci
    (ISREC Macerata)
    Storia e memoria per le strade. Dal Risorgimento alla Resistenza

    Annalisa Cegna
    (ISREC Macerata)
    Fare le Italiane

    Barbara Pojaghi
    e Francesco Rocchetti
    (Università di Macerata)
    Presentazione della ricerca:
    LA PERCEZIONE DELL’IDENTITÀ’ NAZIONALE NEI GIOVANI MACERATESI

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" – Macerata

  • 2/12/2011, ore 15:30 Consiglio Regionale del Veneto, Palazzo Ferro Fini, S. Marco, 2322, Venezia

    "La differenza repubblicana. Volti e luoghi del 1848-49 a Venezia e nel Veneto": visite guidate

    In occasione della mostra "La differenza repubblicana. Volti e luoghi del 1848-49 a Venezia e nel Veneto", l’Iveser organizza due visite guidate i giorni 28 novembre e 2 dicembre 2011: guida d’eccezione Mario Isnenghi, curatore della mostra e presidente dell’Istituto.

    Le visite avranno i seguenti orari:
    – lunedì 28 novembre, ore 11.00-12,30
    – venerdì 2 dicembre, ore 15.30-17.00

    Le visite, libere e gratuite, sono aperte a tutta la cittadinanza; per partecipare è obbligatorio prenotare scrivendo una mail a info@iveser.it o telefonando allo 041 5287735. Sono previsti due gruppi di circa 20 persone, in caso di esaurimento dei posti saranno privilegiati i soci dell’Iveser regolarmente iscritti nel 2011.

    Notizia di: Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Venezia

  • 29/11/2011, ore 15:30 Macerata, Biblioteca Mozzi-Borgetti (piazza Vittorio Veneto)
    Ciclo: Risorgimento/Resisttenza

    Risorgimento/Resistenza 1

    Francesco Rocchetti
    (Università di Macerata – ISREC Macerata)
    Quando i giovani fanno la storia: un nuovo soggetto politico dal Risorgimento alla Resistenza

    Annalisa Cegna
    (ISREC Macerata)
    Contadine e contadini. Aspetti sociali e politici

    Claudio Gaetani
    (Università di Macerata)
    Risorgimento. Quando il cinema ha fatto gli Italiani

    Costantino Di Sante
    (Istituto Storia Marche)
    Presentazione del DIZIONARIO DEL RISORGIMENTO
    Ed. Textus, 2011

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" – Macerata

  • 29/11/2011, ore 17:30 Milano, Museo del Risorgimento – Palazzo Moriggia, via Borgonuovo 23

    Donne in transizione tra Ottocento e Novecento


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Ne parleranno Mariachiara Fugazza e Daniela Maldini Chiarito, in occasione della mostra "La donna in Italia 1848-1914, in corso presso il Museo del Risorgimento.
    Sui temi affrontati nella mostra e nella conferenza, gli insegnanti interessati possono concordare con l’Istituto lombardo di storia contemporanea ulteriori incontri rivolti alle classi, scrivendo a istituto@istlec.fastwebnet.it.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea – Milano

  • 28/11/2011, ore 9:00 Torino, Archivio di Stato, piazzetta Mollino

    Le patrimoine commun de la zone transfrontalière: Piémont et Alpes Méridionales


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Nell’ambito del progetto europeo "Le patrimoine commun de la zone transfrontalière: Piémont et Alpes Méridionales”, L’Istoreto è stato incaricato di predisporre ed erogare la formazione storica.
    Il progetto ha come partner principali alcune scuole superiori di Torino e Nizza ed è organizzato dall’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, dal Conseil Général des Alpes Maritimes e dal Rectorat de Nice.
    Questo progetto nasce dalla volontà comune di una riflessione sugli avvenimenti che hanno sanzionato la separazione di due territori uniti fino al 1860. Partendo dai rispettivi territori, le scuole svilupperanno un percorso sulla conoscenza e l’apprendimento della storia comune degli ultimi 150 anni, con un confronto sui manuali scolastici, un’analisi del rapporto tra iconografia e storia e un approfondimento delle dinamiche economico-sociali, linguistiche e culturali.
    Sono previsti quattro incontri seminariali di due giorni a Torino. Il primo (28-29 novembre) verterà su "Territorio, classe dirigente, religioni, storia politica fino al 1860". La partecipazione è riservata agl insegnanti iscritti direttamente dalle scuole coinvolte.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Torino

  • 28/11/2011, ore 11:00 Consiglio Regionale del Veneto, Palazzo Ferro Fini, S. Marco, 2322, Venezia

    "La differenza repubblicana. Volti e luoghi del 1848-49 a Venezia e nel Veneto": visite guidate

    In occasione della mostra "La differenza repubblicana. Volti e luoghi del 1848-49 a Venezia e nel Veneto", l’Iveser organizza due visite guidate i giorni 28 novembre e 2 dicembre 2011: guida d’eccezione Mario Isnenghi, curatore della mostra e presidente dell’Istituto.

    Le visite avranno i seguenti orari:
    – lunedì 28 novembre, ore 11.00-12,30
    – venerdì 2 dicembre, ore 15.30-17.00

    Le visite, libere e gratuite, sono aperte a tutta la cittadinanza; per partecipare è obbligatorio prenotare scrivendo una mail a info@iveser.it o telefonando allo 041 5287735. Sono previsti due gruppi di circa 20 persone, in caso di esaurimento dei posti saranno privilegiati i soci dell’Iveser regolarmente iscritti nel 2011.

    Notizia di: Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Venezia

  • 28/11/2011, ore 10:30 Bari, piazza Libertà

    Commemorazione assassinio Benedetto Petrone


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    L’Amministrazione Comunale di BARI
    in collaborazione con l’IPSAIC, il Comitato 28 Novembre e l’ANPI
    intende ricordare, con la deposizione di una corona,
    il 34° anniversario della scomparsa di Benedetto Petrone.

    La cerimonia si svolgerà lunedì 28 novembre 2011:

    – alle ore 10.30 in Via Benedetto Petrone presso la targa stradale

    – alle ore 10.45 in piazza Libertà presso la lapide commemorativa.

    – alle ore 11,00, presso la sala Consiliare “E. Dalfino” di Palazzo di Città

    avrà luogo, promossa dal dott. Sebastiano Gernone, la proiezione del documentario storico di Cecilia Mangini “All’armi siam fascisti!” (1961).
    Interventi del Prof. Pasquale Martino del direttivo ANPI e del Prof. Vito Antonio Leuzzi, direttore dell’IPSAIC

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 26/11/2011, ore 9:30 Belluno, Centro Giovanni XXIII, Sala Muccin

    L’Italia unita dopo 150 anni: una scelta ancora valida?”

    Convegno a cura del Circolo Culturale Agorà, I.S.S.R. Di Belluno in collegamento con la Facoltà Teologica del Veneto.
    1^ sessione (9.30-12.00):
    “Unità come uniformità o come dialogo tra specificità?” Intervengono prof. Angelo Baldan (Università Ca’ Foscari Venezia), prof. Gabriele Leondini (Università di Padova), prof. Daniele Trabucci (Università di Padova).
    2^ sessione (15.00-16.30):
    “Unità d’Italia tra filosofia, religione e diritto” Intervengono prof. Giuseppe Goisis (Università Ca’ Fo-scari Venezia), prof. Mons. Orioldo Marson (ISSR di Portogruaro), prof. Gianfranco Maglio (ISSR di Portogruaro).
    Presiede il convegno il prof. Fabio Marino (Università di Padova). Il convegno vale come corso di aggiornamento per avvocati e docenti

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 26/11/2011, ore 17:00 Ascoli Piceno Sala Biblioteca Provinciale di Storia Contemporanea "U. Toria" Corso Mazzini, 39

    STORIA E POESIA Ritratti di protagoniste del Risorgimento


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    L’ISML Istituto Storico di Ascoli , in occasione dell’apertura straordinaria delle Biblioteche del Polo SIP ha organizzato un evento per riflettere e dialogare di passato e presente attraverso le vicende delle
    protagoniste del Risorgimento locale e italiano. Un intreccio tra storia e letteratura per guardare al ruolo svolto dalle donne nelle vicende risorgimentali e nell’attualità.
    Sarà presente Claudia Galimberti coautrice di DONNE DEL RISORGIMENTO Ed. Il Mulino
    Reading di Veronica Barelli.

    Notizia di: Istituto provinciale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche – Ascoli Piceno

  • 25/11/2011, Perugia, Salone d’onore, Palazzo Donini, Corso Vannucci

    Regionalismo e federalismo tra passato, presente e futuro

    L’Isuc con la collaborazione della Regione Umbria, nell’ambito delle iniziative per il 150° dell’Unità d’Italia e per il 40° della Regione Umbria, organizza il convegno Regionalismo e federalismo tra passato, presente e futuro, che si svolgerà in due sessioni: la prima il giorno 25 novembre alle ore 15:30 e la seconda il 26 novembre alle ore 9:30.

    Notizia di: Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea – Perugia

  • 25/11/2011, ore 20:30 Ponte nelle Alpi (BL), Biblioteca civica

    Pietro Fortunato Calvi. Nell’ebbrezza di un sogno

    Nel quadro delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’Isbrec, in collaborazione con i comuni di Ponte Nelle Alpi, Camponogara, Noale e Maserada sul Piave e con il Lions Club di Noale organizza per venerdì 25 novembre presso la biblioteca civica di Ponte Nelle Alpi l’incontro “Pietro Fortunato Calvi. Nell’ebbrezza di un sogno”. Nel corso della serata, dopo i saluti delle autorità, interverranno Eliseo Carraro con una relazione dal titolo “P.F. Calvi e i 150 dell’Unità d’Italia” e Francesco Piero Franchi che presenterà il volume “Il roccolo di Sant’Alipio”, romanzo storico di Antonio Caccianiga recentemente ristampato per iniziativa dell’Isbrec.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 25/11/2011, ore 9:30 Belluno, Centro Giovanni XXIII

    150: parole e musica

    “150: parole e musica”, rassegna in musica e parole a cura degli studenti delle scuole bellunesi che presenteranno brani del repertorio risorgimentale e della scuola di ieri e di oggi, un video sulla figura di Ippolito Nievo, lo spettacolo “Viva l’Italia” e un dialogo immaginario tra Mazzini e i ragazzi di oggi.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 24/11/2011, ore 15:00 Venezia – Sala Seminari Dipartimento di studi umanistici di Ca’ Foscari

    L’Italia dalla ricostruzione al boom economico.

    Giovedì 24 novembre, ore 15-18
    Intervento del prof. Alessandro Casellato sul tema:
    L’Italia dalla ricostruzione al boom economico.
    nell’ambito del corso di formazione 2011-12 per insegnanti di storia.
    Organizzazione: Rete Provinciale degli Insegnanti di Storia di Venezia

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 24/11/2011, Rimini, Polo scientifico didattico, via Angherà 22

    I Luoghi del sapere a Rimini


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Giovedì 24 novembre 2011, al Polo Scientifico didattico di Rimini, via Angherà 22, prenderà l’avvio il primo di cinque appuntamenti del Seminario: Unità d’Italia 150°- I Luoghi del Sapere a Rimini, a cura di D. Calanca (Università di Bologna-RN), F.Dallari (Università di Bologna-RN), C. Ravara Montebelli (Archeologa). In dettaglio gli incontri, patrocinati dall’Ateneo di Bologna, in collaborazione con l’Istituto Storico, l’Archivio di Stato e la Biblioteca Gambalunga di Rimini, sono:
    24/11/2011 h. 11-13 Red Lab, Blue Lab La Biblioteca del Polo Scientifico Didattico di Rimini e la
    biblioteca Gambalunga: introduzione ai servizi e alla ricerca bibliografica P. Bebi, A. Citti, M.
    Guidi e S. Venturino.
    – Segue visita alla Biblioteca Centralizzata del Polo Universitario
    29-30/11 h. 12,30 Visite alla Biblioteca Gambalunga Rimini
    1/12/2011 h. 11-13 Aula Alberti 14 Gli archivi pubblici. Esperienze di archeologia d’archivio
    Relatrice C. Ravara Montebelli (archeologa). Introduce G. Braschi, Direttore Archivio di Stato di
    Rimini.
    7/12/2011 h. 11-13 Aula Magna Le raccolte private: il caso delle sorelle Giovannini di Cattolica
    Relatrici G. Tommasoli Cermaria e A. Ugolini Filippini, autrici del volume “Sorelle Giovannini.
    Una storia sotto il glicine” (2011). Introduce C. Ravara Montebelli (archeologa)
    14/12/2011 h. 11-13 Aula Magna Gli archivi pubblici Relatore A. Turchini, Università di Bologna
    (Ra) Direttore Istituto Storico di Rimini.
    – Segue visita all’Istituto Storico di Rimini

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea della provincia di Rimini – Rimini

  • 24/11/2011, ore 9:00 Torino, Palazzo Lascaris, via Alfieri 15

    Convegno internazionale "Un secondo Risorgimento? La Resistenza nella ridefinizione dell’identità nazionale"


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Organizzato dall’Istoreto e dal Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale nell’ambito delle iniziative per il 150° dell’Unità d’Italia, il Convegno si articola in due giornate (24 e 25 novembre).
    Nella prima giornata studiosi italiani e stranieri mettono in luce come il momento culminante della “guerra civile europea”, coincidente con la lotta di liberazione dal nazismo e dal fascismo, abbia segnato una tappa decisiva nella ridefinizione delle identità civili e nazionali dei diversi paesi europei. Per l’Italia solo il Risorgimento aveva costituito un momento paragonabile di discontinuità. Tuttavia entrambi i momenti si rivelano ancora oggi materia conflittuale, non archiviata, non oggettivata, bruciante.
    Nella seconda giornata si discute dei modi attraverso i quali la Resistenza italiana è stata studiata, raccontata, rappresentata, comunicata. Storici e operatori dei diversi rami della cultura mettono a confronto le loro esperienze.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Torino

  • 24/11/2011, ore 10:00 Belluno, Palazzo Crepadona

    150 anni: la scuola in cammino

    Inaugurazione di “150 anni: la scuola in cammino …”, quattro mostre legate al mondo della scuola bellunese (le mostre resteranno aperte sino al 10 dicembre):
    1. "100 anni delle scuole rurali del Comune di Belluno" (a cura del laboratorio Desafìo di Belluno su ricerca storico-didattica degli alunni delle scuole primarie di Badilet e Castion);
    2. "Immagini fotografiche della storia della scuola elementare "A. Gabelli" di Belluno" (a cura di Renzo Bogo);
    3. "Immagini, riflessi e luci del Risorgimento italiano" (a cura degli studenti della scuola media "Rinaldo Zardini" di Cortina d’Ampezzo, con presentazione curata da Enrico Bacchetti, docente comandato dell’Isbrec);
    4. “Arredi e sussidi della scuola bellunese dell’ottocento, del periodo fascista e del secondo dopoguerra” (a cura del prof. Daniele Gazzi – Museo della Scuola Fonzaso.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 24/11/2011, Belluno, Istituto "Catullo"

    Un uomo di scuola – Il bellunese Francesco Gazzetti e l’istruzione elementare nell’Ottocento

    Presentazione del volume "Un uomo di scuola – Il bellunese Francesco Gazzetti e l’istruzione elementare nell’Ottocento" di Ferruccio Vendramini; all’incontro, accanto all’autore, parteciperanno Claudia Salmini, Direttore dell’Archivio di Stato di Belluno, Orietta Ceiner, Responsabile dell’Archivio Storico del Comune di Belluno e Fulvio De Bon, Direttore Didattico delle Scuole Primarie “Gabelli” di Belluno.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 23/11/2011, ore 18:00 Belluno, Centro Giovanni XXIII

    I prigionieri di Gea

    Proiezione dello spettacolo teatrale "I prigionieri di Gea", fiaba musicale in tre atti su libretto di Pierina Boranga e con le musiche di Nino Prosdocimi; filmato realizzato da Franco Fontana durante la rappresentazione effettuata il 22 maggio 2009 dagli allievi della scuola primaria "Aristide Gabelli" e della scuola comunale di musica "Antonio Miari" di Belluno.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 22/11/2011, ore 15:30 Ancona, Istituto Superiore Savoia Benincasa – Auditorium

    150 … storie per crescere cittadini. Unità d’Italia, cittadinanza e Costituzione nei progetti delle scuole marchigiane


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    4° seminario regionale di Le Marche fanno storie: piano regionale "Progettiamo l’Unità d’Italia".

    In collaborazione con Regione Marche, MIUR-Ufficio scolastico regionale per le Marche-Direzione regionale, Istituto Superiore Savoia Benincasa.

    martedì 22 novembre 2001, ore 15.30
    Ancona, Istituto Superiore Savoia Benincasa
    Auditorium, Via Marini 35

    Sarà presentato il libro "Fare storia, crescere cittadini. Cittadinanza, Costituzione, insegnamento della storia: percorsi e prospettive", a cura di Aurora Delmonaco, introduzione di Oscar Luigi Scalfaro, ZONA 2010.

    In occasione del seminario, nei locali dell’Auditorium, sarà allestita la mostra "Ancona da Repubblica marinara all’Unità d’Italia" che resterà aperta per l’intero anno scolastico

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche – Ancona

  • 22/11/2011, ore 8:00 Belluno, I.T.I. “Segato”

    Corresponsabilità, etica e cittadinanza nella società complessa e globalizzata

    Il prof . Michele Di Cintio incontrerà gli studenti bellunesi sul tema “Corresponsabilità, etica e cittadinanza nella società complessa e globalizzata”.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 21/11/2011, ore 17:30 Belluno, Archivio di Stato

    L’Italia è fatta, bisogna fare gli Italiani: la storia d’Italia attraverso i 150 anni dell’istruzione in Italia e nel Veneto

    Conferenza del prof. Michele Di Cintio; nel corso dell’incontro interverrà il Dirigente U.S.T. dott. Domenico Martino presentando i dati delle eccellenze scolastiche bellunesi.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 19/11/2011, ore 21:00 Imola, Casa Gandolfi – Via Dei Mille, 26

    Patrioti e Garibaldini nel primo Risorgimento: la Trafila.

    Letture in forma di spettacolo a cura di Sergio Pizzo con l’accompagnamento musicale di Angela Venturoli.

    Notizia di: Cidra, Centro imolese documentazione Resistenza antifascista – Imola

  • 18/11/2011, Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza
    Ciclo: "Risorgimento/Resistenza" terza e ultima parte della rassegna

    Le due ultime sezioni: "La Prima guerra mondiale e il primo dopoguerra" e "La Resistenza"

    La rassegna riprende il 18 e 19 novembre e poi, nella settimana successiva, il 22, con la sezione "La Prima guerra mondiale e il primo dopoguerra", affrontando con tre film importanti ("Uomini contro" di Francesco Rosi, "Cronache di poveri amanti", di Carlo Lizzani, e "Il delitto Matteotti", di Florestano Vancini) un capitolo particolarmente denso e drammatico del processo secolare, con luci e ombre anche cupe, da cui prenderà infine forma l’Italia repubblicana e democratica.
    A delineare il rapporto del cinema con gli anni della ‘Grande guerra’ e dell’avvento del fascismo interverrà il 22 novembre Giaime Alonge (Università di Torino).

    Il 23 e il 25 novembre chiudono la lunga rassegna organizzata dall’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza due film sulla Resistenza che è stata anche intesa e vissuta da molti protagonisti come ultimo, decisivo capitolo del Risorgimento italiano e che ne è in ogni caso, per alcuni fondamentali aspetti, il compimento: il 23 novembre si proietterà "Il sole sorge ancora", di Aldo Vergano, girato subito dopo la conclusione della guerra, mentre il 25 si ripropone "La notte di San Lorenzo" in cui i fratelli Taviani sono riusciti a portare a un alto grado di coerenza ed efficacia la loro concezione del cinema.
    La proiezione del film dei Taviani si inserisce nell’ambito del convegno internazionale "Un secondo Risorgimento? – La Resistenza nella ridefinizione dell’identità nazionale", organizzato dall’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea’Giorgio Agosti’, che si terrà a Palazzo Lascaris, nella sede del Consiglio regonale del Piemonte, nei prossimi 24 e 25 novembre.
    Paola Olivetti proporrà il 23 novembre alcune riflessioni sulla rappresentazione cinematografica della Resistenza.

    Proiezioni e presentazioni nella sala proiezioni del Museo Diffuso della Resistenza, corso Valdocco 4/A, Torino.

    Notizia di: Archivio nazionale cinematografico della Resistenza – Torino

  • 17/11/2011, Torino
    Ciclo: Corso di formazione "I luoghi della memoria in Piemonte: Guida all’uso"

    Incontro e visita all’Istituto storico della Resistenza, al Museo Diffuso e a luoghi della memoria

    Il corso è rivolto a insegnanti e operatori museali provenienti dall’intera regione Piemonte e si propone di orientare i partecipanti ai luoghi di memoria e alla memoria dei luoghi, specificatamente riguardanti la seconda guerra mondiale e la resistenza. Il corso si articola in 6 incontri che si svolgeranno in diverse località piemontesi dal 23 settembre al 17 novembre. Il sesto incontro è dedicato al percorso guidato "Torino dal Risorgimento alla Resistenza. La città e i luoghi della memoria". E’ prevista anche la visita al Museo Diffuso.
    Il corso prevede la partecipazione di cinquanta iscritti tra insegnanti, educatori e operatori museali. Gli iscritti devono partecipare obbligatoriamente ad almeno due incontri.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Torino

  • 15/11/2011, ore 15:30 Macerata, Biblioteca "Mozzi-Borgetti" (piazza Vittorio Veneto)

    TRACCE DI RISORGIMENTO. RICOSTRUIRE LA STORIA ATTRAVERSO I LUOGHI DELLA MEMORIA


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Le Marche fanno storie: piano regionale "Progettiamo l’Unità d’Italia"

    TRACCE DI RISORGIMENTO. RICOSTRUIRE LA STORIA ATTRAVERSO I LUOGHI DELLA MEMORIA

    PROGRAMMA

    Ore 15,30: saluti delle autorità

    Ore 16,00: Maria Teresa Rabitti (Libera Università di Bolzano – clio ’92)

    I luoghi della memoria: quali fonti per la ricerca storico-didattica?

    Ore 17,00: Presentazione delle pratiche didattiche:

    Maila Pentucci (ISREC Macerata), La città come laboratorio per la storia del Risorgimento

    PRESENTAZIONE DEI PROGETTI A CURA DI:

    Istituto Comprensivo "Fermi" – Macerata

    Scuola secondaria di I grado "Alighieri" – Macerata

    I.T.I. "Montani" – Fermo

    Istituto Comprensivo "Soprani" – Castelfidardo

    Istituto Alberghiero "Varnelli" – Cingoli

    Coordina Rosella Cameli (Presidente ISREC Macerata)

    Con il patrocinio di: Regione Marche – Ufficio scolastico regionale Marche – Comune di Macerata – Provincia di Macerata – Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea Macerata

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" – Macerata

  • 10/11/2011, Milano, Facoltà di Scienze Politiche, via Conservatorio 7

    Un’altra Italia ancora. Repubblica e minoranze nazionali al confine orientale


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Il convegno è in ricordo di Alceo Riosa, che l’aveva progettato poco prima della sua scomparsa.
    Intende affrontare i conflitti tra differenze nazionali e comune identità italiana che hanno investito la regione Giulia e il Sud Tirolo, negli anni della fondazione dello Stato democratico e repubblicano, coinvolgendo italiani, sloveni, croati, tedeschi, tutti peraltro diventati ad egual titolo cittadini dello stato italiano. L’interrogativo che intende porsi è il seguente: in quale misura le culture politiche postfasciste hanno saputo sviluppare un’idea di Stato che tenesse conto delle pluralità nazionali all’interno del suo territorio? Come è stato affrontato il problema del rapporto tra stato, nazione e democrazia nelle aree nazionalmente plurali del paese?
    Le due giornate vedranno a confronto studiosi di diversa estrazione culturale e politica e si concluderanno con una tavola rotonda cui parteciperanno Giuliano Amato, Giuseppe Galasso e due studiosi di area giuliana, Milos Budin e Sergio Bartole.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea – Milano

  • 10/11/2011, ore 20:30 Maserada (TV), Palazzo delle Attività ricreative

    Presentazione del volume “Il roccolo di Sant’Alipio”

    Nel quadro delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’Isbrec, in collaborazione con il comune di Maserada sul Piave, la pro loco di Maserada e l’Auser –Università Popolare di Maserada, organizza per giovedì 10 novembre alle ore 20.30, presso il Palazzo delle Attività ricreative di Maserada, la presentazione del volume “Il roccolo di Sant’Alipio” di Antonio Caccianiga, romanzo storico ambientato in Cadore durante l’insurrezione del 1848. Il volume, uscito nel 1881 e ristampato recentemente su iniziativa dell’Isbrec, verrà presentato nel corso di una tavola rotonda sul tema “Piccole Patrie tra memoria della Serenissima e Stato Nazionale” a cui interverranno Francesco Piero Franchi (Isbrec), Floriana CAsellato (Sindaco di Maserado sul Piave), Gianpaolo Gobbo (Sindaco di Treviso), Nino Fabris (Pro Loco di Maserada) e Silvano Rossetto (Presidente dell’Auser di Maserada).

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 10/11/2011, ore 18:00 Bologna, Istituto Parri, via Sant’Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Mostra "Agli albori del Risorgimento. I moti del 1831 in Emilia Romagna"

    L’Istituto Parri invita all’inaugurazione della mostra "Agli albori del Risorgimento. I moti del 1831 in Emilia Romagna" curata da Ludovico Testa. L’inaugurazione si terrà giovedì 10 novembre 2011 alle ore 18. Parteciperà il Sindaco di Bologna, Virginio Merola.
    La mostra resterà aperta fino al 15 dicembre 2011 con le seguenti modalità: dal lunedì al venerdì ore 15.30-18.30; sabato ore 10-13.
    Ingresso libero.

    Notizia di: Istituto per la storia e le memorie del Novecento Parri Emilia-Romagna – Bologna

  • 9/11/2011, ore 10:00 Roma, Casa della memoria e della storia, via S.Francesco di Sales 5

    La nazione sui banchi. Una scuola per gli italiani


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Giornata di formazione per docenti sulla storia della scuola italiana.
    Ore 10-13- Relazioni di: Alberto Alberti, Carmela Covato, Fiorella Farinelli. Coordina Francesca Socrate.
    Ore 14,30-16,30- Immagini dalla scuola. Un percorso filmico sulla scuola in Italia e sulla figura dell’insegnante, a cura di Maria Rocchi e Irma Staderini.
    PEr gli insegnanti la partecipazione comporta l’esonero dall’Insegnamento.
    Programma completo in allegato

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 9/11/2011, Imola, Casa Gandolfi – Via Dei Mille, 26

    Patrioti e Garibaldini nel primo e nel secondo Risorgimento: 1849-1945 Momenti di storia degli Italiani dalla Trafila alle Brigate Garibaldi

    La mostra si articola in due sezioni:
    La prima (curata da Lea Marzocchi con disegni di Daniele Trombetti e realizzazione grafica di Carlo Ferri) Patrioti e garibaldini nel primo Risorgimento. La Trafila garibaldina, prende in esame alcuni aspetti del “salvamento” di Giuseppe Garibaldi, di Anita e del maggiore Leggero messo in atto dai patrioti, in genere mazziniani, che in gran segreto e forti dell’esperienza clandestina nella Giovane Italia, riuscirono a “portare” dalle valli del Po fino alla costa grossetana l’Eroe dei due Mondi. Questa lunga marcia di Garibaldi, cominciata con la caduta della Repubblica Romana del 1849, ebbe un lieto fine, nonostante l’accanimento dell’esercito austriaco e della polizia papalina, grazie a donne e uomini di ogni ceto sociale che nascosero, rifocillarono, accudirono i tre fuggitivi e li trasportarono su barche, birocci, cavalli e muli lungo argini, strade sterrate e mulattiere a rischio della loro vita perché credevano che l’indipendenza dell’Italia e la salvezza di Garibaldi fossero un’unica cosa. E così le contrade, i borghi e le città toccati dal Generale in fuga divennero luoghi di irradiazione degli ideali di libertà e di uguaglianza politica e civile che erano stai i principi fondanti della Repubblica Romana. Da San Marino a Cesenatico, dalle paludi ravennati alle colline modiglianesi, dall’Appennino alla Maremma si diffuse e si rinsaldò l’ideale repubblicano. Ma accanto al mito di Mazzini si impose quello più popolare di Garibaldi.

    La seconda: "Sotto il nome di Garibaldi" è una mostra realizzata dal CIDRA, nell’occasione del bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi (1807-2007). Il percorso è così organizzato: I. 1936-38: nella guerra civile di Spagna per la Repubblica; II. 1943-45: in Italia, nella Resistenza; III. 1948: il Fronte democratico popolare nelle prime elezioni politiche della Repubblica italiana
    Una traccia storica essenziale inquadra le immagini. L’eredità che i movimenti documentati hanno colto e sottolineato di volta in volta nella figura di Garibaldi è stato l’internazionalismo congiunto a uno spirito democratico-patriottico.
    Per quel che attiene le elezioni politiche del 1948, alcune immagini proposte, contrappuntano questa appropriazione del nome mitico di Garibaldi, rivendicandogli un significato del tutto opposto.
    L’esposizione è stata curata da Marco Orazi e Giuliana Zanelli con la consulenza e la collaborazione di Elio Gollini e di Giorgio Baroncini.
    La mostra rimane aperta fino al 22 dicembre 2011 e rispetta i seguenti orari: Martedì, Giovedì e Sabato, dalle 9 alle 12. Per apertura di lunedì, mercoledì e venerdì e per visite guidate (Scuole), contattare lo 0542 24422.

    Notizia di: Cidra, Centro imolese documentazione Resistenza antifascista – Imola

  • 5/11/2011, ore 16:00 Sala "Antonio Curò", piazza Cittadella, Bergamo Alta

    Ebrei italiani. L’ebraismo nella storia dell’Italia Unita


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    L’Isrec Bg, in collaborazione con l’Archivio storico bergamasco e il Sistema bibliotecario urbano, promuove in occasione delle celebrazioni per il 150° dell’unità, un convegno dedicato al contributo degli ebrei nella storia d’Italia. Sabato 5 novembre 2011, dalle 16:00 alle 19:00, si terrà la prima sessione del convegno dal titolo "I lineamenti di una storia complessa" a cui interverranno: Alberto Cavaglion (Università di Firenze), "Trent’anni di studi sull’ebraismo. Un bilancio storiografico; Ester Capuzzo (Università La Sapienza di Roma) , "Gli ebrei italiani dal Risorgimento alla prima guerra mondiale"; Elena Mazzini (Università di Firenze), "Dall’infedeltà religiosa all’infedeltà patriottica: l’ebreo come nemico di Dio e di Cesare nella pubblicistica cattolica italiana degli anni Trenta"; Simon Levis Sullam (Università di Venezia), "La via italiana all’antisemitismo". Introduce Giulio Orazio Bravi e presiede Rodolfo Vittori (presidente Archio storico bergamasco). Domenica 6 novembre 2011, dalle 9:30 alle 12:30, si terrà la seconda sessione dal titolo "Chiavi di lettura" a cui interverranno: Silvio Cavati (Isrec Bergamo), "Peresecuzione e deportazione a Bergamo"; Giorgio Mangini (Archivio storico bergamasco), "Una famiglia ebraica italiana: il caso dei Muggia"; Elisabetta Ruffini (Isrec Bergamo), "Argonopoli: rappresentazione e autorappresentazione dell’identità ebraica nell’Italia del Novecento"; Conclusioni di Bruno Segre (direttore di "Keshet"). Presiede Angelo Bendotti (Isrec Bg).

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Bergamo

  • 5/11/2011, ore 11:00 Archivio di Stato di Piacenza, P.zza Cittadella

    "Studi piacentini", n.41

    Presso l’Archivio di Stato di Piacenza verrà presentato il n. 41 della rivista "Studi piacentini", interamente dedicato al 150° anniversario dell’unità d’Italia. La rivsta raccoglie gli interventi di due convegni (2009 e 2010) di riflessione sui diversi aspetti della realizzazione dell’unità nazionale, comprendendo interventi di analisi sia a livello locale che a livello nazionale.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Piacenza – Piacenza

  • 4/11/2011, ore 9:30 Casa di Carlo Goldoni, Venezia

    Gustavo Modena: un veneziano alla ribalta del Risorgimento

    Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Iveser
    in collaborazione con
    Comune di Venezia – Presidenza del Consiglio Comunale
    Fondazione Musei Civici Veneziani
    con il patrocinio di
    Università Ca’ Foscari
    Università di Padova

    Gustavo Modena: un veneziano alla ribalta del Risorgimento

    Incontro di studio
    nel 150° dell’unità d’Italia e della morte di Gustavo Modena

    Mario Isnenghi (Università di Venezia/Iveser), Apertura
    Laura Mariani (Università di Bologna), Gustavo Modena: un teatro per la nazione
    Anna Scannapieco (Università di Padova), «Quella abborrita gogna che chiamano teatro»: la “scena” risorgimentale nella lente di Gustavo Modena
    Regina Bonometto (Iveser), Giulia Calame Modena
    Paolo Puppa (Università di Venezia), Un drammaturgo nascosto: il caso Modena
    Coordinamento di Piermario Vescovo (Università di Venezia)

    Notizia di: Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Venezia

  • 4/11/2011, ore 17:00 Perugia. Sala delle adunanze, Facoltà di Lettere e Filosofia, Piazza Morlacchi

    Presentazione del volume "Carte d’Italia 1482-1861"

    L’Isuc organizza la presentazione del catalogo dell’omonima mostra Carte d’Italia 1482-1861, a cura di Fabrizio Ronca, Alberto Sorbini, Antonio Volpini, Isuc, Perugia, Editoriale Umbra, Foligno, 2011.

    Notizia di: Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea – Perugia

  • 4/11/2011, ore 17:00 Ferarra, Sala Agnelli presso Biblioteca Ariostea, via Scienze 17

    Presentazione del volume "Don Giovanni Minzoni. Memorie. 1909-1919" a cura di Rocco Cerrato e Gian Luigi Melandri

    Saranno presenti i curatori.

    Interverranno inoltre:
    On. DARIO FRANCESCHINI
    Riccardo Sabadini, presidente ISREC.RA

    Iniziativa a cura dell’Associazione Amici della Biblioteca Ariostea, con il patrocinio dell’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara.
    In collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza di Ravenna.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e provincia – Alfonsine

  • 4/11/2011, ore 17:30 Archivio di Stato di Piacenza, P.zza Cittadella

    Ragazzi. Piacentini alla guerra del ’15-’18

    La mostra, promossa da Archivio di Stato di Piacenza, Istituto storico della resistenza e dell’età contemporanea di Piacenza, Comitato provinciale per il 150° presso la Prefettura di Piacenza, più che sulle vicende belliche si vuole soffermare su quelle dei soldati piacentini che combatterono nel primo conflitto mondiale. Le storie di questi militari sono comuni a tutte le famiglie che ebbero un soldato o un ufficiale partito per la Grande Guerra e, in tanti casi, mai tornato. I documenti esposti, in maggioranza inediti, provengono in gran parte dall’Archivio di Stato di Piacenza, ma i più singolari provengono da cittadini e da collezionisti: fotografie, lettere, diari, medaglie, lapidi e, senz’altro di grande effetto, oggetti personali dei combattenti. Dalla mostra emerge la difformità fra la guerra veicolata dalla propaganda, che trasmetteva l’idea di un esercito vigoroso e di una vita al fronte e in trincea quasi normale, e la guerra vissuta dai soldati, i quali descrivono condizioni di vita difficili e passano dall’iniziale entusiasmo alla disperazione. Una sezione è dedicata all’esposizione dei risultati dei laboratori svolti con le scuole di Alseno, Calendasco, Castelvetro, Cortemaggiore e Sarmato. A corollario si svolgono sei incontri pomeridiani d’approfondimento, il giovedì alle ore 15, a partire dal 17 novembre; sono dedicati fra l’altro al ruolo del Genio Pontieri che dal 1883 mantiene un reggimento a Piacenza e al fenomeno dei cd. «scemi di guerra» ovvero dei soldati incorsi in shock da combattimento e spesso accusati di codardia.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Piacenza – Piacenza

  • 04/11/2011, ore 17:00 Castelfranco (TV) – Museo Casa Giorgione

    Inaugurazione della mostra: Castelfranco Veneto verso l’Unità: personaggi e luoghi del Risorgimento castellano.

    Curatore: dott. Giacinto Cecchetto
    La mostra sarà aperta fino al 18 dicembre 2011

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 3/11/2011, ore 10:00 Asti e Vinchio
    Ciclo: Corso di formazione "I luoghi della memoria in Piemonte: Guida all’uso"

    Incontro e visita all’Istituto storico della Resistenza e alla Casa della Memoria

    Il corso è rivolto a insegnanti e operatori museali provenienti dall’intera regione Piemonte e si propone di orientare i partecipanti ai luoghi di memoria e alla memoria dei luoghi, specificatamente riguardanti la seconda guerra mondiale e la resistenza. Il corso si articola in 6 incontri che si svolgeranno in diverse località piemontesi dal 23 settembre al 17 novembre. Il quinto incontro è dedicato alla comunità ebraica di Asti e all’antisemitismo. Nel pomeriggio visita alla Casa della Memoria, della Resistenza e della Deportazione di Vinchio.
    Il corso prevede la partecipazione di cinquanta iscritti tra insegnanti, educatori e operatori museali. Gli iscritti devono partecipare obbligatoriamente ad almeno due incontri.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Torino

  • 30/10/2011, Belluno, Teatro Comunale

    Viva l’Italia!

    Nel quadro delle celebrazioni per il 150° dell’Unità d’Italia, domenica 30 ottobre alle ore 20.45, presso il Teatro Comunale di Belluno, verrà presentato lo spettacolo “Viva l’Italia!” ispirato al volume “Viva l’Italia! Risorgimento e Resistenza: perché dobbiamo essere orgogliosi della nostra storia” di Aldo Cazzullo. Durante l’incontro, organizzato dal “Circolo Cultura e Stampa Bellunese” con la collaborazione dell’Isbrec, l’autore leggerà e commenterà brani del suo libro, omaggio all’Italia e alle persone che a lei hanno dedicato la vita. Al pianoforte ci sarà Sabrina Reale, le letture verranno interpretate da Marianna Dal Collo, Michele Ghiona e Paolo Valerio. Nel corso della serata, anche attraverso la proiezione di immagini, verrà ricordata l’impiccagione di quattro partigiani avvenuta il 17 marzo 1945 nella piazza cittadina a loro successivamente intitolata (Piazza dei Martiri).

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 29/10/2011, ore 16:20 Verona, Presso la sede dell’Istituto

    VERSO IL TRICOLORE. L’Unità d’Italia attraverso le tre guerre d’indipendenza

    Nell’ambito delle celebrazioni per ricordare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia,
    l’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI) e l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA) organizzano un incontro che si terrà presso la sala “Berto Perotti” dell’IVrR, in via Cantarane 26,
    sabato 29 ottobre 2011 alle ore 16.20 dal titolo:
    “VERSO IL TRICOLORE. L’Unità d’Italia attraverso le tre guerre d’indipendenza”
    Conferenza di Maurizio Zangarini, Presidente dell’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea
    Introduce Beppe Muraro

    Notizia di: Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Verona

  • 28/10/2011, ore 16:30 Mantova (Archivio di Stato, Sacrestia della Chiesa della Santissima Trinità, via Dottrina Cristiana 4)

    Federalismo e municipalismo nel Risorgimento

    Alla chiusura delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’unità d’Italia l’IMSC ha organizzato in collaborazione con l’Archivio di Stato e la Biblioteca Mediateca ‘Gino Baratta’ due incontri sotto il titolo complessivo di «Quale Italia. L’immaginazione del nuovo Stato nel Risorgimento». Nel secondo verrà affrontato il tema «Federalismo e municipalismo nel Risorgimento» con l’intervento di Pietro Finelli (Domus Mazziniana, Pisa), Gian Luca Fruci (Università di Pisa), Marco Manfredi (Università di Pisa), Maurizio Bertolotti (IMSC), argomento ancora di grande attualità.
    Nell’allegato la riproduzione dell’invito (130 KB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea – Mantova

  • 28/10/2011, ore 00:00 Belluno – Treviso – Corte Ospitale di Rubiera (RE)

    Convegno interregionale su: Soggettività popolare e Unità d’Italia. Ricerche e comparazioni.

    Organizzazione:
    Istituto Storico Belluno
    Istituto Storico Modena
    Istituto Storico Parma
    Istituto Storico Reggio Emilia
    Istituto Storico Treviso
    Con il patrocinio di: Regione Veneto – Provincia di Treviso -Dipartimento Studi Umanistici – Università Ca’ Foscari Venezia

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 28/10/2011, ore 17:30 Sala alla porta Sant’Agostino, Bergamo

    W l’Italia liberata. Mostra documentaria


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    In occasione del 150° dell’Unità d’Italia l’Isrec, in collaborazione con l’Anpi provinciele e il Comitato bergamasco antifascista, propone il proprio contributo per riflettere sul processo unitario che ha portato alla creazione dello stato in cui viviamo. Attravreso i documenti dell’archivio, una rilettura del regime fascista e della guerra partigiana ribadisce con chiarezza le ragioni, le convinzioni e le passioni da cui nasce il nostro vivere insieme come cittadini della Repubblica italiana. La mostra, coordinata da Elisabetta Ruffini con l’allestimento di Angelo Colleoni e il restauro dei documenti di Ilaria Lanfranconi (Accademia di Brera), verrà inaugurata venerdì 28 ottobre 2011 alle ore 17:30 e resterà aperta fino all’11 dicembre 2011 con i seguenti orari: venerdì: 17-19; sabato, domenica e festivi: 10-13/15-19. Sono previste visite guidate per gruppi e scuole in ogni giorno della settimana, prenotando al 035 238849. Durante l’epertura della mostra si terranno alcuni incontri di approfondimento.

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Bergamo

  • 27/10/2011, ore 00:00 Belluno – Treviso – Corte Ospitale di Rubiera (RE)

    Convegno interregionale su: Soggettività popolare e Unità d’Italia. Ricerche e comparazioni.

    Organizzazione:
    Istituto Storico Belluno
    Istituto Storico Modena
    Istituto Storico Parma
    Istituto Storico Reggio Emilia
    Istituto Storico Treviso
    Con il patrocinio di: Regione Veneto – Provincia di Treviso -Dipartimento Studi Umanistici – Università Ca’ Foscari Venezia

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 27/10/2011, Milano, Museo del Risorgimento, via Borgonuovo 23

    UNITE PER UNIRE. La donna in Italia 1848-1914


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    La mostra, organizzata dalle Raccolte Storiche del Comune di Milano in collaborazione con diversi enti, tra cui l’Istituto lombardo di storia contemporanea, si propone di documentare le trasformazioni della condizione femminile in un percorso di più di sessant’anni di storia italiana.
    Resterà aperta al pubblico dal 27 ottobre 2011, giorno dell’inaugurazione, fino al 29 gennaio 2012.
    Per informazioni tel. 02.88464177/180.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea – Milano

  • 27/10/2011, ore 15:30 Grosseto, Sala Pegaso del Palazzo della Provincia

    Ultima lezione del ciclo IDENTITA’ E CRESCITA DI UN TERRITORIO

    Giovedì 27 ottobre (Sala Pegaso, ore 15,30) si terrà l’ultima lezione del ciclo IDENTITA’ E CRESCITA DI UN TERRITORIO, con il quale l’Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea (ISGREC) ha voluto celebrare il 150° dell’Italia unita: una riflessione sulla nostra storia con uno sguardo di lungo periodo, che raggiunge temi e problemi del nostro presente. A darci una “fotografia del tempo presente” sono stati invitati studiosi della Scuola Superiore Sant’Anna, con cui l’ISGREC ha condiviso una ricerca interdisciplinare, voluta dalla Provincia di Grosseto, i cui esiti sono confluiti nel volume “Conoscenza, innovazione & sviluppo. Per un futuro possibile del sistema-territorio della provincia di Grosseto”. I professori Nicola Bellini e Mariassunta Galli, economista ed agronoma, lì hanno indicato elementi di analisi e insieme potenzialità del nostro territorio. A loro è affidata la conclusione di un percorso attraverso i tempi lunghi della nostra storia, per la loro qualità di esperti del nostro territorio e di discipline, che dal rapporto passato-presente traggono elementi utili. Questo momento di approfondimento è rivolto in modo particolare a soggetti, impegnati in settori della vita civile e dell’attività produttiva, nonché ai “decisori politici”, tutti a vario titolo protagonisti di scelte e orientamenti rilevanti, in un momento di difficile transizione verso una stagione di soluzione della crisi generale, che interferisce localmente in processi di crescita economica e maturazione civile.
    Per informazioni: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea | Via De’ Barberi, 61 | 58100 Grosseto | tel/fax 0564 415219 | www.isgrec.it | segreteria@isgrec.it

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea – Grosseto

  • 27/10/2011, Belluno, Treviso, Rubiera (RE)

    Convegno interregionale “Soggettività popolare e Unità d’Italia. Ricerche e comparazioni”

    Ha preso avvio il 27 ottobre il convegno interregionale “Soggettività popolare e Unità d’Italia. Ricerche e comparazioni”, organizzato dagli Istituti della Resistenza di Treviso, Belluno, Parma, Reggio Emilia e Modena. La prima giornata si è svolta a Belluno secondo il seguente programma: Mattina (ore 10.00-13.00): Livio Vanzetto, Introduzione, Michele Simonetto, Intellettuali e populismo: il caso veneto tra antico regime e rivoluzione, Ferruccio Vendramini, L’insorgenza contadina a Belluno nel 1800, Francesco Piero Franchi, L’immagine del “popolo” nelle fonti letterarie bellunesi ottocentesche. Pomeriggio (ore 15.00-18.00): Eliana Biasiolo, I moti del 1848 in città e in campagna, Marcello della Valentina, Osti, poliziotti, disoccupati: protagonisti e aiutanti nei moti bellunesi del 1864, Francesco Scattolin, I moti del 1864 nel friulano, Enzo Raffaelli, La leva militare e le comunità locali.
    La seconda giornata del convegno si è tenuta venerdì 28 ottobre a Treviso con il seguente programma: Mattina (ore 9.30-13.00) Livio Vanzetto, Il settimanale socialista “Il lavoratore” e i contadini trevigiani. Da Vittorio Gottardi ad Angelo Tonello, Lucio De Bortoli, La “repubblica di Montebelluna” di Guido Bergamo, Adriana Lotto, Soggettività dei popolani bellunesi nelle lettere al Duce, Gianpier Nicoletti, Fascisti, tedeschi, partigiani e renitenti nel Montebellunese. 1943-1945, Erika Lorenzon, Crollo dello Stato e comunità parrocchiali: le relazioni dei parroci della diocesi di Treviso sulla seconda guerra mondiale. Pomeriggio (ore 14.30-18.00): Simone Menegaldo, Memorie dei reduci della seconda guerra mondiale nella “sinistra Piave”, Claudio Povolo, Regioni e nazione: la lunga durata delle “piccole patrie”, Alessandro Casellato, Morte ai milionari e viva Pio IX: voci, paure e conflitti durante i moti del macinato in Veneto ed Emilia, Marco Fincardi, Differenti modelli di sociabilità: le Case del popolo emiliane, romagnole e venete, Ernesto Brunetta, Conclusioni.
    La terza giornata si terrà il 2 dicembre a Rubiera (Reggio Emilia) secondo il seguente programma: Mattina 9(.30-13.00) Massimo Giuffredi, I pugnalatori di Parma, da patrioti a sovversivi. Dai “vendicatori” del 1854 al caso Bolla del 1874, Mirco Carrattieri, Tricolore e bandiera rossa nel reggiano. A margine del centenario del 1797, Metella Montanari, L’alfabetizzazione popolare ad inizio ‘900 fra educazione, filantropia e paternalismo: l’Istituto Ferrarini di Modena, Margherita Becchetti, Antimilitarismo ed interventismo nel ribellismo parmense (1911-1915), Giovanni Taurasi, A proposito della categoria di “antifascismo popolare”: il caso di Modena, Marzia Maccaferri, Il popolo dei giovani. Il luglio 1960 a Reggio Emilia. Pomeriggio (15.00-18.00): Seminario conclusivo per ricercatori ed operatori degli Istituti.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 25/10/2011, ore 17:30 Sala Galmozzi, Via Tasso, 4 – Bergamo
    Ciclo: La memoria dello spazio. Ciclo di conferenze, workshop, mostra

    Monumento e antimonumento (Andrea Pinotti, Università degli studi di Milano)

    "Monumento e antimonumento" è il titolo della quarta ed ultima lezione del ciclo di conferenze del progetto "La memoria dell spazio" elaborato dall’Isrec Bg in collaborazione con l’Accademia Carrara di Belle Arti. La lezione sarà tenuta da Andrea Pinotti dell’Università degli studi di Milano.

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Bergamo

  • 24/10/2011, ore 9:00 comune di vairano patenora

    anniversario dello storico incontro di Taverna Catena

    file allegato del programma

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" – Napoli

  • 21/10/2011, ore 16:00 Stanze della Memoria, Via Malavolti 9, Siena

    Garibaldine, Crocerossine, Interventiste – L’onda lunga del Risorgimento e le donne senesi

    Il Centro Culturale delle Donne "Mara Meoni" e L’Istituto Storico della Resistenza Senese e dell’età contemporanea invitano la cittadinanza alla conferenza "Garibaldine, Crocerossine, Interventiste – L’onda lunga del Risorgimento e le donne senesi"

    Interverranno:
    Aurora Savelli – "Baldovina Vestri, una garibaldina"
    Giuliano Catoni – "Croce Rossa senese e ruolo delle donne"
    Gabriella Rustici – "Margherita Bartalini, il Risveglio e le interventiste"

    Organizzazione a cura di Teresa Lucente del Centro "Mara Meoni"

    Con il Patrocinio del Comune di Siena e il contributo della Fondazione Monte dei Paschi di Siena

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza senese – Siena

  • 20/10/2011, Roma, Casa della memoria e della storia, via S.Francesco di Sales 5, Roma

    2011: centocinquant’anni dopo

    Terzo incontro della serie "I Giubilei dell’Unità d’Italia"

    In occasione dei 150 anni dall’Unità d’Italia l’Irsifar propone – in tre incontri distinti – una riflessione sui Giubilei della nazione: il 1911, il 1961 e il 2011, per ripensare alle diverse realtà di allora e di oggi a partire dalle tre celebrazioni. Sono stati anniversari importanti, ma anche momenti per fare il punto sullo “stato della nazione”; ripercorrerli consente di rivedere gli elementi unificanti e divaricanti che hanno costruito e segnato la storia del nostro paese.

    Il farsi e il disfarsi della società italiana
    Carlo Donolo

    Emigrati e immigrati: diritti per tutti
    Enrico Pugliese

    coordina
    Patrizia Salvetti

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 19/10/2011, ore 10,30 Borgo San Dalmazzo e Cuneo
    Ciclo: Corso di formazione "I luoghi della memoria in Piemonte: Guida all\’uso"

    Incontro e visita a Campo di concentramento e a casa Galimberti

    Il corso è rivolto a insegnanti e operatori museali provenienti dall’intera regione Piemonte e si propone di orientare i partecipanti ai luoghi di memoria e alla memoria dei luoghi, specificatamente riguardanti la seconda guerra mondiale e la resistenza. Il corso si articola in 6 incontri che si svolgeranno in diverse località piemontesi dal 23 settembre al 17 novembre. Il quarto incontro è dedicato alla visita del campo di concentramento di Borgo San Dalmazzo. Nel pomeriggio visita alla casa di Duccio Galimberti a Cuneo.
    Il corso prevede la partecipazione di cinquanta iscritti tra insegnanti, educatori e operatori museali. Gli iscritti devono partecipare obbligatoriamente ad almeno due incontri.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Torino

  • 19/10/2011, ore 20:30 Imola – Sala delle Stagioni – Via Emilia 25

    Le feste della nazione. 150 anni di storia d’Italia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Nel corso di 150 anni di storia noi italiani ci siamo lasciati alle spalle molte feste nazionali: alcune cancellate dal calendario, altre rese scarsamente riconoscibili dalla loro dislocazione. Quelle che rimangono sono spesso minacciate e rinnovano ad ogni scadenza annuale accese polemiche: l’Italia è dunque “divisa per le feste”? Ne parliamo con Maurizio Ridolfi, professore ordinario di Storia contemporanea e preside della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università della Tuscia (Viterbo). Dalle 19.30 fino all’inizio della conferenza sarà possibile visitare la mostra fotografico-documentaria "1911-2011 le donne, gli uomini, le cooperative, l’associazione". Si ringrazia la Lega delle Cooperative di Imola per la gentile concessione della sala. Questo appuntamento rientra nell’ambito delle iniziative dell’VIII edizione della Festa della Storia.

    Notizia di: Cidra, Centro imolese documentazione Resistenza antifascista – Imola

  • 19/10/2011, ore 16:30 napoli, istituto campano della storia della resistenza "vera lombardi"

    Risorgimento, Resistenza, Repubblica attraverso il linguaggio del cinema


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Istituto Campano per la Storia della Resistenza,
    dell’Antifascismo e dell’Età contemporanea
    “Vera Lombardi”

    Risorgimento, Resistenza, Repubblica attraverso il linguaggio del cinema

    In occasione del centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia, il nostro Istituto, in collaborazione con l’Associazione La città possibile, ha organizzato dal mese di ottobre 2011 al giugno 2012 una serie di incontri di approfondimento di alcuni passaggi cruciali della storia dello Stato italiano attraverso la proiezione di film.
    Ogni proiezione sarà preceduta da una breve presentazione del film (con l’eventuale lettura di brani connessi all’argomento storico scelto) e proseguirà con un dibattito tra il pubblico.

    150 anni dell’Unità d’Italia: l’utopia
    Mercoledì 19 ottobre, ore 16.30 Noi credevamo (Mario Martone)

    150 anni dell’Unità d’Italia: le attese deluse
    Mercoledì 9 novembre, ore 16.30 Bronte. Cronaca di un massacro che i libri non hanno
    raccontato (Florestano Vancini)
    Il delitto politico
    Mercoledì 7 dicembre, ore 16.30 Il delitto Matteotti (Florestano Vancini)

    Le discriminazioni razziali
    Mercoledì 11 gennaio, ore 16.30 Gli occhiali d’oro (Giuliano Montaldo)

    Le stragi naziste
    Mercoledì 9 febbraio, ore 16.30 L’uomo che verrà (Giorgio Diritti)

    Le donne nel Nazismo
    Mercoledì 7 marzo, ore 16.30 Julia (Fred Zinnemann)

    L’uso politico dell’informazione
    Mercoledì 11 aprile, ore 16.30 Sbatti il mostro in prima pagina (Marco Bellocchio)

    L’attacco allo Stato
    Mercoledì 9 maggio, ore 16.30 Guido che sfidò le Brigate rosse (Giuseppe Ferrara)

    I viaggi della speranza e la difficile integrazione
    Mercoledì 6 giugno, ore 16.30 Terraferma (Emanuele Crialese)

    Gli incontri si terranno all’Istituto Campano per la Storia della Resistenza, Via Costantino 25, Napoli. Per informazioni e prenotazioni telefonare allo 081-621225.

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" – Napoli

  • 18/10/2011, ore 17:30 Sala Galmozzi, Via Tasso, 4 – Bergamo
    Ciclo: La memoria dello spazio. Ciclo di conferenze, workshop, mostra

    A Marsala e oltre. I giovani bergamaschi di Garibaldi (Valentina Colombi, Università degli studi di Torino)

    "A Marsala e oltre. I giovani bergamaschi di Garibaldi" è il titolo della terza lezione del ciclo di conferenze del progetto "La memoria dell spazio" elaborato dall’Isrec Bg in collaborazione con l’Accademia Carrara di Belle Arti. La lezione sarà tenuta da Valentina Colombi dell’Università degli studi di Torino.

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Bergamo

  • 18/10/2011, ore 16:30 Mantova (Archivio di Stato, Sacrestia della Chiesa della Santissima Trinità, via Dottrina Cristiana 4)

    Ippolito Nievo. Uno scrittore politico. Riflessioni sugli indirizzi più recenti degli studi su Ippolito Nievo

    Alla chiusura delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’unità d’Italia l’IMSC ha organizzato in collaborazione con l’Archivio di Stato e la Biblioteca Mediateca ‘Gino Baratta’ due incontri sotto il titolo complessivo di «Quale Italia. L’immaginazione del nuovo Stato nel Risorgimento». Il primo è dedicato a «Ippolito Nievo. Uno scrittore politico. Riflessioni sugli indirizzi più recenti degli studi su Ippolito Nievo». Con l’intervento di Elsa Chaarani Lesourd (Università di Nancy), Simone Casini (Università di Firenze), Giovanni Maffei (Università di Napoli) verrà presentato il libro "Ippolito Nievo. Uno scrittore politico" di Elsa Chaarani Lesourd e saranno discussi gli sviluppi della critica nieviana.
    Nell’allegato la riproduzione dell’invito (130 KB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea – Mantova

  • 15/10/2011, ore 20:30 Lentiai (BL)

    Presentazione del volume “La penna, la spada, le bandiere”

    Sabato 15 ottobre alle ore 20.30 verrà presentato a Lentiai il volume di Francesco Piero Franchi “La penna, la spada, le bandiere. Antologia ragionata della letteratura risorgimentale di Belluno, Feltre e Cadore” edito dall’ISBREC. La presentazione, curata dallo stesso autore, sarà accompagnata dalla Garibaldi Soms Band e dal coro OIO che eseguiranno brani del repertorio risorgimentale.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 15/10/2011, ore 16:20 Verona, Presso la sede dell’Istituto

    Italia, Europa, umanità nel pensiero di Giuseppe Mazzini

    Conferenza di Silvio Pozzani

    Nell’ambito delle celebrazioni per ricordare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia l’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI) e l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA) organizzano un incontro che si terrà presso la sala “Berto Perotti” dell’IVrR, in via Cantarane 26,
    sabato 15 ottobre 2011 alle ore 16.20 dal titolo:
    ITALIA, EUROPA, UMANITA’ NEL PENSIERO E NELL’AZIONE DI GIUSEPPE MAZZINI
    Conferenza di Silvio Pozzani, Presidente della Sezione veronese dell’Associazione Mazziniana Italiana
    Introduce Roberto Bonente
    La conferenza sarà preceduta da un breve filmato sulla vita di Giuseppe Mazzini.

    Notizia di: Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Verona

  • 13/10/2011, ore 9:30 Perugia, Sala partecipazione, Palazzo Cesaroni, Piazza Italia, 1

    La storia nei programmi della scuola primaria dall’Unità ad oggi

    L’Isuc con il patrocinio della Regione Umbria, l’Ufficio scolastico regionale e l’Università degli studi di Perugia organizza il convegno "La storia nei programmi della scuola primaria dall’Unità ad oggi".

    Notizia di: Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea – Perugia

  • 13/10/2011, ore 15:30 Grosseto, Sala Pegaso del Palazzo della Provincia

    13.10.2011 – X lezione del ciclo "Identità e crescita di un territorio"

    Giovedì 13 ottobre, alle 15,30, in Sala Pegaso, si parlerà di Amministrazioni locali nei primi decenni della Repubblica. E’ la penultima del ciclo di lezioni, che l’ISGREC ha dedicato alla celebrazione del 150° dell’Unità d’Italia. Iniziato dal momento in cui lo Stato-nazione ha segnato la fine dell’ancien régime, il percorso di questo sguardo su un secolo e mezzo di storia del territorio approda a un’altrettanto grande trasformazione storica: quella dell’inizio della democrazia. Alla rivoluzione dei rapporti tra organi dello Stato e cittadini, dacché nuove regole ne hanno riconosciuta la sovranità, corrisponde l’inizio di un cammino, che determinerà una trasformazione epocale per Grosseto. Cambia la società, insieme al governo del territorio e al sistema di relazioni tra le aree della Maremma. Iniziando dalla seconda metà degli anni Quaranta, questa ricostruzione storica avrà come punto d’arrivo il 1970, per molte ragioni altra, meno forte, ma significativa cesura storica. La scelta della relatrice, Luciana Rocchi, è di ripercorrere sinteticamente questo tratto di strada, avvalendosi anche di fotografie, fonti straordinarie, per invitare a riflettere e discutere. Saranno in prevalenza immagini dell’Archivio dello Studio fotografico dei Fratelli Gori. Testimone di eccezione della vita politico-sociale grossetana, l’obiettivo dei Gori tocca anche le corde della memoria e della nostalgia, ma è innanzitutto una chiave per capire la straordinaria metamorfosi di un luogo, che in questo breve arco di tempo ha bruciato le tappe della propria modernizzazione.

    Info: ISGREC | via de’ Barberi 61 | 58100 Grosseto | Tel/fax: +39 0564 415219 | Port.: +39 3461413572 | segreteria@isgrec.it | www.isgrec.it

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea – Grosseto

  • 12/10/2011, ore 15:30 Monterubbiano (Fermo)

    A tu per tu con il Risorgimento

    MERCOLEDÌ 12 OTTOBRE 2011 /// h 15,30 -18,30
    Sala Consiliare, Comune di Monterubbiano, Fermo

    15,30: Saluto delle autorità
    15,45: “Quale musica per la Storia?”
    Stefano Pivato, Rettore Università degli Studi “Carlo Bo”- Urbino
    Stefano Rocchetti, docente, musicista, formatore in didattica della musica
    17,00: Presentazione delle buone pratiche didattiche delle scuole marchigiane
    che hanno aderito all’iniziativa regionale “Progettiamo l’Unità d’Italia”
    Coordina Paolo Coppari, Rete “Le Marche fanno Storie”

    18,45/19,45: visita guidata nel centro storico di Monterubbiano

    21,15: Teatro Pagani
    “L’Italia risorta” concerto per soli, coro e banda
    Coro “Daltrocanto” di Montecosaro diretto dal M° Guido Alici
    Coro “Santa Lucia” di Fermo diretto dal M° Annarosa Agostini
    Giuseppe Ciccola, tenore / Massimiliano Mandozzi, basso /
    Giacomo Rocchetti, basso-baritono
    Corpo Musicale “Carlo Cusopoli” diretto dal M° Roberto Santini
    Coordinamento, testi e multimedialità a cura di Stefano Rocchetti

    INFO Come arrivare a Monterubbiano
    Autostrada A14 (uscita di Pedaso venendo da Sud; uscita di Porto San Giorgio da Nord)
    Strada Statale S.S. 16 – Strada Statale S.S. 433
    Ferrovia – Stazione di Pedaso o Porto San Giorgio

    Cena (per i convegnisti che intendono fermarsi)
    Hotel Ristorante degli Sforza, Corso Italia 8/10, T 0734 59822
    Il prezzo è di 12 € (è consigliata la prenotazione)

    Per ulteriori informazioni:
    Paolo Coppari, referente “Le Marche fanno Storie”
    presso Scuola secondaria di primo grado “M. L. Patrizi” – Recanati
    071 7574266 / 333 4530986 /paolo.coppari@tin.it
    Stefano Rocchetti 338 3951121 / rocchettistefano@alice.it

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" – Macerata

  • 7/10/2011, ore 00:00 Scalone Vanvitelliano Piazza Del Monte, Pesaro

    Come si racconta la guerra a bambini e ragazzi?


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    ore 16.00 Walter Fochesato, esperto di letteratura per l’infanzia, coordinatore redazionale della rivista Andersen
    Raccontare la guerra a partire dai libri per bambini e ragazzi: dal processo risorgimentale ai giorni nostri
    ore 17.00 Presentazione delle buone pratiche didattiche delle scuole marchigiane che hanno aderito all’iniziativa regionale Progettiamo l’Unità d’Italia
    Coordina Donatella Giulietti, Responsabile della Didattica dell’ISCOP

    Notizia di: Istituto di storia contemporanea della provincia di Pesaro e Urbino (ISCOP) – Pesaro

  • 7/10/2011, ore 17:30 Perugia, Palazzo della Penna, via Podiani 11

    Inaugurazione della mostra "Carte d’Italia 1482-1861"

    Nell’ambito delle iniziative per il 150° dell’Unità d’Italia l’Isuc ha organizzato la mostra cartografica Carte d’Italia 1482-1861 a cura di Fabrizio Ronca, Alberto Sorbini, Antonio Volpini che si terrà a Perugia nei giorni 7 ottobre – 5 novembre 2011 presso il Palazzo della Penna.

    Notizia di: Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea – Perugia

  • 6/10/2011, ore 9:30 Milano

    L’istruzione secondaria nell’Italia unita (1861-1901)

    Il 5 e 6 ottobre 2011 si terrà nella Sala Napoleonica di Palazzo Greppi (via S. Antonio 12, Milano) il convegno "L’istruzione secondaria nell’Italia unita (1861-1901)". Le due giornate hanno lo scopo di ricostruire i caratteri fondamentali dell’istruzione secondaria italiana per come si è venuta formando nel primo quarantennio unitario. Una attenzione particolare viene dedicata alla storia didattica delle discipline, esaminate in un’ampia prospettiva che include insegnamenti umanistici, scientifici, tecnici.
    L’iniziativa si colloca nell’ambito delle celebrazioni del 150° dell’Unità d’Italia ed è organizzata dall’Istituto lombardo di storia contemporanea in collaborazione con l’Insmli e con la rete degli istituti provinciali della Lombardia, con la partecipazione di 4 università e diversi enti culturali.

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Milano

  • 6/10/2011, Varallo Sesia e Postua
    Ciclo: Corso di formazione "I luoghi della memoria in Piemonte: Guida all’uso"

    Incontro e visita a Centro Rete e al Centro polivalente

    Il corso è rivolto a insegnanti e operatori museali provenienti dall’intera regione Piemonte e si propone di orientare i partecipanti ai luoghi di memoria e alla memoria dei luoghi, specificatamente riguardanti la seconda guerra mondiale e la resistenza. Il corso si articola in 6 incontri che si svolgeranno in diverse località piemontesi dal 23 settembre al 17 novembre. Il terzo incontro è dedicato al luoghi della memoria in Valsesia. Nel pomeriggio visita alla mostra sulla XII Divisione garibaldina Nedo.
    Il corso prevede la partecipazione di cinquanta iscritti tra insegnanti, educatori e operatori museali. Gli iscritti devono partecipare obbligatoriamente ad almeno due incontri.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Torino

  • 6/10/2011, ore 00:00 Alessandria

    Convegno internazionale di studi: Statisti e politici alessandrini nel lungo Risorgimento

    Dal 6 all’8 ottobre a Palazzo Borsalino – Sala Lauree (Facoltà di Scienze Politiche, Via Cavour 84 – Alessandria) si terrà il Convegno internazionale di studi "Statisti e politici alessandrini nel lungo Risorgimento. Rattazzi, Lanza, Ferraris (e altri)". Il convegno patrocinato dal nostro Istituto è promosso dal La.S.P.I. (Laboratorio di Storia, Politica, Istituzioni) della Facoltà di Scienze Politiche. L’apertura dei lavori è prevista giovedì 6 ottobre alle ore 10.00.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria – Alessandria

  • 4/10/2011, ore 16:00 Scalone Vanvitelliano Piazza Del Monte, Pesaro

    Progettiamo l’Unità d’Italia: dall’archivio alla classe

    ore 16.00 Maila Pentucci, Istituto Storico di Macerata
    La scuola dei "mille" progetti. Come la scuola può fare cultura
    ore 16.30 Presentazione delle buone pratiche didattiche delle scuole marchigiane che hanno aderito all’iniziativa regionale Progettiamo l’Unità d’Italia
    ore 17.30 Antonello de Berardinis, direttore dell’Archivio di Stato di Pesaro- Urbino,
    DOC. Documenti di Origine Controllata. Sentenze esemplari del tribunale di Pesaro per comprendere i problemi dell’Italia unita
    Presentazione del Dossier per uso didattico
    Coordina Luca Gorgolini, Direttore ISCOP
    A tutti i presenti verrà dato in omaggio il Dossier DOC

    Notizia di: Istituto di storia contemporanea della provincia di Pesaro e Urbino (ISCOP) – Pesaro

  • 1/10/2011, ore 10,30 Fondotoce e Novara
    Ciclo: Corso di formazione "I luoghi della memoria in Piemonte: Guida all\’uso"

    Incontro e visita a Casa della Resistenza, parco della Memoria e della Pace e luoghi della memoria

    Il corso è rivolto a insegnanti e operatori museali provenienti dall’intera regione Piemonte e si propone di orientare i partecipanti ai luoghi di memoria e alla memoria dei luoghi, specificatamente riguardanti la seconda guerra mondiale e la resistenza. Il corso si articola in 6 incontri che si svolgeranno in diverse località piemontesi dal 23 settembre al 17 novembre. Il secondo incontro è dedicato alla visita della Casa della Resistenza di Fondotoce. Nel pomeriggio, sono previsti tre percorsi di visita ai luoghi della memoria di Novara.
    Il corso prevede la partecipazione di cinquanta iscritti tra insegnanti, educatori e operatori museali. Gli iscritti devono partecipare obbligatoriamente ad almeno due incontri.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Torino

  • 30/9/2011, ore 17:00 Scalone Vanvitelliano Piazza Del Monte, Pesaro

    Presentazione del Dizionario del Risorgimento di Costantino di Sante


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    ore 17.00 Saluto di Mauro Annoni, Presidente ISCOP
    Costantino Di Sante, storico, autore del volume Dizionario del Risorgimento
    Presenta Paolo Angeletti, giornalista

    Notizia di: Istituto di storia contemporanea della provincia di Pesaro e Urbino (ISCOP) – Pesaro

  • 30/9/2011, ore 20:30 Mel (BL), Sala Affreschi del Municipio

    Presentazione del volume “La penna, la spada, le bandiere”

    Venerdì 30 settembre alle ore 20.30 verrà presentato a Mel, presso la sala degli affreschi del Municipio, il volume di Francesco Piero Franchi “La penna, la spada, le bandiere. Antologia ragionata della letteratura risorgimentale di Belluno, Feltre e Cadore” edito dall’ISBREC. La presentazione, curata dall’autore, verrà accompagnata dall’”Ensemble Trifolium” che eseguirà brani del repertorio risorgimentale.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 29/9/2011, ore 16:00 Scalone Vanvitelliano Piazza Del Monte, Pesaro

    La spada di Domokos: il Risorgimento e l’Unità d’Italia nel fumetto e nell’illustrazione per l’infanzia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    ore 16.00 Apertura della mostra La spada di Domokos, a cura di Antonio Faeti
    ore 17.00 Saluto di Gloriana Gambini, Assessore alla Cultura del Comune di Pesaro
    Antonio Faeti, docente di Letteratura per l’infanzia, Università di Bologna
    Il Risorgimento e l’Unità d’Italia nel fumetto e nell’illustrazione per l’infanzia
    Coordina Simonetta Romagna, Presidente Biblioteca "Bobbato" Pesaro
    Sarà possibile visitare la mostra tutti i giorni (tranne la domenica) dalle ore 16.00 alle ore 19.00. Il mattino solo su richiesta delle classi interessate.

    Notizia di: Istituto di storia contemporanea della provincia di Pesaro e Urbino (ISCOP) – Pesaro

  • 29/9/2011, ore 21:00 Coriano Teatro, sala Isotta

    Per i 150 anni dell’Unità d’Italia

    In collaborazione con l’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano, l’ Associazione Mazziniana Italiana e il Comune di Coriano si propongono tre giornate di studio giovedì 29 settembre, giovedì 6 ottobre e giovedì 13 ottobre nella sala Isotta del Teatro di Coriano alle ore 21, la prima giornata sarà condotta dal prof. Angelo Turchini direttore dell’Istituto Storico di Rimini, sul Risorgimento oggi, dal nostro presidente dott. Paolo Zaghini, sul conte Vincenzo Salvoni.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea della provincia di Rimini – Rimini

  • 29/9/2011, ore 17:00 Napoli e Nola

    Per non dimenticare le Quattro Giornate

    Quattro Giornate 2011
    (Istituto Campano per la Storia della Resistenza, dell’Antifascismo
    e dell’Età contemporanea
    “Vera Lombardi”)

    29 settembre, ore 17.00: Conoscere e ricordare le Quattro Giornate. Incontro pubblico presso la sede dell’I.C.S.R., con la presentazione di “Libertà… ch’è sì cara…”. Le Quattro Giornate. Testimoni e protagonisti ricordano e raccontano, a cura di Giulia Buffardi.

    30 settembre, ore 10.00: Conoscere e ricordare le Quattro Giornate. Sessione dedicata a docenti e discenti delle scuole del territorio, con visite guidate alle mostre e al materiale documentario; su prenotazione (081-621225) presso la sede dell’I.C.S.R.

    4 ottobre, ore 16.30: Presso la sede della Sezione Militare dell’Archivio di Stato di Napoli (via Egiziaca a Pizzofalcone, 44) presentazione-dibattito del libro di Giancarlo Cosenza, La coerenza di un intellettuale. Per l’occasione, ufficializzazione dell’ingresso dell’archivio di Luigi Cosenza tra i fondi dell’A.S.N.

    15 ottobre: Nola. “Autunno1943: Dalle Quattro Giornate di Napoli all’eccidio di Nola”: giornata con varie cerimonie e iniziative, Per non dimenticare.

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" – Napoli

  • 29/9/2011, ore 15:30 Sala Pegaso del Palazzo della Provincia.

    "Grosseto e il suo territorio nel secondo dopoguerra" – lezione di M.Fiorillo per il ciclo "Identità e crescita di un territorio"

    Il ciclo di lezioni "Identità e crescita di un territorio. La Maremma si trasforma, tra fase preunitaria e tempo presente", che l’ISGREC ha promosso per le celebrazioni del 150° dell’Unità nazionale, prosegue con la nona lezione, in programma per il 29 settembre, alle ore 15:30 nella Sala Pegaso del palazzo della Provincia.
    La lezione, che ha per tema "Grosseto e il suo territorio nel secondo dopoguerra" sarà tenuta da Maurizio Fiorillo dell’Università degli Studi di Pisa.

    Informazioni e programma completo delle lezioni: ISGREC | via de’ Barberi 61 | 58100 Grosseto | Tel/fax: +39 0564 415219 | Port.: +39 3461413572 | segreteria@isgrec.it | www.isgrec.it

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea – Grosseto

  • 29/9/2011, Sala Buzzati, via Balzan 3, angolo via S.Marco, Milano

    Sebben che siamo donne. Voci di donne italiane, di Magda Poli


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Lettura scenica che rielabora materiali storici relativi alla trasformazione della condizione femminile nei 150 anni dell’Italia unita.
    L’iniziativa è organizzata da Soroptimist International d’Italia e dal Centro Teatro Attivo con la collaborazione di diversi enti tra cui l’Istituto lombardo di storia contemporanea.
    Ingresso libero solo con prenotazione: rsvp@fondazionecorriere.it

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea – Milano

  • l’Aquila-Sulmona

    VII^ edizione "Giornate di Storia delle Forze Armate Italiane"; premi "Martiri di Cefalonia" e "Ettore Troilo"


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    L’Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea ha organizzato a L’Aquila e Sulmona dal 21 al 24 settembre la VII^ edizione delle "Giornate di Storia delle Forze Armate Italiane". Mercoledì 21 a l’Aquila, presso l’auditorium della Cassa di Risparmio, si terrà il convegno su "L’Esercito ed i Carabinieri nel 150° dell’Unità", nel corso del quale verrà assegnato il premio "Martiri di Cefalonia". Giovedì 22, presso la tensostruttura di piazza Duomo, saranno esposte immagini sui fatti di Cefalonia, sull’intervento in Afghanistan, sui "Nove Martiri Aquilani". venerdì 23 i "Nove Martiri Aquilani" verranno ricordati con la partecipazione degli studenti delle scuole superiori ad una marcia da L’Aquila a Collebrincioni, lungo il sentiero percorso dopo l’8 settembre 1943 da quanti volevano ricongiungersi ai primi gruppi di resistenti nel teramano.
    Sabato 24 a Sulmona, presso l’Archivio di Stato, verrà conferito il premio "Ettore Troilo" a Nicola Troilo, autore di "Storia della Brigata maiella 1943-1945", ed. Mursia.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • l’Aquila-Sulmona

    VII^ edizione "Giornate di Storia delle Forze Armate Italiane"; premi "Martiri di Cefalonia" e "Ettore Troilo"


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    L’Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea ha organizzato a L’Aquila e Sulmona dal 21 al 24 settembre la VII^ edizione delle "Giornate di Storia delle Forze Armate Italiane". Mercoledì 21 a l’Aquila, presso l’auditorium della Cassa di Risparmio, si terrà il convegno su "L’Esercito ed i Carabinieri nel 150° dell’Unità", nel corso del quale verrà assegnato il premio "Martiri di Cefalonia". Giovedì 22, presso la tensostruttura di piazza Duomo, saranno esposte immagini sui fatti di Cefalonia, sull’intervento in Afghanistan, sui "Nove Martiri Aquilani". venerdì 23 i "Nove Martiri Aquilani" verranno ricordati con la partecipazione degli studenti delle scuole superiori ad una marcia da L’Aquila a Collebrincioni, lungo il sentiero percorso dopo l’8 settembre 1943 da quanti volevano ricongiungersi ai primi gruppi di resistenti nel teramano.
    Sabato 24 a Sulmona, presso l’Archivio di Stato, verrà conferito il premio "Ettore Troilo" a Nicola Troilo, autore di "Storia della Brigata maiella 1943-1945", ed. Mursia.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 23/9/2011, ore 10:30 Cantalupo Ligure (Al)

    Progetto "I luoghi della memoria in Piemonte: guida all’uso"

    All’interno del progetto "I luoghi della memoria in Piemonte: guida all’uso", venerdì 23 settembre alle ore 10.30 a Cantalupo Ligure si svolgerà l’iniziativa "La Val Borbera luogo di lotta e di rifugio". Nel pomeriggio a partire dalle ore 14.30 escursione alle strette di Pertuso dove è possibile osservare le postazioni partigiane.

    Programma

    Ore 10. 30 – 12.30
    – I luoghi di memoria in Provincia di Alessandria: origine, storia, interpretazione, usi.
    – La specificità della Val Borbera e la sua storia.
    – I luoghi di Memoria e l’attività didattica

    Ore 14.30 – 16.30
    Escursione alle strette di Pertuso, in particolare sul greto del Torrente da cui è possibile osservare il canyon dal basso e le postazioni partigiane (si richiedono scarpe comode e robuste).

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria – Alessandria

  • 23/9/2011, Mantova (Sala Ovale dell’Accademia Nazionale Virgiliana, via Accademia 47)

    Scienza e tecnica a Mantova dopo l’Unità

    All’interno delle iniziative per il 150° dell’unità d’Italia l’Accademia Virgiliana e l’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea organizzano una giornata di studi sull’attività di scienziati e tecnici nella Mantova della seconda metà dell’Ottocento.
    Nell’allegato la riproduzione dell’invito (45 KB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea – Mantova

  • l’Aquila-Sulmona

    VII^ edizione "Giornate di Storia delle Forze Armate Italiane"; premi "Martiri di Cefalonia" e "Ettore Troilo"


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    L’Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea ha organizzato a L’Aquila e Sulmona dal 21 al 24 settembre la VII^ edizione delle "Giornate di Storia delle Forze Armate Italiane". Mercoledì 21 a l’Aquila, presso l’auditorium della Cassa di Risparmio, si terrà il convegno su "L’Esercito ed i Carabinieri nel 150° dell’Unità", nel corso del quale verrà assegnato il premio "Martiri di Cefalonia". Giovedì 22, presso la tensostruttura di piazza Duomo, saranno esposte immagini sui fatti di Cefalonia, sull’intervento in Afghanistan, sui "Nove Martiri Aquilani". venerdì 23 i "Nove Martiri Aquilani" verranno ricordati con la partecipazione degli studenti delle scuole superiori ad una marcia da L’Aquila a Collebrincioni, lungo il sentiero percorso dopo l’8 settembre 1943 da quanti volevano ricongiungersi ai primi gruppi di resistenti nel teramano.
    Sabato 24 a Sulmona, presso l’Archivio di Stato, verrà conferito il premio "Ettore Troilo" a Nicola Troilo, autore di "Storia della Brigata maiella 1943-1945", ed. Mursia.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • l’Aquila-Sulmona

    VII^ edizione "Giornate di Storia delle Forze Armate Italiane"; premi "Martiri di Cefalonia" e "Ettore Troilo"


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    L’Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea ha organizzato a L’Aquila e Sulmona dal 21 al 24 settembre la VII^ edizione delle "Giornate di Storia delle Forze Armate Italiane". Mercoledì 21 a l’Aquila, presso l’auditorium della Cassa di Risparmio, si terrà il convegno su "L’Esercito ed i Carabinieri nel 150° dell’Unità", nel corso del quale verrà assegnato il premio "Martiri di Cefalonia". Giovedì 22, presso la tensostruttura di piazza Duomo, saranno esposte immagini sui fatti di Cefalonia, sull’intervento in Afghanistan, sui "Nove Martiri Aquilani". venerdì 23 i "Nove Martiri Aquilani" verranno ricordati con la partecipazione degli studenti delle scuole superiori ad una marcia da L’Aquila a Collebrincioni, lungo il sentiero percorso dopo l’8 settembre 1943 da quanti volevano ricongiungersi ai primi gruppi di resistenti nel teramano.
    Sabato 24 a Sulmona, presso l’Archivio di Stato, verrà conferito il premio "Ettore Troilo" a Nicola Troilo, autore di "Storia della Brigata maiella 1943-1945", ed. Mursia.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • l’Aquila-Sulmona

    VII^ edizione "Giornate di Storia delle Forze Armate Italiane"; premi "Martiri di Cefalonia" e "Ettore Troilo"


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    L’Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea ha organizzato a L’Aquila e Sulmona dal 21 al 24 settembre la VII^ edizione delle "Giornate di Storia delle Forze Armate Italiane". Mercoledì 21 a l’Aquila, presso l’auditorium della Cassa di Risparmio, si terrà il convegno su "L’Esercito ed i Carabinieri nel 150° dell’Unità", nel corso del quale verrà assegnato il premio "Martiri di Cefalonia". Giovedì 22, presso la tensostruttura di piazza Duomo, saranno esposte immagini sui fatti di Cefalonia, sull’intervento in Afghanistan, sui "Nove Martiri Aquilani". venerdì 23 i "Nove Martiri Aquilani" verranno ricordati con la partecipazione degli studenti delle scuole superiori ad una marcia da L’Aquila a Collebrincioni, lungo il sentiero percorso dopo l’8 settembre 1943 da quanti volevano ricongiungersi ai primi gruppi di resistenti nel teramano.
    Sabato 24 a Sulmona, presso l’Archivio di Stato, verrà conferito il premio "Ettore Troilo" a Nicola Troilo, autore di "Storia della Brigata maiella 1943-1945", ed. Mursia.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • l’Aquila-Sulmona

    VII^ edizione "Giornate di Storia delle Forze Armate Italiane"; premi "Martiri di Cefalonia" e "Ettore Troilo"


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    L’Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea ha organizzato a L’Aquila e Sulmona dal 21 al 24 settembre la VII^ edizione delle "Giornate di Storia delle Forze Armate Italiane". Mercoledì 21 a l’Aquila, presso l’auditorium della Cassa di Risparmio, si terrà il convegno su "L’Esercito ed i Carabinieri nel 150° dell’Unità", nel corso del quale verrà assegnato il premio "Martiri di Cefalonia". Giovedì 22, presso la tensostruttura di piazza Duomo, saranno esposte immagini sui fatti di Cefalonia, sull’intervento in Afghanistan, sui "Nove Martiri Aquilani". venerdì 23 i "Nove Martiri Aquilani" verranno ricordati con la partecipazione degli studenti delle scuole superiori ad una marcia da L’Aquila a Collebrincioni, lungo il sentiero percorso dopo l’8 settembre 1943 da quanti volevano ricongiungersi ai primi gruppi di resistenti nel teramano.
    Sabato 24 a Sulmona, presso l’Archivio di Stato, verrà conferito il premio "Ettore Troilo" a Nicola Troilo, autore di "Storia della Brigata maiella 1943-1945", ed. Mursia.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 21/9/2011, l’Aquila-Sulmona

    VII^ edizione "Giornate di Storia delle Forze Armate Italiane"; premi "Martiri di Cefalonia" e "Ettore Troilo"


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    L’Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea ha organizzato a L’Aquila e Sulmona dal 21 al 24 settembre la VII^ edizione delle "Giornate di Storia delle Forze Armate Italiane". Mercoledì 21 a l’Aquila, presso l’auditorium della Cassa di Risparmio, si terrà il convegno su "L’Esercito ed i Carabinieri nel 150° dell’Unità", nel corso del quale verrà assegnato il premio "Martiri di Cefalonia". Giovedì 22, presso la tensostruttura di piazza Duomo, saranno esposte immagini sui fatti di Cefalonia, sull’intervento in Afghanistan, sui "Nove Martiri Aquilani". venerdì 23 i "Nove Martiri Aquilani" verranno ricordati con la partecipazione degli studenti delle scuole superiori ad una marcia da L’Aquila a Collebrincioni, lungo il sentiero percorso dopo l’8 settembre 1943 da quanti volevano ricongiungersi ai primi gruppi di resistenti nel teramano.
    Sabato 24 a Sulmona, presso l’Archivio di Stato, verrà conferito il premio "Ettore Troilo" a Nicola Troilo, autore di "Storia della Brigata maiella 1943-1945", ed. Mursia.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 21/9/2011, l’Aquila-Sulmona

    VII^ edizione "Giornate di Storia delle Forze Armate Italiane"; premi "Martiri di Cefalonia" e "Ettore Troilo"


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    L’Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea ha organizzato a L’Aquila e Sulmona dal 21 al 24 settembre la VII^ edizione delle "Giornate di Storia delle Forze Armate Italiane". Mercoledì 21 a l’Aquila, presso l’auditorium della Cassa di Risparmio, si terrà il convegno su "L’Esercito ed i Carabinieri nel 150° dell’Unità", nel corso del quale verrà assegnato il premio "Martiri di Cefalonia". Giovedì 22, presso la tensostruttura di piazza Duomo, saranno esposte immagini sui fatti di Cefalonia, sull’intervento in Afghanistan, sui "Nove Martiri Aquilani". venerdì 23 i "Nove Martiri Aquilani" verranno ricordati con la partecipazione degli studenti delle scuole superiori ad una marcia da L’Aquila a Collebrincioni, lungo il sentiero percorso dopo l’8 settembre 1943 da quanti volevano ricongiungersi ai primi gruppi di resistenti nel teramano.
    Sabato 24 a Sulmona, presso l’Archivio di Stato, verrà conferito il premio "Ettore Troilo" a Nicola Troilo, autore di "Storia della Brigata maiella 1943-1945", ed. Mursia.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 20/9/2011, ore 17:30 Perugia, Salone d’onore, Palazzo Donini, Corso Vannucci

    Presentazione del volume "L’Umbria nella nuova Italia"

    Nell’ambito delle iniziative per il 150° dell’Unità d’Italia l’Isuc organizza la presentazione dei volumi L’Umbria nella nuova Italia. Materiali di storia a centocinquant’anni dall’Unità, Perugia, Deputazione di storia patria per l’Umbria 2011. I tre volume sono il risultato del lavoro di ricerca dell’Isuc, Archivio di Stato di Terni, Archivio di Stato di Perugia, Soprintendenza archivistica per l’Umbria e Deputazione di storia patria per l’Umbria.

    Notizia di: Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea – Perugia

  • 20/9/2011, ore 17:00 Roma, Casa della memoria e della storia, via S.Francesco di Sales 5, Roma

    Gli inizi di Roma capitale

    Nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia e per ricordare il 20 settembre con il compimento dell’unità nazionale, l’Irsifar invita alla presentazioe del volume di Claudio Pavone, "Gli inizi di Roma capitale", Bollati Boringhieri, 2011.
    Ne discutono: Marco De Nicolò, Italo Insolera, Vittorio Vidotto.
    Coordina Umberto Gentiloni
    Sarà presente l’autore.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 17/9/2011, Varallo (Vc), Teatro Civico

    "Centocinquanta". Personaggi, canti e musiche dell’Unità d’Italia

    Spettacolo di "Teatro in Musica" di Daniele Conserva, con Daniele Conserva (voce recitante), Marcello Parolini (pianoforte), Patrizia Macrelli (soprano) e la partecipazione di Sandro Orsi (storico) e Lorenza Stocchi (violino). Regia di Daniele Conserva. L’iniziativa è organizzata dall’Amministrazione comunale di Varallo e dalla Comunità montana Valsesia, con il patrocinio della Regione Piemonte e dell’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli".

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Varallo

  • 15/9/2011, ore 15:30 Sala contrattazioni della Camera di Commercio

    "Come si trasforma la Maremma, tra anni Venti e tempo di guerra" – lezione di M.Grilli per il ciclo "Identità e crescita di u territorio"

    Riprende, dopo la pausa estiva, il ciclo di lezioni "Identità e crescita di un territorio. La Maremma si trasforma, tra fase preunitaria e tempo presente", che l’ISGREC ha promosso per le celebrazioni del 150° dell’Unità nazionale.

    L’ottava lezione, in programma per il 15 settembre, alle ore 15:30 nella Sala Contrattazioni della Camera di Commercio (Via Cairoli), ha per tema "Come si trasforma la Maremma, tra anni Venti e tempo di guerra".

    La lezione sarà tenuta da Marco Grilli, giovane ricercatore dell’ISGREC, che ha in corso una impegnativa ricerca sul fascismo grossetano, cui collaborano altri giovani ricercatori, guidati dalla Professoressa Valeria Galimi. Il lungo lavoro, che l’ISGREC ha promosso da anni, sostenuto dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena, si inserisce nel filone delle ricerche sui fascismi locali, che sta dando un contributo importante per far luce sul rapporto centro-periferia durante gli anni del regime.

    Informazioni e programma completo delle lezioni: ISGREC | via de’ Barberi 61 | 58100 Grosseto | Tel/fax: +39 0564 415219 | Port.: +39 3461413572 | segreteria@isgrec.it | www.isgrec.it

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea – Grosseto

  • 15/9/2011, ore 10:00 Trieste

    150° dell’Unità d’Italia

    Le Acli provinciali di Trieste, in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, promuovono un gemmellaggio con le Acli provinciali di Cosenza. Giovedì 16 settembre 2011, in collaborazione con l’Irsml FVG, viaggio della memoria alla risiera di San Sabba e alla foiba di Basovizza, a cura di Fabio Todero (Irsml FVG).

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 11/9/2011, ore 17:30 Corridonia, biblioteca comunale piazza del Popolo

    Risorgimenti: quando il cinema ha fatto gli Italiani

    Incontriamoci
    Domenica 11 settembre 2011
    a Corridonia
    Ore 17.30 conferenza a cura dell’Istituto storico della Resistenza
    “Risorgimenti – Quando il cinema ha fatto gli italiani”
    Prof. Claudio Gaetani (Università Macerata) presso la
    Biblioteca comunale in Piazza del Popolo
    Ore 19,30 aperitivo-cena
    MUSICA DAL VIVO

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" – Macerata

  • 9/9/2011, Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza
    Ciclo: Risorgimento/Resistenza

    Riprende dopo una pausa in agosto la rassegna cinematografica "Risorgimento/Resistenza"

    Abbiamo voluto introdurre nel nostro percorso una piccola sezione in cui si fa esplicito riferimento alla trasposizione cinematografica di opere letterarie, ed è la sezione con cui riprende a partire dal 9 settembre la rassegna, per richiamare l’ovvio imponente debito che il cinema ha in tutta la sua storia nei confronti della letteratura e però anche le riscoperte, i rilanci, le stimolate riletture che che alla letteratura garantiscono spesso i film che ispira.

    Il confronto fra due diverse formule espressive, pur con i loro tanti indiscutibili punti di tangenza, e la ricerca di affinità e divaricazioni fra autori (scrittori e registi) che si incontrano partendo da mondi cronologicamente e ideologicamente anche molto lontani sono oggetto di consolidate pratiche didattiche nei corsi di storia del cinema e di storia della letteratura, ma va detto che da tali comparazioni, anche dal punto di vista di chi si occupi, come noi, della rappresentazione del Risorgimento e dell’Italia unificata, possono venire utili indicazioni per individuare i meccanismi generatori dell’immagine dominante di profili e contesti storici e i momenti di svolta nella loro ricezione e valutazione. Considerando insieme opere letterarie e cinematografiche si estende poi oggettivamente, fra l’altro, il ventaglio dei riferimenti e dei segni culturali, che, prendendo in considerazione anche la produzione letteraria, può arrivare a comprendere l’Ottocento (in cui ovviamente non c’è traccia di quel cinema che è figlio del secolo successivo).

    Presentiamo a settembre "Piccolo mondo antico", prodotto dell’incontro fra un Fogazzaro di fine Ottocento e un Soldati regista trentenne dei primi anni Quaranta del secolo successivo. Segue "Amore e ginnastica", trasposizione cinematografica del romanzo di un insospettabiole De Amicis del 1892, qui capace di un umorismo spigliato, lontanissimo dalle tonalità del "Cuore": il regista Luigi Filippo D’Amico ripropone nel 1973 con affettuosa ed efficace attenzione i personaggi del romanzo e il contesto umbertino in cui si muovono, concedendosi però qualche piccola forzatura catricaturale.

    In realrà i film in rassegna che hanno matrici letterarie sono anche altri, sparsi nelle varie sezioni: da "Vanina Vanini" a "Senso", da "Cuore" a "Il mulino del Po", da "Le miserie del signor Travet" (Bersezio letto da Soldati) a "Metello" e a "San Michele aveva un Gallo" (Tolstoj e i fratelli Taviani), per arrivare a "Uomini contro" e "Cronache di poveri amanti" (che programmeremo prossimamente).

    A proporre una riflessione introduttiva su letteratura, cinema e Risorgimento sarà il 9 settembre Elisabetta Soletti (Università di Torino).

    Notizia di: Archivio nazionale cinematografico della Resistenza – Torino

  • 8/9/2011, ore 18:32 Chiostro delle clarisse

    Regno delle due Sicilie 1860-1861 Regno d’Italia : dall’antico regime allo Stato liberale


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    L’associazione " G. Albanese" in collaborazione con IPSAIC, Istituto Pugliese per la Storia dell’Antifascismo e
    > dell’Italia Contemporanea , – Associazione culturale “Luigi Sturzo” – Conversano (Ba),> – Associazione culturale femminile DARF – Noci
    > – Lions Club di Noci, dei Trulli e delle Grotte, > – UTEN – Università della Terza Età di Noci e con il patrocinio della Presidenza della Giunta e dell’Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia e della Provincia di Bari, terra un ciclo di conferenze sul 150° anniversario dell’Unità.
    In particolare GIOVEDI’ 8 SETTEMBRE alle ore 18.30 il programma prevede:

    Indirizzo di saluto: Mario Volpe – Vice Prefetto di Bari
    IL DIFFICILE ESORDIO DELLO STATO LIBERALE NEL SUD
    La lezione di Antonio Lucarelli
    Giulio Esposito (ricercatore dell’IPSAIC) – curatore con V. A. Leuzzi del volume di Antonio
    Lucarelli, Risorgimento, brigantaggio e questione meridionale (Bari, Progedit, 2010)
    Esercito, Carabinieri e Guardia Nazionale nella bonifica dell’agro di Noci e delle Murge dal brigantaggio (1861-1864)
    José Mottola – presidente del Centro culturale “Giuseppe Albanese” di Noci

    Per gli ulteriori incontri vedi www.bibliotecanoci.it

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 8/9/2011, ore 20:45 Crescentino (Vc), Teatro Angelini

    Risorgimento e Resistenza al cinema

    Conferenza a cura di Orazio Paggi, critico cinematografico e consigliere dell’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli". Iniziativa organizzata dalla Città di Crescentino.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Varallo

  • 23/8/2011, Arcevia (Ancona)

    Scuola Estiva di Arcevia 2011 – XVII edizione


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Geo-storie d’Italia: una nuova alleanza per la formazione di cittadini competenti

    Scuola Estiva di Arcevia 2011.
    Corso di formazione per insegnanti di storia e di geografia.
    Arcevia, dal 23 al 26 agosto 2011

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche – Ancona

  • 12/8/2011, Scopello (Vc), Centro polifunzionale

    150 …l’Italia canta… 150 anni di storia d’Italia attraverso le canzoni

    Spettacolo con Sandro Orsi e Daniele Conserva, organizzato dall’Amministrazione comunale e dalla Proloco di Scopello con il patrocinio dell’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli".

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Varallo

  • 6/8/2011, Campertogno (Vc), Teatro Fra Dolcino

    150 …l’Italia canta… 150 anni di storia d’Italia attraverso le canzoni

    Spettacolo con Sandro Orsi e Daniele Conserva, organizzato dall’Amministrazione comunale di Campertogno con il patrocinio dell’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli".

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Varallo

  • 29/7/2011, ore 15:00 Trieste

    Luoghi della memoria

    Fabio Todero (Irsml FVG) conduce un gruppo delle ACLI di Bergamo in visita alla risiera di San Sabba e alla foiba di Basovizza.
    L’appuntamento è fissato per le ore 15.

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 16/7/2011, ore 17:30 Ficulle (Tr), Sala polivalente

    150° dell’Unità d’Italia

    L’Associazione culturale "Il teatro" e l’Isuc con il patrocinio del Comune di Ficulle per i 150 anni dell’Unità d’Italia organizzano la conferenza del prof. Mario Tosti, presidente Isuc, "Il Risorgimento in Umbria", seguirà la proiezione del video realizzato dal Circolo culturale "Il passaggio di Garibaldi a Ficulle, 15-16 luglio 1849".

    Notizia di: Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea – Perugia

  • 16/7/2011, ore 17:30 Cortina d’Ampezzo, Istituto Comprensivo

    Inaugurazione della mostra "Immagini, riflessi e luci del Risorgimento italiano"

    Sabato 16 luglio, presso la sede centrale dell’Istituto Comprensivo di Cortina, è stata inaugurata la mostra "Immagini, riflessi e luci del Risorgimento italiano". Il materiale esposto, costituito in prevalenza da cartelloni didattici di argomento risorgimentale conservati presso lo stesso Istituto e recentemente restaurati, è stato presentato, tra gli altri, da Enrico Bacchetti, insegnante comandato presso l’Isbrec, con un intervento dal titolo “La costruzione del consenso nell’Italia post unitaria”.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 08/7/2011, ore 20:30 Polpet (BL)

    Presentazione del volume “La penna, la spada, le bandiere”

    Venerdì 8 luglio alle ore 20.30 verrà presentato a Polpet il volume di Francesco Piero Franchi “La penna, la spada, le bandiere. Antologia ragionata della letteratura risorgimentale di Belluno, Feltre e Cadore” edito dall’ISBREC. La presentazione, curata dallo stesso autore, sarà accompagnata dall’”Ensemble Trifolium” che eseguirà brani del repertorio risorgimentale. Nel corso della serata verranno letti brani tratti dall’antologia.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 17/6/2011, ore 18:00 Biblioteca delle Arti – P.zza della Vittoria, 5 – Reggio Emilia

    Presentazione del volume «Giuditta Bellerio Sidoli»

    17 Giugno 2011, ore 18:00
    Biblioteca delle Arti – P.zza della Vittoria, 5

    La figura di Giuditta Bellerio Sidoli nel Risorgimento italiano

    Presentazione del libro
    Giuditta Bellerio Sidoli
    “Vita e Amori”

    di Simonetta Ronco
    Edizioni “Liberodiscrivere”

    Relatori:
    Prof.ssa Fiorella Operto
    Antonio Carioti – Corriere della Sera
    Prof. Mario Di Napoli – Presidente Associazione Mazziniana Italiana

    Presiede:
    Nando Rinaldi – Direttore Istoreco

    Alla fine della presentazione seguirà un rinfresco.

    Giuditta Sidoli è stata, oltre che la donna amata da Giuseppe Mazzini più di ogni altra, una protagonista dell’epoca risorgimentale. Rappresenta, certamente, un modello di costanza e di amore per tutte le donne moderne perché, pur non rinnegando mai il suo ruolo di madre, mantenne saldi in sé e nei suoi figli gli ideali patriottici che il marito prima e Mazzini poi le avevano trasmesso.

    Le fughe per ritrovare i figli, l’elusione della sorveglianza della polizia di vari Stati, la frequentazione a Firenze, Roma, Napoli, Parma, Torino, dei salotti culturali e patriottici più noti del tempo, l’amicizia con personaggi celebri come Gustavo Modena, Luigi Amedeo Melegari, Ciro e Celeste Menotti, i fratelli Bandiera e molti altri, la collocano tra le più significative figure femminili del Risorgimento.

    Simonetta Ronco, genovese, è docente universitaria presso la facoltà di Giurisprudenza e giornalista pubblicista.
    Collabora stabilmente con “Il secolo XIX”, www.teatro.org, Resine, Satura. Oltre che di testi scientifici e didattici è coautrice di Finestra sul Risorgimento, Il Melangolo, 2004, e autrice di Madama Cristina. Cristina di Borbone duchessa di Savoia, il capricorno, 2005, Anguillarino d’Argento al Premio Internazionale Arché 2006 e finalista al premio Carver 2007; Adriana. Una straniera a Sanremo, Fratelli Frilli, 2006; Segreti, Aracne, 2008, Gran Premio della Giuria per la Sezione narrativa Città della Spezia 2008; Giulia di Barolo, una donna fra restaurazione e Risorgimento, il Capricorno-La Stampa, 2008, La settimana onda, Aracne, Roma, 2009, finalista al Premio Tindari 2009; Se tornerai, Aracne, 2009.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Reggio Emilia – Reggio Emilia

  • 17/6/2011, ore 20:30 Dosoledo (BL), sede della Regola

    Presentazione del volume “La penna, la spada, le bandiere”

    Venerdì 17 giugno alle ore 20.30 è stato presentato presso la sede della Regola di Dosoledo (Comelico Superiore, Belluno) il volume di Francesco Piero Franchi “La penna, la spada, le bandiere. Antologia ragionata della letteratura risorgimentale di Belluno, Feltre e Cadore” edito dall’ISBREC. La presentazione, curata dallo stesso autore, è stata accompagnata dalla proiezione di immagini legate al risorgimento italiano e bellunese in particolare.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 16/6/2011, ore 18:00 Napoli, libreria ubik, via benedetto croce 28

    Presentazione del volume quel treno lungo lungo

    la S.V. è invitata alla presentazione del libro edito da Dante & Descartes

    “Quel treno lungo lungo…”. “Il Comitato per la salvezza dei bambini di Napoli”
    1946-1947

    di Giulia Buffardi

    Intervengono

    Abdon Alinovi
    Laura Capobianco
    Guido D’Agostino
    Maria Rosaria De Divitiis

    Sarà presente l’Autrice

    Giovedì 16 giugno 2011, ore 18.00
    Libreria Ubik
    Via Benedetto Croce, 28 – Napoli

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" – Napoli

  • 11/6/2011, L’Aquila, aula magna I.I.S. "O. Colecchi"

    Convegno nazionale "Artigiani, Democrazia e Risorgimento"


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Sabato 11 giugno a L’Aquila, presso l’aula magna dell’I.I.S."O. Colecchi", dalle ore 10 avrà luogo il convegno nazionale "Artigiani, Democrazia e Risorgimento", con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
    Esperti da tutta Italia affronteranno il tema da diverse angolazioni, con l’intento di sviluppare lo studio sul ruolo avuto dagli artigiani nella realizzazione dell’Unità.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 11/6/2011, L’Aquila, aula magna I.I.S. "O. Colecchi"

    Convegno nazionale "Artigiani, Democrazia e Risorgimento"


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Sabato 11 giugno a L’Aquila, presso l’aula magna dell’I.I.S."O. Colecchi", dalle ore 10 avrà luogo il convegno nazionale "Artigiani, Democrazia e Risorgimento", con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
    Esperti da tutta Italia affronteranno il tema da diverse angolazioni, con l’intento di sviluppare lo studio sul ruolo avuto dagli artigiani nella realizzazione dell’Unità.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 9/6/2011, ore 18:30 Milano – Punto Rosso

    Memorie dell’Unità d’Italia, le avventure di un lombardo.

    incontro-dibattito

    MEMORIE DELL’UNITA’ D’ITALIA.
    LE AVVENTURE DI UN LOMBARDO:
    GARIBALDINO ALLA CONQUISTA DEL REGNO BORBONICO, BERSAGLIERE NELLA GUERRA CONTRO IL BRIGANTAGGIO.

    In occasione della presentazione del libro di Gaetano Ferrari, Memorie di guerra e brigantaggio. Diario inedito di un garibaldino (1860-1872), a cura di Carlo Bonfantini, Interlinea Edizioni, Novara 02011

    Milano – giovedì 9 giugno 2011 – ore 18.30-20.30
    Punto Rosso – Via G. Pepe 14 (angolo Via Carmagnola – MM2 Garibaldi)

    partecipano
    MAURO BEGOZZI (Istdella Resistenza e della Società Contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio-Ossola “Piero Fornara”)
    CARLO BONFANTINI (storico, curatore del libro)
    MAURIZIO GUSSO (presidente Iris/Insegnamento e ricerca interdisciplinare di storia, Gruppo di lavoro “Presidio della Storia”)

    Iniziativa promossa dal Gruppo di lavoro “Presidio della Storia” presso l’Associazione Culturale Punto Rosso.
    Associazione Culturale Punto Rosso
    Via G. Pepe 14
    20159 Milano
    tel. E fax 02-874324
    info@puntorosso
    www.puntorosso.it

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" – Novara

  • 9/6/2011, ore 20:30 Biella, Sala convegni della Fondazione Cassa di Risparmio, via Garibaldi, 17

    Italianità. La costruzione del carattere nazionale

    Presentazione del volume di Silvana Patriarca "Italianità. La costruzione del carattere nazionale". Partecipa, oltre all’autrice, Bruno Ziglioli, ricercatore al Dipartimento di Studi politici e sociali dell’Università di Pavia, con una relazione illustrativa.
    Silvana Patriarca, nata a Gattinara, diplomatasi al Liceo classico "D’Adda" di Varallo e laureata in Lettere all’Università di Torino, ha intrapreso una brillante carriera accademica negli Stati Uniti e attualmente insegna Storia europea contemporanea alla Fordham University di New York.
    L’iniziativa è organizzata dall’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli" in collaborazione con il Dottorato in Scienze storiche dell’Università degli Studi del Piemonte orientale "Amedeo Avogadro".

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Varallo

  • 8/6/2011, ore 15:30 Istituto regionale “Garibaldi” per i ciechi, via Franchetti 7, Reggio Emilia

    Ri-leggere l’Unità d’Italia. Sguardi nella storia di una nazione

    Mercoledì 8 giugno 2011 – ore 15.30

    Biblioteca dell’Istituto regionale “Garibaldi” per i ciechi, via Franchetti 7

    Presentazione del volume:
    Sublime madre nostra. la nazione italiana dal Risorgimento al fascismo

    di Alberto Mario Banti

    Laterza, 2011

    Coordinamento:
    Mirco Carrattieri – Istoreco
    Alessandra Fontanesi – istoreco
    Gian Luca Fruci – Istituto mantovano di storia contemporanea

    La nazione non è un dato di natura. Non emerge dalle più lontane profondità dei secoli. Né accompagna da sempre la storia d’Italia, dal Medioevo a oggi. L’idea che una comunità di uomini e donne, uniti da una serie di elementi condivisi, possieda la sovranità politica che fonda le istituzioni di uno Stato, è molto recente e basa la sua capacità di attrazione sul lessico usato, sulle parole per nominare questa nazione. Quando sulla scena politica compare il discorso nazionale, le forme comunicative scelte sono estremamente seducenti. Le narrative nazionali sanno emozionare. Sanno comunicare. Sanno toccare il cuore di un numero crescente di persone. Banti in questo volume indaga qual è stato l’eccezionale potere comunicativo della retorica nazionale nell’Italia risorgimentale e indica in alcune ‘figure’ del discorso usato le immagini, i sistemi allegorici e le narrative che hanno avuto un maggiore impatto sulle donne e gli uomini che fecero l’Italia. Rileva in particolare tre figure profonde che hanno accompagnato il discorso nazionale dal Risorgimento al fascismo: la nazione come parentela/famiglia; la nazione come comunità sacrificale; la nazione come comunità sessuata, funzionalmente distinta, cioè in due generi diversi per ruoli, profili e rapporto gerarchico. Cambieranno i contesti e le forme di governo, ma la struttura del discorso nazionale resterà identica, nonostante diversi siano gli obiettivi politici che su di essa si fondano.

    Alberto Mario Banti è docente di Storia Contemporanea all’Università di Pisa e si occupa prevalentemente di storia culturale dell’Europa ottocentesca.
    Dal 1988 al 2001 è stato membro del Comitato di redazione di «Meridiana. Rivista di storia e scienze sociali».
    Dal 1993 al 1997 è stato Vicedirettore dell’«Istituto Meridionale di Storia e Scienze Sociali» (IMES). Dal 1994 al 1997 è stato membro del Comitato direttivo della SISSCO («Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea»). Nel 1995 è stato uno dei fondatori di «Storica. Rivista quadrimestrale», di cui è stato redattore sino al gennaio del 2005.
    Nel 1995 è stato Professore ospite all’Università di Girona (Spagna). Nel 1999 è stato Professeur invité presso l’École Normale Supérieure di Parigi (rue d’Ulm). Nel 2004 e nel 2005 ha insegnato a Napoli presso il Dottorato in «Storia e società dell’età moderna e contemporanea» dell’Istituto Italiano di Scienze Umane (SUM). Dal 2004 è membro dell’advisory board di «European History Quarterly».

    Per gli insegnanti che lo desiderano è possibile richiedere l’attestato di partecipazione.

    Per informazioni:
    Istoreco
    0522-437327
    didattica@istoreco.re.it

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Reggio Emilia – Reggio Emilia

  • 8/6/2011, ore 16:30 Grosseto, Sala Pegaso del Palazzo della Provincia

    Settima lezione del ciclo "Identità e crescita di un territorio"

    Prosegue il ciclo "Identità e crescita di un territorio; nel settimo incontro, in programma per l’8 giugno, alle ore 16:30 nella Sala Pegaso, si discuterà di archeologia e Maremma. Saranno presenti il Prof. Mario Torelli (Università degli Studi di Perugia" e la dott.ssa Mariagrazia Celuzza (Museo archeologico della Maremma), che terranno le loro relazioni su "La ricerca archeologica nella Maremma. Un capitolo della moderna etruscologia" e su "Archeologia della Maremma e identità del territorio".

    Info e programma completo del ciclo di lezioni: ISGREC, Via De’ Barberi, 61 – 58100 Grosseto – tel/fax 0564 415219 – segreteria@isgrec.it – www.isgrec.it

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea – Grosseto

  • 7/6/2011, ore 17:30 Mantova (Centro Culturale "Baratta", Sala delle Colonne, corso Garibaldi 88)

    La monarchia nell’Italia liberale

    Catherine Brice (Université de Paris-Est Créteil) discute con Fulvio Cammarano (Università di Bologna) e Gian Luca Fruci (Università di Pisa – IMSC) a partire dal suo recente volume «Monarchie et identité nationale en Italie (1861-1900)», nel quale si è proposta di analizzare il posto occupato dall’istituzione monarchica nell’instaurazione del sentimento nazionale in Italia.
    Nell’allegato la riproduzione dell’invito (515 KB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea – Mantova

  • 7/6/2011, Meolo (VE) – Sala Consiliare di Palazzo Capello
    Ciclo: 150° anniversario dell’Unità  d’Italia – Incontri e conferenze

    UNITA’ E FEDERALISMO NELLA STORIA D’ITALIA

    150° anniversario dell’Unità d’Italia – Incontri e conferenze
    Prof. Alessandro Casellato, UNITA’ E FEDERALISMO NELLA STORIA D’ITALIA
    Organizzazione: Associazioni Culturali – Associazioni Combattentistiche e d’Arma – Associazione Anziani – Comune di Meolo

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 6/6/2011, ore 17:30 Roma, Casa della memoria e della storia, via S.Francesco di Sales 5

    I Giubilei dell’Unità d’Italia- 1961. La nuova Italia celebra la sua storia

    Secondo incontro del ciclo "I Giubilei dell’Unità d’Italia". Interventi di:
    Simona Colarizi, "Italia 1961. Festa di compleanno"
    Marisa Merolla, "Il Giubileo della patria alla Rai-TV"
    Andreina De Clementi, "Le molte patrie degli italiani"
    Coordina: Umberto Gentiloni.
    Invito allegato.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 6/6/2011, ore 17:30 Biblioteca provinciale di storia contemporanea "U. Toria" Corso mazzini, 39 Ascoli Piceno

    Presentazione del libro : Centonovantuno cappotti : inediti garibaldini dalla terra di lavoro con l’autrice Aurora Del Monaco


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Per Capire in novecento : La traccia storica dal Risorgimento all’Italia Contemporanea

    Lunedì 6 giugno 2011 ore 17,30
    Sala Ugo Toria Corso mazzini, 39 Ascoli Piceno

    Presentazione del Libro
    Centonovantuno cappotti
    Inediti Garibaldini dalla Terra di Lavoro
    con l’autrice Aurora Delmonaco

    intervento di
    Antonio D’Isidoro Vice presidente ISML Ascoli Piceno
    "Il senso del dovere nel repubblicanesimo risorgimentale".

    Notizia di: Istituto provinciale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche – Ascoli Piceno

  • 6/6/2011, ore 10:00 Sala Del consiglio Comunale – Palazzo dei capitani – Piazza del Popolo

    Concorso per le scuole – Premiazione: Lunedì 6 giugno 2011 ore 10.00 Sala della Ragione – Palazzo dei capitani – Piazza del popolo – Ascoli Piceno


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Per capire il novecento : La traccia storica del Risorgimento all’Italia Contemporanea

    Lunedì 6 giugno 2011 ore 10.00
    Sala della Ragione – Palazzo dei Capitani – Piazza del Popolo – Ascoli Piceno

    Premiazione delle scolaresche vincitrici del Concorso : Per Capire il 900′

    Presiede Laura Ciotto Presidente dell’ISML di Ascoli Piceno

    Coordina Rita Forlini Area Didattica e Formazione ISML AP

    Notizia di: Istituto provinciale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche – Ascoli Piceno

  • 1/6/2011, ore 17:00 Venezia, Villa Hériot, sede Iveser e Casa della memoria e della storia

    Venezia in piazza. Istantaneee di una storia italiana 1866-2011

    Un racconto della Venezia "unita" attraverso scatti e immagini inedite – tratte da numerosi archivi pubblici e privati – della sua piazza dal 1867 ai giorni nostri: vicende, personaggi, momenti di una lunga storia… italiana e veneziana

    Inaugurazione > 1 giugno 2011 > ore 17.00
    a seguire, nello spazio verde di Villa Hériot, performance musicale "L’Unita’ d’Italia: canzoni fra memoria e futuro" a cura del gruppo i 7grani

    la mostra resterà aperta fino 24 giugno 2011 > orari: tutti i giorni (tranne il sabato e la domenica) dalle 9.00 alle 16.00 > visite per gruppi su prenotazione
    ingresso libero

    è un’iniziativa promossa da:
    Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Iveser
    Città di Venezia
    Presidenza del Consiglio Comunale
    Archivio della Comunicazione

    info@iveser.it
    041 5287735
    www.iveser.it

    Notizia di: Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Venezia

  • 1/6/2011, ore 10:30 Camarda-Aprigliano (CS)

    "150° Anniversario dell’Unità d’Italia"


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Presso l’Auditorium dell’Istituto Comprensivo Statale Scuola infanzia, primaria e secondaria di I° grado di Aprigliano – CS (plesso di Camarda), si tiene una manifestazione sul 150° Anniversario dell’Unità d’Italia.
    Programma:
    Ore 10,30 Saluti: prof. Pierluigi Fiore (Dirigente Scolastico); Sindaco del Comune di Aprigliano.
    Ore 11,00 Presentazione delle attività della Scuola dell’Infanzia, primaria e secondaria di I° grado di Camarda-Aprigliano.
    Ore 12,30 Interventi: prof. Leonardo Falbo (Docente comandato ICSAIC) con la relazione "Il brigantaggio nella Sila cosentina"; prof. Francesco Fusca (Ispettore Tecnico Dirigente MIUR); sig. Michele Ambroggio (Consigliere Provinciale di Cosenza); on.le Mario Oliverio (Presidente Amministrazione Provinciale di Cosenza).
    Ore 15,00 "Itinerario garibaldino in Calabria: da Soveria Mannelli a Cosenza" (Presentazione teatrale degli alunni della Scuola secondaria di I° grado di Piane Crati – CS).

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Arcavacata (Cosenza)

  • 31/5/2011, ore 20:45 Biblioteca di Ponte Nelle Alpi (BL)

    "Tasso, Calvi e i moti del 1848 nella provincia di Belluno"

    Presso la biblioteca di Ponte Nelle Alpi, martedì 31 maggio alle ore 20.45 si è tenuta la presentazione del volume di Francesco Piero Franchi “La penna, la spada, le bandiere. Antologia ragionata della letteratura risorgimentale di Belluno, Feltre e Cadore” edito dall’ISBREC. Accanto all’autore, all’incontro ha partecipato l’”Ensemble Trifolium” che, alternandosi alla presentazione e alla lettura di brani antologici, ha eseguito brani del repertorio risorgimentale italiano.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 30/5/2011, ore 15:30 Firenze, Aula Magna dell’Università, p.zza S.Marco 4 e Auditorium Sant’Apollonia, via S.Gallo 25

    Dal 1848 al 1948: la Toscana nella costruzione dello stato nazionale dallo Statuto toscano alla Costituzione della Repubblica

    Nei giorni 30/31 maggio e 1 giugno 2011 si terrà il convegno di cui sopra, promosso dalla Regione Toscana e dal Comitato per il 150° anniversario Unità d’Italia con la collaborazione di Fondazione Spadolini, Fondazione Turati, Istituto Storico della Resistenza in Toscana, Società toscana per la storia del Risorgimento

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza in Toscana – Firenze

  • 30/5/2011, ore 18:00 Rende (CS)

    "Esuli, corsari e patrioti con Garibaldi al Plata".

    Nel quadro delle manifestazioni celebrative del 150° dell’Unità d’Italia, presso la sede del Centro Socio-Culturale "In dulcedine societas", presieduto dal prof. Mario Scarpelli, il prof. Pantaleone Sergi, docente di Storia del Giornalismo all’Università della Calabria e Presidente dell’Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea, tiene una conferenza dal titolo "Esuli, corsari e patrioti con Garibaldi al Plata".

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Arcavacata (Cosenza)

  • 28/5/2011, ore 17:00 Spoleto (Pg), Biblioteca comunale "G. Carducci"

    150° dell’Unità d’Italia

    Nell’ambito delle iniziative per il 150° dell’Unità d’Italia il comune di Spoleto con la collaborazione dell’Isuc organizza la conferenza di Gian Biagio Furiozzi, Università di Perugia, dal titolo Luigi Pianciani tra storia e storiografia. Introduce Mario Tosti, presidente Isuc.

    Notizia di: Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea – Perugia

  • 28/5/2011, ore 10:00 Sedico (BL); Istituto Secondario di I Grado “Foscolo”

    “Uomini e donne che hanno fatto il Risorgimento nella provincia di Belluno”

    Sabato 28 maggio il docente comandato è stato presso l’Istituto Secondario di I Grado “Foscolo” di Sedico per incontrare i ragazzi della scuola e parlare di “Uomini e donne che hanno fatto il Risorgimento nella provincia di Belluno”. L’incontro è stato incentrato tanto su figure di rilievo quali Calvi e Tasso, quanto su personaggi meno noti come Rosa Celotta, Filippo Bettio, l’oste Pietro Stiz e il vescovo Antonio Gava. Si è così offerta l’occasione di riflettere sull’ampia partecipazione di tutti gli strati e le componenti sociali bellunesi agli episodi di ribellione volti al raggiungimento dell’unità nazionale.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 27/5/2011, ore 21:00 Alessandria

    Concerto di studenti casalesi per il 150° dell’Unità

    Venerdì 27 maggio, alle ore 21.00 in Alessandria, presso il Museo Etnografico di Piazza della Gambarina, gli studenti del Liceo Classico Balbo di Casale Monferrato, vincitori del concorso regionale di storia contemporanea, riproporranno il loro spettacolo per musica e parole, Piccola celebrazione dell’Unità d’Italia, a cura del Laboratorio creativo “Zeroincondotta”. Si tratta di uno spettacolo di canzoni guidate da una riflessione storica, realizzato per celebrare l’unità d’Italia dal punto di vista di ragazze e ragazzi che dopo aver fatto ricerca, aver letto e studiato, provano a dire la loro sulla storia italiana e sull’importanza dei valori politici quali libertà, uguaglianza e giustizia.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria – Alessandria

  • 27/5/2011, ore 20:00 Venezia, Auditorium S. Margherita e Villa Hériot, sede Iveser e Casa della Memoria e della Storia

    Per la patria e la libertà: Risorgimento e Resistenza

    Comune di Venezia
    Presidenza del Consiglio Comunale
    Assessorato alla Cittadinanza delle donne – Centro Donna

    rEesistenze-memoria e storia delle donne in Veneto
    Università di Ca’ Foscari
    Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea
    in collaborazione con Archivio Zangrandi e ANPI Cadore

    Per la patria e la libertà: Risorgimento e Resistenza

    27 maggio 2011 ore 20
    Auditorium S. Margherita

    "I giorni di Anna" Spettacolo teatrale di e con Paola Brolati
    testi tratti da I giorni veri e Il campo rosso di G. Zangrandi
    Introduce Ricciarda Ricorda, Università di Ca’ Foscari-Venezia

    28 maggio 2011 ore 15.30
    Casa della Memoria – Villa Hériot-Giudecca Zitelle 54/P

    Giovanna Zangrandi, la resistenza, la scrittura

    Introduce e oordina Maria Teresa Sega, rEsistenze
    Myriam Trevisan, Università di Roma La Sapienza > Note di diari di Anna-Giovanna
    Penny Morris, Università di Glasgow > Giovanna Zangrandi. Una vita in romanzo
    Roberta Fornasier, archivio Zangrandi-Belluno > Giovanna Zangrandi e il vero

    Notizia di: Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Venezia

  • 26/5/2011, ore 20,45 Ravenna, Sala Cavalcoli – Viale farini, 14
    Ciclo: Idee di Res Publica

    Gherardo Colombo e Gustavo Gozzi, "A 150 anni dall’Unità. A che punto è la Nazione?"

    L’iniziativa rientra nell’ambito della rassegna "Idee di Res Publica" organizzata dall’Istituto Storico di Ravenna insieme all’Associazione Mazziniana e il Comitato in Difesa della Costituzione di Ravenna.

    L’Unità e la Repubblica, prima di diventare realtà storica, sono state idee. A molti, quando comparvero, sembrarono ideeL’Unità e la Repubblica, prima di diventare realtà storica, sono state idee. A molti, quando comparvero, sembrarono idee impossibili, sogni, paradossi, per non dire pericoli, o incubi. Idee che hanno intessuto il percorso unitario, dal Risorgimento all’Unità, dai decenni difficili dell’Italia liberale, dove le idee di Res Publica continuarono a essere ai margini, fino al loro carsico divenire, in competizione con idee e miti del secolo nuovo, il Novecento.

    Il percorso che si presenta Idee di Res Publica a 150 anni dall’Unità intende individuare nodi e snodi della storia nazionale attraverso l’individuazione di alcuni protagonisti "repubblicani", della loro fortuna o sfortuna, fino alla trasformazione dell’Italia Repubblicana, a guerra mondiale conclusa.
    E con questi quesiti. Perchè l’azionismo è ancora oggi "incompiuto", pur avendo intessuto alcuni degli articoli più importanti della Costituzione Repubblicana del 1948? E oggi, a più di 60 anni dalla fondazione della Repubblica, a che punto è la Nazione? Con quali nuove idee il concetto di Res Publica va misurato sull’oggi, su un mondo di popoli e genti in continuo movimento?

    Che cosa è, oggi, "Nazione"?

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e provincia – Alfonsine

  • 26/5/2011, ore 15:30 Grosseto, Sala Pegaso del Palazzo della Provincia

    SESTA LEZIONE DEL CICLO: “IDENTITA’ E CRESCITA DI UN TERRITORIO. La Maremma si trasforma, tra fase pre-unitaria e tempo presente”

    Il 26 maggio alle 15:30 nella Sala Pegaso del Palazzo della Provincia si terrà la sesta lezione del ciclo “IDENTITA’ E CRESCITA DI UN TERRITORIO. La Maremma si trasforma, tra fase pre-unitaria e tempo presente”, che l’ISGREC ha promosso per le celebrazioni del 150° dell’Unità nazionale. La lezione "La “scoperta” delle miniere” sarà tenuta dal Presidente dell’ISGREC, Adolfo Turbanti, studioso di storia mineraria della nostra provincia. Turbanti proporrà riflessioni sulle fasi della crescita e dello sviluppo economico, industriale, urbano e sociale, ripercorrendo le tappe della colonizzazione industriale della Maremma, dalla comparsa delle prime società minerarie allo sgretolamento della tradizionale economia agricola e pastorizia, dalla nascita dei primi villaggi operai ai contraccolpi dell’industrializzazione sulla coscienza e sulla cultura dei minatori, dalla crisi del settore alle dure lotte sindacali negli anni cinquanta. Lo studio di Turbanti, approfondendo una storia che ha una precisa collocazione spazio-temporale, aggiunge particolari importanti al quadro di più lungo periodo della storia mineraria italiana.

    Informazioni e programma completo delle lezioni: ISGREC | via de’ Barberi 61 | 58100 Grosseto | Tel/fax: +39 0564 415219 | Port.: +39 3461413572 | segreteria@isgrec.it | www.isgrec.it

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea – Grosseto

  • 24/5/2011, ore 00:00 Torino

    "Risorgimento/Resistenza – il cinema racconta l’unificazione italiana"


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Si inaugura martedì 24 maggio, ore 17, la rassegna cinematografica "Risorgimento/Resistenza" realizzata dall’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza, un viaggio nel cinema italiano seguendo il filo delle rappresentazioni filmiche del Risorgimento, dagli antefatti fino alle vicende successive che ne porteranno a compimento aspetti fondamentali.
    In tutto si tratta di ventisei appuntamenti fino a novembre, articolati in nove diversi capitoli tematici, ciascuno presentato da storici e storici del cinema e della letteratura.
    Si inizia con "Allonsànfan" dei fratelli Taviani, un grande classico degli anni Settanta sui temi dell’utopia, della tensione morale e intellettuale verso la rivoluzione, dei mezzi per attuarla, affrontati nel film nel contesto storico della Restaurazione, delle cospirazioni nelle società segrete e delle sfortunate spedizioni dei mazziniani in meridione.
    A inaugurare l’intera rassegna e a presentare la prima sezione “Dalle rivoluzioni giacobine alle cospirazioni”, che oltre al film dei Taviani comprende anche "Vanina Vanini" di Rossellini, in programmazione il 27 maggio, sarà lo storico del cinema Gianni Rondolino.

    Il programma prosegue durante il mese di giugno con l’insolito e interessante film di Pietro Nelli "La pattuglia sperduta" e con il recupero di uno sceneggiato televisivo del 1970 sulle Cinque giornate di Milano, opera del bravo regista Leandro Castellani. Seguono i film più noti su Garibaldi e le guerre garibaldine ("1860 – I mille di Garibaldi", "Un garibaldino al convento", "Viva l’Italia" e altri ancora) ma si possono trovare anche due curiosi film d’animazione, "La lunga calza verde" del 1960 tratto da un soggetto di Cesare Zavattini, e "L’eroe dei due mondi" di Guido Manuli. A luglio è la volta di una serie di proiezioni dedicate alla figura femminile, seguite da film che affrontano i temi più problematici e complessi per la costruzione di una identità nazionale alla fine del ‘800 (dalla scuola con "Cuore" nella versione interpretata da Vittorio de Sica al brigantaggio, le lotte sociali e per il lavoro con "Metello" e "Il Mulino del Po"). Si riprenderà a settembre con i film più significativi tratti dalle opere letterarie risorgimentali per concludere a novembre con le sezioni dedicate alla Prima guerra mondiale e alla Resistenza.

    Notizia di: Archivio nazionale cinematografico della Resistenza – Torino

  • 24/5/2011, ore 9:30 L’Aquila, auditorium Carispaq

    "O giovani ardenti": a L’Aquila la storia delle canzoni risorgimentali


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Martedì 24 maggio alle ore 9,30, presso l’auditorium "Sericchi" della Carispaq (nel centro direzionale Strinella 88) avrà luogo "O giovani ardenti – Le canzoni risorgimentali suonate e cantate".
    In tale occasione verrà ripercorsa la storia di alcuni tra i più celebri componimenti: Fratelli d’Italia; Va pensiero; La bella Gigogin; La bandiera dei tre colori; Il povero Luisin; O giovani ardenti; Inno di Garibaldi; Addio mia bella addio; Carmela. Le canzoni, suonate dagli studenti del Liceo Musicale, oggi rappresentano realtà storico letterarie che devono essere custodite come documenti: esse rispecchiano il sentire e la sensibilità comune dell’epoca.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 24/5/2011, ore 9:30 L’Aquila, auditorium Carispaq

    "O giovani ardenti": a L’Aquila la storia delle canzoni risorgimentali


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Martedì 24 maggio alle ore 9,30, presso l’auditorium "Sericchi" della Carispaq (nel centro direzionale Strinella 88) avrà luogo "O giovani ardenti – Le canzoni risorgimentali suonate e cantate".
    In tale occasione verrà ripercorsa la storia di alcuni tra i più celebri componimenti: Fratelli d’Italia; Va pensiero; La bella Gigogin; La bandiera dei tre colori; Il povero Luisin; O giovani ardenti; Inno di Garibaldi; Addio mia bella addio; Carmela. Le canzoni, suonate dagli studenti del Liceo Musicale, oggi rappresentano realtà storico letterarie che devono essere custodite come documenti: esse rispecchiano il sentire e la sensibilità comune dell’epoca.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 23/5/2011, ore 17,30 Ravenna, Sala Nullo Baldini – Via Guaccimanni, 10
    Ciclo: Idee di Res Publica

    Nicola Tranfaglia, "Carlo Rosselli e l’azionismo incompiuto".

    L’iniziativa rientra nell’ambito della rassegna "Idee di Res Publica" organizzata dall’Istituto Storico di Ravenna insieme all’Associazione Mazziniana e il Comitato in Difesa della Costituzione di Ravenna.

    L’Unità e la Repubblica, prima di diventare realtà storica, sono state idee. A molti, quando comparvero, sembrarono ideeL’Unità e la Repubblica, prima di diventare realtà storica, sono state idee. A molti, quando comparvero, sembrarono idee impossibili, sogni, paradossi, per non dire pericoli, o incubi. Idee che hanno intessuto il percorso unitario, dal Risorgimento all’Unità, dai decenni difficili dell’Italia liberale, dove le idee di Res Publica continuarono a essere ai margini, fino al loro carsico divenire, in competizione con idee e miti del secolo nuovo, il Novecento.

    Il percorso che si presenta Idee di Res Publica a 150 anni dall’Unità intende individuare nodi e snodi della storia nazionale attraverso l’individuazione di alcuni protagonisti "repubblicani", della loro fortuna o sfortuna, fino alla trasformazione dell’Italia Repubblicana, a guerra mondiale conclusa.
    E con questi quesiti. Perchè l’azionismo è ancora oggi "incompiuto", pur avendo intessuto alcuni degli articoli più importanti della Costituzione Repubblicana del 1948? E oggi, a più di 60 anni dalla fondazione della Repubblica, a che punto è la Nazione? Con quali nuove idee il concetto di Res Publica va misurato sull’oggi, su un mondo di popoli e genti in continuo movimento?

    Che cosa è, oggi, "Nazione"?

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e provincia – Alfonsine

  • 23/5/2011, ore 10:00 Istituto professionale "R. Luxembourg" Acquaviva delle Fonti

    Risorgimento brigantaggio Questione meridionale


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Lunedì 23 maggio alle ore 10,00 nell’aula magna dell’Istituto professionale SS "Rosa Luxemburg" di Acquaviva delle Fonti la comunità scolastica parteciperà alla presentazione del volume (a cura di G. Esposito e V.A.Leuzzi), Antonio Lucarelli,Risorgimento brigantaggio Questione meridionale, ed. Palomar, Bari 2011.
    Relatori:
    Giulio Esposito (IPSAIC)
    Michele Santamaria (ricercatore)
    Modera il dirigente scolastico prof. Francesco Scaramuzzi

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 21/5/2011, ore 10:30 Ravenna, Palazzo della Provincia – Piazza dei Caduti per la Libertà, 2/4

    Il Risorgimento Invisibile. Le Donne che hanno fatto l’Unità d’Italia

    Inaugurazione: SABATO 21 MAGGIO 2011, ore 10.30.
    La mostra resterà aperta dal 23 maggio al 3 giugno con i seguenti orari: da lunedì a venerdì 8.30-17.30.
    Iniziativa organizzata in collaborazione con la Provincia di Ravenna.
    Si ringraziano: Comune di Forlì-Assessorato alle Pari Opportunità, Agenzia Casa Walden.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e provincia – Alfonsine

  • 21/5/2011, Amantea (CS)

    "150° Anniversario dell’Unità d’Italia"


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Presso la Sala multimediale dell’Istituto d’Istruzione Superiore "Costantino Mortati" di Amantea (CS) il prof. Leonardo Falbo (Docente comandato e Responsabile della Sezione Didattica dell’ICSAIC) tiene una conferenza sul tema: "Il Risorgimento nel Cosentino". Agli allievi viene consegnato un dossier sull’argomento.

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Arcavacata (Cosenza)

  • 20/5/2011, ore 9:00 Feltre, ITI “Negrelli”

    "Tasso, Calvi e i moti del 1848 nella provincia di Belluno"

    Venerdì 20 maggio il docente comandato è stato presso l’ITI “Negrelli” di Feltre per un incontro con i ragazzi delle classi IV dal titolo “Tasso, Calvi e i moti del 1848 nella provincia di Belluno”. Oltre all’analisi delle due figure più significative dei moti del 1848, si è cercato di delineare il ruolo della società bellunese.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 19/5/2011, ore 9:30 Asti – Aula Magna del Polo Universitario di Aati – Ex Caserma Colli di Felizzano

    IL PROCESSO DI UNIFICAZIONE ITALIANA TRA GRANDI PROGETTI POLITICI E CONFLITTI IRRISOLTI


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    IL PROCESSO DI UNIFICAZIONE ITALIANA TRA GRANDI PROGETTI POLITICI E CONFLITTI IRRISOLTI
    L’unificazione italiana nel contesto europeo

    Interverrà Brunello Mantelli (Università di Torino)

    Destinatari: classi quarte e quinte degli Istituti superiori di Asti
    Le classi che aderiscono devono aver anche partecipato all’incontro del 13 maggio.

    Per integrare il percorso è anche possibile prendere accordi con l’Israt per un intervento a scuola su "Risorgimento, identità e uso pubblico della storia".
    I posti sono limitati: avranno priorità le classi che avranno seguito il percorso completo.

    Per informazioni e iscrizioni
    info@israt.it (0141 – 590003 / 354835)
    asti@libera.it 3474137191

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti – Asti

  • 19/5/2011, ore 15:30 Grosseto, Sala Pegaso del Palazzo della Provincia

    QUINTA LEZIONE DEL CICLO "IDENTITA’ E CRESCITA DI UN TERRITORIO"

    Il ciclo di lezioni che l’ISGREC ha promosso per le celebrazioni del 150° dell’Unità nazionale – “Identità e crescita di un territorio. La Maremma si trasforma, tra fase pre-unitaria e tempo presente”- riguarda la storia locale. La quinta lezione, "Grosseto 1861-1961: cent’anni di solitudine", si terrà il 19 maggio alle 15:30 nella Sala Pegaso del Palazzo della Provincia e sarà tenuta dal Prof. Gian Franco Elia (Università degli Studi di Pisa): un grossetano che ci ha abituato ad invenzioni linguistiche sulla nostra città: “città malgrado”; ora “cent’anni di solitudine”.
    Il perché di questo titolo sta, per Elia, nelle tappe della crescita urbana, nell’evoluzione da borgo rurale a città. Il caso grossetano riveste particolare interesse dal punto di vista socio-urbanistico, perché il territorio, fino alla fine dell’Ottocento non ha avuto un’organizzazione politica espressa in qualche modo dalla sua popolazione, essendo privo di quella autonomia che costituisce condizione indispensabile per lo sviluppo della civiltà urbana in Italia; inoltre, fino ai primi del Novecento la perimetrazione della città è stata rigorosamente definita dalla sua cerchia muraria e ha accolto una popolazione ridotta. L’uscita dalla cinta muraria ha significato diffusione nelle campagne circostanti in relazione alla crescita della popolazione e l’abbandono delle attività economiche primarie per quelle terziarie, senza un apprezzabile coinvolgimento in esperienze industriali.

    Informazioni e programma completo delle lezioni: ISGREC | via de’ Barberi 61 | 58100 Grosseto | Tel/fax: +39 0564 415219 | Port.: +39 3461413572 | segreteria@isgrec.it | www.isgrec.it

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea – Grosseto

  • 19/5/2011, ore 20:30 Meolo (VE) – Sala Consiliare di Palazzo Capello
    Ciclo: 150° anniversario dell’Unità d’Italia – Incontri e conferenze

    IO NACQUI VENEZIANO… E MORRO’, PER GRAZIA DI DIO, ITALIANO… CONFESSIONI DI UN ITALIANO

    150° anniversario dell’Unità d’Italia – Incontri e conferenze
    Prof. Cesare De Michelis, IO NACQUI VENEZIANO… E MORRO’, PER GRAZIA DI DIO, ITALIANO… CONFESSIONI DI UN ITALIANO di Ippolito Nievo.
    Organizzazione: Associazioni Culturali – Associazioni Combattentistiche e d’Arma – Associazione Anziani – Comune di Meolo

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 16/5/2011, ore 17,30 Ravenna, Sala Nullo Baldini – Via Guaccimanni, 10
    Ciclo: Idee di Res Publica

    Maurizio Viroli, "Idee di Res Publica dall’Unità al 2000".

    L’iniziativa rientra nell’ambito della rassegna "Idee di Res Publica" organizzata dall’Istituto Storico di Ravenna insieme all’Associazione Mazziniana e il Comitato in Difesa della Costituzione di Ravenna.

    L’Unità e la Repubblica, prima di diventare realtà storica, sono state idee. A molti, quando comparvero, sembrarono ideeL’Unità e la Repubblica, prima di diventare realtà storica, sono state idee. A molti, quando comparvero, sembrarono idee impossibili, sogni, paradossi, per non dire pericoli, o incubi. Idee che hanno intessuto il percorso unitario, dal Risorgimento all’Unità, dai decenni difficili dell’Italia liberale, dove le idee di Res Publica continuarono a essere ai margini, fino al loro carsico divenire, in competizione con idee e miti del secolo nuovo, il Novecento.

    Il percorso che si presenta Idee di Res Publica a 150 anni dall’Unità intende individuare nodi e snodi della storia nazionale attraverso l’individuazione di alcuni protagonisti "repubblicani", della loro fortuna o sfortuna, fino alla trasformazione dell’Italia Repubblicana, a guerra mondiale conclusa.
    E con questi quesiti. Perchè l’azionismo è ancora oggi "incompiuto", pur avendo intessuto alcuni degli articoli più importanti della Costituzione Repubblicana del 1948? E oggi, a più di 60 anni dalla fondazione della Repubblica, a che punto è la Nazione? Con quali nuove idee il concetto di Res Publica va misurato sull’oggi, su un mondo di popoli e genti in continuo movimento?

    Che cosa è, oggi, "Nazione"?

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e provincia – Alfonsine

  • 13/5/2011, Cinema Nuovo Splendor – Asti

    IL PROCESSO DI UNIFICAZIONE ITALIANA TRA GRANDI PROGETTI POLITICI E CONFLITTI IRRISOLTI


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    L’ISRAT e l’Associazione LIBERA organizzano la proiezione del film:
    Noi credevamo di Mario Martone (2010) Ingresso 3,50€

    Le classi che aderiscono dovranno partecipare all’incontro del 19 maggio.

    Per integrare il percorso è anche possibile prendere accordi con l’Israt per un intervento a scuola su "Risorgimento, identità e uso pubblico della storia".
    I posti sono limitati: avranno priorità le classi che avranno seguito il percorso completo.

    Per informazioni e iscrizioni
    info@israt.it Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (0141 – 590003 / 354835)
    asti@libera.it Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. 3474137191

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti – Asti

  • 13/5/2011, ore 9:00 ITIS"Majorana", via Partigiani 1, Seriate (Bg)

    E’ successo un Sessantotto!


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Nell’ambito delle iniziative legate al 150° dell’unità italiana Luciana Bramati incontra le studentesse e gli studenti dell’ITIS "Majorana" di Seriate (Bg) proponendo un percorso sul Sessantotto che, attraverso l’utlizzo di diversi linguaggi – la musica, la letteratura, la fotografia, il cinema – , tracci il contesto internazionale e nazionale per giungere alla dimensione locale attrverso i documenti e le fotografie del Movimento degli studenti bergamasco conservati presso l’Archivio dell’Isrec Bg.

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Bergamo

  • 13/5/2011, ore 21:00 Teatro Gabriello Chiabrera Savona

    In libero Stato. Battaglie, passioni e speranze del Risorgimento

    In occasione del 150^ dell’Unita’ d’Italia

    Venerdi’13 maggio
    ore 21
    Teatro Chiabrera (g.c.)

    In libero Stato. Battaglie, passioni e speranze del Risorgimento
    Spettacolo del Laboratorio Teatrale ‘Progetto Storia Novecento’ del Liceo Scientifico ‘Orazio Grassi’

    in collaborazione con l’Ass.ne Cattivi Maestri col sostegno dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Eta’ Contemporanea della Provincia di Savona.

    Patrocinio di Regione Liguria e Provincia di Savona

    Direzione del laboratorio e regia di Maria Teresa Giachetta e Jacopo Marchisio.

    Coordinamento per il Liceo: Angelo Maneschi
    Successive rappresentazioni

    Martedi’ 17 maggio, ore 21,Teatro Gassman, Borgio Verezzi (Rassegna regionale ‘Ragazzi sul palco’)
    Giovedi’ 26 maggio, ore 15, Teatro San Domenico, Crema (‘Franco Agostino Festival’)

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea della provincia di Savona – Savona

  • 13/5/2011, ore 9:00 L’Aquila, I.T.I.S.

    150 anni dell’Unita’ d’Italia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    venerdì 13, dalle ore 9,00, presso l’I.T.I.S. de L’Aquila, avranno luogo una serie di iniziative sui 150 anni dell’Unita’ d’Italia:

    • “ Fratelli d’Italia “ eseguito dal coro dell’ITIS
    • proiezione del video “ IMMAGINI DEL RISORGIMENTO”realizzato
    da Anna Laura Tatananni e Margherita Paoletti ( 4 A chimica)
    • saluti del dirigente scolastico prof. Gianna Colagrande
    • proiezione dvd “ L’Abruzzo verso l’unità”
    • Interventi: prof. Davide Adacher “ l’Abruzzo verso l’unità”
    Orafo Piero Verna “ l’oreficeria risorgimentale”
    Fulvio D’Amore : “ la vicenda del generale Borges”
    prof. Pasquale di Prospero: “ Il brigantaggio nell’Aquilano”
    • Chiusura Musicale “ la bella Gigogin” a cura del coro dell’ITIS
    aula BIBLIOTECA
    • Inaugurazione mostra “ W l’Italia”
    Illustrazione del materiale librario, documenti, lettere e stampe a cura della prof. Patrizia Tocci.
    Il materiale è stato gentilmente fornito dall’editore Marco Solfanelli, Leonida Giardini, Fulvio d’Amore, Giuseppe Ranucci
    • Fumetti realizzati dalla Classe 3 CLST
    • Lettura poesie risorgimentali a cura della classe 3 B LST e 4 B LST

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 13/5/2011, ore 9:00 L’Aquila, I.T.I.S.

    150 anni dell’Unita’ d’Italia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    venerdì 13, dalle ore 9,00, presso l’I.T.I.S. de L’Aquila, avranno luogo una serie di iniziative sui 150 anni dell’Unita’ d’Italia:

    • “ Fratelli d’Italia “ eseguito dal coro dell’ITIS
    • proiezione del video “ IMMAGINI DEL RISORGIMENTO”realizzato
    da Anna Laura Tatananni e Margherita Paoletti ( 4 A chimica)
    • saluti del dirigente scolastico prof. Gianna Colagrande
    • proiezione dvd “ L’Abruzzo verso l’unità”
    • Interventi: prof. Davide Adacher “ l’Abruzzo verso l’unità”
    Orafo Piero Verna “ l’oreficeria risorgimentale”
    Fulvio D’Amore : “ la vicenda del generale Borges”
    prof. Pasquale di Prospero: “ Il brigantaggio nell’Aquilano”
    • Chiusura Musicale “ la bella Gigogin” a cura del coro dell’ITIS
    aula BIBLIOTECA
    • Inaugurazione mostra “ W l’Italia”
    Illustrazione del materiale librario, documenti, lettere e stampe a cura della prof. Patrizia Tocci.
    Il materiale è stato gentilmente fornito dall’editore Marco Solfanelli, Leonida Giardini, Fulvio d’Amore, Giuseppe Ranucci
    • Fumetti realizzati dalla Classe 3 CLST
    • Lettura poesie risorgimentali a cura della classe 3 B LST e 4 B LST

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 13/5/2011, ore 17:00 Altamura – Scuola media Tommaso Fiore

    Tommaso Fiore e l’Unità d’Italia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Nell’auditorium della scuola secondaria di 1° grado "Tommaso Fiore" di Altamura in via S. Lorusso, incontro organizzato da tutte le scuole della provincia di Bari, intitolate al meridionalista pugliese: Tommaso Fiore: un pugliese che fece con altri l’Italia". L’iniziativa, organizzata dalla rete delle Istituzioni Scolastiche, è dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia.
    Sono intervenuti:
    l’assessore al Diritto allo Studio e Formazione della Regione Puglia, Alba Sasso, il presidente del Circolo delle Formiche di Altamura, l’editore Gianfranco Cosma, Giuseppe Dambrosio, Vito Antonio Leuzzi per l’IPSAIC. Testimonianze di alcuni alunni e del professor Tommaso Fiore (nipote, medico e assessore alle Politiche della Salute della Regione Puglia). Coordina Filippo Tarantino, dirigente della scuola media "Fiore" di Altamura. nellì’occasione è stata presentata
    la mostra che il Circolo delle Formiche ha dedicato al periodo giovanile di Tommaso Fiore.
    hanno collaborato all’iniziativa:
    il liceo "Fiore" di Terlizzi, l’Istituto superiore "Fiore" di Modugno-Grumo, la scuola media "Fiore" di Bari, la scuola media "Fiore" di Altamura e la scuola primaria "Fiore" di Gravina. Si è esibito il gruppo musicale Historicanti.

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 12/5/2011, ore 20:45 Arcade (TV) – Oratorio Parrocchiale Don G. Tognana

    CULTURA IN CIRCOLO – 150° UNITA’ D’ITALIA: LA TERESONA IN PIAZZA (DEI SIGNORI)

    Ciclo di serate dal 6 maggio al 1° giugno

    Giovedì 12 maggio ore 20.45
    LA TERESONA IN PIAZZA (DEI SIGNORI)
    Ospite Amerigo Manesso direttore Istresco

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 12/5/2011, ore 10:00 Trieste

    150° anniversario dell’Unità d’Italia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Nell’ambito del progetto RUE, Roberto Spazzali (Irsml FVG) conduce un intervento preparatorio al Gioco di ruolo "Il momento delle scelte". Il 1860 e l’Unità d’Italia", presso il Liceo classico "D. Alighieri".

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 12/5/2011, ore 17:30 Roma, Casa della memoria e della storia, via S.Francesco di Sales 5
    Ciclo: I Giubilei dell\’Unità d\’Italia

    1911. Cinquant’anni di Unità

    In occasione dei 150 anni dall’Unità d’Italia l’Irsifar propone – in tre incontri distinti – una riflessione sui Giubilei della nazione: il 1911, il 1961 e il 2011, per ripensare alle diverse realtà di allora e di oggi a partire dalle tre celebrazioni. Sono stati anniversari importanti, ma anche momenti per fare il punto sullo "stato della nazione"; ripercorrerli consente di rivedere gli elementi unificanti e divaricanti che hanno costruito e segnato la storia del nostro paese.

    Entusiasmi e frammentazione. Il ritratto dell’Italia unita- Raffaele Romanelli

    Gli attori all’estero- l’emigrazione- Matteo Sanfilippo

    Coordina: Andrea Sangiovanni

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 12/5/2011, ore 17:30 Roma, Casa della memoria e della storia, via S.Francesco di Sales 5
    Ciclo: I Giubilei dell\’Unità d\’Italia
    In occasione dei 150 anni dall’Unità d’Italia l’Irsifar propone – in tre incontri distinti – una riflessione sui Giubilei della nazione: il 1911, il 1961 e il 2011, per ripensare alle diverse realtà di allora e di oggi a partire dalle tre celebrazioni. Sono stati anniversari importanti, ma anche momenti per fare il punto sullo "stato della nazione"; ripercorrerli consente di rivedere gli elementi unificanti e divaricanti che hanno costruito e segnato la storia del nostro paese.

    Entusiasmi e frammentazione. Il ritratto dell’Italia unita- Raffaele Romanelli

    Gli attori all’estero- l’emigrazione- Matteo Sanfilippo

    Coordina: Andrea Sangiovanni

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 12/5/2011, ore 16:30 Venezia, Ateneo Veneto, Sala Tommaseo

    Centocinquanta, ma non li dimostra: decima e ultima lezione

    Centocinquanta, ma non li dimostra
    Divisi e uniti dentro uno stivale
    Ciclo di lezioni condotte da Mario Isnenghi

    10 lezione: Conclusioni, I 150 anni di Italia unita visti dall’oggi: negligenze, rimozioni, negazioni
    Giovedì 12 maggio 2011, ore 16.30, Ateneo Veneto – Sala Tommaseo, Venezia

    E’ un’iniziativa promossa da Università Ca’ Foscari, Ateneo Veneto, Ires Veneto, in collaborazione con l’Iveser e altre associazioni del territorio

    Notizia di: Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Venezia

  • 10/5/2011, ore 17:30 Sala Galmozzi, Via Tasso, 4 – Bergamo
    Ciclo: La memoria dello spazio. Ciclo di conferenze, workshop, mostra

    La monumentalizzazione del Risorgimento (Giovanni Villa, Università di Bergamo)

    Alla "Monumentalizzazione del Risorgimento" è dedicata la seconda lezione del ciclo di conferenze del progetto "La memoria dell spazio" elaborato dall’Isrec Bg in collaborazione con l’Accademia Carrara di Belle Arti. La lezione sarà tenuta da Giovanni Villa dell’Università degli studi di Bergamo.

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Bergamo

  • 10/5/2011, ore 20:30 Pralungo (Bi), Sala Consigliare, via Roma, 3

    Viaggio nell’Unità d’Italia

    Nell’ambito delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’Amministrazione comunale di Pralungo, con il patrocinio di Regione Piemonte, Provincia di Biella, Comunità montana Valle del Cervo – La Bursch e la collaborazione del Gruppo culturale pralunghese, organizza il convegno "Viaggio nell’Unità d’Italia", con i seguenti relatori dell’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli": Silvia Cavicchioli, consigliere dell’Istituto, che presenterà la relazione "150 anni di unità nazionale: il senso delle celebrazioni"; Marcello Vaudano, presidente dell’Istituto, con l’intervento "La circolazione delle idee e i presupposti culturali del Risorgimento biellese" e Enrico Pagano, direttore dell’Istituto, che interverrà sul tema "La Resistenza che guarda al Risorgimento".

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Varallo

  • 10/5/2011, Sala Pegaso, Palazzo della Provincia

    Quarta lezione del ciclo "Identità e crescita di un territorio"

    Il ciclo di lezioni che l’ISGREC ha promosso per le celebrazioni del 150° dell’Unità nazionale – “Identità e crescita di un territorio. La Maremma si trasforma, tra fase pre-unitaria e tempo presente”- riguarda la storia locale. La quarta lezione, che si terrà il 10 maggio alle 15:30 nella Sala Pegaso del Palazzo della Provincia, sarà tenuta dalla Dott.ssa Elisa Tizzoni (Università degli Studi di Pisa) sul tema: "1911: nel cinquantenario dell’Unità, un consuntivo".
    Nell’alternanza tra studiosi di grande prestigio e giovani e valorosi storici, per la prossima lezione ospitiamo una rappresentante della seconda categoria. Già il professor Mario Mirri, nella sua lezione del 17 marzo, aveva messo a fuoco la rilevanza di uno sguardo al cinquantenario dell’Unità, nel 1911. Per il suo significato “politico”, che fa scattare in parallelo la percezione del significato che nel 2011 è stato attribuito alla celebrazione. Perché proprio il 17 marzo? Quale il senso delle celebrazioni torinesi e romane? Dietro la retorica della celebrazione, i comunicati ufficiali, la forma delle cerimonie, la realtà attuale del paese Italia diventa più chiara, se lo storico sa usare lo sguardo acuto della comparazione tra presente e passato.

    La lezione di Elisabetta Tizzoni, di cui alleghiamo l’abstract, verterà su questi temi, argomentandoli ampiamente. Ci farà riflettere sull’epoca, in cui si celebrò il 50° – il decennio del decollo industriale dell’Italia (Torino ne è il cuore), della guerra di Libia, della Grande guerra – e, in più, su un anno, il 1911, ancora interno ad una fase storica di ancora severa separazione stato-chiesa, laici-cattolici.

    Informazioni e programma completo delle lezioni: ISGREC | via de’ Barberi 61 | 58100 Grosseto | Tel/fax: +39 0564 415219 | Port.: +39 3461413572 | segreteria@isgrec.it | www.isgrec.it

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea – Grosseto

  • 9/5/2011, ore 16:00 Auditorium della Biblioteca comunale di Montebelluna (TV)

    Trevigiani in carcere e in esilio

    Benito Buosi (Istresco)

    150° Anniversario dell’Unità d’Italia
    Ciclo di lezioni: dal 10 febbraio al 9 maggio – presso l’Auditorium della Biblioteca comunale di Montebelluna (TV).
    In collaborazione con l’UTEM (Università della terza età di Montebelluna).
    Un’occasione per riflettere sui processi che, nel corso della nostra storia patria, hanno segnato l’eredità del Risorgimento. Le lezioni ripercorreranno, pertanto, le risposte che le classi dirigenti, in particolare quelle locali ma non solo, hanno dato alle numerose fratture che hanno reso difficile la maturazione profonda di un’appartenenza nazionale, i cui segni sono ancora evidenti e attuali. Le lezioni porranno particolare attenzione ai tentativi di dar vita a quella che è stata definita la “nazionalizzazione delle masse”, attraverso il ricorso a un repertorio ben definito di simboli e narrazioni, ma anche al significato assunto da originali esperienze politico-sociali di grande concretezza e pertanto capaci di avvicinare, sia pur periodicamente, il popolo a un patriottismo più consapevole.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 9/5/2011, Colosimi (CS)

    "1811-2011 Bicentenario nascita del Comune di Colosimi – 1861-2011 150° Anniversario dell’Unità d’Italia"

    In occasione del Bicentenario nascita del Comune di Colosimi e del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia" presso la Sala Consiliare, il prof. Leonardo Falbo (Docente comandato e Responsabile della Sezione Didattica dell’ICSAIC) tiene una conferenza sul tema: "Istituzioni e società a Colosimi in età contemporanea".

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Arcavacata (Cosenza)

  • 7/5/2011, ore 17,30 Mandriole (RA)
    Ciclo: Idee di Res Publica

    Mario Isnenghi, "Il Risorgimento italiano: miti, valori e attualità".

    L’iniziativa rientra nell’ambito della rassegna "Idee di Res Publica" organizzata dall’Istituto Storico di Ravenna insieme all’Associazione Mazziniana e il Comitato in Difesa della Costituzione di Ravenna.

    L’Unità e la Repubblica, prima di diventare realtà storica, sono state idee. A molti, quando comparvero, sembrarono ideeL’Unità e la Repubblica, prima di diventare realtà storica, sono state idee. A molti, quando comparvero, sembrarono idee impossibili, sogni, paradossi, per non dire pericoli, o incubi. Idee che hanno intessuto il percorso unitario, dal Risorgimento all’Unità, dai decenni difficili dell’Italia liberale, dove le idee di Res Publica continuarono a essere ai margini, fino al loro carsico divenire, in competizione con idee e miti del secolo nuovo, il Novecento.

    Il percorso che si presenta Idee di Res Publica a 150 anni dall’Unità intende individuare nodi e snodi della storia nazionale attraverso l’individuazione di alcuni protagonisti "repubblicani", della loro fortuna o sfortuna, fino alla trasformazione dell’Italia Repubblicana, a guerra mondiale conclusa.
    E con questi quesiti. Perchè l’azionismo è ancora oggi "incompiuto", pur avendo intessuto alcuni degli articoli più importanti della Costituzione Repubblicana del 1948? E oggi, a più di 60 anni dalla fondazione della Repubblica, a che punto è la Nazione? Con quali nuove idee il concetto di Res Publica va misurato sull’oggi, su un mondo di popoli e genti in continuo movimento?

    Che cosa è, oggi, "Nazione"?

    Seguirà la proiezione dei filmati "La lunga calza verde", di Cesare Zavattini (1961) e "Anita Garibaldi", di Mario Caserini (1910).

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e provincia – Alfonsine

  • 6/5/2011, ore 21:00 Ancona, Teatro Sperimentale

    In nome del Papa Re


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    di Luigi Magni, adattamento teatrale di Antonello Avallone.

    Rappresentazione teatrale nell’ambito delle manifestazioni per i 150 anni dell’unità d’Italia.

    Regia di Giampiero Piantadosi, Teatro del Sorriso di Ancona

    venerdì 6 e sabato 7 maggio 2011, ore 21
    Ancona, Teatro Sperimentale
    (biglietto intero euro 12, biglietto ridotto ragazzi e anziani euro 10: prevendita presso la biglietteria del Teatro delle Muse)

    Patrocinio di: Istituto Storia Marche, Comune di Ancona, Associazione Culturale CALAMO Pro Loco di Ancona

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche – Ancona

  • 6/5/2011, ore 9:00 Aula Magna Liceo Classico “V. Lanza”

    CITTADINANZA E COSTITUZIONE NEL 150° ANNIVERSARIO DELL’UNITA’ D’ITALIA


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca
    Ufficio Scolastico Regionale per la PUGLIA – Direzione Generale
    Ufficio IX – Ambito territoriale di FOGGIA
    organizza con la partecipazione dell’IPSAIC una giornata di studio:
    CITTADINANZA E COSTITUZIONE NEL 150° ANNIVERSARIO DELL’UNITA’ D’ITALIA
    DATA: 6 maggio 2011
    LUOGO: Aula Magna Liceo Classico “V. Lanza” Foggia
    Programma:

    Ore 8.30: Accoglienza e registrazione dei partecipanti

    Ore 9.00: Indirizzi di saluto

    Autorità presenti

    Dott.ssa Lucrezia Stellacci
    Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia

    Dott. Giuseppe De Sabato
    Dirigente dell’USR Puglia, Ufficio IX – Ambito Territoriale di Foggia

    Prof. Giuseppe Trecca
    Dirigente del Liceo Classico “V. Lanza” di Foggia

    Ore 9.30: Relazioni

    I pugliesi alla Costituente: il ruolo di Giuseppe Di Vittorio ed Aldo Moro
    Prof. Vito Antonio Leuzzi
    Direttore dell’Istituto Pugliese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea

    Cittadinanza e Costituzione: le ragioni, l’impianto giuridico, le difficoltà e le prospettive.
    Prof. Giuseppe Mingione
    Componente della Commissione “Cittadinanza e Costituzione” del MIUR

    Sperimentazione dell’insegnamento di Cittadinanza e Costituzione: “Etica della Responsabilità”
    Scuola Secondaria di 1° Grado “G. Bovio” – Foggia

    Ore 13.00: Pausa pranzo

    Ore 15.00: Relazioni

    Un curricolo integrato di Storia, Geografia, Educazione Civile e le competenze di cittadinanza.
    Prof. Antonio Brusa
    Docente di Didattica della Storia dell’Università degli Studi di Bari

    Progetto in rete di Ricerca-Azione sulla formazione di cittadini competenti, solidali e consapevoli.
    Scuola Primaria “E. De Amicis” – San Severo (scuola capofila), Scuola Primaria “U. Fraccacreta” – San Severo, Scuola Secondaria di 1° Grado “F. Petrarca” – San Severo.

    Laboratorio di Pace e Cittadinanza
    Istituto di Istruzione Superiore “L. Einaudi” – Foggia

    Ore 17.30: Dibattito

    Ore 18.00: Chiusura dei lavori e consegna degli attestati di partecipazione.

    Coordina i lavori Prof. Ippazio, Ezio Prontera
    Referente della Direzione Scolastica Regionale, Ufficio IX – Ambito Territoriale di Foggia

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 6/5/2011, Asti – Centro Culturale S. Secondo

    Proiezione del film "In nome del popolo sovrano"


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    L’ISRAT e il Centro Culturale San Secondo, organizzano l’incontro dedicato al Cinema e Risorgimento con la proiezione del film "In nome del popolo sovrano", regia di Luigi Magni.

    Per prenotazioni info@israt.it Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti – Asti

  • 6/5/2011, ore 17:00 Spoleto (Pg), Biblioteca comunale "G. Carducci"

    150° dell’Unità d’Italia

    Nell’ambito delle iniziative per il 150° dell’Unità d’Italia il comune di Spoleto con la collaborazione dell’Isuc organizza la conferenza di Mario Tosti, presidente Isuc, dal titolo Il Risorgimento in Umbria: storia e storiografia (1798-1870).

    Notizia di: Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea – Perugia

  • 6/5/2011, ore 19:00 Liceo scientifico Salvemini Bari

    150 ANNI ma non li dimostra.


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Al liceo scientifico Salvemini un pool di scuole ha avviato una attività formativa dal titolo:

    150 ANNI ma non li dimostra. Celebrazione del 150° anniversario dell’UNITA’ d’ITALIA, organizzata dal Consorzio SI – Scuole per l’Innovazione.
    Introduzione del Dirigente Mario De Pasquale;
    Relazionerà il prof. Vito Antonio Leuzzi (IPSAIC).

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 5/5/2011, ore 18:00 Belluno, Auditorium Comunale

    Presentazione del volume “La penna, la spada, le bandiere”

    E’ stato presentato presso l’Auditorium Comunale di Belluno il volume di Francesco Piero Franchi “La penna, la spada, le bandiere. Antologia ragionata della letteratura risorgimentale di Belluno, Feltre e Cadore” edito dall’ISBREC. Per discutere del testo sono intervenuti Paolo Conte, Enrico De Col, Bruno De Donà, Gregorio Piaia, Ferruccio Vendramini. L’incontro è stato coordinato da Enrico Bacchetti.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 3/5/2011, ore 17:30 Sala Galmozzi, Via Tasso, 4 – Bergamo
    Ciclo: La memoria dello spazio. Ciclo di conferenze, workshop, mostra

    Garibaldi e le camicie rosse. Dalla realtà al mito (Eva Cecchinato, Università Ca’ Foscari, Venezia)

    In occasione del 150°, l’Isrec insieme all’Accademia Carrara di Belle Arti di Bergamo, con la collaborazione del Credito Bergamasco e con il patrocinio di "Bergamo per i 150 anni", hanno incentrato la loro attenzione sulle modalità con cui si è andata definendo e radicando la memoria dei garibaldini sul territorio bergamasco per metterne a fuoco i luoghi e i modi del ricordo e i luoghi e i temi dell’oblio. Ne è scaturito un progetto articolato in tre momenti: un ciclo di conferenze, un workshop e una mostra. Le conferenze, che affronteranno i temi dal punto di vista storico e artistico, costituiranno la fase preparatoria di un workshop progettuale rivolto a giovani artisti che, guidati da Rossella Biscotti, ridaranno forma alla memoria garidaldina restituendola alla città di Bergamo.
    Il ciclo di conferenze si svolgerà tra maggio (il 3 e il 5) e ottobre (il 18 eil 25) 2011 e sarà aperto dalla conferenza di Eva Cecchinato dal titolo: "Garibaldi e le camicie rosse. Dalla realtà al mito". Seguirà il worhshop con Rossella Biscotti e tra il 28 gennaio e il 5 febbraio 2012, presso la Sala dell’ex-Ateneo, verrà allestita una mostra dei lavori elaborati.

    Il progetto è stato ideato da Alessandra Pioselli per l’Accademia Carrara di Belle Arti e da Elisabetta Ruffini per l’Isrec e curato in collaborazione con Marco Quadri.

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Bergamo

  • 3/5/2011, ore 9:00 ITIS"Majorana", via Partigiani 1, Seriate (Bg)

    50X3=Centocinquanta


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Secondo incontro di Luciana Bramati dell’Isrec Bg con le studentesse e gli studenti dell’Itis "Majorana" di Seriate proponendo loro un percorso nei primi centocinquant’anni della storia unitaria dell’Italia: dal cinquantennio di consolidamento dell’unificazione, al cinquantennio delle guerre, del fascismo, della Resistenza e della nascita della Repubblica italiana, fino alle contraddizioni dell’ultimo cinquantennio in corso.
    Attraverso una lezione supportata da materiali audiovisivi, si analizzeranno le continuità, le cesure, i nodi irrisolti della giovane storia unitaria del nostro paese.

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Bergamo

  • 2/5/2011, ore 16:00 Auditorium della Biblioteca comunale di Montebelluna (TV)

    Il 1848 nel Trevigiano

    Benito Buosi (Istresco)

    150° Anniversario dell’Unità d’Italia
    Ciclo di lezioni: dal 10 febbraio al 9 maggio – presso l’Auditorium della Biblioteca comunale di Montebelluna (TV).
    In collaborazione con l’UTEM (Università della terza età di Montebelluna).
    Un’occasione per riflettere sui processi che, nel corso della nostra storia patria, hanno segnato l’eredità del Risorgimento. Le lezioni ripercorreranno, pertanto, le risposte che le classi dirigenti, in particolare quelle locali ma non solo, hanno dato alle numerose fratture che hanno reso difficile la maturazione profonda di un’appartenenza nazionale, i cui segni sono ancora evidenti e attuali. Le lezioni porranno particolare attenzione ai tentativi di dar vita a quella che è stata definita la “nazionalizzazione delle masse”, attraverso il ricorso a un repertorio ben definito di simboli e narrazioni, ma anche al significato assunto da originali esperienze politico-sociali di grande concretezza e pertanto capaci di avvicinare, sia pur periodicamente, il popolo a un patriottismo più consapevole.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 1/5/2011, ore 00:00 Stanze della Memoria, via Malavolti 9, Siena

    Progetto Memoria e Territorio

    Serie di incontri con associazioni di volontariato e culturali del territorio con visite (Mesi Maggio-Giugno tutti i giovedì pomeriggio, su appuntamento) ai tre poli museali dell’Istituto (Stanze della Memoria a Siena, Laboratorio didattico di Casa Giubileo a Monteriggioni, Podere Pietraporciana a Chianciano) presenti nella provincia di Siena. Durante tali incontri vengono offerti approfondimenti storici sui seguenti temi:
    – la nascita del fascismo a Siena e provincia
    – lo squadrismo fascista
    – il tribunale speciale a Siena e la repressione dell’antifascismo
    – le leggi per la difesa della razza
    – fascismo e scuola elementare
    – la vita quotidiana durante la seconda guerra mondiale
    – Antifascismo e Resistenza nel sud della provincia di Siena

    Per fissare gli appuntamenti chiamare in Istituto (da lunedì a venerdì dalle 10 alle 13) allo 0577271510 chiedendo della Prof.ssa Patrizia Cioni

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza senese – Siena

  • 29/4/2011, Biblioteca provinciale di storia contemporanea "U. Toria" Corso mazzini, 39 Ascoli Piceno

    Per capire il novecento Risorgimento nel Piceno tra patrioti e briganti


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Per capire il novecento
    La traccia storica dal Risorgimento all’Italia Contemporanea

    Risorgimento nel Piceno : tra patrioti e briganti
    Venerdì 29 aprile ore 17.30
    Biblioteca provinciale di storia contemporanea "U. Toria" Corso mazzini, 39 Ascoli Piceno

    Prof. Gino Troli

    presiede Laura Ciotti presidente ISML AP

    Coordinemento Rita Forlini
    Area Didattica e Formazione ISML AP

    Notizia di: Istituto provinciale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche – Ascoli Piceno

  • 29/4/2011, ITIS"Majorana", via Partigiani 1, Seriate (Bg)

    50X3=Centocinquanta


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Luciana Bramati dell’Isrec Bg incontra le studentesse e gli studenti dell’Itis "Majorana" di Seriate proponendo loro un percorso nei primi centocinquant’anni della storia unitaria dell’Italia: dal cinquantennio di consolidamento dell’unificazione, al cinquantennio delle guerre, del fascismo, della Resistenza e della nascita della Repubblica italiana, fino alle contraddizioni dell’ultimo cinquantennio in corso.
    Attraverso una lezione supportata da materiali audiovisivi, si analizzeranno le continuità, le cesure, i nodi irrisolti della giovane storia unitaria del nostro paese.

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Bergamo

  • 28/4/2011, ore 17:00 Altilia (CS)

    "Altilia: 200 anni di Storia Italiana"

    Organizzato dal Comune di Altilia (CS) si tiene un convegno durante il quale interviene il prof. Leonardo Falbo (Responsabile della Sezione Didattica dell’ICSAIC) con la relazione: "Il Sud-cosentino tra storia e storiografia".

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Arcavacata (Cosenza)

  • 22/4/2011, Bologna, Istituto Parri, via Sant’Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Dibattito sul tema "La lunga notte del ’43-’45. Cinema, guerra e Resistenza"

    Nell’ambito della rassegna promossa dalla Cineteca di Bologna "150 anni d’Italia. Da Garibaldi al Caimano. Come il cinema ha raccontato l’Italia", l’Istituto Parri ospita il dibattito "La lunga notte del ’43-’45. Cinema, guerra e Resistenza". Intervengono Luca Baldissara (Università di Pisa), Simone Bachini (produttore del film "L’uomo che verrà", Giovanni Galavotti (sceneggiatore del film "L’uomo che verrà"), Luca Alessandrini (Istituto Parri).
    Ingresso libero.

    Notizia di: Istituto per la storia e le memorie del Novecento Parri Emilia-Romagna – Bologna

  • 22/4/2011, ore 20:45 Mirano (Venezia), Villa Errera

    Reading e canti per i 150 anni dell’Unità d’Italia

    Anpi del Miranese
    Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea (Iveser)

    Reading e canti per i 150 anni dell’Unità d’Italia

    con la compagnia teatrale "Mondonovo"

    saluto di Marcello Basso (presidente Anpi Provinciale Venezia)

    Notizia di: Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Venezia

  • 21/4/2011, ore 16:30 Venezia, Ateneo Veneto, Saletta Tommaseo

    Centocinquanta, ma non li dimostra: settima lezione

    Centocinquanta, ma non li dimostra
    Divisi e uniti dentro uno stivale
    Ciclo di lezioni condotte da Mario Isnenghi

    7 lezione: Dal 1914 al 1919: Guerra voluta / guerra non voluta
    Giovedì 21 aprile 2011, ore 16.30, Ateneo Veneto – Sala Tommaseo, Venezia

    E’ un’iniziativa promossa da Università Ca’ Foscari, Ateneo Veneto, Ires Veneto, in collaborazione con l’Iveser e altre associazioni del territorio

    Notizia di: Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Venezia

  • 20/4/2011, ore 17:30 Stanze della Memoria, via Malavolti 9, Siena

    Istanze sociali e partecipazione popolare al Risorgimento Senese

    L’Istituto Storico della Resistenza Senese, nell’ambito dei festeggiamenti per il 150° dell’Unità d’Italia, invita la cittadinanza all’incontro con Laura Vigni su "Istanze sociali e partecipazione popolare al Risorgimento Senese" presso le Stanze della Memoria in Via Malavolti 9.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza senese – Siena

  • 20/4/2011, ore 9:00 Belluno, Istituto Secondario di I Grado “Nievo”

    “Giornata delle Istituzioni” – “Il risorgimento italiano nei cartelloni delle scuole elementari”

    Mercoledì 20 marzo, nel quadro della celebrazione della “Giornata delle Istituzioni”, manifestazione che l’Istituto Secondario di I Grado “Nievo” organizza ogni anno per far incontrare gli studenti e i rappresentanti delle Istituzioni locali, l’ISBREC, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Cortina d’Ampezzo, ha allestito la mostra “Il risorgimento italiano nei cartelloni delle scuole elementari”. Sono stati esposti 18 cartelloni, utilizzati nelle scuole elementari tra la fine del XIX e gli inizi del XX secolo, che ripercorrono le tappe salienti del risorgimento italiani dal 1820 alla presa di Roma. La presenza dell’ISBREC è stata assicurata dal docente comandato.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 19/4/2011, ore 21:00 Chiavari (GE)

    1861-2011 – Aspettando il 25 aprile, una serata per conoscere la storia

    Alle ore 21 del 19 aprile 2011, presso il cinema Mignon di Chiavari, si terrà l’iniziativa "1861-2011 – Aspettando il 25 aprile, una serata per conoscere la storia", organizzata dall’ANPI locale e patrocinata dall’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia. Nel corso dell’evento vi sarà la presentazione del volume "Tulipano", seguita dall’intervista documento all’autore Walter De Hoog.

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Milano

  • 19/4/2011, ore 15:30 Aula Nievo Palazzo del Bò dell’Università di Padova

    Mario Berltolissi, Risorgimento e costituzione


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Seminario di Storia contemporanea "Il Problema storico dell’Unità d’Italia"

    Notizia di: Centro di Ateneo per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Padova

  • 19/4/2011, ore 10:00 Bari, Quartiere San Paolo, scuola elementare "Don Milani" –

    Legalità e democrazia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    La scuola elementare Don Milani, nell’ambito del progetto "Legalità" e per faesteggiare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia ha organizzato una giornata di studio dal titolo "Legalità e democrazia".
    Interventi della dirigente scolastica e del prof. Vito Antonio Leuzzi (IPSAIC).

    Nella occasione sono stati presentati numerosi lavori di ricerca svolti dalle diverse classi coordinate dagli insegnanti a cui non è mancato il sostegno e l’intervento attivo dei genitori.

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 19/4/2011, ore 9:00 Polpet (Ponte Nelle Alpi), Scuola Elementare

    “Tasso, Calvi e i moti del 1848 nella provincia di Belluno”

    Nel quadro del progetto “Ti faccio da guida” attivato dal Comune di Ponte nelle Alpi in collaborazione con “VeneziaOttocento. Centro di studi su Venezia e le province venete in età napoleonica ed austriaca”, l’insegnante comandato è stato presso la Scuola Elementare di Polpet (Ponte Nelle Alpi) per incontrare le classi V A e V B. Al centro della lezione le figure di Jacopo Tasso e Pier Fortunato Calvi e i moti a Belluno e in Cadore nel 1848. Nella medesima mattinata e nel quadro dello stesso progetto, alle ore 10.30 l’insegnante comandato ha poi incontrato gli allievi della classe V A della Scuola Elementare di Oltrerai-Cadola (Ponte Nelle Alpi) per una analoga lezione.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 18/4/2011, ore 16:00 Auditorium della Biblioteca comunale di Montebelluna (TV)

    Il Federalismo nella tradizione italiana. Il ruolo del modello federale e delle sue numerose letture nella difficile costruzione del senso di appartenenza nazionale

    Alessandro Casellato (Istresco)

    150° Anniversario dell’Unità d’Italia
    Ciclo di lezioni: dal 10 febbraio al 9 maggio – presso l’Auditorium della Biblioteca comunale di Montebelluna (TV).
    In collaborazione con l’UTEM (Università della terza età di Montebelluna).
    Un’occasione per riflettere sui processi che, nel corso della nostra storia patria, hanno segnato l’eredità del Risorgimento. Le lezioni ripercorreranno, pertanto, le risposte che le classi dirigenti, in particolare quelle locali ma non solo, hanno dato alle numerose fratture che hanno reso difficile la maturazione profonda di un’appartenenza nazionale, i cui segni sono ancora evidenti e attuali. Le lezioni porranno particolare attenzione ai tentativi di dar vita a quella che è stata definita la “nazionalizzazione delle masse”, attraverso il ricorso a un repertorio ben definito di simboli e narrazioni, ma anche al significato assunto da originali esperienze politico-sociali di grande concretezza e pertanto capaci di avvicinare, sia pur periodicamente, il popolo a un patriottismo più consapevole.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 18/4/2011, ore 16:30 Gualdo Tadino (Pg), Sala Consiliare del Comune di Gualdo Tadino

    Umbria, Gualdo Tadino e il Risorgimento

    Nell’ambito delle iniziative per 150° dell’Unità d’Italia il Comune di Gualdo Tadino con la collaborazione dell’Isuc e del Museo regionale dell’emigrazione organizza un convegno dibattito. Presiede Antonio Pieretti. Relazioni: Mario Tosti, Storia e storie del Risorgimento in Umbria; Giovanni Storelli, Circolazione delle idee, censura e opinione pubbblica a Gualdo Tadino prima dell’Unità; Sergio Ponti, Aspetti di vita sociale ed economica dell’800 gualdese; Alberto Sorbini, Emigrati gualdesi tra ‘800 e ‘900.

    Notizia di: Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea – Perugia

  • 16/4/2011, ore 14:30 Castellazzo Bormida (Al)

    L’istruzione. Strumento di emancipazione sociale e professionale. Convegno

    Sabato 16 aprile 2011 – ore 14,30
    presso la sede della Società di Mutuo Soccorso
    Via Boidi 9 – Castellazzo Bormida (AL)

    L’istruzione
    Strumento di emancipazione sociale e professionale

    Saluti del Presidente della Società

    Presiede ed introduce
    Nicola Ricagni
    Giornalista

    Francesca Pizzigoni
    Università degli studi di Genova
    Da scuola di pochi a scuola di tutti: l’istruzione in Piemonte, nella seconda metà dell’Ottocento

    Diego Robotti
    Soprintendenza archivistica per il Piemonte e la Valle d’Aosta
    “L’ignoranza è la peggiore delle povertà” Istruzione e mutuo insegnamento nelle Società operaie piemontesi

    Luciana Ziruolo
    Istituto per la Storia della Resistenza e della Società contemporanea in provincia di Alessandria
    L’educazione laica ad Alessandria dall’Unità al nuovo secolo

    Gioacchino Lodato
    Concetta Palazzetti
    Luciano Boschetto
    Centro territoriale permanente per l’istruzione e la formazione
    in età adulta
    Dalle 150 ore al CTP. L’istruzione come occasione di integrazione culturale e crescita professionale

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria – Alessandria

  • 16/4/2011, ore 11:00 Mantova (Archivio di Stato, via Dottrina Cristiana, 4)

    Spielberg. Documentazione sui detenuti politici italiani. Inventario 1822 –1859

    Presentazione del volume «Spielberg. Documentazione sui detenuti politici italiani. Inventario 1822 –1859», che contiene la prima descrizione analitica dei documenti d’archivio conservati a Brno (Repubblica Ceca) relativi ai patrioti italiani risorgimentali incarcerati nello Spielberg. Insieme al curatore Luigi Contegiacomo intervengono Mario Cavriani (presidente dell’Associazione Culturale Minelliana di Rovigo), Maurizio Bertolotti (presidente dell’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea), Daniela Ferrari (direttrice dell’Archivio di Stato di Mantova).
    Nell’allegato la riproduzione dell’invito (140 KB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea – Mantova

  • 15/4/2011, ore 21:00 Maggiora (Novara)

    La nascita del movimento resistenziale nei territori di Borgomanero e Novara

    Nel 150° Anniversario della Unità d’Italia
    Il Comune di Maggiora e il Gruppo Anpi invitano al ciclo di incontri

    Presso la Biblioteca Comunale di Maggiora
    Via Gattico, Maggiora

    Venerdì 15 aprile ore 21.00 "La nascita del movimento resistenziale nei territori di Borgomanero e di Novara", incontro con Dott. Gianni Cerutti. Del Comitato scientifico dell’Istituto storico della Resistenza “P. Fornara di Novara.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" – Novara

  • 15/4/2011, ore 9:15 ISIS Galli Bergamo, Aula Magna

    Centocinquant’anni di storia d’Italia, centocinquant’anni di storie di migrazioni. La storia dell’unità del nostro paese attraverso la particolare lente dei fenomeni migratori.


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    In collaborazione con la Presidenza e il Collegio docenti dell’Istituto Professionale per i Servizi commerciali "Galli" di Bergamo, l’Isrec Bg ha promosso un progetto che ha coinvolto tutte le studentesse e gli studenti delle classi quinte. Il progetto, inserito nelle attività legate ai Centocinquantesimo dell’unità d’Italia, si è articolato nella visita guidata da Luciana Bramati dell’Isrec Bg alla mostra "Gli Altri. La transizione del territorio bergamasco da luogo di emigrazione a luogo di immigrazione" curata dall’Isrec Bg con la Biblioteca "Di Vittorio" della Cgil di Bergamo e in collaborazione con la Fondazione Bergamo nella storia, avvenuta presso il Museo storico della città il 18 e il 25 marzo scorso, cui segue la lezione sempre di Luciana Bramati dell’Isrec Bg sulla storia unitaria italiana alla luce dei fenomeni migratori. Attraverso i fenomeni dell’emigrazione e dell’immigrazione si è inteso così legare la storia del territorio bergamasco e quella più generale dell’Italia, cercando di erodere alcuni stereotipi o luoghi comuni che generalmente accompagnano il discorso pubblico su questi temi.

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Bergamo

  • 15/4/2011, ore 10:30 ISII Marconi, Via Negri, Piacenza

    Risorgimento e Resistenza

    Conferenza del prof. Santo Peli sui rapporti tra Resistenza e Risorgimento

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Piacenza – Piacenza

  • 14/4/2011, ore 15:00 Auditorium della Biblioteca comunale di Montebelluna (TV).

    Fare gli italiani in piazza… (dei Signori). I segni urbani nella costruzione del mito dell’italianità

    Livio Vanzetto (Istresco)

    150° Anniversario dell’Unità d’Italia
    Ciclo di lezioni: dal 10 febbraio al 9 maggio – presso l’Auditorium della Biblioteca comunale di Montebelluna (TV).
    In collaborazione con l’UTEM (Università della terza età di Montebelluna).
    Un’occasione per riflettere sui processi che, nel corso della nostra storia patria, hanno segnato l’eredità del Risorgimento. Le lezioni ripercorreranno, pertanto, le risposte che le classi dirigenti, in particolare quelle locali ma non solo, hanno dato alle numerose fratture che hanno reso difficile la maturazione profonda di un’appartenenza nazionale, i cui segni sono ancora evidenti e attuali. Le lezioni porranno particolare attenzione ai tentativi di dar vita a quella che è stata definita la “nazionalizzazione delle masse”, attraverso il ricorso a un repertorio ben definito di simboli e narrazioni, ma anche al significato assunto da originali esperienze politico-sociali di grande concretezza e pertanto capaci di avvicinare, sia pur periodicamente, il popolo a un patriottismo più consapevole.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 14/4/2011, ore 15:30 Ancona, Mole Vanvitelliana

    La nazionalizzazione nelle Marche. Realtà e rappresentazione dello stato unitario (1861-1915)


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Convegno di studi promosso in collaborazione con l’Istituto Gramsci Marche nell’ambito delle iniziative per i 150 anni dell’unità d’Italia.

    giovedì 14 e venerdì 15 aprile 2011

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche – Ancona

  • 14/4/2011, ore 15:00 Perugia, Salone d’onore, Palazzo Donini, Corso Vannucci / Sala delle lauree, Facoltà di Scienze della formazione, Piazza Ermini 1

    Ebrei dell’Italia centrale. Dalla Stato Pontificio al Regno d’Italia

    L’Isuc e l’Associazione Italia-Israele di Perugia con il patrocinio della Regione Umbria e del Comune di Perugia organizzano il convegno: Ebrei dell’Italia centrale. Dallo Stato Pontificio al Regno d’Italia. Prima sessione 14 aprile ore 15.00 presso il Salone d’onore di Palazzo Donini; seconda sessione 15 aprile ore 9.30 presso la Sala delle lauree della facoltà di Scienze della formazione.

    Notizia di: Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea – Perugia

  • 14/4/2011, ore 17:30 Venezia, Ateneo Veneto, Saletta Tommaseo

    Centocinquanta, ma non li dimostra: sesta lezione

    Centocinquanta, ma non li dimostra
    Divisi e uniti dentro uno stivale
    Ciclo di lezioni condotte da Mario Isnenghi

    6 lezione: L’Italietta liberale e i suoi nemici: "Questa Italia, così com’è, non ci piace"
    Giovedì 14 aprile 2011, ore 16.30, Ateneo Veneto – Sala Tommaseo, Venezia

    E’ un’iniziativa promossa da Università Ca’ Foscari, Ateneo Veneto, Ires Veneto, in collaborazione con l’Iveser e altre associazioni del territorio

    Notizia di: Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Venezia

  • 13/4/2011, ore 10.30 Verres (Aosta), Istituzione scolastica Comunità Montana Evancon 2, v, Crétier, n. 9
    Ciclo: Verso il 2011 – L’Unità d’Italia e la Valle d’Aosta

    Andrea Désandré, I liberali valdostani nel Primo Risorgimento; Tullio Omezzoli, La Chiesa valdostana e l’Unità d’Italia.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in Valle d’Aosta – Aosta

  • 13/4/2011, ore 10:00 Torino, Circolo Ufficiali (corso Vinzaglio 6)

    150° dell’ Unità d’Italia – 65° della Repubblica – 64°degli Istituti storici della Resistenza del Piemonte

    Nella giornata di studio, in concomitanza con il 150°anniversario dell’unità d’Italia, gli Istituti piemontesi si confrontano sul lungo percorso compiuto all’interno delle istituzioni repubblicane e si interrogano sulle questioni del prossimo futuro: come assicurare la tutela di una grande ricchezza del territorio, che per larghissima parte è stata loro affidata dalla società civile, e come renderla sempre più fruibile alle nuove generazioni, per la loro crescita culturale e civica?

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Torino

  • 13/4/2011, ore 10:00 Cividale del Friuli

    150° anniversario dell’Unità d’Italia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Roberto Spazzali (Irsml FVG), presso l’IT agrario Agrario incontra gli studenti sul tema "Risorgimento italiano e ‘lungo Ottocento’ adriatico.

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 12/4/2011, ore 17:30 Biblioteca dell’Istituto regionale “Garibaldi” per i ciechi, via Franchetti 7, Reggio Emilia

    Ri-leggere l’Unità d’Italia. Sguardi nella storia di una nazione

    Martedì 12 aprile 2011 – ore 17.30

    Biblioteca dell’Istituto regionale “Garibaldi” per i ciechi, via Franchetti 7

    Presentazione del volume:
    La forza del destino. Storia d’Italia dal 1796 a oggi

    di Christopher Duggan

    Laterza, 2008

    Coordinamento:
    Mirco Carrattieri – Istoreco
    Alessandra Fontanesi – istoreco
    Gian Luca Fruci – Istituto mantovano di storia contemporanea

    Italia figlia benedetta della Provvidenza, o piuttosto Italia incorreggibile pecora nera del Vecchio Continente? Da quando è nata tra alti clamori – sconvolgendo l’equilibrio geopolitico europeo – la più giovane delle grandi nazioni occidentali è una fucina di ambizioni e frustrazioni, slanci e sconfitte. «Fin dal principio, la nazione italiana è stata difficile da definire e ancora più difficile da costruire; e malgrado gli sforzi di poeti, scrittori, artisti, pubblicisti, rivoluzionari, soldati e politici di vario colore, la fede nell’ideale dell’Italia non ha avuto lo sviluppo auspicato da tanti patrioti. È d’altronde possibile che l’insistenza con cui il progetto di ‘fare gli italiani’ è stato perseguito fino alla seconda guerra mondiale abbia finito col risultare controproducente, contribuendo a erodere la credenza nei valori nazionali collettivi. Al principio del nuovo millennio, l’Italia continua ad apparire un’idea troppo malcerta e contestata per poter fornire il nucleo emotivo di una nazione, o almeno di una nazione in pace con se stessa e capace di guardare con fiducia al futuro».
    Christopher Duggan ricostruisce oltre due secoli di storia italiana, dalla deludente invasione napoleonica di fine Settecento ai nostri giorni.

    Christopher J.H. Duggan è uno storico britannico, allievo di Denis Mack Smith, docente di storia italiana nonché direttore del Centre for the Advanced Study of Italian Society all’Università di Reading. Ha scritto numerose opere in lingua italiana, tra le quali: Creare la nazione. Vita di Francesco Crispi, Laterza, 2000; Breve storia d’Italia, Piemme, 1998; Breve storia della Sicilia, con Moses I. Finley, Laterza, 1987 e 2006; La mafia durante il fascismo, prefazione di Denis Mack Smith, traduzione di Patrizia Niutta, Rubbettino (in seguito Feltrinelli), 1992 e 2007.

    Per gli insegnanti che lo desiderano è possibile richiedere l’attestato di partecipazione.

    Per informazioni:
    Istoreco
    0522-437327
    didattica@istoreco.re.it

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Reggio Emilia – Reggio Emilia

  • 12/4/2011, Milano, Civiche Raccolte Storiche, via Borgonuovo 23

    Presentazione del volume "Figlie d’Italia. Poetesse patriote nel Risorgimento (1821-1861)", di Maria Teresa Mori

    L’iniziativa si inserisce nel ciclo "Storie di donne. Immagini femminili e identità nazionale", organizzato dall’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano e altri enti tra cui l’Istituto lombardo di storia contemporanea, nell’ambito delle celebrazione per il 150° dell’Unità d’Italia.
    Parleranno Mariachiara Fugazza e Luisa Ricaldone.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea – Milano

  • 12/4/2011, ore 15:30 Aula Nievo Palazzo del Bò dell’Università di Padova

    Alba Lazzaretto, I cattolici e l’unificazione italiana


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Seminario di Storia Contemporanea "Il Problema storico dell’Università d’Italia"

    Notizia di: Centro di Ateneo per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Padova

  • 12/4/2011, ore 20:00 Ruvo di Puglia – Palazzo Avitaja

    Ruvo verso l’Unità d’Italia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Presso la Sala Consiliare – Palazzo Avitaja – di Ruvo di Puglia è stato presentato il volume di Angelo Tedone (collaboratore IPSAIC):
    RUVO DI PUGLIA VERSO L’UNITA’ D’ITALIA (ed. Centro Studi Meridionali)
    Intreventi di:
    Michele Stragapede (sindaco)
    Nico Curci (Assessore alla Comunicazione)
    Giuseppe Tedone (Presidente Pro loco)
    Giuseppe Tulipani (editore)
    Vito Antonio Leuzzi (IPSAIC)

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 11/4/2011, ore 9:00 Cosenza

    "Risorgimento nel Cosentino tra storia e storiografia"

    Presso la Biblioteca del Liceo Scientifico "E. Fermi" il prof. Leonardo Falbo (Docente comandato e Responsabile della sezione Didattica dell’ICSAIC) discuterà con gli studenti della IIª A della IIª N sul tema: "Risorgimento nel Cosentino tra storia e storiografia".

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Arcavacata (Cosenza)

  • 11/4/2011, ore 9:30 Lecce Istituto tecnico "Grazia Deledda"

    Tra emigrazione e immigrazione


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Nell’ambito della rassegna VISIONI D’ITALIA promossa da:
    Regione Puglia, Assessorato al Diritto allo Studio e Formazione, Assessorato al Welfare – Servizio Pugliesi nel Mondo, Farm, MIUR,
    Ufficio Scolastico Regionale della Puglia, IPSAIC (direzione scientifica)
    si è tenuto a Lecce un seminario dal titolo: "Tra emigrazione e immigrazione"
    Sono intervenuti:

    INTERVENGONO:
    Luigi Spedicato, docente di sociologia presso l’Università del Salernto
    Vito Antonio Leuzzi, storico, direttore dell’IPSAIC
    Lucia De Nitto, Università Lecce
    MODERA:
    Angela Martiradonna, redattrice dossier statistico immigrazione Caritas/Migrantes

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 11/4/2011, ore 18:00 Trieste

    Lungo Risorgimento

    Alle ore 18, presso la sede dell’Azione cattolica di Trieste, in Piazza del Ponterosso 2, Fabio Todero (Irsml FVG) tiene una conferenza sul tema "Il lungo risorgimento: Trieste".

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 8/4/2011, ore 14:15 Gallarate (VA), Teatro delle Arti, via don Minzoni 7

    L’Italia s’è desta. Nazione e stato unitario. Corso di Formazione per docenti e studenti


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Il corso di formazione, della durata di due giorni, 8 e 9 aprile, si rivolge a docenti, studenti e operatori culturali. Si propone, nell’ambito delle celebrazioni per il 150°, di rileggere il percorso storico che ha portato all’unità politica italiana, per restituirne il significato profondo anche alla luce dell’evoluzione costituzionale e della nostra storia recente.
    L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Centro culturale del Teatro delle Arti, dal Comune di Gallarate e altri enti tra cui l’Istituto lombardo di storia contemporanea.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea – Milano

  • 8/4/2011, ore 10:00 Acqui Terme (AL)

    Giuseppe Saracco e Maggiorino Ferraris tra «lungo Risorgimento» e Stato unitario

    L’8 aprile 2011 a partire dalle ore 10.00 presso la Sala Expo-Kaimano in Piazza Maggiorino Ferraris ad Acqui Terme (AL) si terrà la giornata di studi "Giuseppe Saracco e Maggiorino Ferraris tra «lungo Risorgimento» e Stato unitario".

    8 aprile 2011, ore 10.00 – 19.00
    SALA EXPO-KAIMANO Piazza Maggiorino Ferraris – Acqui Terme (AL)

    APERTURA DEI LAVORI – ORE 10,00

    Corrado MALANDRINO
    Preside della Facoltà di Scienze Politiche
    Università del Piemonte Orientale

    Saluti delle Autorità e degli Enti promotori:
    Paolo GARBARINO
    Magnifico Rettore dell’Università del Piemonte Orientale
    Francesco Paolo CASTALDO
    Prefetto della Provincia di Alessandria
    Paolo FILIPPI
    Presidente della Provincia di Alessandria
    Pier Angelo TAVERNA
    Presidente della Fondazione CRAL
    Maurilio GUASCO
    Fondazione CRT
    Carla NESPOLO
    Presidente Istituto per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea in Provincia di Alessandria
    Carla BOLLOLI
    Presidente Comitato AL-AT
    Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano
    Nicola ANTONETTI
    Presidente AISDP
    Danilo RAPETTI
    Sindaco di Acqui Terme

    I SESSIONE – ORE 10,30

    Presiede: Corrado MALANDRINO
    (Università del Piemonte Orientale)

    Dora MARUCCO (Università di Torino)
    Il ruolo dei segretari generali nei Ministeri: l’esperienza di Giuseppe Saracco
    Discussant: Marco REVELLI (Università del Piemonte Orientale),
    Nicola ANTONETTI (Università di Parma)

    Luciana ZIRUOLO (Istituto per la Storia della Resistenza e
    della Società Contemporanea in Provincia di Alessandria)
    Saracco presidente del Consiglio provinciale di Alessandria
    Discussant: Roberto LIVRAGHI (Camera di Commercio di Alessandria),
    Bartolo GARIGLIO (Università di Torino)

    Angela FRASCHINI (Università del Piemonte Orientale)
    Saracco e la politica finanziaria del Regno d’Italia
    Discussant: Francesco FORTE (Università di Roma – La Sapienza)

    DIBATTITO

    ore 13,00 – buffet

    II SESSIONE – ORE 14,30

    Presiede: Maurilio GUASCO
    (Università del Piemonte Orientale)

    Carlo PROSPERI (Accademia degli Immobili – Alessandria)
    Echi acquesi della battaglia di Dogali

    Stefano QUIRICO (Università del Piemonte Orientale)
    La biografia di Ferraris: la carriera politica e la Nuova Antologia

    Paolo BAGNOLI (Università di Siena),
    Il pensiero politico di Ferraris
    Discussant: Carlo CARINI (Università di Perugia),
    Francesco INGRAVALLE (Università del Piemonte Orientale)

    ore 16,30 – coffee break

    Carla MARCHESE (Università del Piemonte Orientale)
    Maggiorino Ferraris, la politica economica e le tariffe dei servizi
    Discussant: Roberto MARCHIONATTI (Università di Torino),
    Salvatore RIZZELLO (Università del Piemonte Orientale)

    DIBATTITO

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria – Alessandria

  • 8/4/2011, ore 15:30 Istituto regionale “Garibaldi” per i ciechi, via Franchetti 7, Reggio Emilia.

    Ri-leggere l’Unità d’Italia. Sguardi nella storia di una nazione

    Venerdì 8 aprile 2011 – ore 15.30

    Biblioteca dell’Istituto regionale “Garibaldi” per i ciechi, via Franchetti 7

    Presentazione del volume:
    Risorgimento conteso. Memorie e usi pubblici nell’Italia contemporanea

    di Massimo Baioni

    Diabasis, 2010

    Coordinamento:
    Mirco Carrattieri – Istoreco
    Alessandra Fontanesi – istoreco
    Gian Luca Fruci – Istituto mantovano di storia contemporanea

    Il Risorgimento è stato per 150 anni al centro di un fitto e controverso "racconto pubblico", che ha avuto profonde implicazioni nella vita storiografia, politica e civile del Paese. Nei passaggi nodali della storia nazionale, il richiamo al momento fondativo dell’unità è comparso come termine ineludibile di confronto e di scontro tra le diverse culture politiche. In questo libro, il rapporto tra le memorie del Risorgimento e i processi di costruzione dell’identità nazionale è seguito nelle forme che ha assunto e nei contrasti che ha generato nelle diverse stagioni dell’Italia unita: l’età liberale, il ventennio fascista, i decenni della democrazia repubblicana. Incrociando fonti e strumenti di pedagogia patriottica di varia natura (monumenti, musei, celebrazioni, autobiografie) e intrecciando i miti del Risorgimento con quelli della Grande Guerra e della Resistenza, l’autore fa del confl itto di memorie intorno alla storia nazionale un osservatorio cruciale per esplorare alcuni caratteri di lungo periodo dell’Italia contemporanea.

    Massimo Baioni è Professore associato nella Facoltà di Lettere e Filosofia di Arezzo, dove tiene corsi di Storia contemporanea, Storia dell’Europa contemporanea, Storia del Risorgimento.
    È membro del collegio dei docenti del Dottorato in Storia del partiti e dei movimenti politici, con sede amministrativa all’Università di Urbino. È membro della direzione scientifica della rivista di storia contemporanea “Memoria e Ricerca” (editore Franco Angeli, Milano). È socio dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano e membro del Comitato direttivo del Comitato di Torino dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano.

    Per gli insegnanti che lo desiderano è possibile richiedere l’attestato di partecipazione.

    Per informazioni:
    Istoreco
    0522-437327
    didattica@istoreco.re.it

    in collaborazione con: Istituto regionale “Garibaldi”, Istituto “Cervi”, Infoshop Mag 6, Diabasis

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Reggio Emilia – Reggio Emilia

  • 7/4/2011, l’Aquila. I.P.S.I.A.S.A.R.

    Valigie di cartone – Emigrazione e fotografia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Giovedì 7 aprile alle ore 10.00 a L’Aquila, presso l’Istituto Professionale Statale per l’Industria, l’Artigianato e i Servizi Alberghieri, avrà luogo "Valigie di cartone – Emigrazione e fotografia".
    Nel seminario, tenuto dal prof. David Adacher, docente comandato presso lo I.A.S.R.I.C., verranno visualizzate ed analizzate immagini sull’emigrazione, con un laboratorio di didattica della fotografia come fonte storica.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 7/4/2011, l’Aquila. I.P.S.I.A.S.A.R.

    Valigie di cartone – Emigrazione e fotografia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Giovedì 7 aprile alle ore 10.00 a L’Aquila, presso l’Istituto Professionale Statale per l’Industria, l’Artigianato e i Servizi Alberghieri, avrà luogo "Valigie di cartone – Emigrazione e fotografia".
    Nel seminario, tenuto dal prof. David Adacher, docente comandato presso lo I.A.S.R.I.C., verranno visualizzate ed analizzate immagini sull’emigrazione, con un laboratorio di didattica della fotografia come fonte storica.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 07/4/2011, ore 16:30 Trieste

    150° anniversario dell’Unità d’Italia

    Giovedì 7 aprile, presso la Sala conferenze della Biblioteca Statale di Trieste, largo Papa Giovanni XXIII n. 6, conferenza di Roberto Spazzali (Irsml FVG) sul tema "Il Litorale prima del Risorgimento". Coordina Fabio Todero (Irsml FVG).

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 07/4/2011, ore 18:30 Bari- Expolibro – Sala Manakis

    Risorgimento, brigantaggio questione meridionale


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Nell’ambito dell’expolibro, presso la sala Manakis, alle ore 18,30 sarà prsentato il volume di A. Lucarelli, "Risorgimento, brigantaggio questione meridionale" ed. Palomar.
    Interverranno:
    Prof. V.A. Leuzzi;
    Prof. G. Esposito
    Dott. G. Cosma

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 6/4/2011, ore 15:30 Paderno di Ponzano (TV) – Casa dei Mezzadri

    150 ANNI DELLA NOSTRA STORIA ATTRAVERSO LE LAPIDI DI PIAZZA DEI SIGNORI

    Incontro con Amerigo Manesso (Direttore Istresco)
    Organizzazione: “Il chicco di grano” – Auser

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 6/4/2011, ore 21:00 Maggiora (Novara)

    Dalla resistenza all’unità europea

    Nel 150° Anniversario della Unità d’Italia
    Il Comune di Maggiora e il Gruppo Anpi invitano al ciclo di incontri

    Presso la Biblioteca Comunale di Maggiora
    Via Gattico, Maggiora

    Mercoledì 6 aprile ore 21.00 "Dalla Resistenza all’unità europea", incontro con Antonella Braga insegnante di Storia e Filosofia, dottore di ricerca in "Storia del federalismo e della unità europea", dell’Istituto storico della Resistenza “P. Fornara di Novara.

    Venerdì 15 aprile ore 21.00 "La nascita del movimento resistenziale nei territori di Borgomanero e di Novara", incontro con Dott. Gianni Cerutti. Del Comitato scientifico dell’Istituto storico della Resistenza “P. Fornara di Novara.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" – Novara

  • 6/4/2011, ore 15:30 Milano

    A 150 anni dall’unificazione Perché non possiamo (non) dirci italiani

    A conclusione del corso di aggiornamento "A 150 anni dall’unificazione Perché non possiamo (non) dirci italiani" mercoledì 6 aprile alle ore 15.30 presso la sede della Fondazione Memoria della Deportazione, Via Dogana 3, Milano (MM 1-3 Duomo) si terrà una tavola rotonda a cui parteciperanno Laura Balbo (sociologa), David Bidussa (storico sociale delle idee), Aldo Bonomi (sociologo) e Salvatore Lupo (professore di storia contemporanea.

    Notizia di: Istituto "Fondazione Memoria della deportazione archivio biblioteca Pina e Aldo Ravelli" – Milano

  • 6/4/2011, ore 10:00 Sacile

    150° anniversario dell’Unità d’Italia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Nell’ambito del progetto RUE, Roberto Spazzali (Irsml FVG) conduce un intervento preparatorio al Gioco di ruolo "Il momento dellescelte". Il 1860 e l’Unità d’Italia", presso il Liceo sicentifico "G. A. Pujati".

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 5/4/2011, ore 15:30 Aula Nievo Palazzo del Bò dell’Università di Padova

    Salvatore Lupo (Università di Palermo), Risorgimento e federalismo


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Seminario di Storia contemporanea / Corso di aggiornamento "Il problema storico dell’Unità d’Italia"

    Notizia di: Centro di Ateneo per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Padova

  • 5/4/2011, ore 10:30 Quattromiglia-Rende (CS)

    "Buon compleanno Italia"


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Nei locali del polifunzionale di Quattromiglia-Rende, organizzata dalla Scuola Secondaria di 1° grado e dalla Scuola Primaria 2° Circolo di Rende, si è svolta una manifestazione per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia, durante la quale il prof. Leonardo Falbo (Docente comandato e Responsabile della Sezione Didattica dell’ICSAIC) ha svolto un intervento dal titolo: "Perchè festeggiare il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia". Sono intervenuti inoltre il prof. Giovanni Sole (Docente Unical) e il Dirigente Scolastico prof.ssa Maria Gabriella Greco.

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Arcavacata (Cosenza)

  • 4/4/2011, ore 18:00 Roma, Casa della memoria e della storia, via S.Francesco di Sales 5
    Ciclo: Cinema, storia e… 150 anni d\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\’Italia
    Le associazioni residenti e la Biblioteca della Casa della memoria e della storia presentano la nona ediizone della rassegna cinematografica "Cinema, storia e….150 anni d’Italia", film e documentari per celebrare l’anniversario dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Dalle ore 18: "Correva l’anno di grazia 1870" (A.Giannetti; "Il tamburino sardo", da "Cuore" (L.Comencini).

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 4/4/2011, ore 17:00 Trieste

    Il confine orientale nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Lunedì 4 aprile, alle ore 17, presso la Biblioteca Statale di Trieste, largo Papa Giovanni n. 6, inaugurazione della Mostra "Il confine orientale nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia". Esposizione di libri, riviste, giornali e documenti dai fondi librari ed archivistici della Biblioteca Statale di Trieste e dell’Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli Venezia Giulia. La Mostra è realizzata in collaborazione con la Biblioteca Statale di Trieste.

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 4/4/2011, Ravenna – Sala "Nullo Baldini", Via Guaccimanni 10

    L’Istituto Storico della Resistenza di Ravenna presenta: "Risorgimento. Strumenti didattici 1815-1870"

    Interverranno:

    Bruno Corda – Prefetto della Provincia di Ravenna

    Francesco Giangrandi – Presidente della Provincia di Ravenna

    Maria Luisa Martinez – Dirigente Ufficio Scolastico provinciale

    Seguirà la proiezione del cortometraggio "Anita Garibaldi" (1911) di Mario Casarini.

    Iniziativa organizzata dall’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea in Ravenna e Provincia con il patrocinio della Provincia di Ravenna, l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna, in collaborazione con il settore Beni e Attività Culturali della Provincia di Ravenna e gli Assessorati all’Istruzione dei Comuni di Ravenna, Lugo e Faenza.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e provincia – Alfonsine

  • 04/4/2011, ore 11:00 Biblioteca del Consiglio regionale della Puglia

    Giornata dedicata al 150° anniversario


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    La Biblioteca del consiglio della regione Puglia, Venerdì 8 Aprile 2011, ore 11.00, Presenta:
    Giornata dedicata al 150° anniversario
    dell’Unità d’Italia. Nel corso dell’iniziativa saranno presentati i volumi:

    "Uniti per forza" di Federico Pirro Ed. Progedit
    "Risorgimento, brigantaggio e questione
    meridionale" di G. Esposito, V. A.
    Leuzzi (IPSAIC) Ed. Palomar.
    "150 anni di Italia di Tommaso Francavilla",
    Ed. Iride Genusia

    Testimonial: Felice Blasi. Interverranno Autori ed editori.

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 1/4/2011, ore 11:30 Ariccia. Liceo linguistico statale "J.Joyce"
    Ciclo: Costituzioni

    La lotta di Liberazione e la nascita dell’Italia repubblicana: le Costituzioni delle Repubbliche partigiane e la Costituzione italiana

    Lezione tenuta da Maria Rocchi per docenti e studenti di cinque classi del quarto anno del Liceo "J.Joyce".

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 1/4/2011, ore 15:00 Grosseto, Sala pegaso del Palazzo della Provincia

    Seconda lezione "Identità e crescita di un territorio"

    Il primo aprile alle ore 15, nella Sala Pegaso del Palazzo della Provincia di Grosseto, si terrà la seconda lezione del ciclo "IDENTITA’ E CRESCITA DI UN TERRITORIO. La Maremma si trasforma, tra fase pre-unitaria e tempo presente". Interverranno sul tema "Le bonifiche granducali nel primo Ottocento" il Prof. Leonardo Rombai (Università degli Studi di Firenze) e la ricercatrice Lenka Kovaríková (Università degli Studi di Praga)

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea – Grosseto

  • 1/4/2011, ore 10:00 Corato – Liceo classico Statale "A. Oriani"

    Risorgimento e brigantaggio


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Nell’aula magna del Liceo Classico di Corato "Alfredo Oriani si è tenuto – con docenti e alunni – un incontro per il 150 ° anniversario dell’Unità d’Italia in cui è stato presentato il testo di A. Lucarelli "Questione Meridionale, Risorgimento e Brigantaggio" (a cura di G. Esposito e V.A.Leuzzi)ed. Palomar.
    Sono inervenuti:
    V.A. Leuzzi (dir. IPSAIC)
    G. Cosma (editore)

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 31/3/2011, ore 15.00 Aosta, Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in valle d’Aosta, via Xavier de Maistre, 24, Aosta
    Ciclo: Verso il 2011 – L’Unità d’Italia e la Valle d’Aosta

    Valle d’Aosta e Unità d’Italia. Costruzione di un modulo didattico di storia locale

    L’incontro a carattere laboratoriale è rivolto ai docenti delle scuole medie di II ° e si completerà il 7 aprile (nella stessa sede e con lo stesso orario).

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in Valle d’Aosta – Aosta

  • 31/3/2011, ore 00:00 Sedico (BL), Istituto Secondario di I Grado “Ugo Foscolo”

    “Il risorgimento italiano nei cartelloni delle scuole elementari”

    Giovedì 30 marzo viene inaugurata presso l’Istituto Secondario di I Grado “Ugo Foscolo” di Sedico la mostra “Il risorgimento italiano nei cartelloni delle scuole elementari”, realizzata dall’ISBREC e dall’Istituto Comprensivo di Cortina d’Ampezzo. Vengono esposti per l’occasione 17 cartelloni, utilizzati nelle scuole elementari tra la fine del XIX e gli inizi del XX secolo, che ripercorrono le tappe salienti del risorgimento italiani dal 1820 alla presa di Roma. La presenza dell’ISBREC è assicurata dal docente comandato.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 31/3/2011, ore 20:30 Auditorium del Polo scolastico di Madone (Bg)
    Ciclo: Centocinquant’anni di storia dell’Italia e degli italiani

    L’italia democratica alla prova: contraddizioni e cambiamenti nella politica e nella società italiana dal secondo dopoguerra alla crisi della "Prima Repubblica"

    Seconda lezione dell’iniziativa organizzata dall’Isrec Bg con la collaborazione del Comune di Madone nell’ambito delle celebrazioni dedicate al 150° dell’unità d’Italia. In questo secondo appuntamento, sempre attreverso l’utilizzo di filmati d’epoca, fotografie e documenti, si analizzerà il primo cinquantennio del dopoguerra fino alla crisi e all’implosione del sistema politico italiano provocata da tangentopoli. La lezione sarà tenuta da Luciana Bramati dell’Isrec Bg.

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Bergamo

  • 30/3/2011, ore 21:00 Maggiora (Novara)

    Risorgimento Resistenza Repubblica

    Nel 150° Anniversario della Unità d’Italia
    Il Comune di Maggiora e il Gruppo Anpi invitano al ciclo di incontri

    Presso la Biblioteca Comunale di Maggiora
    Via Gattico, Maggiora

    Mercoledì 30 marzo ore 21.00 "Risorgimento, Resistenza, Repubblica" le Memorie garibaldine di Gaetano Ferrari, incontro con Mauro Begozzi, direttore scientifico dell’Istituto storico della resistenza “P. Fornara”di Novara.

    Mercoledì 6 aprile ore 21.00 "Dalla Resistenza all’unità europea", incontro con Antonella Braga insegnante di Storia e Filosofia, dottore di ricerca in "Storia del federalismo e della unità europea", dell’Istituto storico della Resistenza “P. Fornara di Novara.

    Venerdì 15 aprile ore 21.00 "La nascita del movimento resistenziale nei territori di Borgomanero e di Novara", incontro con Dott. Gianni Cerutti. Del Comitato scientifico dell’Istituto storico della Resistenza “P. Fornara di Novara.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" – Novara

  • 29/3/2011, ore 21:00 Mantova (Cinema Mignon, via Benzoni 22)

    Senso

    All’interno delle iniziative per le celebrazioni del 150° anniversario dell’unità d’Italia l’IMSC, la Fondazione Università di Mantova, la Provincia di Mantova, l’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano (Comitato di Mantova) e Mantovafilmstudio hanno organizzato una serie di proiezioni sotto il titolo complessivo di "Nascita di una nazione. Quando il cinema rilegge la storia". Nel quinto incontro verrà proiettato «Senso» di Luchino Visconti. Introdurrà Tatti Sanguineti.
    Nell’allegato la riproduzione dell’opuscolo con programma e schede (775 KB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea – Mantova

  • 29/3/2011, ore 17:30 Mantova (Fondazione Università di Mantova, Via Scarsellini 2)

    La patria e l’immagine silente: Risorgimento e identità nazionale nel cinema muto italiano

    A conclusione della serie di proiezioni organizzata per le celebrazioni del 150° anniversario dell’unità d’Italia dall’IMSC, dalla Fondazione Università di Mantova, dalla Provincia di Mantova, dall’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano (Comitato di Mantova) e da Mantovafilmstudio sotto il titolo complessivo di "Nascita di una nazione", un intervento di Giovanni Lasi (Università degli Studi di Bologna) intende fornire una panoramica della produzione cinematografica a soggetto risorgimentale prodotta in Italia all’epoca del muto. Nel corso dell’incontro saranno presi in esame alcuni brani di cine muti e sarà propostra la visione integrale di "La presa di Roma" (1905) e "Il piccolo garibaldino" (1909). La sera presso il Cinema Mignon (via Benzoni 22) sarà proiettato «Senso» di Luchino Visconti.
    Nell’allegato la riproduzione dell’opuscolo con programma e schede (775 KB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea – Mantova

  • 29/3/2011, Trieste
    Ciclo: Il confine orientale nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia

    Il confine orientale nel 150° anniverasario dell’Unità d’Italia

    Martedì 29 marzo, presso la Sala conferenze della Biblioteca Statale di Trieste, largo Papa Giovanni XXIII n. 6, conferenza di Fulvio Senardi (Istituto giuliano di storia, cultura e documentazione) sul tema "Letteratura e Risorgimento". Coordina Fabio Todero (Irsml FVG).

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 29/3/2011, ore 8:00 Sedico, Istituto Secondario di I Grado “Ugo Foscolo”

    “Luoghi e itinerari del Risorgimento nella provincia di Belluno”

    Martedì 29 marzo l’insegnante comandato incontrerà i ragazzi della classe II B dell’Istituto Secondario di I Grado “Ugo Foscolo” di Sedico per una lezione dal titolo “Luoghi e itinerari del Risorgimento nella provincia di Belluno”. L’attenzione sarà rivolta essenzialmente ai fatti e ai personaggi legati al 1848 nella provincia di Belluno.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 29/3/2011, ore 17:30 Sala Rossa, Comune di Reggio Emilia, P.zza prampolini 1

    Le feste della nazione: i giubilei 1911, 1961, 2011

    A ridosso dei festeggiamenti per il 150° dell’Unità d’Italia, l’Istituto Cervi in collaborazione con Istoreco promuove un ciclo di Dialoghi tra i importanti storici e studiosi dell’Italia contemporanea, sul tema Nazione Stato e Cittadinanza dal Risorgimento alla Repubblica.
    Il ciclo di iniziative, in particolare il primo in programma martedì 29 alle ore 17, 30 nella Sala Rossa del Comune di Reggio Emilia, è realizzato con il sostegno del Comune di Reggio Emilia e della Provincia di Reggio Emilia

    Pensati come confronti aperti tra visioni storiografiche divergenti, o semplicemente alternative, i Dialoghi intendono rendere fruibile ad un pubblico più vasto il dibattito storico su alcuni dei temi più irrisolti della storia nazionale. Per realizzare un 150° non solo di celebrazioni, ma soprattutto di riflessione e approfondimento sulle criticità della vicenda nazionale.
    Il primo appuntamento è dedicato proprio alle celebrazioni dei “giubilei” d’Italia, che dall’Unità ogni 50 anni hanno segnato la vita pubblica, politica e sociale del Paese attraverso i caratteri della nazione in quel momento. 1911, 1961 e 2011 sono momenti molto differenti, passaggi di epoca nella pur breve storia nazionale italiana. Tre Italie a confronto, che si specchiano nelle proprie celebrazioni con motivazioni, esigenze, sfide differenti.

    Ne parleranno insieme, coordinati dal Presidente di Istoreco Mirco Carrattieri, il prof. Emilio Gentile (Università la Sapienza di Roma) e il prof. Maurizio Ridolfi (Università della Tuscia), due dei massimi esperti di storia politica e istituzionale del Paese, che proporranno nel dialogo visioni alternative del problema.
    Storici di grande fama, Gentile e Ridolfi si confronteranno su un tema che ha focalizzato l’attenzione dell’opinione pubblica come delle istituzioni.

    Emilio Gentile è uno storico italiano di fama internazionale, docente di storia contemporanea all’Università La Sapienza di Roma; collabora a giornali, riviste, palinsesti televisivi. Ha insegnato in Australia, Francia e Stati Uniti. E’stato insignito di diversi premi fra cui il Premio Hans Sigrist attribuito gli dall’università di Berna nel 2003 per i suoi studi sulle religioni della politica. Molti dei suoi libri sono stati tradotti in diverse lingue.
    Tra i più noti studiosi del Novecento, ha svolto studi particolarmente innovativi sul fascismo, rivelandone la natura autenticamente totalitaria e svelandone efficacemente i risvolti ideologici e culturali. Negli ultimi anni ha dedicato importanti ricerche alle religioni politiche, al mito della nazione, al carattere tragicamente moderno del primo conflitto mondiale e alle sue conseguenze sull’ordine politico europeo.

    Maurizio Ridolfi è professore ordinario di Storia contemporanea e preside della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università della Tuscia (Viterbo). A Viterbo presiede il Centro Studi per la Storia dell’Europa Mediterranea. Dal 1993 coordina (con Fulvio Conti) la direzione scientifica di "Memoria e Ricerca", rivista quadrimestrale di storia contemporanea.
    Dal 2008 dirige "L’Officina della Storia", rivista online di storia del tempo presente.
    È stato visiting professor presso l’École des Hautes Etudes en Sciences Sociales e l’Institut d’Études Politiques di Parigi. È membro del comitato dei consulenti di riviste storiche in Francia, Spagna e Portogallo.

    Al termine del dibattito, porteranno i propri saluti il Sindaco di Reggio Emilia Graziano del Rio e per la Provincia l’Assessore alla Cultura Mirko Tutino.

    La rassegna dei Dialoghi, che rappresenta il contributo scientifico dell’Istituto Cervi al dibattito nazionale su questo 150° dell’unità d’Italia, debutta a Reggio Emilia, per poi spostarsi nel corso dell’anno a Casa Cervi, che sarà nel corso del 2011 sede dei prossimi Dialoghi: il liberalismo italiano, la cultura italiana, il rapporto con i cattolici e lo Stato.

    Per informazioni: Istituto Cervi – 0522678356 – mirco.zanoni@istitutocervi.it

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Reggio Emilia – Reggio Emilia

  • 29/3/2011, ore 15:30 Aula Nievo Palazzo del Bò dell’Università di Padova

    Angelo Ventura (sostituisce il prof. Giuseppe Galasso), Storiografia del Risorgimento


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Seminario di storia Contemporanea /Corso di aggiornamento "IL PROBLEMA STORICO DELL’UNITA’ D’ITALIA"

    Notizia di: Centro di Ateneo per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Padova

  • 29/3/2011, ore 11:00 Trieste

    150° anniversario dell’Unità d’Italia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Martedì 29 marzo 2011, presso l’Istittuto tecnico "G. Deledda" di Trieste, intervento di Fabio Todero (Irsml FVG) sul tema "Ii Risorgimento, la religione della Patria, i triestini".

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 28/3/2011, ore 18:00 Roma, Casa della memoria e della storia, via S.Francesco di Sales 5
    Ciclo: Cinema, storia e… 150 anni d\\\\\’Italia
    Le associazioni residenti e la Biblioteca della Casa della memoria e della storia invitano alla nona edizione della rassegna cinematografica "Cinema, storia e….150 anni d’Italia", film e documentari per celebrare l’anniversariio dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Dalle ore 18: "Arrivano i Bersaglieri" (G.Magni); "Il piccolo garibaldino" (M.Caserini).

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 26/3/2011, ore 17:00 Corciano, San Mariano, Biblioteca comunale "Gianni Rodari"

    Presentazione del volume "Garibaldi"

    Nell’ambito delle manifestazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia il comune di Corciano con il patrocinio e la collaborazione dell’Isuc organizza la presentazione del volume di Andrea Possieri, Garibaldi, Bologna, il Mulino 2010.

    Notizia di: Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea – Perugia

  • 25/3/2011, ore 17:00 Santhià (Vc), Aula magna dell’Istituto tecnico industriale "Galileo Galilei", via Nobel, 17
    Ciclo: Il Risorgimento al cinema

    Il Risorgimento: la rivoluzione mancata

    Terza lezione del ciclo "Il Risorgimento al cinema", organizzato dalla Città di Santhià in collaborazione con l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli" e l’Istituto tecnico industriale "Galileo Galilei" di Santhià, in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Relatori: Orazio Paggi e Alessandro Germano.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Varallo

  • 25/3/2011, ore 11:30 Ariccia (Albano), Liceo linguistico statale "J.Joyce"
    Ciclo: Generazioni. I giovani nella storia d\\\\\’Italia

    Fascismo e Resistenza: due diverse idee di patria

    Lezione tenuta da Irma Staderini per docenti e studenti di cinque classi del quinto anno del Liceo "J.Joyce".

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 25/3/2011, ore 16:45 Sala del quartiere 5-Centro commerciale I Portici- via XXIII settembre 124 Rimini

    Rimini 1861-2011


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Il 25 marzo 2011 è l’anniversario della storica Battaglia delle Celle che si combatté a Rimini il 25 marzo del 1831. Il sindaco del Comune, Alberto Ravaioli, sarà presente alla cerimonia celebrativa che avrà inizio alle ore 16.00 (nei pressi del supermercato Coop Celle), via XXIII settembre, con la deposizione di corone ai cippi commemorativi. Seguirà, nella sala del quartiere 5, un’introduzione storica del periodo risorgimentale e la presentazione, ad opera di Giancarlo e Marco Renzi, del volume ‘Storia dei fatti che provocarono l’Unità d’Italia’.Interverrà il prof. Angelo Turchini, Direttore dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Italia Contemporanea della provincia di Rimini.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea della provincia di Rimini – Rimini

  • 25/3/2011, ore 16:00 Macerata, Aula Magna Università

    O patria mia…

    Macerata 25 marzo 2011

    Aula Magna Università ore 16.00

    O patria mia

    Musica e musicisti nella formazione dell’Italia unita

    SALUTI

    Romano Carancini, Giuliano Bianchi, Federica Frontini,

    Luigi Lacchè, Pierluigi Pizzi

    COORDINA

    Cinzia Maroni

    RELAZIONI

    Paola Magnarelli, Università di Macerata

    La patria cantata. Musica e Risorgimento nazionale

    Karoline Rörig, Ufficio per il dialogo italo-tedesco

    Voce e vocazione nel Risorgimento: Cristina Trivulzio di Belgioioso

    Maila Pentucci, ISREC Macerata

    Musica e nazione per le strade

    Giuseppe Capriotti, Università di Macerata

    Monumenti per la patria del melodramma

    Eva Cecchinato, Università di Venezia

    “A chi t’indossa fan sorda guerra i prepotenti di questa terra".

    Gli inni garibaldini e la simbologia della camicia rossa

    Cristiano Veroli, Musicologo

    Verdi e il potere

    BUFFET ore 20.00

    Teatro Lauro Rossi ore 21.00

    Serata tricolore

    CONCERTO

    Pueri Cantores, Coro Sibilla Cai Macerata, Salvadei Brass

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" – Macerata

  • 25/3/2011, ore 8:00 Ponte nelle Alpi (BL), Istituto Secondario di I Grado

    “Tasso, Calvi e i moti del 1848 nella provincia di Belluno”

    Nel quadro del progetto “Ti faccio da guida” attivato dal Comune di Ponte nelle Alpi in collaborazione con “VeneziaOttocento. Centro di studi su Venezia e le province venete in età napoleonica ed austriaca”, l’insegnante comandato sarà presso l’Istituto Secondario di I Grado di Ponte nelle Alpi per incontrare le classi III A-B-C e II B. Al centro delle lezioni saranno le figure di Jacopo Tasso e Pier Fortunato Calvi e i moti a Belluno e in Cadore nel 1848.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 24/3/2011, ore 10.30 Aosta, Auditorium del Convitto regionale F. Chabod, v. Crétier, n. 2
    Ciclo: Verso il 2011 – L’Unità d’Italia e la Valle d’Aosta

    Marco Cuaz, Risorgimento: fine della favola? Il dibattito sull’Unificazione italiana tra revisionismi storiografici e usi politici della storia

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in Valle d’Aosta – Aosta

  • 24/3/2011, ore 16:30 Novara

    Risorgimento Resistenza Repubblica

    GIORNATA MARIO BONFANTINI

    RISORGIMENTO RESISTENZA REPUBBLICA
    NOVARA 23-24 MARZO 2011

    In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia

    • L’Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano-Cusio-Ossola “P. Fornara”
    • L’Associazione “Mario Bonfantini”
    • L’Anpi Comitato provinciale di Novara
    • Associazione Casa della Resistenza di Fondotoce
    • Il Cineforum Nord
    • L’Arci- Circolo XXV Aprile
    • Il Centro Novarese di Studi Letterari
    • La casa editrice “Interlinea” di Novara

    Invitano

    MERCOLEDI’ 23 MARZO 2011
    ORE 16,00
    Presso il Circolo XXV Aprile (Vicolo San Giacomo)
    Proiezione dei film:
    • Piccolo mondo antico (regia di Mario Soldati, cosceneggiatura di Mario Bonfantini), 1941
    • La pattuglia sperduta (regia di Piero Nelli), 1953

    Presentazione a cura di Enrico Zaninetti e Renzo Fiammetti
    (ingresso gratuito)

    ORE 21,00
    Cinema Araldo
    Proiezione del film
    • Noi credevamo (regia di Mario Martone), 2010

    (ingresso € 6,00)

    GIOVEDI’ 24 MARZO 2011
    ORE 16,30
    Circolo XXV Aprile (Vicolo San Giacomo)

    Il Risorgimento lungo un secolo 1848-1948

    Tavola rotonda con Mauro Begozzi, Massimo Bonfantini, Carlo Bonfantini, Roberto Cicala, Francesco Omodeo Zorini e Antonella Braga
    A seguire presentazione di:
    Gaetano Ferrari, Memorie di guerra e brigantaggio. Diario inedito di un garibaldino (1860-1872), Interlinea, Novara, 2011 a cura di Carlo Bonfantini

    ORE 19,00
    Aperitivo Tricolore

    “Nella stanchezza della luce grigia, mi attraversano la mente vaghi ricordi garibaldini: la lettura infantile dell’Abba, quella più recente di una lettera di Nievo sulla sua entrata in Palermo; i racconti che a me fanciullo dipanava paziente mio nonno, che era stato alla presa di Milazzo. Non bisogna esagerare, va bene, siamo modesti, ma c’è pure un’analogia dopo tutto…”

    Mario Bonfantini, L’epopea dell’Ossola nel ricordo di un testimone. 10 settembre 1944: Domo liberata, “Milano sera”, 10 settembre 1945

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" – Novara

  • 24/3/2011, ore 9:00 Gorizia

    150 ° anniversario dell’Unità d’Italia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Roberto Spazzali interviene presso l’ITG "M. Fabiani" di Gorizia sul tema "L’Unità d’Italia" e commenta il film "Noi credevamo" di M. Martone.

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 23/3/2011, ore 16:00 Novara

    Risorgimento Resistenza Repubblica

    GIORNATA MARIO BONFANTINI

    RISORGIMENTO RESISTENZA REPUBBLICA
    NOVARA 23-24 MARZO 2011

    In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia

    • L’Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano-Cusio-Ossola “P. Fornara”
    • L’Associazione “Mario Bonfantini”
    • L’Anpi Comitato provinciale di Novara
    • Associazione Casa della Resistenza di Fondotoce
    • Il Cineforum Nord
    • L’Arci- Circolo XXV Aprile
    • Il Centro Novarese di Studi Letterari
    • La casa editrice “Interlinea” di Novara

    Invitano

    MERCOLEDI’ 23 MARZO 2011
    ORE 16,00
    Presso il Circolo XXV Aprile (Vicolo San Giacomo)
    Proiezione dei film:
    • Piccolo mondo antico (regia di Mario Soldati, cosceneggiatura di Mario Bonfantini), 1941
    • La pattuglia sperduta (regia di Piero Nelli), 1953

    Presentazione a cura di Enrico Zaninetti e Renzo Fiammetti
    (ingresso gratuito)

    ORE 21,00
    Cinema Araldo
    Proiezione del film
    • Noi credevamo (regia di Mario Martone), 2010

    (ingresso € 6,00)

    GIOVEDI’ 24 MARZO 2011
    ORE 16,30
    Circolo XXV Aprile (Vicolo San Giacomo)

    Il Risorgimento lungo un secolo 1848-1948

    Tavola rotonda con Mauro Begozzi, Massimo Bonfantini, Carlo Bonfantini, Roberto Cicala, Francesco Omodeo Zorini e Antonella Braga
    A seguire presentazione di:
    Gaetano Ferrari, Memorie di guerra e brigantaggio. Diario inedito di un garibaldino (1860-1872), Interlinea, Novara, 2011 a cura di Carlo Bonfantini

    ORE 19,00
    Aperitivo Tricolore

    “Nella stanchezza della luce grigia, mi attraversano la mente vaghi ricordi garibaldini: la lettura infantile dell’Abba, quella più recente di una lettera di Nievo sulla sua entrata in Palermo; i racconti che a me fanciullo dipanava paziente mio nonno, che era stato alla presa di Milazzo. Non bisogna esagerare, va bene, siamo modesti, ma c’è pure un’analogia dopo tutto…”

    Mario Bonfantini, L’epopea dell’Ossola nel ricordo di un testimone. 10 settembre 1944: Domo liberata, “Milano sera”, 10 settembre 1945

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" – Novara

  • 23/3/2011, ore 16:30 Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana, Palazzo Mattei, Sala Igea, Piazza della Enciclopedia italiana, 4

    Fare storia, crescere cittadini


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    l’Istituto nazionale per la storia del movimento di Liberazione in Italia presenta il libro "Fare storia, crescere citttadini. Cittadinanza, Costituzione, insegnamento della storia: percorsi e prospettive", a cura di Aurora Del Monaco, Editore Zona, 2010.
    Interventi di: Giuseppe Cosentino e Luciano Favini (Miur), Carlo Felice Casula e Bruno Losito (Università Roma3), coordina Annabella Gioia (Irsifar)
    Saranno presenti la curatrice, alcuni degli autori e rappresentanti dell’Insmli.
    Programma completo allegato.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 22/3/2011, ore 21:00 Mantova (Cinema Mignon, via Benzoni 22)

    Allonsanfan

    All’interno delle iniziative per le celebrazioni del 150° anniversario dell’unità d’Italia l’IMSC, la Fondazione Università di Mantova, la Provincia di Mantova, l’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano (Comitato di Mantova) e Mantovafilmstudio hanno organizzato una serie di proiezioni sotto il titolo complessivo di "Nascita di una nazione. Quando il cinema rilegge la storia". Nel quarto incontro sarà proiettato «Allonsanfan» di Paolo e Vittorio Taviani. Introdurrà Claudio Fraccari.
    Nell’allegato la riproduzione dell’opuscolo con programma e schede (775 KB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea – Mantova

  • 22/3/2011, Trieste
    Ciclo: Il confine orientale nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia

    Il confine orientale nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia

    Martedì 22 marzo, presso la Sala conferenze della Biblioteca Statale di Trieste, largo Papa Giovanni XXIII n. 6, conferenza di Fabio Todero (Irsml FVG) sul tema: "Trieste, il Risorgimento, un museo".

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 22/3/2011, ore 10:00 L’Aquila, aula magna I.I.S. "Colecchi"

    Presentazione del video sul risorgimento in Abruzzo


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Martedì 22, alle ore 10.00, presso l’aula magna dell’I.I.S. "O. Colecchi" de L’Aquila, verrà proiettato in anteprima il video ""Il cammino dell’Abruzzo verso l’Unità", prodotto dall’I.I.S. "O. Colecchi" in collaborazione con l’Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea.
    Il video ripercorre le tappe salienti del risorgimento abruzzese, a partire dalla battaglia di Antrodoco del 7 marzo 1821, passando per le rivolte di Penne e di Aquila del 1837 – "41, sino ad affrontare le problematiche post -risorgimentali.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 22/3/2011, ore 10:00 L’Aquila, aula magna I.I.S. "Colecchi"

    Presentazione del video sul risorgimento in Abruzzo


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Martedì 22, alle ore 10.00, presso l’aula magna dell’I.I.S. "O. Colecchi" de L’Aquila, verrà proiettato in anteprima il video ""Il cammino dell’Abruzzo verso l’Unità", prodotto dall’I.I.S. "O. Colecchi" in collaborazione con l’Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea.
    Il video ripercorre le tappe salienti del risorgimento abruzzese, a partire dalla battaglia di Antrodoco del 7 marzo 1821, passando per le rivolte di Penne e di Aquila del 1837 – "41, sino ad affrontare le problematiche post -risorgimentali.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 22/3/2011, ore 10:00 Roma, Casa della memoria e della storia, via S.Francesco di Sales 5

    Generazioni. I giovani nella storia d’Italia: Risorgimento e prima guerra mondiale


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    In occasione dei 150 anni dell’unità d’Italia, lezione di Irma Staderini a docenti e studenti di tre classi quinte del Liceo Francesco d’Assisi di Roma.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 22/3/2011, ore 15:30 Padova, Aula Nievo dell’Università

    Prof. Ennio Di Nolfo, L’Unità d’Italia nel quadro internazionale


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    IL PROBLEMA STORICO DELL’UNITA’ D’ITALIA: Seminario di Storia Contemporanea / Corso di aggiornamento

    Notizia di: Centro di Ateneo per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Padova

  • 22/3/2011, ore 9:00 IIS Mattei, San Lazzaro di Savena – Liceo Leonardo da Vinci, Casalecchio di Reno

    L’eguaglianza nell’impresa e nel mercato

    Nell’ambito delle iniziative organizzate per sottolineare il 150° dell’Unità d’Italia, in collaborazione con il Comitato Promotore Nazionale Eguaglianza 2011, Isrebo promuove un ciclio di incontri e lezioni con il seguente calendario: 22 marzo, ore 9-11, presso gli istituti secondari superiori Mattei di San Lazzaro e Leonardo da Vinci di Casalecchio, in provincia di Bologna, si terranno due lezioni rivolte agli studenti delle classi quarte e quinte. Tito Menzani, Giuliana Bertagnoni " La democrazia nell’impresa. Le cooperative nella storia d’Italuia"; Simone Fabbri e Andrea Marchi " la criminalità organizzata e la distorsione del mercato". Le iniziative con gli studenti sono coordinate dalla sezione didattica di Isrebo, referente Angela Verzelli.
    Il 5 aprile alle ore 16.45, presso la sala del Refettorio, Istituto Parri, via S. Isaia 20, Bologna, si svolgerà un incontro con studiosi del movimento cooperativo aperto a studenti e alla cittadinanza;
    il 15 aprile, alle ore 17, Sala del Refettorio, via S. Isaia 20, Isrebo coordinerà un dibattito a partire dal volume di Roberto Galullo, Economia criminale, Il Sole 24 ore, 2009, con la presenza di Tito Menzani e Ettore Borghesan. Programma delle iniziative reperibile anche sul sito del Comitato Eguaglianza 2011.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Bologna “Luciano Bergonzini” – Bologna

  • 21/3/2011, ore 21:00 Teatro Novelli

    Piazza d’Italia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    La Stagione Teatrale del Teatro Novelli dedica attenzione anche al tema dell’Unità d’italia, di cui si celebra quest’anno il 150^ anniversario, proponendo lo spettacolo Piazza d’italia, ispirato al capolavoro di Antonio Tabucchi, per la regia di Marco Baliani.

    ‘Piazza d’Italia’ narra le vicende di quel periodo storico, mettendo in scena la vita diuna famiglia garibaldina che vive in un borgo dell’alta Toscana, rappresentata attraverso varie generazioni, in una doppia lettura tra storia individuale e storia collettiva che dalla metà dell’ottocento arriva agli anni Sessanta.

    Lo spettacolo PIAZZA D’ITALIA verrà rappresentato al TEATRO NOVELLI – LUNEDI’ 21 FEBBRAIO 2011 – ORE 21 – BIGLIETTO (STUDENTI E DOCENTI) 9 EURO

    prenotazioni: via fax 0541/704306 entro giovedì 17 febbraio 2011

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea della provincia di Rimini – Rimini

  • 21/3/2011, ore 10:30 Roma Aula Magna del Liceo classico statale "Socrate", via P.Reginaldo Giuliani, 15

    La Resistenza all’origine della Repubblica italiana- Incontro con Claudio Pavone


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Nell’ambito delle iniziative per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia il Liceo classico Socrate, in collaborazione con l’Irsifar, organizza per i docenti e gli studenti della scuola un incontro con il professor Claudio Pavone sul tema: "La Resistenza all’orgine dell’Italia repubblicana".

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 21/3/2011, ore 9:00 Varallo (Vc), Cinema Sottoriva, via don Bosco, 5

    Noi credevamo


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Presentazione di Enrico Pagano, direttore dell’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli", del film "Noi credevamo", di Mario Martone, per gli studenti delle scuole medie inferiori e dell’Istituto alberghiero "Pastore" di Varallo. Iniziativa organizzata dal Cinema Sottoriva di Varallo, in collaborazione con l’Istituto, in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Varallo

  • 19/3/2011, ore 17:00 Cingoli (MC)

    VIVA L’ITALIA

    Sabato 19 marzo, ore 17, sala "Giuseppe Verdi" residenza comunale, Cingoli (MC)
    l’ANPI di Cingoli organizza una conferenza in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia.
    Il programma sarà il seguente:

    "Il Risorgimento in chiave cingolana"
    prof. Simonetta Bernardi, Università di Roma 3

    "La letteratura per ragazzi e la costruzione dell’identità nazionale"
    prof. Maila Pentucci, Istituto Storico della Resistenza ed Età contemporanea di Macerata

    Introduce:
    Melissa Mastrolorenzi, presidente ANPI sez. Cingoli

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" – Macerata

  • 19/3/2011, ore 17:00 Montebelluna (TV) – Biblioteca

    L’UNITÀ D’ITALIA E IL VENETO DEI TRE COLORI. Perché non possiamo non dirci italiani

    Intervento di Daniele Ceschin (Università di Venezia)
    In collaborazione con ISTRESCO

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 19/3/2011, ore 10:00 Liceo classico Orazio Flacco Bari

    Antonio Lucarelli e il Risorgimento


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Nell’aula magna del Liceo classico O. Flacco si è svolto un incontro-dibattito sul volume di A. Lucarelli, Risorgimento, brigantaggio e Mezzogiorno ( a cura di Leuzzi – Esposito), ed Palomar.

    Introduzione del dirigente scolastico A. D’Itollo

    Relatori:
    G. Cosma (editore)
    Vito Antonio Leuzzi (dir. IPSAIC)

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 18/3/2011, ore 17:00 Perugia, Sala Goldoni, Università per Stranieri

    Presentazione del volume "L’Italia e l’Europa nel XX secolo"

    L’Isuc e l’Università per Stranieri organizzano la presentazione del volume di Alberto Stramaccioni, L’Italia e l’Europa nel XX secolo. 1861-2011, Bari, Palomar 2011.

    Notizia di: Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea – Perugia

  • 18/3/2011, ore 16:00 Fano(PU),presso Scuola Montessori,via dei Lecci,4

    La vera storia della banda Grossi. La ricerca storico-didattica a scala locale


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Laboratorio didattico (per docenti di Sc. Primaria e Sec.di 1°grado)
    Fano, presso Scuola Primaria Montessori, Via dei Lecci,4 (D.D. Fano-San Lazzaro)
    Venerdì 18 marzo ore 16,00-19,00
    Mercoledì 30 marzo ore 16,00-19,00
    Emanuela Paci,Donato Romito, docenti ricercatori laboratorio didattico ISCOP

    L’esperienza laboratoriale, frutto di un lavoro di studio e di ricerca condotto dai docenti ricercatori dell’ISCOP, muove dall’esistenza di fonti d’archivio riferite a personaggi e a fatti della Banda Grossi operante nel territorio della Provincia di Pesaro-Urbino negli anni immediatamente successivi all’Unità d’Italia.
    I materiali d’archivio offrono la possibilità di ricostruzione del racconto storico sulla base di un modello di ricerca sul passato locale, utilizzando un approccio didattico coerente con l’esigenza della ricerca storico-scientifica.

    Notizia di: Istituto di storia contemporanea della provincia di Pesaro e Urbino (ISCOP) – Pesaro

  • 18/3/2011, Santhià (Vc), Aula magna dell’Istituto tecnico industriale "Galileo Galilei", via Nobel, 17
    Ciclo: Il Risorgimento al cinema

    Il Risorgimento tra pubblico e privato: l’estetica di Visconti e di Rossellini

    Seconda lezione del ciclo "Il Risorgimento al cinema", organizzato dalla Città di Santhià in collaborazione con l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli" e l’Istituto tecnico industriale "Galileo Galilei" di Santhià, in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Relatori: Orazio Paggi e Alessandro Germano.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Varallo

  • 18/3/2011, ore 20:30 Santa Lucia di Piave (TV) – Biblioteca comunale “Calisto Zanardo”

    L’ITALIA DEI TREVISANI: (quasi) 150 anni di speranze e illusioni

    Nell’ambito delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia,
    intervento di Simone Menegaldo (storico Istresco):
    L’ITALIA DEI TREVISANI: (quasi) 150 anni di speranze e illusioni

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 18/3/2011, ore 9:00 Macerata, auditorium San Paolo, piazza della Libertà

    Le scuole maceratesi festeggiano l’Unità d’Italia

    Venerdì 18 marzo 2011, ore 9,00 – 12,30, presso l’auditorium di San Paolo in piazza della Libertà a Macerata, alunni e studenti maceratesi presentano i loro lavori relativi al 150° dell’Unità d’Italia.

    L’iniziativa è parte del laboratorio didattico "Tracce di Risorgimento" che ha previsto la ricognizione dei luoghi della memoria risorgimentale e postunitaria di Macerata e della sua provincia, sostenuta dalla Prefettura di Macerata e dall’Ufficio Scolastico Provinciale.

    In occasione dei festeggiamenti per l’anniversario dell’Unità 5 scuole maceratesi illustreranno i loro percorsi di ricerca attraverso una serie di "passeggiate" memoriali nel Risorgimento locale.

    L’iniziativa ed i relativi laboratori didattici hanno ottenuto il logo ufficiale del 150° da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" – Macerata

  • 18/3/2011, ore 17:00 Auditorium liceo scientifico "L. Da Vinci" – Noci

    I Costituenti Pugliesi


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    I corsisti della Università della terza età di Noci e gli alunni del Liceo scientifico "L. Da Vinci", nell’ambito del programma per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia "Il Lungo Risorgimento", parteciperanno alle ore 17,00 alla conferenza del prof. Vito Antonio Leuzzi (direttore dell’IPSAIC):
    "I Costituenti pugliesi".
    Introdurrà il prof. Giulio Esposito.

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 17/3/2011, ore 20:15 Istrana (TV) – Sala Consiliare Ca’ Celsi, Piazzale Roma

    Serata tricolore per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia

    Presentazione del volume La trincea del soldato, la guerra del capitano. Due diari della Grande Guerra a confronto. Girolamo Giannetti, Giovanni Lovison.
    Organizzazione:
    Comune di Istrana – Biblioteca Comunale – Istresco

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 17/3/2011, ore 10:30 Treviso – Piazza dei Signori

    LA FESTA TRICOLORE DELLA CGIL CONTINUA

    In Piazza dei Signori
    Tra gli interventi quello del Segretario Generale della CGIL Paolino Barbiero

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 17/3/2011, Grosseto, Sala Pegaso del Palazzo della Provincia

    "IDENTITÀ E CRESCITA DI UN TERRITORIO. La Maremma si trasforma, tra fase pre-unitaria e tempo presente" – Ciclo di lezioni per la celebrazione del 150° dell’Unità d’Italia

    Il 17 marzo, il giorno stesso in cui cade la celebrazione del 150° dell’Unità d’Italia, l’Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea, Provincia e Comune di Grosseto, con il patrocinio di Regione Toscana, Università degli Studi di Pisa e Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, danno inizio a un ciclo di 11 lezioni, che si svolgeranno tra marzo e ottobre 2011. Con questa, che è stata pensata come una proposta di alta divulgazione, si vogliono ripercorrere le tappe di un itinerario, che ha inizio già prima di quella che definiamo Età risorgimentale. In realtà, tra le peculiarità del territorio della Maremma ci sono le trasformazioni profonde del territorio e della società locale, che vanno oltre la grande cesura della nascita, nel 1861, dello Stato nazionale, obbligando lo storico a misurare i tempi di mutamenti, che non coincidono con quelli della storia politica e delle istituzioni, e a interrogarsi sull’intreccio tra i diversi piani. Così, si è voluta collocare un’iniziative complementare a fianco di eventi, che da qualche tempo si stanno svolgendo, a Grosseto e nella provincia, in ricordo del passaggio della Grande storia – imprese garibaldine tra Scarlino e Telamone, i giovani grossetani arruolati tra i Mille, la presenza di un movimento democratico di forte consistenza, tra anni Quaranta e 1861, da cui nacquero anche le prime Società di Mutuo soccorso, nel corso del XIX secolo. La prima lezione si terrà il 17 marzo alle 15:30 nella Sala Pegaso del Palazzo della Provincia.
    Dopo il saluto del Presidente della Provincia, del Sindaco del Comune di Grosseto e di Luciana Rocchi, Direttrice dell’ISGREC, si terranno le relazioni del Prof. Mario Mirri (Università degli Studi di Pisa), dal titolo “Centocinquant’anni sono tanti, ma forse anche pochi”, e della prof.ssa Anna Maria Pult (Università degli studi di Pisa) su “Diverse ipotesi di bonificamento e trasformazione della Maremma nel ‘700: Ximenes – Bertolini”. L’invito alla lezione del 17 marzo è stato rivolto in modo specifico alla scuola, destinatari i Dirigenti scolastici, Insegnanti e Studenti. Si vuole sottolineare così che cerchiamo di interpretare questa – dopo lunghe tergiversazioni giornata di sospensione delle lezioni – come vera “festa della memoria”, utilizzabile, per chi lo vorrà, come inizio per una riflessione storico-civile su di noi, sui tempi e i modi della storia, che ha prodotto quello che è oggi il nostro territorio.
    Alleghiamo calendario delle lezioni.
    Informazioni: ISGREC | via de’ Barberi 61 | 58100 Grosseto | Tel/fax: +39 0564 415219 | Port.: +39 3461413572 | segreteria@isgrec.it |
    www.isgrec.it

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea – Grosseto

  • 17/3/2011, ore 17:30 acquaviva delle fonti, palazzo comunale

    Viva V.E.R.D.I.


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Per celebrare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’assessorato alla cultura del Comune di Acquaviva organizza “VIVA V.E.R.D.I.”, un programma dedicato a una ricorrenza tanto importante per tutti gli italiani, con la presentazione di un libro, un concerto e una mostra.
    Giovedì 17 Marzo 2011 alle ore 17.30 presso la Sala Conferenze (Ala Nord – Palazzo De Mari) ci sarà la presentazione del libro edito da Palomar: “RISORGIMENTO, BRIGANTAGGIO E QUESTIONE MERIDIONALE”, di Antonio Lucarelli a cura di Vito Antonio Leuzzi e Giulio Esposito.
    Interverranno:
    prof. Vito Antonio Leuzzi
    direttore dell’IPSAIC (Istituto Pugliese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea)
    Prof. Giulio Esposito
    ricercatore dell’IPSAIC (Istituto Pugliese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea)
    dott. Gianfranco Cosma
    editore di Palomar
    ing. Francesco Squicciarini
    sindaco del Comune di Acquaviva delle Fonti
    dott.ssa Francesca Pietroforte
    assessore alla cultura del Comune di Acquaviva delle Fonti
    modera
    dott.ssa Marta Carelli

    Alle ore 20.00 Concerto VIVA V.E.R.D.I.

    Teresa Tassiello, soprano
    Gianluca Borreggine, baritono
    Emanuele Petruzzella, pianoforte

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 17/3/2011, ore 20:30 Belluno, Teatro comunale

    L’Italia va in scena. Musiche e testi del Risorgimento bellunese

    Nella serata di giovedì 17 marzo, in collaborazione con il Comune di Belluno, la Regione Veneto, il Comitato Bellunese per le celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia e “Scuole in rete per un mondo di solidarietà e pace”, l’ISBREC ha organizzato una manifestazione presso il teatro comunale di Belluno. Dopo un benvenuto curato dai ragazzi dell’Istituto Secondario di I Grado “Ricci” di Belluno e dell’Istituto Secondario di II Grado “Galilei-Tiziano” e successivamente ai saluti delle autorità, sul palco si sono alternati la banda “Città di Goito” che ha eseguito brani della tradizione risorgimentale e Francesco Piero Franchi che ha presentato il volume “La penna, la spada, le bandiere. Antologia ragionata della letteratura risorgimentale di Belluno, Feltre e Cadore” edito dall’ISBREC, di cui sono stati letti e commentati alcuni brani.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 17/3/2011, ore 20:30 Auditorium del Polo scolastico di Madone (Bg)
    Ciclo: Centocinquant’anni di storia dell’Italia e degli italiani

    Dall’unità d’Italia alla Costituzione repubblicana: la costruzione dell’Italia e dell’identità degli italiani

    In collaborazione con il Comune di Madone (Bg), l’Isrec organizza per il 150° dell’unità d’Italia due lezioni che ripercorrono la storia del nostro paese dal Risorgimento alla crisi della "Prima Repubblica". Attraverso filmati d’epoca, fotografie e documenti si ricostruisce la storia con particolare attenzione alla formazione dell’identità nazionale e ai suoi simboli. La prima lezione, tenuta da Luciana Bramati dell’Isrec Bg, si svilupperà dal Risorgimento alla Costituzione repubblicana nell’ambito cronologico di un secolo (1848-1948). Durante la serata verrà anche presentata la mostra del 2008 "Vita di scuola. Documenti e immagini sulla scuola a Bergamo dalla fine dell’Ottocento agli anni Cinquanta" a cura dell’Isrec Bg, una piccola storia dell’educazione nazionale attraverso il particolare osservatorio della realtà bergamasca. La mostra, allestita nell’Auditorium del polo scolastico di Madone, resterà aperta fino al 31 marzo a disposizione delle classi che vorranno visitarla.

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Bergamo

  • 16/3/2011, ore 10.30 Verrès (Aosta), Istituzione scolstica Comunità Montana Evancon 2, via Crétier, 9
    Ciclo: Verso il 2011 – L’Unità d’Italia e la Valle d’Aosta

    Laura De Canale, Echi del Risorgimento negli archivi comunali della Bassa Valle

    L’incontro è destinato in particolare ai docenti della scuola elementare e media di I° e si propone, attraverso un approccio laboratoriale, di alcuni fornire esempi su come le carte degli archivi possano essere un punto di partenza per avvicinare gli alunni alla storia, nell’intreccio tra dimensione locale e dimensione nazionale.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in Valle d’Aosta – Aosta

  • 16/3/2011, ore 18:15 Staranzano

    Un lungo Risorgimento

    Mercoledì 16 marzo, alle ore 18.15, presso la Biblioteca Comunale di Staranzano, incontro con Fabio Todero (Irsml FVG) sul tema: Il lungo Risorgimento nella Venezia Giulia. A seguire, letture con il Gruppo di Lettura Altre Voci di Portogruaro.

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 16/3/2011, ore 20:45 Onigo (TV) – Palestra comunale

    150 anni d’Italia a Pederobba

    Lucio De Bortoli (Presidente Istresco) presenta la serata dedicata ai 150 anni d’Italia a Pederobba.
    CANZONI POPOLARI E RACCONTI.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 16/3/2011, ore 18:30 Treviso – Auditorium della Camera del Lavoro, via Dandolo 4-10

    LAVORO E RISORGIMENTO. LA FESTA TRICOLORE DELLA CGIL DI TREVISO

    Ore 18.30 – Piazza, campi e officine: l’Italia unita vista da Treviso
    Amerigo Manesso, “La Teresona” in piazza (dei Signori): il monumento per i martiri dell’Indipendenza.
    Lisa Tempesta, Nel nome di Garibaldi: le società operaie di mutuo soccorso.
    Livio Vanzetto, Il Massarioto e lo Stato.
    Ore 19.30 – Storia cantata, “E Italia fu!”.
    Concerto di Sandro Buzzatti e Francesca Gallo.
    Ore 20.30 – Mortadella, formaggio, kebab, bevande.
    Buffet multietnico offerto dalla Camera del Lavoro di Treviso.
    Ore 21.30 – I nuovi italiani
    Proiezione del film Fratelli d’Italia di Claudio Giovannesi.
    Seguirà dibattito su scuola, immigrazione e cittadinanza.
    Ore 24.00 – Musica… senza fine
    Organizzazione: CGIL Treviso – Istresco

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 16/3/2011, ore 18:00 Roma, Casa della memoria e della storia, via S.Francesco di Sales 5
    Ciclo: Cinema, storia e… 150 anni d\’Italia
    Le Associazioni residenti e la Biblioteca della Casa della memoria e della storia invitano alla nona edizione della rassegna documentaria "Cinema, storia e….150 anni d’Italia", film e documentari per celebrare l’anniversario dei 150 anni dell’Unità d’Italia.
    Mercoledì 16 marzo maratona ore 18-24: "Viva l’Italia" (R.Rossellini), "La presa di Roma" (FAlberini); "Il brigante di Tacca del lupo" (P.Germi); "L’eroe dei due mondi" (G.Manulli)

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 16/3/2011, ore 20:00 Anzola Emilia, Bologna

    Anzola Emilia, Notte del Tricolore.


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    ISREBO a fianco dei comuni per il 150° Unità d’Italia

    Anzola Emilia 16 marzo ore 20 Consiglio Comunale aperto alla cittadinanza.
    Calderara di Reno, 17 marzo ore 17 dibattito storico, Teatro Spazio Reno

    Isrebo collabora coi comuni della provincia di Bologna per la solennità del 150° Unità d`Italia.
    Al Consiglio comunale straordinario aperto alla cittadinanza, organizato da Anzola dell`Emilia parteciperanno per Isrebo Vincenzo Sardone e Francesco Berti Arnovaldi Veli.
    All`incontro storico promosso dal comune di Calderara di Reno parteciperà per Isrebo Tito Menzani con una lezione sulla storia economica dell`Italia unita.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Bologna “Luciano Bergonzini” – Bologna

  • 16/3/2011, ore 9:00 Cinema Diana Savona

    Proiezione del film NOI CREDEVAMO di Mario Martone


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Nell’ambito del progetto:
    Art. 11, Costituzione della Repubblica Italiana: dal Risorgimento alla Costituente sul filo della memoria
    16 marzo 2011 h. 9,30 Cinema Diana Proiezione per le scuole del film

    NOI CREDEVAMO di Mario Martone

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea della provincia di Savona – Savona

  • 16/3/2011, ore 10:30 L’Aquila, sala Carispaq, via Strinella

    Il Risorgimento al cinema


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Mercoledì 16, alle ore 10.30 presso la sala convegni della Carispaq, in via Srinella a L’Aquila, l’Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea ricorderà l’Unità in un incontro con gli studenti delle scuole superiori. Saranno proiettate e commentate sequenze di film sul periodo risorgimentale.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 16/3/2011, ore 10:30 L’Aquila, sala Carispaq, via Strinella

    Il Risorgimento al cinema


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Mercoledì 16, alle ore 10.30 presso la sala convegni della Carispaq, in via Srinella a L’Aquila, l’Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea ricorderà l’Unità in un incontro con gli studenti delle scuole superiori. Saranno proiettate e commentate sequenze di film sul periodo risorgimentale.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 16/3/2011, Rogliano (CS)

    "Il Risorgimento nel Cosentino. Alessandro Conflenti".

    All’interno delle iniziative per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia promosse dall’Amministrazione Comunale di Rogliano, sarà presentato, presso la Sala del Consiglio Comunale, il libro "Il Risorgimento nel Cosentino. Alessandro Conflenti", di Leonardo Falbo. Conduce: Gaspare Stumpo (Giornalista). Intervengono: Avv. Giuseppe Gallo (Sindaco di Rogliano); Avv. Salvatore Perugini (Sindaco di Cosenza); On.le Michelangelo Tripodi (Segretario Regionale PdCI); Dott. Pantaleone Sergi (Presidente ICSAIC). Conclude: prof. Pasquino Crupi (Scrittore – Meridionalista). Sarà presente l’Autore.

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Arcavacata (Cosenza)

  • 16/3/2011, ore 8:30 Marzabotto, sala del Consiglio Comunale, 16 marzo 2011

    150 anni dell’Italia unita:lezione aperta agli studenti delle classi terze.

    Nel’ambito delle celebrazioni per il 150° dell’Unità d’Italia isrebo propone agli alunni delle classi terze della scuola media del comune di Marzabotto la visione del film "Bologna nel lungo ottocento"per la regia di ALessandro Cavazza, seguito da una lezione aperta che ripercorrerà i primi 40 anni di vita unitaria dell’Italia. La lezione aperta sarà condotta dalla referente della sezione didattica di Isrebo prof.ssa Angela Verzelli. le classi si riuniranno nella sala del Consiglio Comunale dove l’intervento sarà ripetuto nel corso della mattinata per dar modo a tutti gli studenti di poter riflettere sul 150° dell”Unità.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Bologna “Luciano Bergonzini” – Bologna

  • 16/3/2011, Crescentino (Vc), piazza Caretto

    150° anniversario dell’Unità d’Italia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Intervento di Marta Nicolo, collaboratrice dell’Isrsc Bi-Vc, alla giornata celebrativa del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, organizzata dalla Città di Crescentino e dall’Istituto comprensivo "Crescentino Serra", in collaborazione con l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli", per gli studenti della scuola dell’infanzia, elementare e media, che parteciperanno con la lettura di brani e poesie e con canti a tematica risorgimentale.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Varallo

  • 16/3/2011, ore 11:00 Sedico, Istituto Secondario di I Grado “Ugo Foscolo”

    “Luoghi e itinerari del Risorgimento nella provincia di Belluno”

    Mercoledì 16 marzo l’insegnante comandato ha incontrato i ragazzi delle classi III B e III C dell’Istituto Secondario di I Grado “Ugo Foscolo” di Sedico per una lezione dal titolo “Luoghi e itinerari del Risorgimento nella provincia di Belluno”. L’attenzione si è rivolta essenzialmente ai fatti e ai personaggi legati al 1848 nella provincia di Belluno.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 16/3/2011, ore 20:30 Feltre, Auditorium dell’Istituto Canossiano

    L’Italia va in scena. Musiche e testi del Risorgimento feltrino

    Mercoledì 16 marzo, in occasione delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’ISBREC, in collaborazione con “Scuole in rete per un mondo di solidarietà e pace”, la Consulta Giovanile di Feltre, l’Istituto Canossiano di Feltre, l’associazione “Famiglia Feltrina nonché altre associazioni di Feltre, ha organizzato una serata celebrativa presso l’auditorium dell’Istituto Canossiano di Feltre. La manifestazione ha visto la partecipazione dei cori dell’Istituto Comprensivo di Lamon e del Liceo “Dal Piaz” di Feltre; successivamente sul palco si sono alternati l’”Ensemble Trifolium” che ha eseguito, diretto dal maestro Piervito Malusà, brani del repertorio risorgimentale italiano, e Francesco Piero Franchi che ha presentato il volume “La penna, la spada, le bandiere. Antologia ragionata della letteratura risorgimentale di Belluno, Feltre e Cadore” edito dall’ISBREC, di cui sono stati letti e commentati alcuni brani.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 15/3/2011, ore 21:00 Mantova (Cinema Mignon, via Benzoni 22)

    Nell’anno del Signore

    All’interno delle iniziative per le celebrazioni del 150° anniversario dell’unità d’Italia l’IMSC, la Fondazione Università di Mantova, la Provincia di Mantova, l’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano (Comitato di Mantova) e Mantovafilmstudio hanno organizzato una serie di proiezioni sotto il titolo complessivo di "Nascita di una nazione. Quando il cinema rilegge la storia". Nel terzo incontro verrà proiettato «Nell’anno del Signore» di Luigi Magni. Introdurrà Salvatore Gelsi.
    Nell’allegato la riproduzione dell’opuscolo con programma e schede (775 KB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea – Mantova

  • 15/3/2011, ore 17:00 Bologna, Sala del Refettorio, presso Istituto Parri via S. Isaia 20

    Incontri 2011. presentazione del volume " Alle spalle della linea gotica. Storie, luoghi, musei di guerra e resistenza in Emilia Romagna" a cura d Claudio Silingardi

    Isrebo e Museo civico del Risorgimento, in collaborazione con Istituto Parri Emilia Romagna, promuovono un ciclo di incontri su tematiche legate alla storia d’ Italia, attraverso la presentazione di libri di recente pubblicazione. Nel terzo e ultimo incontro, del 15 marzo, Alberto Preti e Paola Zagatti discutono con l’autore, Claudio Silingardi, del volume dedicato ai luoghi di memoria in Emilia Romagna uscito nel 2009.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Bologna “Luciano Bergonzini” – Bologna

  • 15/3/2011, ore 9:15 Monterenzio,( Bologna) Teatro Lazzari

    Due film per parlare di Storia d’Italia. La grande guerra e Roma città aperta.


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Isrebo e Parri in collaborazione con il comune di MOnterenzio organizzano la proiezione di due film, La Grande guerra e Roma città aperta, per gli alunni delle classi terze della scuola media.
    il 15 marzo, il primo film sarà preceduto da una introduzione storica svolta da Angela Verzelli, referente della sezione didattica, e il 22 marzo, il secondo film sarà introdotto da Luisa Gigognetti referente della sezione audiovisivi del Parri. Il ciclo di film è proposto all’interno delle celebrazione per il 150° dell’Unità d’Italia.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Bologna “Luciano Bergonzini” – Bologna

  • 15/3/2011, ore 16:00 Sala rossa del Comune di Savona

    Il lungo cammino delle donne dal Risorgimento all’Assemblea costituente del 1946"

    P R O G R A M M A
    Ore 16,00
    – Presiede: Maria Bolla Cesarini. Presidente dell’ANED della provincia di Savona e di Imperia.
    – Relazione introduttiva:
    Maria Teresa Sega. Ricercatrice dell’Istituto Veneziano per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea.
    – Comunicazioni:
    Romilde Saggini Torre. Docente di lettere, ricercatrice di Storia locale. Documenti d’archivio su donne savonesi impegnate nella vita politica e sociale dell’800.
    Romano Strizioli. Giornalista, segretario dell’Associazione “Fischia il vento” di Albenga. “Donne di San Fedele di Albenga: in rivolta
    contro la guerra del 1915-1918.
    Mario Lorenzo Paggi. Direttore scientifico dell’ISREC della provincia di Savona. “Protagoniste savonesi dell’Antifascismo e della Resistenza”.
    Giacomo Ronzitti. già Presidente del Consiglio regionale della Liguria; Vice Presidente dell’Istituto Ligure per la Storia della Resistenza e dell’ Età Contemporanea.“Angiola Minella e il contributo delle donne all’ Assemblea Costituente”.

    Presentazione del n°4 della collana biografica dell’ISREC della provincia di Savona, dedicato a Luciana Viberti, protagonista
    dell’Antifascismo e della Resistenza, da parte della autrice,
    Emanuela Miniati
    Ore 18,00 Dibattito
    Ore 19,00 A conclusione del convegno, a tutti i presenti sarà fatto omaggio del n°
    4 della collana biografica dell’ISREC dedicato a Luciana Viberti.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea della provincia di Savona – Savona

  • 15/3/2011, Trieste
    Ciclo: Il confine orientale nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia

    Il confine orientale nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia

    Martedì 14 marzo, presso la sala conferenze della Biblioteca Statale di Trieste, largo Papa Giovanni XXIII n. 6, conferenza di Franco Cecotti (Irsml FVG) sul tema: "Il confine nord-orientale e i problemi di identità e di cittadinanza dal Risorgimento alla Grande guerra". Coordina Fabio Todero (Irsml FVG).

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 15/3/2011, ore 10:00 Roma, Casa della memoria e della storia, via S.Francesco di Sales 5

    Generazioni. I giovani in Italia: il Risorgimento e la prima guerra mondiale


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    In occasione dei 150 anni dall’Unità d’Italia, lezione di Irma Staderini per docenti e studenti di tre classi quinte del Liceo Francesco d’Assisi di Roma.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 15/3/2011, ore 11:00 San Giovanni in Persiceto, IIS Archimede

    Bologna nel lungo Ottocento (1794-1914): dibattito per il 150°dell’Unità d’Italia

    All’interno delle attività promosse dal Comune di San Giovanni in Persiceto per i 150 anni dell’unità d’Italia trova spazio un laboratorio didattico, suggerito dalla sezione didattica di Isrebo, che si svolgerà nelle classi prime dell’Istituto secondario Archimede. La visione del film documentario "Bologna nel lungo ottocento" sarà infatti l’occasione per sottolineare il momento storico della proclamazione del Regno dell’Italia unita. Il documentario è stato diretto da Alessandro Cavazza, con la collaborazione di Isrebo e MUseo civico del Risorgimento.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Bologna “Luciano Bergonzini” – Bologna

  • 15/3/2011, ore 9:00 Acri (CS)

    "150° Anniversario dell’Unità d’Italia"


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Presso l’Auditorium dell’Istituto d’Istruzione Superiore – Liceo Classico e Scientifico Statale “V. Julia” si terrà una manifestazione per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia. Intervengono: prof.ssa Capalbo Maria Paola; prof. Luigi Aiello (Dirigente Scolastico I.I.S. "V. Julia"); prof. Enrico Esposito (Vice Presidente Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’ Italia contemporanea). Nel corso della manifestazione gli alunni illustreranno una mostra iconografica sul Risorgimento e l’Unità.

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Arcavacata (Cosenza)

  • 15/3/2011, ore 15:30 Università di Padova – Aula Nievo

    Ugo Baldini (Università di Padova) Le premesse: l’età dell’Illuminismo


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Seconda lezione del Seminario di Storia Contemporanea / Corso di aggiornamento "Il Problema storico dell’Unità d’Italia"

    Notizia di: Centro di Ateneo per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Padova

  • 14/3/2011, Milano

    A 150 anni dall’unificazione Perché non possiamo (non) dirci italiani

    In occasione del 150esimo dell’unità d’Italia la Fondazione Memoria della Deportazione, con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, ha organizzato presso la propria sede in Milano, Via Dogana 3 (MM1-3 Duomo), il corso di formazione per docenti delle scuole secondarie "A 150 anni dall’unificazione Perché non possiamo (non) dirci italiani".
    Il corso si articola in quattro incontri e una tavola rotonda finale: gli incontri propongono ai docenti percorsi di approfondimento su alcuni aspetti specifici dell’identità italiana.
    La tavola rotonda, momento conclusivo del corso, vedrà la presenza di storici e studiosi di scienze sociali chiamati a riflettere e discutere sulle cause che rendono a tutt’oggi problematico, nel nostro paese, il riconoscimento di un senso di identità collettivo.

    Notizia di: Istituto "Fondazione Memoria della deportazione archivio biblioteca Pina e Aldo Ravelli" – Milano

  • 14/3/2011, ore 16:30 Recanati, Scuola media "Patrizi" via Aldo Moro

    Fare gli Italiani

    La letteratura pedagogica dell’Italia postunitaria fu uno strumento molto potente per l’educazione del popolo e per costruire l’identità dell’Italiano, fondandola sui valori che avevano animato il Risorgimento. Le prof.sse Rosella Cameli e Maila Pentucci, dell’ISREC di Macerata, propongono una lettura storico – pedagogica dei romanzi "Cuore" e "Pinocchio" alla luce della dichiarata esigenza del potere politico di dare agli Italiani la struttura di popolo e l’idea di nazione.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" – Macerata

  • 14/3/2011, ore 17:00 Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane

    Il Pci di Luigi Longo 1964-1969

    Il PCI di Luigi Longo. 1964-1969
    di Alexander Höbel
    intervengono
    Abdon Alinovi
    Francesco Barbagallo
    Guido D’Agostino
    Gianni Perona
    sarà presente l’Autore
    Lunedì, 14 marzo 2011 – ore 17,00
    Edizioni Scientifiche Italiane
    Via Chiatamone, 7 – Napoli

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" – Napoli

  • 14/3/2011, ore 12:00 Ravenna, Scuola Media Statale "Don G. Minzoni" – Via Cicognani, 8

    Risorgimento. Strumenti didattici 1815-1870

    In occasione del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia l’Istituto Storico della Resistenza di Ravenna presenta: "Risorgimento. Strumenti didattici 1815-1870".

    In occasione del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, l’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea in Ravenna e Provincia promuove una pubblicazione di 56 pagine interamente a colori dal titolo Risorgimento. Strumenti didattici 1815-1870. La pubblicazione, rivolta in primo luogo a studenti e insegnanti delle Scuole Superiori, si compone di tre sezioni, precedute ciascuna da una breve introduzione a tema: una bibliografia, una filmografia e una galleria iconografica.
    La bibliografia, realizzata da Alessandro Luparini, analizza in dettagliate schede critiche 20 titoli di recente pubblicazione, tra i più significativi e innovativi, fornendo altresì un piccolo elenco di classici novecenteschi della storiografia risorgimentale. La filmografia, a cura di Marco Serena, illustra in sintesi 32 pellicole (dal 1934 al 2010) dedicate al Risorgimento, con lavori di registi quali Luigi Magni, Roberto Rossellini e Luchino Visconti. La galleria iconografica, curata da Serena Sandri, consiste nella riproduzione di 27 opere d’arte di argomento storico (tra gli autori: Gerolamo e Domenico Induno, Giovanni Fattori, Silvestro Lega) che ripercorrono in ordine cronologico le principali vicende risorgimentali dai moti del 1848 all’entrata dei bersaglieri in Roma nel 1870. Completano il tutto un’appendice cartografica con cinque mappe raffiguranti le tappe dell’unificazione nazionale (1815-1870), accompagnate da una cronologia essenziale (comprendente anche i dati relativi ai plebisciti del 1860), e una scheda monografica sull’assetto costituzionale ed elettorale del Regno d’Italia.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e provincia – Alfonsine

  • 14/3/2011, ore 10:4 Bari Regione Puglia

    VISIONI D’ITALIA


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    E’ stato presentato dal Governatore della Regione Puglia, Nichi Vendola, il Progetto "VISIONI D’ITALIA 150 ANNI DI UNITA D’ITALIA VISTI DALLA PUGLIA (APRILE 2011-APRILE 2012)".

    Il progetto che è stato promosso dalla Regione Puglia (Assessorato al Diritto allo Studio e Formazione; Assessorato al Welfare – Servizio Pugliesi nel Mondo; Ufficio Scolastico Regionale della Puglia) si avvale della coordinazione SCIENTIFICA dell’IPSAIC.
    Saranno chiamati a collaborazione:
    Servizio Fotografico Osservatore Romano; Touring Club Italia; Archivio fotografico delle Ferrovie dello Stato; Archivio e Centro Storico FIAT;
    Museo Le Bois du Cazier; Museo del Cinema di Torino; FGTB Centrale Generale CHARLEROI; Banca dati Fondazione Agnelli; Rivista AltreItalie
    La Domenica del Corriere; Corriere della Sera; L’Unità; La Gazzetta del Mezzogiorno; Università degli Studi di Bari, Foggia e del Salento; Fondi Alinari, Brogi, Anderson, Balocchi, Michetti, Folco Quirici, Villani; Archivio Centrale dello Stato; Archivio Ansaldo; Acquedotto Pugliese; Teche Rai
    Cinecittà Luce; Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia.

    Il progetto, inserito fra le iniziative nazionali coordinate dal Comitato Italia 150, si articola in tre fasi: la prima si svolgerà dall’11 al 16 aprile 2011 ed è rivolta ai docenti chiamati a partecipare a seminari di studio che si terranno nelle 6 province pugliesi con la partecipazione di affermati storici ed esperti. La seconda fase si svolgerà dall’11 maggio al 5 giugno 2011 con la mostra multimediale allestita all’interno di carri merce che saranno trasformati in una moderna galleria itinerante che partirà dalla stazione ferroviaria di Lecce, raggiungerà le stazioni di Brindisi, Taranto, Bari, Foggia per concludere simbolicamente la corsa a Torino, la prima capitale d’Italia. La terza ed ultima fase si svolgerà tra ottobre 2011 e aprile 2012, con l’organizzazione dei workshop destinati agli studenti chiamati ad approfondire le tematiche del progetto con docenti ed esperti e fornire la loro “visione” anche attraverso la produzione di elaborati finali.

    A. PROGRAMMA DEI SEMINARI
    -Tra emigrazione e immigrazione;
    -Diritti e conquiste sociali;
    -Storie di lavoro;
    -Energia, ambiente, territorio;
    -Identità e nazione tra modernizzazione e globalizzazione;
    -Media e narrazione dell’identità nazionale

    B. MOSTRA MULTIMEDIALE
    L’esposizione sarà pianificata in tre percorsi tematici intrecciati tra loro:
    1. Narrazione cronologica degli avvenimenti storici, attraverso il racconto dei fatti salienti della politica e dei protagonisti del cambiamento;
    2. Le trasformazioni sociali e culturali del Paese, rappresentando alcuni passaggi essenziali della vita economico-sociale (sviluppo industriale,cambiamento degli scenari urbani, rivoluzione tecnologia, lavoro nelle fabbriche, lotte sindacali e scontri di classe, mutamento
    dei costumi, dello stile di vita, la moda, il tempo libero, la musica, il cinema, la televisione, l’ informatica, lo sport);
    3. Il contributo della Puglia alla crescita del Paese, attraverso le testimonianze dello sviluppo della regione, le grandi opere, gli uomini e le donne che hanno avuto un ruolo importante per la nazione.

    CALENDARIO DELLA MOSTRA
    Inaugurazione
    Bari Centrale: martedì 10 maggio, ore 12.00
    Soste
    Lecce: 11 > 14 maggio
    Brindisi Centrale: 15 > 17 maggio
    Taranto: 18 > 20 maggio
    Bari Centrale: 21 > 26 maggio
    Foggia: 27 > 30 maggio
    Torino Porta Nuova: 2 > 5 giugno
    La mostra sarà aperta dalle 9 alle 18 con ingresso gratuito.

    C. WORKSHOP
    Il progetto si concluderà con una fase di conoscenza e riflessione che vedrà protagonisti gli studenti. Verranno costituiti gruppi di lavoro: un’attività inserita nelle annuali programmazioni didattiche e nel POF, sulla base di una adesione volontaria delle scuole, che potranno anche
    partecipare in rete. I docenti coordineranno i workshop, con l’ausilio di esperti che metteranno a disposizione dei ragazzi le competenze in campo storico ed economico, dei media, del lavoro, della educazione. I workshop, organizzati nelle 6 province pugliesi, saranno finalizzati a consentire agli studenti di fornire la loro “visione” attraverso la produzione di elaborati. L’ultima fase, prevista per aprile 2012, sarà un forum nel quale gli studenti si incontreranno per un momento di confronto collettivo e la premiazione dei migliori lavori.

    (Seguirà programma dettagliato di ogni inziativa specifica)

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 12/3/2011, ore 17:30 Sondrio – Piazza Campello

    A difesa della Costituzione


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    A DIFESA DELLA COSTITUZIONE

    . della democrazia e delle libertà;
    . della sanità e della scuola pubblica;
    . dell’università e della ricerca;
    . del lavoro;
    . delle pari opportunità;
    . della giustizia e della legalità.

    Coordina la Direttrice ISSREC Prof.ssa Fausta Messa.

    Notizia di: Istituto sondriese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Sondrio

  • 11/3/2011, Santhià (Vc), Aula magna dell’Istituto tecnico industriale "Galileo Galilei", via Nobel, 17
    Ciclo: Il Risorgimento al cinema

    Gli albori del cinema risorgimentale

    Prima lezione del ciclo "Il Risorgimento al cinema", organizzato dalla Città di Santhià in collaborazione con l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli" e l’Istituto tecnico industriale "Galileo Galilei" di Santhià, in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Relatori: Orazio Paggi e Alessandro Germano.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Varallo

  • 11/3/2011, ore 11:30 Ariccia (Albano), Liceo linguistico statale "J.Joyce"
    Ciclo: Generazioni. I giovani nella storia d\’Italia

    Il Risorgimento e la prima guerra modniale: dall’eroismo individuale al massacro di una generazione

    Lezione tenuta da Irma Staderini per docenti e studenti di cinque classi del quinto anno del Liceo "J. Joyce".

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 10/3/2011, ore 15:00 Auditorium della Biblioteca comunale di Montebelluna (TV)

    Italiani in trincea: Grande Guerra e costruzione dell’identità nazionale

    Amerigo Manesso (Direttore Istresco)

    150° Anniversario dell’Unità d’Italia
    Ciclo di lezioni: dal 10 febbraio al 9 maggio – presso l’Auditorium della Biblioteca comunale di Montebelluna (TV).
    In collaborazione con l’UTEM (Università della terza età di Montebelluna).
    Un’occasione per riflettere sui processi che, nel corso della nostra storia patria, hanno segnato l’eredità del Risorgimento. Le lezioni ripercorreranno, pertanto, le risposte che le classi dirigenti, in particolare quelle locali ma non solo, hanno dato alle numerose fratture che hanno reso difficile la maturazione profonda di un’appartenenza nazionale, i cui segni sono ancora evidenti e attuali. Le lezioni porranno particolare attenzione ai tentativi di dar vita a quella che è stata definita la “nazionalizzazione delle masse”, attraverso il ricorso a un repertorio ben definito di simboli e narrazioni, ma anche al significato assunto da originali esperienze politico-sociali di grande concretezza e pertanto capaci di avvicinare, sia pur periodicamente, il popolo a un patriottismo più consapevole.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 10/3/2011, ore 16:00 Mercatino Conca,presso Scuola Sec. di 1°grado,via Petrella,14

    La vera storia della banda Grossi. La ricerca storico-didattica a scala locale


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    L’esperienza laboratoriale, frutto di un lavoro di studio e di ricerca condotto dai docenti ricercatori dell’ISCOP, muove dall’esistenza di fonti d’archivio riferite a personaggi e a fatti della Banda Grossi operante nel territorio della Provincia di Pesaro-Urbino negli anni immediatamente successivi all’Unità d’Italia.
    Il percorso,metodologicamente organizzato, crea un rapporto con l’immaginario ed il vissuto degli alunni; consente un proficuo lavoro di problematizzazione, ricostruzione e spiegazione di un tema di storia locale e non solo.
    I materiali d’archivio offrono la possibilità di ricostruzione del racconto storico sulla base di un modello di ricerca sul passato locale, utilizzando un approccio didattico coerente con l’esigenza della ricerca storico-scientifica.

    Mercatino Conca(PU)
    giovedì 10 marzo ore 16,00-19,00
    lunedì 21 marzo ore 16,00-19,00
    Donatella Giulietti,Paola Massaro, docenti ricercatori laboratorio didattico ISCOP

    Notizia di: Istituto di storia contemporanea della provincia di Pesaro e Urbino (ISCOP) – Pesaro

  • 9/3/2011, ore 18:00 Bologna, Istituto Parri, via Sant’Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Mostra "Evangelici e Risorgimento"

    In occasione del 150° anniversario della proclamazione dell’Unità d’Italia, la Chiesa Evangelica Metodista di Bologna e Modena e l’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna promuovono la mostra: "Evangelici e Risorgimento" a cura della Fondazione Centro Culturale Valdese di Torre Pellice.
    Inaugurazione il giorno 9 marzo alle ore 18 con ANNAMARIA CANCELLIERI, Commissario Straordinario del Comune di Bologna, MASSIMO MEZZETTI, Assessore alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, GUIDO ARMELLINI, Presidente della Chiesa Evangelica Metodista di Bologna e Modena, ALBERTO DE BERNARDI, Presidente dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, LUCA ALESSANDRINI, Direttore dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna.

    I protestanti hanno preso parte alle vicende risorgimentali con uno slancio e una presenza molto superiori alla loro consistenza numerica. Li animava la convinzione che fosse urgente un radicale rinnovamento religioso e spirituale, condizione necessaria per la rinascita politica e sociale della nazione: si trattava di far uscire l’Italia da quell’arretratezza che la separava dall’Europa moderna, figlia della Riforma, della Rivoluzione inglese, della Rivoluzione francese, e di farne una nazione moderna e laica, contrassegnata dal pluralismo religioso e dalla libertà di coscienza e di culto. La mostra passa in rassegna le diverse identità evangeliche protagoniste del Risorgimento – la chiesa valdese, le chiese libere, le chiese metodiste, battiste e avventiste – e ne mette in luce l’unità progettuale: creare in Italia una nuova coscienza religiosa e civile, basata sulla democratizzazione della conoscenza, sulla libertà di ricerca e di critica, sulla partecipazione responsabile alla vita sociale. Non una mostra puramente celebrativa dunque, ma un’occasione per riflettere su quanto di quel progetto si sia realizzato e su quanto resti da fare nell’Italia di oggi.

    La mostra sarà aperta dal 9 al 31 marzo 2011 con queste modalità: dal lunedì al venerdì ore 16-19; sabato ore 10-13; il 17 marzo orario continuato dalle 9 alle 19.
    Ingresso libero.

    Notizia di: Istituto per la storia e le memorie del Novecento Parri Emilia-Romagna – Bologna

  • 9/3/2011, ore 15:30 Aula Nievo Palazzo del Bò dell’Università di Padova

    Il Problema storico dell’Unità d’Italia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Lezione inaugurale di Angelo Ventura (prof. emerito-Università di Padova): Italia, italiani, italianità: il problema storico della nazione.
    Intervengono il Magnifico Rettore prof. Giuseppe Zaccaria e il Sindaco di Padova Flavio Zanonato.

    Notizia di: Centro di Ateneo per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Padova

  • 9/3/2011, ore 9:00 Palazzo Gotico, Piazzetta dei Mercanti, Piacenza

    Sorelle d’Italia. Percorsi di cittadinanza dall’Unità d’Italia i giorni nostri


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    In collaborazione con insegnanti e presidi delle scuole superiori piacentine, a cura del Consiglio comunale di Piacenza e dell’Assessorato "Pari Opportunità", Carla Antonini, direttrice dell’ISREC di Piacenza, presenta un percorso al femminile ripercorrendo le figure più significative dal Risorgimento ai giorni nostri.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Piacenza – Piacenza

  • 8/3/2011, ore 20:30 Mantova (Cinema Mignon, via Benzoni 22)

    Noi credevamo

    All’interno delle iniziative per le celebrazioni del 150° anniversario dell’unità d’Italia l’IMSC, la Fondazione Università di Mantova, la Provincia di Mantova, l’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano (Comitato di Mantova) e Mantovafilmstudio hanno organizzato una serie di proiezioni sotto il titolo complessivo di "Nascita di una nazione. Quando il cinema rilegge la storia". Nel secondo incontro verrà proiettato «Noi credevamo» di Mario Martone. Introdurrà Maurizio Bertolotti dell’IMSC.
    Nell’allegato la riproduzione dell’opuscolo con programma e schede (775 KB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea – Mantova

  • 8/3/2011, ore 10:00 Roma, Casa della memoria e della storia, via S.Francesco di Sales 5

    150 anni di donne italiane


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    In occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia e della Festa della donna, un incontro per ricordare la storia delle donne italiane dalla metà dell’Ottocento all’avvento dell’Italia repubblicana. Lezione tenuta da Irma Staderini e rivolta a studenti di scuola superiore con proiezione di immagini e di video.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 7/3/2011, ore 20:45 Galbiate, Auditorium "Cesare Golfari"

    La prima donna d’Italia. Cristina Trivulzio di Belgioioso tra politica e giornalismo

    Conferenza di Mariachiara Fugazza, dell’Istituto lombardo di storia contemporanea, in occasione della Giornata Internazionale della Donna e nell’ambito delle manifestazioni per il 150° dell’Unità d’Italia

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea – Milano

  • 7/3/2011, ore 10.15 Ostia, Liceo classico statale Anco Marzio, via Capo Palinuro 72
    Ciclo: Generazioni

    Dal passato al presente:givoani del terzo millennio

    Lezione tenuta da Maria Rocchi per docenti e studenti di due classi della terza liceo.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 7/3/2011, ore 20:45 Verona, Teatro Camploy

    « se viene garibaldi soldato mi farò ». Lezione di storia cantata sul Risorgimento

    di e con
    emilio franzina, mirco maistro (fisarmonica), paolo bressan (fiati)

    Notizia di: Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Verona

  • 5/3/2011, ore 18:00 Castiglione Olona, Castello di Monteruzzo

    "Viva l’Italia" Ciclo di conferenze sul Risorgimento

    Dal 5 marzo al 7 maggio si terranno 4 incontri sul Risorgimento nella storia, nella musica, nel cinema, nella letteratura, con il patrocinio dell’Istituto lombardo di storia contemporanea.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea – Milano

  • 5/3/2011, ore 11:30 Liceo Psico-Pedagogico " E. Trebbiani" – Ascoli Piceno

    Il processo di unificazione visto con gli occhi di De Roberto, Pirandello e Tomasi Di Lampadusa a cura del Prof. Antonio D’Isidoro


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Liceo Psico-Pedagogico " E. Trebbiani" – Ascoli Piceno
    Sabato 5 marzo 2011 ore 11.30
    Il processo di unificazione visto con gli occhi di De Roberto, Pirandello e Tomasi Di Lampadusa a cura del Prof. Antonio D’Isidoro

    Attività coordinata dalla Docente Comandata Rita Forlini

    Notizia di: Istituto provinciale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche – Ascoli Piceno

  • 5/3/2011, ore 10:00 Liceo Psico-Pedagogico " E. Trebbiani" – Ascoli Piceno

    Il Risorgimento e l’unificazione d’Italia a cura del Prof. Costantino Di Sante


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Liceo Psico-Pedagogico " E. Trebbiani" – Ascoli Piceno
    Sabato 5 marzo alle ore 10.00
    Il Risorgimento e l’unificazione d’Italia a cura del Prof. Costantino Di Sante

    Attività coordinata dalla Docente Comandata Rita Forlini

    Notizia di: Istituto provinciale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche – Ascoli Piceno

  • 4/3/2011, ore 15:00 Reggio Emilia (aula seminari della Facoltà di Scienze della Comunicazione e dell’Economia, viale Allegri 9)

    Storia locale, storia globale. Il contributo della microstoria

    Seminario con la partecipazione di Giovanni Levi (Università di Venezia), Andrea Rapini (Università di Reggio Emilia), Maurizio Bertolotti (IMSC). Coordina Mirco Carrattieri (ISTORECO).
    Nell’allegato la riproduzione dell’invito (95 KB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea – Mantova

  • 4/3/2011, ore 18:00 Auditorium liceo scientifico Noci

    Il Lungo Risorgimento: la ricostituzione dei partiti politici a Noci

    L’Università della tera età di Noci in collaborazione con il Comune di Noci e il liceo scientifico Leonardo da Vinci , hanno organizzato una serie di conferenze celebrative per il 150° anniversario dell’Unità.
    Venerdì, 4 marzo il prof. Giulio Esposito (IPSAIC) terrà una conferenza dal titolo:
    "La ricostituzione dei partiti politici a Noci: 1943-1946"

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 4/3/2011, ore 11:00 Laboratorio Abruzzese di Didattica della Storia c/o I.I.S."Colecchi" L’Aquila

    Il cammino dell’Abruzzo verso l’Unità


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Presso il Laboratorio Abruzzese di Didattica della Storia (I.I.S."Colecchi" L’Aquila) venerdì 4 marzo, alle ore 11.00, il prof. David Adacher, docente comandato dello I.A.S.R.I.C., terrà un seminario con gli studenti partecipanti alla "Nave dell’Unità"(organizzata da "Officina Memoria" di Brescia).il seminariò riguarderà la storia dell’Abruzzo preunitario e i primi anni dell’Unità.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 4/3/2011, ore 11:00 Laboratorio Abruzzese di Didattica della Storia c/o I.I.S."Colecchi" L’Aquila

    Il cammino dell’Abruzzo verso l’Unità


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Presso il Laboratorio Abruzzese di Didattica della Storia (I.I.S."Colecchi" L’Aquila) venerdì 4 marzo, alle ore 11.00, il prof. David Adacher, docente comandato dello I.A.S.R.I.C., terrà un seminario con gli studenti partecipanti alla "Nave dell’Unità"(organizzata da "Officina Memoria" di Brescia).il seminariò riguarderà la storia dell’Abruzzo preunitario e i primi anni dell’Unità.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 4/3/2011, ore 17:30 Rogliano (CS)

    "I decreti garibaldini a Rogliano"

    Nell’ambito delle manifestazioni per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, presso la Casa delle Culture, l’Amministrazione Comunale di Rogliano (CS), ha organizzato il convegno "I decreti garibaldini a Rogliano". Intervengono: Avv. Giuseppe Gallo (Sindaco di Rogliano); Prof. Leonardo Falbo – Responsabile Sezione Didattica ICSAIC (relazione: "I Decreti garibaldini a Rogliano"); Giornalista Luigi Michele Perri (relazione: "Il Comitato filoborbonico di Rogliano").

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Arcavacata (Cosenza)

  • 4/3/2011, ore 17:00 Modena, Istituto storico di Modena, Via Ciro Menotti 137

    Italia e italiane. Guardae la storia del 900 attraverso le donne

    In occasione delle celebrazioni dell’8 marzo Festa della donna, seminario di studi con Maria Rocchi e Irma Staderini, autrici della bibliografia "Le donne nell’Italia del 900", Unicopli, 2010, rivolto a studiosi, insegnanti e operatori dei luoghi di memoria. La bibliografia ripercorre le tappe fondamentali della ricerca sulla storia delle donne attraverso i nodi problematici e i nuovi concetti emersi dalla storiografia di genere.
    Per informazion consulta il sito dell’IStituto storico di Modena.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 4/3/2011, ore 10:00 Liceo Classico "F.Stabili"- Ascoli Piceno

    Il Risorgimento e l’unificazione d’Italia a cura del Prof. Costantino Di Sante


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Liceo Classico "F.Stabili"- Ascoli Piceno
    Venerdì 4 marzo ore 10.00
    Il Risorgimento e l’unificazione d’Italia a cura del Prof. Costantino Di Sante

    Attività Coordinata dalla Docente Comandata Rita Forlini

    Notizia di: Istituto provinciale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche – Ascoli Piceno

  • 4/3/2011, ore 19:15 Belluno, Telebelluno

    Risorgimento bellunese

    Da venerdì 4 a mercoledì 16 marzo, all’interno del telegiornale della rete televisiva locale Telebelluno, sono andati in onda undici appuntamenti curati dall’ISBREC che hanno trattato alcuni fra i momenti più significativi del risorgimento bellunese. Ad un incontro introduttivo hanno fatto seguito dieci servizi con testi e immagini forniti dall’Istituto relativi ai seguenti argomenti: 1) Il 1848 nel bellunese; 2) Dopo il quarantotto: arresto e condanna a morte di Jacopo Tasso (10 aprile 1849); 3) Il ritorno di Calvi in Cadore nel 1853. Epilogo; 4) Un nuovo vescovo per Belluno e Feltre: la figura di Giovanni Renier (1855); 5) Un mazziniano scomodo: Giovanni Filippo Bettio; 6) I moti del 1864: l’osteria di Prade; 7) La battaglia di Treponti: 14 agosto 1866; 8) L’annessione. Festa di libertà, festa di popolo; 9) La partecipazione dei bellunesi ai moti risorgimentali; 10) Intellettuali bellunesi e Risorgimento.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 3/3/2011, ore 17:00 Mantova (Centro Culturale ‘Baratta’, Sala delle Colonne, corso Garibaldi 88)

    L’antichità della nazione

    All’interno di una serie di iniziative per le celebrazioni del 150° anniversario dell’unità d’Italia (organizzate dall’IMSC in collaborazione con l’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano – Comitato di Mantova, l’ISTORECO di Reggio Emilia e la Domus Mazziniana di Pisa) Antonino De Francesco (Università di Milano) terrà una conferenza dal titolo «L’antichità della nazione».
    Nel primo allegato la riproduzione dell’invito (188 KB), nel secondo la riproduzione della locandina con il programma 2011 (660 KB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea – Mantova

  • 03/3/2011, ore 18:00 San Ferdinando di Puglia – Auditorium Comunale,

    Antonio Lucarelli, Risorgimento e brigantaggio


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Giovedì 3 marzo, dalle ore 18.00 alle ore 20.00, presso l’Auditorium Comunale, si
    terrà una Conferenza di presentazione del libro di Antonio Lucarelli (a cura di V.E. Leuzzi e G. Esposito) “Risorgimento,
    brigantaggio e questione meridionale”, ed Palomar.
    Interverrà il prof. Vito Antonio Leuzzi, Direttore dell’Istituto Pugliese per la Storia
    dell’Antifascismo e della Storia Contemporanea.
    Alla conferenza parteciperanno tutte le classi quarte e quinte dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Michele Dell’Aquila” già “Ignazio Silone”
    La partecipazione all’iniziativa si configura come Unità didattica di insegnamento per il recupero del tempo scuola.

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 3/3/2011, ore 12:00 Liceo Classico "F.Stabili"- Ascoli Piceno

    Il processo di unificazione visto con gli occhi di De Roberto, Pirandello e Tomasi Di Lampadusa a cura del Prof. Antonio D’Isidoro


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Liceo Classico "F. Stabili" Ascoli Piceno
    Giovedì 3 marzo 2011 ore 10.00
    Il processo di unificazione visto con gli occhi di De Roberto, Pirandello e Tomasi Di Lampadusa a cura del Prof. Antonio D’Isidoro

    Attività coordinata dalla Docente Comandata Rita Forlini

    Notizia di: Istituto provinciale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche – Ascoli Piceno

  • 2/3/2011, ore 10.15
    Ciclo: Generazioni

    Il decennio 1968-78: gli anni ribelli

    Lezione tenuta da Maria Rocchi per docenti e studenti di due classi di terza liceo.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 2/3/2011, ore 17:00 Pesaro,sede ISCOP, Galleria dei Fonditori,64

    Brigantaggio e instabilità sociale a metà ‘800


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Lezione di storia per docenti e cittadinanza tenuta dal Prof. Riccardo Paolo Uguccioni, Presidente Società pesarese di studi storici

    Notizia di: Istituto di storia contemporanea della provincia di Pesaro e Urbino (ISCOP) – Pesaro

  • 1/3/2011, ore 21:15 Mantova (Cinema Mignon, via Benzoni 22)

    Ma che storia …

    All’interno delle iniziative per le celebrazioni del 150° anniversario dell’unità d’Italia l’IMSC, la Fondazione Università di Mantova, la Provincia di Mantova, l’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano (Comitato di Mantova) e Mantovafilmstudio hanno organizzato una serie di proiezioni sotto il titolo complessivo di "Nascita di una nazione. Quando il cinema rilegge la storia". Nel primo incontro con la presenza del regista Gianfranco Pannone verrà proiettata l’anteprima di «Ma che storia …».
    Nell’allegato la riproduzione dell’opuscolo con programma e schede (775 KB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea – Mantova

  • 1/3/2011, ore 20:30 Villa Onigo – Trevignano (TV)

    I Veneti e il Risorgimento nazionale. Ippolito Nievo

    Per la Rassegna “I martedì in villa”: I Veneti e il Risorgimento nazionale. Ippolito Nievo
    Relatore: Benito Buosi (storico ISTRESCO)
    Organizzazione: Comune di Trevignano, Assessorato alla cultura, Comitato di gestione della biblioteca

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 28/2/2011, ore 10.15 Ostia, Liceo classico statale Anco Marzio, via Capo Palinuro 72
    Ciclo: Generazioni

    Fascismo e Resistenza: due diverse idee di patria

    Lezione tenuta da Irma Staderini a docenti e studenti di due classi di terza liceo.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 26/2/2011, ore 10:30 Liceo Classico "Carmine Sylos" Bitonto

    Antonio Lucarelli e il Risorgimento pugliese


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Nel liceo classico "Carmine Sylos" Bitonto, Sabato 25 febbraio alle ore 10,30 sarà presentato il volume di Antonio Lucarelli, "Risorgimento, Mezzogiorno e Questione meridionale" (a cura di V.A.Leuzzi e G. Esposito). Interverranno:
    la dirigente scolastica del liceo;
    L’assesore alla cultura del comune di Bitonto;
    L’editore;
    I curatori del testo: proff. Leuzzi ed Esposito dell’IPSAIC

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 26/2/2011, ore 10:00 Policampus a Sondrio

    I protagonisti valtellinesi del Risorgimento

    In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia le classi IV e V dell’Istituto Superiore Piazzi Lena-Perpenti parteciperanno ad un incontro sui "Protagonisti valtellinesi del Risorgimento" tenuto dal Dott. Bruno Ciapponi Landi.

    Notizia di: Istituto sondriese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Sondrio

  • 25/2/2011, ore 18:15 Trieste

    150° anniversario dell’Unità d’Italia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Venerdì 25.2.2011, nella Sala conferenze di Piazza Ponterosso 6, II piano, alle ore 18.15, conferenza di Fabio Todero (Irsml FVG) sul tema "Trieste 1861-2011: il lungo Risorgimento". L’incontro è organizzato dalla sezione UCIIM di Trieste, ha il patrocinio dell’Ufficio scolastico regionale del Friuli Venezia Giulia. Ai partecipanti all’incontro sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 25/2/2011, ore 17:00 Corigliano Calabro (CS)

    "Viva l’Italia. 150 anni di storia"


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Presso la sala conferenze dell’Istituto Tecnico Commerciale "Luigi Palma", organizzato dal medesimo Istituto e dalla Scuola Secondaria Statale di Iº grado "Antonio Toscano", si tiene una manifestazione culturale in occasione del 150º Anniversario dell’Unità d’Italia. Programma: Saluti – Cinzia D’Amico (Dirigente scolastico ITC "Luigi Palma" -Corigliano); Antonio Franco Pistoia (Dirigente scolastico Scuola secondaria di 1º grado "Antonio Toscano" – Corigliano); Interventi: Pasqualina Straface (Sindaco di Corigliano Calabro); Maria Francesca Corigliano (Assessore alla Cultura – Amministrazione Provinciale di Cosenza); Leonardo Falbo (Responsabile Sezione Didattica ICSAIC) con la relazione: "Risorgimento/Unità d’Italia tra storiografia e didattica"; Mons. Francesco Milito; gli studenti; Francesco Fusca, Ispettore Tecnico MIUR (Presentazione del libro di Antonio Benvenuto "i 150 anni dell’Unità d’Italia"); Antonio Benvenuto (autore); Raffaele Cannizzaro (Prefetto di Cosenza). Coordina i lavori Giuseppe Soluri (Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Calabria).

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Arcavacata (Cosenza)

  • 25/2/2011, ore 18:00 Auditorium liceo scientifico "L. Da Vinci" – Noci

    Il Lungo Risorgimento


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    L’Università della tera età di Noci in collaborazione con il Comune di Noci e il liceo scientifico Leonardo da Vinci , hanno organizzato una serie di conferenze celebrative per il 150° anniversario dell’Unità.
    Venerdì, 25 febbraio il prof. Giulio Esposito (IPSAIC) terrà una conferenza dal titolo:
    "Noci, 25 luglio – 8 settembre 1943. La riconquista della libertà"

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 25/2/2011, ore 11:30 Ariccia. Liceo linguistico statale "J.Joyce"
    Ciclo: Costituzioni

    Dal processo risorgimentale all’Italia liberale: lo Statuto Albertino e la Costituzione della Repubblica romana

    Lezione tenuta da Irma Staderini per docenti e studenti di cinque classi di quarto anno del liceo.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 24/2/2011, ore 15:00 Auditorium della Biblioteca comunale di Montebelluna (TV)

    Masse e nazione: il laboratorio della Repubblica di Montebelluna (1919-1923)

    Lucio De Bortoli (Presidente Istresco)

    150° Anniversario dell’Unità d’Italia
    Ciclo di lezioni: dal 10 febbraio al 9 maggio – presso l’Auditorium della Biblioteca comunale di Montebelluna (TV).
    In collaborazione con l’UTEM (Università della terza età di Montebelluna).
    Un’occasione per riflettere sui processi che, nel corso della nostra storia patria, hanno segnato l’eredità del Risorgimento. Le lezioni ripercorreranno, pertanto, le risposte che le classi dirigenti, in particolare quelle locali ma non solo, hanno dato alle numerose fratture che hanno reso difficile la maturazione profonda di un’appartenenza nazionale, i cui segni sono ancora evidenti e attuali. Le lezioni porranno particolare attenzione ai tentativi di dar vita a quella che è stata definita la “nazionalizzazione delle masse”, attraverso il ricorso a un repertorio ben definito di simboli e narrazioni, ma anche al significato assunto da originali esperienze politico-sociali di grande concretezza e pertanto capaci di avvicinare, sia pur periodicamente, il popolo a un patriottismo più consapevole.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 24/2/2011, ore 00:00 Auditorium liceo scientifico Leonardo da Vinci – Noci

    Il Lungo Risorgimento: Le prime elezioni libere e il referendum del 1946


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    L’Università della tera età di Noci in collaborazione con il Comune di Noci e il liceo scientifico Leonardo da Vinci , hanno organizzato una serie di conferenze celebrative per il 150° anniversario dell’Unità.
    Venerdì, 11 marzo il prof. Giulio Esposito (IPSAIC) terrà una conferenza dal titolo:
    "Le prime elezioni libere e il referendum del 1946"

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 21/2/2011, ore 20:30 Fusignano (RA), Auditorium Comunale, Corso Emaldi n°109

    Tre appuntamenti per il 150° dell’Unità d’Italia

    ROBERTO CARTOCCI (Università di Bologna), "Italiani: ieri, oggi e…domani? Sviluppo e prospettive di un’identità nazionale dopo i 150 anni di storia".

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e provincia – Alfonsine

  • 21/2/2011, ore 17:00 Cosenza

    Il percorso del rispetto:memoria storica a 150 anni dall’Unità d’Italia

    Organizzato da: Fidapa (Federazione Italiana Donne – Arti – Professioni – Affari – International federation of business and professional women) – Sezione di Cosenza e dalla Fondazione Rubbettino Cosenza, con il patrocinio dell’Amministrazione Provinciale di Cosenza, si tiene un convegno sul tema: "Il percorso del rispetto: memoria storica a 150 anni dall’Unità d’Italia". Introduce e modera: Nella Matta Rocca, Presidente Fidapa – Sezione di Cosenza; Indirizzi di saluto: Linda Napoli, Presidente Fidapa distretto sud-ovest, Maria Francesca Corigliano, Assessore alla Cultura Provincia di Cosenza. Interventi: Leonardo Falbo (docente comandato Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea): "Risorgimento e brigantaggio nel Cosentino";Tania Frisone Severino (referente Fondazione Fidapa per la Calabria): "Maria Oliverio, brigantessa calabrese tra storia e leggenda".

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Arcavacata (Cosenza)

  • 21/2/2011, ore 8:30 Pescara – Liceo Marconi

    La Giornata della Storia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Lunedì 21 febbraio, dalle ore 8.30, presso il Liceo Marconi di Pescara avrà luogo la “Giornata della Storia”.
    Il tema è “L’Unità d’Italia 150 anni dopo – Riflessioni spunti approfondimenti per l’Italia del XXI secolo”.
    Nel corso della “Giornata della Storia” si terranno seminari su fatti e personaggi dell’Unità d’Italia e laboratori didattici di geostoria, di storia nella fotografia, di ricerca in archivio.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 21/2/2011, ore 8:30 Pescara – Liceo Marconi

    La Giornata della Storia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Lunedì 21 febbraio, dalle ore 8.30, presso il Liceo Marconi di Pescara avrà luogo la “Giornata della Storia”.
    Il tema è “L’Unità d’Italia 150 anni dopo – Riflessioni spunti approfondimenti per l’Italia del XXI secolo”.
    Nel corso della “Giornata della Storia” si terranno seminari su fatti e personaggi dell’Unità d’Italia e laboratori didattici di geostoria, di storia nella fotografia, di ricerca in archivio.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 19/2/2011, ore 10:00 Faenza, Palazzo Laderchi, Museo del Risorgimento

    150° Unità d’Italia

    Alberto Malfitano, "Dallo Stato Sabaudo allo Stato Pontificio (1859-1861)"
    Andrea Giovannucci, "Nelle carte del nemico: analisi delle fonti poliziesche per sorvegliati politici nei documenti dell’Archivio Storico di Ferrara (1831-1851)"

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e provincia – Alfonsine

  • 18/2/2011, ore 11:00 Umbertide (Pg), Sala del Consiglio Comunale, P.zza Matteotti

    150° anniversario Unità d’Italia 1861-2011

    Il comune di Umbertide con il patrocinio e la consulenza dell’Isuc organizza un ciclo di conferenza sull’Unità d’Italia. Primo incontro: Mario Tosti, presidente Isuc, "Pio IX ed il Risorgimento italiano".

    Notizia di: Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea – Perugia

  • 17/2/2011, ore 15:00 Auditorium della Biblioteca comunale di Montebelluna (TV)

    Masse e nazione: Guido Bergamo

    Lucio De Bortoli (Presidente Istresco)

    150° Anniversario dell’Unità d’Italia
    Ciclo di lezioni: dal 10 febbraio al 9 maggio – presso l’Auditorium della Biblioteca comunale di Montebelluna (TV).
    In collaborazione con l’UTEM (Università della terza età di Montebelluna).
    Un’occasione per riflettere sui processi che, nel corso della nostra storia patria, hanno segnato l’eredità del Risorgimento. Le lezioni ripercorreranno, pertanto, le risposte che le classi dirigenti, in particolare quelle locali ma non solo, hanno dato alle numerose fratture che hanno reso difficile la maturazione profonda di un’appartenenza nazionale, i cui segni sono ancora evidenti e attuali. Le lezioni porranno particolare attenzione ai tentativi di dar vita a quella che è stata definita la “nazionalizzazione delle masse”, attraverso il ricorso a un repertorio ben definito di simboli e narrazioni, ma anche al significato assunto da originali esperienze politico-sociali di grande concretezza e pertanto capaci di avvicinare, sia pur periodicamente, il popolo a un patriottismo più consapevole.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 17/2/2011, Trieste

    150° dell’Unità d’Italia: il lungo Risorgimento

    Oggi, alle ore 17.30, nella sede del Centro servizi volontariato di Galleria Fenice 2, a Trieste, conferenza di Fabio Todero (Irsml FVG) sul tema: Trieste, il lungo Risorgimento. L’incontro è organizzato nell’ambito dei percorsi solidali dalla Associazione di volontariato AUSER di Trieste.

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 15/2/2011, ore 20:45 Sala Cinema Giovanni XXIII, Cornuda (TV)

    La battaglia di Cornuda 8-9 maggio 1848

    In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia Lucio De Bortoli (Presidente Istresco) racconta
    La battaglia di Cornuda 8-9 maggio 1848.

    Locandina allegata.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 15/2/2011, ore 11.15 Roma, Liceo classico statale sperimentale "B.Russell", Via Tuscolana 208
    Ciclo: Costituzioni

    La lotta di Liberazione e la nascita dell’Italia repubblicana: le Costituzioni delle Repubbliche partigiane e la Costituzione italiana

    Lezione tenuta da Maria Rocchi per professori e studenti di quattro classi di terza liceo.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 12/2/2011, ore 10:00 Lugo, Salone Estense della Rocca

    150° Unità d’Italia

    Maura Palazzi, "Spostamenti di confine fra spazi privati e spazi pubblici. Il "lungo" Ottocento delle italiane".
    Claudia Bassi Angelini, "Insegnare la Patria. Educatrici e maestre nell’Italia post-unitaria".

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e provincia – Alfonsine

  • 12/2/2011, ore 8:15 Roma, Liceo classico statale Pilo Albertelli, via Daniele Manin
    Ciclo: 150 anni delle donne italiane

    La strada verso i diritti: le donne nell’Italia repubblicana.

    Lezione di Maria Rocchi per una classe di III liceo.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 12/2/2011, ore 10:00 Auditorium I.I.S. Cossali di Orzinuovi (BS)

    "Roma nel Risorgimento", relatore Gianluca Albergoni


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Iniziativa a cura dell’istituto lombardo di storia contemporanea, nell’ambito delle celebrazioni per il 150° dell’Unità d’italia.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea – Milano

  • 11/2/2011, ore 11.15 Roma, Liceo classico statale sperimentale "B.Russell", Via Tuscolana 208
    Ciclo: Costituzioni

    Dal processo risorgimentale all’Italia liberale: lo Statuto Albertino e la Costituzione della Repubblica romana

    Lezione tenuta da Irma Staderini e rivolta a professori e studenti di quattro classi del secondo liceo.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 10/2/2011, ore 16:30 Venezia, sedi varie

    Centocinquanta, ma non li dimostra. Divisi e uniti dentro uno stivale

    Centocinquanta, ma non li dimostra
    Divisi e uniti dentro uno stivale

    Dal 10 febbraio al 12 maggio 2011 ciclo di 10 lezioni condotte da Mario Isnenghi (Presidente Iveser)

    Prima lezione: Insorgere per risorgere. Non solo contro lo "straniero"
    10 febbraio 2011, ore 16.30
    Aula Magna Ca’ Dolfin, Venezia

    Un’iniziativa promossa da Università Ca’ Foscari, Ateneo Veneto, Ires Veneto, in collaborazione con l’Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea (Iveser) e altre associazioni del territorio

    Programma completo del ciclo in allegato

    Notizia di: Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Venezia

  • 10/2/2011, ore 15:00 Auditorium della Biblioteca comunale di Montebelluna (TV)

    Il Risorgimento e le sue eredità all’indomani dell’unificazione

    Lucio De Bortoli (Presidente Istresco)

    150° Anniversario dell’Unità d’Italia
    Ciclo di lezioni: dal 10 febbraio al 9 maggio – presso l’Auditorium della Biblioteca comunale di Montebelluna (TV).
    In collaborazione con l’UTEM (Università della terza età di Montebelluna).
    Un’occasione per riflettere sui processi che, nel corso della nostra storia patria, hanno segnato l’eredità del Risorgimento. Le lezioni ripercorreranno, pertanto, le risposte che le classi dirigenti, in particolare quelle locali ma non solo, hanno dato alle numerose fratture che hanno reso difficile la maturazione profonda di un’appartenenza nazionale, i cui segni sono ancora evidenti e attuali. Le lezioni porranno particolare attenzione ai tentativi di dar vita a quella che è stata definita la “nazionalizzazione delle masse”, attraverso il ricorso a un repertorio ben definito di simboli e narrazioni, ma anche al significato assunto da originali esperienze politico-sociali di grande concretezza e pertanto capaci di avvicinare, sia pur periodicamente, il popolo a un patriottismo più consapevole.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 9/2/2011, Massa Lombarda (RA), Sala multimediale della Biblioteca Venturini, viale Zaganelli n°2

    Tre appuntamenti per il 150° dell’Unità d’Italia

    MASSIMO BAIONI (Università di Siena), "Miti del Risorgimento: lotta politica e identità nazionale nell’Italia unita".

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e provincia – Alfonsine

  • 08/2/2011, ore 9:30 Roma, Liceo artistico statale M.Mafai, Via Tormarancia
    Ciclo: GENERAZIONI

    Il decennio 1968-78: gli anni ribelli

    Lezione di Maria Rocchi per tre classi do V liceo.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 7/2/2011, ore 10.15 Ostia, Liceo classico statale Anco Marzio, via Capo Palinuro 72
    Ciclo: Generazioni

    Risorgimento e prima guerra mondiale: dall’eroismo individuale al massacro di una generazione

    Lezione tenuta da Irma Staderini per docenti e alunni di due classi di terza liceo.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 02/2/2011, ore 20:30 Lugo, Teatro Rossini, Piazza Cavour

    Tre appuntamenti per il 150° dell’Unità d’Italia

    Lectio Magistralis di ROBERTO BALZANI (Sindaco di Forlì), "Come fu che la Romagna divenne italiana".

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e provincia – Alfonsine

  • 29/1/2011, ore 8:15 Roma, Liceo classico statale Pilo Albertelli, via Daniele Manin
    Ciclo: 150 anni delle donne italiane

    Le donne tra fascismo e "guerra totale"

    Lezione di Irma Staderini per una classe III liceo.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 24/1/2011, ore 17:00 Auditorium scuola primaria "Don Saverio Valerio" – Gravina di Puglia

    Risorgiemento e Brigantaggio


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Il Lions Club Gravina di Puglia, l’IPSAIC, la Comunità scolastica del 1° e 2° Circolo didattico organzzano una conferenza dibattito per il 150° Anniversario dell’Unità, su Risorgiemento, Brigantaggio e Questione Meridionale in Antonio Lucarelli
    Intervengono
    prof. Giuseppe Di Benedeto (Sopraintendente archivistico Puglia)
    prof. Vito Antonio Leuzzi (IPSAIC).
    Parteciperà la comunità scolastica del 1° e 2° circolo

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 20/1/2011, ore 10:00 Roma, Istituto di istruzione superiore statale Leon Battista Alberti, Viale Civiltà del Lavoro 4
    Ciclo: I 150 anni delle donne italiane

    Fra diritti e diversità: donne italiane e donne immigrate oggi

    Lezione per studenti di due classi IV tenuta da Irma Staderini.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 20/1/2011, ore 18:00 Bruxelles – La Maison du Peuple – 37 Parvis De St Gilles

    Migrants – 150 anni dell’Unità d’Italia e gli italiani nel mondo


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Nell’ambito della Settimana Pugliese a Bruxelles organizzata dalla Regione Puglia è stata allestita una mostra presso “La Maison du Peuple” di Bruxelles sulle vicende dell’emigrazione italiana e pugliese in Belgio nel decennio ‘46-’56. La mostra sarà inaugurata alle ore 18,00. A seguire dibattito sull’ Emigrazione pugliese in Belgio. Interventi di:
    Elena Gentile (Assesore al Welfare della Regione Puglia);
    Anne Morelli (docente presso l’Università di Bruxelles)
    Vito Antonio Leuzzi (direttore IPSAIC).
    E’ prevista una vasta partecipazione della comunità italiana presente in Belgio.

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 19/1/2011, Trichiana (BL), Istituto Secondario di I Grado

    “Luoghi e itinerari del Risorgimento nella provincia di Belluno”

    Nel quadro di un progetto di valorizzazione della storia risorgimentale della provincia di Belluno mercoledì 19 gennaio il responsabile della didattica dell’Istituto Storico Bellunese della Resistenza e dell’Età Contemporanea, aderendo al progetto “Cultura e territorio” realizzato dall’Istituto Secondario di I Grado di Trichiana, incontrerà gli alunni della classe III B presentando una lezione dal titolo “Luoghi e itinerari del Risorgimento nella provincia di Belluno”.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 19/1/2011, Ponte nelle Alpi (BL), Istituto Secondario di I Grado

    “Tasso, Calvi e i moti del 1848 nella provincia di Belluno”

    Nel quadro del progetto di formazione agli insegnanti e agli alunni delle scuole secondarie “Ti faccio da guida” promosso dal Comune di Ponte Nelle Alpi in collaborazione con “VeneziaOttocento. Centro di studi su Venezia e le province venete in età napoleonica ed austriaca”, mercoledì 19 gennaio il docente comandato sarà presso l’Istituto Secondario di I Grado di Ponte Nelle Alpi per una lezione ai docenti dal titolo “Tasso, Calvi e i moti del 1848 nella provincia di Belluno” nel corso della quale metterà a fuoco le figure dei due rivoluzionari sullo sfondo dei moti di Belluno e del Cadore.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 17/1/2011, ore 17:00 Mantova (Centro "Baratta", Sala delle Colonne, corso Garibaldi 88)

    Nel nome dell’Italia. Il Risorgimento nelle testimonianze, nei documenti e nelle immagini


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    All’interno di una serie di iniziative per le celebrazioni del 150° anniversario dell’unità d’Italia (in collaborazione con l’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano – Comitato di Mantova, l’ISTORECO di Reggio Emilia e la Domus Mazziniana di Pisa) l’IMSC organizza la presentazione del volume "Nel nome dell’Italia. Il Risorgimento nelle testimonianze, nei documenti e nelle immagini" curato da Alberto Mario Banti con la collaborazione di Pietro Finelli, Gian Luca Fruci, Alessio Petrizzo e Angelica Zazzeri. Con il corrodinamento di Maurizio Bertolotti (IMSC) Gianluca Albergoni (Università di Milano) ed Eva Cecchinato (Università di Venezia) discutono con i curatori.
    Nell’allegato la riproduzione dell’invito (250 KB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea – Mantova

  • 15/1/2011, ore 8:15 Roma, Liceo classico statale Pilo Albertelli, via Daniele Manin
    Ciclo: 150 anni delle donne italiane

    La costruzione dello Stato unitario. Le donne dal Risorgimento alla prima guerra mondiale

    Lezione di Irma Staderini per una classe III liceo.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 14/1/2011, ore 17:36 ADIRT _ BARI

    L’Italia Unita ha 150 anni.


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Venerdì 14 gennaio ore 17,30 nella sede dell’ADIRT (Via Abbrescia 45/47 – 70121 Bari) si terrà un incontro con Vito Antonio Leuzzi e Giulio Esposito dell’IPSAIC, curatori del testo di Antonio Lucarelli, Risorgimento, Brigantaggio e Questione Meridionale, ed Palomar. Bari 2010.

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 14/1/2011, ore 10:00 Bari – Sala Consiliare del Comune

    Nel nome dell’Italia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Venerdì 14 gennaio nella sla Consiliare di Bari si è svolto un incontro dibattito con Alberto Maria Banti, autore del volume "Nel nome dell’Italia". Con l’autore erano presenti:
    Prof. Vito Antonio Leuzzi (IPSAIC)
    Prof. A. d’Itollo (Dirigente scolastico).
    Numerosa la partecipazione di rappresentanze di tutti i licei di Bari.

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 14/1/2011, ore 9:30 Roma, Liceo artistico statale M.Mafai, Via Tormarancia
    Ciclo: GENERAZIONI

    Fascismo e Resistenza: due diverse idee di patria

    Lezione di Irma Staderini per tre classi del V liceo.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 10/1/2011, ore 9:30 Roma, Liceo artistico sttale M.Mafai, Via Tormarancia
    Ciclo: GENERAZIONI

    Risorgimento e prima guerra mondiale: dall’eroismo individuale al massacro di una generazione

    Lezione di Irma Staderini per tre classi di V liceo.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 29/12/2010, ore 18:00 Biblioteca provinciale di storia contemporanea "U. Toria" Corso mazzini, 39 Ascoli Piceno

    Il brigantaggio e i partigiani del Papa Re


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Conferenza Concerto in occcasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia

    Notizia di: Istituto provinciale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche – Ascoli Piceno

  • 22/12/2010, ore 17:00 Torino, Istoreto, via del Carmine 13

    Omaggio a Marisa Pola Quazza

    In collaborazione con il Comitato dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, l’incontro delinea la figura di Marisa Piola Guazza, curatrice dei carteggi di Quintino Sella.
    Interventi di Claudio Dellavalle, Umberto Levra, Luciano Boccalatte.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Torino

  • 22/12/2010, ore 16:30 Recanati, aula magna Liceo "Leopardi", via Aldo Moro

    Tracce di storia: come leggere la città

    La città è il panorama degli eventi e dei fatti che riguardano il nostro vissuto, il contesto dello scorrere dei tempi di vita nostri e dei nostri familiari, amici, vicini, il palcoscenico sul quale agiamo e viviamo la nostra vita. La riflessione che propongo tuttavia invita a vedere la città non come semplice sfondo, scenario, ma a considerarla come un testo, in quanto possiede le caratteristiche proprie della testualità, quelle marche enunciative che la connotano e compongono un discorso. In questo modo essa può essere letta ed interpretata a diversi livelli: vi si intrecciano le memorie individuali e personali e le memorie collettive e storiche, vi si ritrovano le tracce del passato, le stratificazioni del tempo nel suo divenire storico, le risemantizzazioni del presente.
    La città ci permette di ricostruire una storia, ma non la storia cronologica, dei manuali, né il susseguirsi dei fatti, bensì l’uso che il potere politico, mediatico, amministrativo, culturale fa della storia sia su scala nazionale che su scala locale.
    In particolare le tracce di storia analizzate sono quelle che contengono elementi primari di testualità, cioè la scrittura. Si tratta del patrimonio odonomastico nel suo essere ora ma anche nella sua evoluzione e genesi, seguendo i tempi e i modi della storia e dei cosiddetti monumenti scritti, ovvero il materiale lapideo autonomo o a corredo di opere di arredo urbano che celebra, ricorda, ammonisce svolgendo precise funzioni politiche e pubbliche.
    La didattizzazione di tali elementi risulta facile e coinvolgente, in quanto la città stessa diventa laboratorio nel quale esercitare il mestiere dello storico, che significa trasformare queste tracce in fonti in seguito all’attenta selezione ed interpretazione e ricostruire quindi le storie di un recente passato che ci parlano dalle strade delle nostre città.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" – Macerata

  • 20/12/2010, Santo Stefano di Rogliano (CS)

    "Ciccilla. La storia della brigantessa Maria Oliverio del brigante Pietro Monaco e della sua comitiva".

    Su iniziativa del "Centro Studi e Ricerche STEFANOS", dell’ Associazione "Futuro Amico" e della Pellegrini Editore, presso la Sala Consiliare del Comune di Santo Stefano di Rogliano, sarà presentato il volume "Ciccilla. La storia della brigantessa Maria Oliverio del brigante Pietro Monaco e della sua comitiva" di Peppino Curcio, Pellegrini Editore, Cosenza, 2010. Presentazione: dott.ssa Miriam Coccari (Presidente dell’Associazione "Futuro Amico"); Relazione: prof. Leonardo Falbo (Docente comandato presso l’Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea). Saranno presenti l’Autore e l’Editore.

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Arcavacata (Cosenza)

  • 16/12/2010, ore 16:45 Trieste
    Ciclo: Risorgimenti d\’Italia

    Il secondo irredentismo

    Giovedì 16 dicembre 2010, presso l’Aula Magna del Liceo ginnasio D. Alighieri, v. Giustiniano 3, Trieste, 12° ed ultimo incontro del ciclo Risorgimenti d’Italia. 1943-1954 al confine orientale: intervengono Raoul Pupo (Università di Trieste) e Roberto Spazzali (Irsml FVG).

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 16/12/2010, ore 16:00 Avezzano (AQ), aula magna I.T.C. "G. Galilei"

    La didattica della Storia dopo la riforma


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Giovedì 16 dicembre 2010 le Rete Galileo propone ad Avezzano (AQ) dalle ore 16.00, presso l’I.T.C. "G. Galilei", l’incontro "La didattica della Storia dopo la riforma – Tasmissione, approfondimento e condivisione dei saperi"; sono previsti interventi del prof. David Adacher (Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea) su "L’uso delle immagini come fonte storica" e del prof. Antonio Brusa (Università di Bari) su "Quadri generali ed esempi di laboratori"

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 16/12/2010, ore 16:00 Avezzano (AQ), aula magna I.T.C. "G. Galilei"

    La didattica della Storia dopo la riforma


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Giovedì 16 dicembre 2010 le Rete Galileo propone ad Avezzano (AQ) dalle ore 16.00, presso l’I.T.C. "G. Galilei", l’incontro "La didattica della Storia dopo la riforma – Tasmissione, approfondimento e condivisione dei saperi"; sono previsti interventi del prof. David Adacher (Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea) su "L’uso delle immagini come fonte storica" e del prof. Antonio Brusa (Università di Bari) su "Quadri generali ed esempi di laboratori"

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea – L’Aquila

  • 10/12/2010, ore 10:00 Domodossola, Novara e Verbania

    150 anni dall’Unità d’Italia

    Nell’ambito del CORSO DI FORMAZIONE per il
    CONCORSO REGIONALE DI STORIA CONTEMPORANEA a.s. 2010/2011

    Giovedì 9 dicembre2010, ore 10-13
    Aula Magna, Liceo “Spezia”, Domodossola, via Menotti 5/7

    Venerdì 10 dicembre 2010, ore 11-13
    Aula Magna, Liceo “Antonelli”, Novara, via Toscana 20

    Martedì 21 dicembre2010, ore 10-13
    Aula Magna, Liceo “Cavalieri”, Verbania, Madonna di Campagna 18

    MARIO RENOSIO
    direttore dell’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Asti

    svolgerà una lezione di preparazione allo svolgimento della TRACCIA 1 proposta dal Concorso regionale di Storia Contemporanea e dedicata a:

    150 anni dall’Unità d’Italia: dal Risorgimento alla Costituzione Repubblicana nata dalla Resistenza

    La partecipazione è rivolta, in via prioritaria, agli studenti e ai docenti residenti nelle provincie di Novara e del Verbano Cusio Ossola che risultino iscritti al Concorso regionale di storia contemporanea e abbiano scelto di svolgere la TRACCIA 1 proposta dal concorso (v. elenchi allegati).

    La partecipazione è però aperta anche agli altri studenti delle ultime classi delle scuole superiori coinvolte.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" – Novara

  • 9/12/2010, Trieste
    Ciclo: Trieste

    Ripensare la nazione

    Giovedì 9 dicembre 2010, presso l’Aula Magna del liceo ginnasio D. Alighieri, v. Giustiniano 3, Trieste, 11° incontro del ciclo Risorgimenti d’Italia. I partiti di massa e l’idea di nazione nel secondo dopoguerra: intervengono Patrick Karlsen (Irsml FVG), Fulvio Salimbeni (Università di Udine).

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 9/12/2010, ore 14:30 Milano – Scuola media Quintino Di Vona, Via Sacchini 34

    Verso il 150° anniversario dell’Unità di Italia.La storia degli ebrei nella storia d’Italia. Dall’emancipazione alle leggi antiebraiche

    L’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, in collaborazione con INSMLI (Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia) e CDEC (Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea) organizza il corso "Verso il 150° anniversario dell’Unità di Italia. La storia degli ebrei nella storia d’Italia. Dall’emancipazione alle leggi antiebraiche", destinato ai docenti della scuola secondaria di secondo grado.
    L’intero corso si terrà presso la Scuola Media Quintino di Vona, situata in via Sacchini 34, a Milano, nei giorni 15 e 29 novembre e 9 dicembre.
    La terza lezione del corso, intitolata "Le leggi antiebraiche in Italia" sarà tenuta da Michele Sarfatti, storico e direttore del CDEC, ed Alessandra Minerbi, storica, insegnante e collaboratrice del CDEC.
    In allegato programma e scheda di iscrizione.

    Notizia di: Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia Ferruccio Parri – Milano

  • 3/12/2010, ore 17:30 Modena, Fondazione Collegio San Carlo – via San Carlo, 5

    Costituzione. Storia e teoria di un’esperienza politica. 7° incontro

    Dal 1 ottobre al 3 dicembre 2010 il Centro culturale della Fondazione collegio San Carlo, con il patrocinio dell’organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura, Commissione nazionale italiana per l’UNESCO e in collaborazione con l’Istituto storico di Modena, Cedoc e Provincia di Modena, organizza un ciclo di lezioni sulla Costituzione. Diversi i nomi di docenti universitari che interverranno nell’arco di due mesi: Aldo Schiavone, Mauro Barberis, Massimo Mori, Francesco Tuccari, Roberto Escobar, Mauro Magatti, Giandomenico Amendola. Le lezioni, che si terranno presso la Fondazione Collegio San Carlo, verranno proiettate in diretta presso l’Istituto storico di Modena e presso le biblioteche comunali di Campogalliano, Carpi, Castelfranco Emilia, Finale Emilia, Formigine, Mirandola, Modena,Biblioteca Comunale di Nonantola, Pavullo, Sassuolo, Vignola e presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (aula di via Campi). L’iniziativa FSCLIVESTREAM è realizzata in collaborazione con Cedoc, Provincia di Modena.
    7° incontro
    Le anime della città Modelli e principi della metropoli postmoderna
    Giandomenico Amendola, Professore di Sociologia urbana – Università di Firenze

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea – Modena

  • 3/12/2010, Roma, Istituto di istruzione superiore statale Leon Battista Alberti, Viale Civiltà del Lavoro 4
    Ciclo: Il calendario laico dell’Italia repubblicana

    1°gennaio 1948. La Costituzione e le parole della democrazia

    Lezione rivolta ad alunni di tre classi V tenuta da Maria Rocchi.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 2/12/2010, ore 16:45 Trieste
    Ciclo: Trieste

    Il secondo Risorgimento

    Giovedì 2 dicembre 2010, presso l’Aula Magna del Liceo ginnasio D. Alighieri, v. Giustiniano 3, Trieste, 10° incontro del ciclo Risorgimenti d’Italia. Il secondo risorgimento: intervengono Gianni Perona (Università di Torino), Roberto Spazzali (Dep. Storia Patria FVG).

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 2/12/2010, ore 10:50 Roma, Istituto di istruzione superiore statale Leon Battista Alberti, Viale Civiltà del Lavoro 4
    Ciclo: I 150 anni delle donne italiane

    La strada verso i diritti: le donne nell’Italia repubblicana.

    Lezione per alunni di due classi IV tenuta da Maria Rocchi.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 1/12/2010, ore 10:00 napoli, università di napoli, federico II di napoli

    Visioni e revisioni del Risorgimento nel cinema italiano


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    DIPARTIMENTO DI DISCIPLINE STORICHE “ETTORE LEPORE”
    UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II
    DOTTORATO IN STORIA
    CENTRO INTERDIPARTIMENTALE PER LA STORIA DELLE SOCIETÀ RURALI
    ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI NAPOLI
    Visioni e revisioni del Risorgimento
    nel cinema italiano (1905-2010)
    Rassegna di cinema e storia a cura di Massimo Cattaneo e Marcella Marmo

    La rassegna ha il patrocinio della Facoltà di Lettere e Filosofia e si svolge
    in collaborazione con il Dipartimento di Studi Comparati dell’UNIOR,
    l’Istituto Campano per la Storia della Resistenza, la Società Napoletana
    di Storia Patria, la Facoltà di Giurisprudenza della Università di Napoli
    Federico II.

    • giovedì 18 novembre 2010, aula A6, via Marina 33, ore 16: presentazione del libro di Pietro Cavallo,
    Viva l’Italia. Storia, cinema e identità nazionale (1932-1962), Napoli, Liguori, 2010. Interventi di Marcella
    Marmo, Andrea Graziosi, Pasquale Iaccio. Sarà presente l’autore.
    • 1-3 dicembre 2010, Biblioteca della Società Napoletana di Storia Patria, Maschio Angioino: Il Risorgimento
    inquieto di Luchino Visconti. Il Gattopardo e Senso dal testo letterario al film.
    Mercoledì 1 dicembre: proiezione de Il Gattopardo ore 10 e di Senso (ore 15-17).
    Giovedì 2 dicembre, ore 9.30: saluti del Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia prof. Arturo De Vivo e
    del Direttore del Dipartimento di Discipline Storiche “Ettore Lepore” prof. Giovanni Vitolo. Presentazione
    di Marcella Marmo, interventi di Vincenzo Esposito, Giulio Ferroni, Silvia Acocella, Marina Mayrhofer,
    Gioacchino Lanza Tomasi. Presiede Antonio Saccone.
    ore 15: proiezione de Il manoscritto del principe (2000), di Roberto Andò.
    Interventi di Pietro Cavallo, Giuseppe Civile, Salvatore Lupo. Presiede Paolo Macry.
    Venerdì 3 dicembre, ore 9.30: interventi di Pasquale Iaccio, Laura Guidi, Lorenzo Marmo. Presiede Guido
    D’Agostino.
    • Dal cinema muto al Ventennio al centenario dell’Unità: il Risorgimento tra celebrazione e propaganda
    Giovedì 9 dicembre 2010, Facoltà di Giurisprudenza, via Porta di Massa 32, Aula 28, ore 15: cortometraggi
    La presa di Roma (1905) di Filoteo Alberini, Il piccolo garibaldino (1909), Anita Garibaldi (1910) di Mario
    Caserini. Interventi di Laura Guidi, Mario Franco e Maria Pia Critelli. Presiede Giovanni Muto.
    Venerdì 10 dicembre 2010, Facoltà di Giurisprudenza, via Porta di Massa 32, Aula 28, ore 15: 1860 (1934,
    nuova versione 1951), di Alessandro Blasetti. Interventi di Vincenzo Esposito, Pietro Cavallo e Paolo Varvaro.
    Giovedì 16 dicembre 2010, Facoltà di Giurisprudenza, via Porta di Massa 32, Aula 28, ore 15: Viva l’Italia!
    (1961), di Roberto Rossellini. Interventi di Renata De Lorenzo e Valeria Napolitano.
    • Prima del Risorgimento: l’Italia tra rivoluzioni e restaurazioni
    Giovedì 13 gennaio 2011, Dipartimento di Discipline Storiche, via Marina 33, Aula A3, ore 15: Il resto di
    niente (2004), di Antonietta De Lillo. Interventi di Anna Maria Rao ed Elvira Chiosi. Sarà presente la regista.
    Giovedì 27 gennaio 2011, Dipartimento di Discipline Storiche, Aula A3, via Marina 33, ore 15: Fuoco su di me
    (2006), di Lamberto Lambertini. Interventi di Renata De Lorenzo e Anna Maria Rao. Sarà presente il regista.
    Giovedì 3 febbraio 2011, Dipartimento di Discipline Storiche, Aula A3, via Marina 33, ore 15: Allonsanfan
    (1974), di Paolo e Vittorio Taviani. Intervento di Luigi Mascilli Migliorini e intervista ai registi di Vincenzo
    Esposito.
    • Il Risorgimento tra utopie e realtà
    Giovedì 17 febbraio 2011, Dipartimento di Discipline Storiche, Aula A3, via Marina 33, ore 15: Quant’è
    bello lo murire acciso (1976), di Ennio Lorenzini. Interventi di David Armando e Carmine Pinto.
    Giovedì 24 febbraio 2011, Dipartimento di Discipline Storiche, Aula A3, via Marina 33, ore 15: Vanina
    Vanini (1963), di Roberto Rossellini. Interventi di Mario Franco e Marco Meriggi.
    Giovedì 3 marzo 2011, Facoltà di Giurisprudenza, via Porta di Massa 32, Aula 28, ore 15: Bronte (1972),
    di Florestano Vancini. Interventi di Marcella Marmo, Pasquale Iaccio e Valeria Napolitano.
    Giovedì 17 marzo 2010, Facoltà di Giurisprudenza, via Porta di Massa 32, Aula 28, ore 15: I Viceré (2007),
    di Roberto Faenza. Interventi di Antonio Saccone e Piero Ventura.
    • Il “grande brigantaggio” tra revisionismo storico e genere western
    Giovedì 24 marzo 2011, Facoltà di Giurisprudenza, via Porta di Massa 32, Aula 28, ore 15: Il brigante di
    Tacca di Lupo (1952), di Pietro Germi. Interventi di Massimo Cattaneo e Mario Franco.
    Mercoledì 30 marzo 2011, Dipartimento di Discipline Storiche “Ettore Lepore”, via Marina 33, ore 15,
    aula da definire: giornata di discussione storiografica sul “grande brigantaggio”. Introduzione storiografica
    di Marcella Marmo e Giuseppe Civile, relazioni di Marco De Angelis, Pierre-Yves Manchon, Carmine Pinto,
    Simon Sarlin.
    Giovedì 31 marzo 2011, Facoltà di Giurisprudenza, via Porta di Massa 32, Aula 28, ore 15: Li
    chiamarono…briganti (1999), di Pasquale Squitieri. Interventi di Vincenzo Esposito e Massimo Cattaneo.
    • Giovedì 7 aprile 2011, ore 16, nell’Aula Piovani di via Porta di Massa, chiuderà la rassegna una tavola
    rotonda su Noi credevamo di Mario Martone, con la presenza del regista ed interventi di Massimo Cattaneo,
    Mario Franco, Paolo Macry, Marco Meriggi, Cristina Vano; coordina Marcella Marmo.

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" – Napoli

  • 30/11/2010, ore 17:30 Milano, Civiche Raccolte Storiche, Via Borgonuovo 23

    Presentazione del volume "La prima donna d’Italia. Cristina Trivulzio di Belgioioso tra politica e giornalismo"


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Il volume, a cura di Mariachiara Fugazza e Karoline Rorig, pubblicato da Franco Angeli, verrà presentato da Maria Luisa Betri, Marta Boneschi, Paola Magnarelli e Massimo Nava

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea – Milano

  • 30/11/2010, ore 11:00 Paganico (GR)

    Celebrazione della Festa della Toscana con le classi Terze della Scuola Media di Paganico

    La mattina del 30 novembre, alle ore 11, Elena Vellati, comandata del MIUR presso l’ISGREC, parteciperà alla Festa della Toscana. Gli studenti che hanno partecipato alle lezioni nel quadro del progetto sul 150° dell’Unità, leggeranno le proprie relazioni e ne discuteranno con la Prof.ssa Vellati

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea – Grosseto

  • 29/11/2010, Milano, Auditorium della Civica Scuola Media "A. Manzoni", Piazza XXV Aprile, 8
    Ciclo: L’Italia e gli Italiani. 150 anni (e più) di storia, fra ricerca e didattica.

    Se, perché e come insegnare il processo di unificazione italiana nei vari gradi di scuola

    Iris (Insegnamento e Ricerca Interdisciplinare di Storia), in collaborazione con:

    * Archivio Bergamasco Centro Studi e Ricerche
    * Azienda di Servizi alla Persona "Golgi-Redaelli"
    * Clio ’92 Associazione di Insegnanti e Ricercatori in Didattica della Storia
    * LANDIS (Laboratorio Nazionale per la Didattica della Storia)
    *
    Rete lombarda ELLIS (Educazioni, Letterature e Musiche, Lingue, Scienze Storiche e Geografiche)

    organizza due seminari di formazione su
    L’ITALIA E GLI ITALIANI. 150 ANNI (E PIU’) DI STORIA, FRA RICERCA E DIDATTICA.

    I seminari avranno luogo lunedì 22 e 29 novembre 2010, dalle ore 15.00 alle 19.00, presso l’Auditorium della Civica Scuola Media "A. Manzoni" – Piazza XXV Aprile, 8 – Milano
    (MM2 Garibaldi e Moscova; tram 3, 4, 7, 11, 12, 14, 29, 30, 33; bus 43, 70, 94)

    Programma
    Primo seminario: Unificazione nazionale e società italiana: risorse storiografiche per la formazione storica (comunicazioni di Antonella Olivieri, Marina Medi, Silvana Citterio, Maurizio Gusso, Leonardo Rossi)
    Secondo seminario: Se, perché e come insegnare il processo di unificazione italiana nei vari gradi di scuola (formazione di tre gruppi di approfondimento, rispettivamente per la scuola primaria, coordinato da Marina Medi e Giuseppa Silicati, per la scuola secondaria di primo grado, coordinato da Silvana Citterio, Cristina Cocilovo e Antonella Olivieri, per la scuola secondaria di secondo grado ed educazione degli adulti, coordinato da Maurizio Gusso e Leonardo Rossi)

    Si allegano il programma, cui si rimanda per maggiori dettagli, e la scheda di iscrizione. Si può consultare altresì il sito di Iris (www.storieinrete.org)

    Notizia di: Laboratorio nazionale per la didattica della storia – Bologna

  • 29/11/2010, ore 14:30 Milano – Scuola media Quintino Di Vona, Via Sacchini 34

    Verso il 150° anniversario dell’Unità di Italia.La storia degli ebrei nella storia d’Italia. Dall’emancipazione alle leggi antiebraiche

    L’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, in collaborazione con INSMLI (Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia) e CDEC (Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea) organizza il corso "Verso il 150° anniversario dell’Unità di Italia. La storia degli ebrei nella storia d’Italia. Dall’emancipazione alle leggi antiebraiche", destinato ai docenti della scuola secondaria di secondo grado.
    L’intero corso si terrà presso la Scuola Media Quintino di Vona, situata in via Sacchini 34, a Milano, nei giorni 15 e 29 novembre e 9 dicembre.
    La seconda lezione del corso, intitolata "Dall’emancipazione alle leggi razziali", sarà tenuta da Alberto Cavaglion, studioso di storia dell’ebraismo italiano e incaricato all’Università di Firenze.
    In allegato programma e scheda d’iscrizione.

    Notizia di: Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia Ferruccio Parri – Milano

  • 29/11/2010, ore 8:00 Belluno – Scuola media "Nievo"

    “Luoghi e itinerari del Risorgimento nella provincia di Belluno”

    Lunedì 29 novembre l’insegnante comandato incontra i ragazzi della classi III D della Scuola Secondaria di I Grado “Nievo” di Belluno per una lezione dal titolo “Luoghi e itinerari del Risorgimento nella provincia di Belluno”.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 26/11/2010, ore 17:30 Modena, Fondazione Collegio San Carlo – via San Carlo,5

    Costituzione. Storia e teoria di un’esperienza politica. 6° incontro

    Dal 1 ottobre al 3 dicembre 2010 il Centro culturale della Fondazione collegio San Carlo, con il patrocinio dell’organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura, Commissione nazionale italiana per l’UNESCO e in collaborazione con l’Istituto storico di Modena, Cedoc e Provincia di Modena, organizza un ciclo di lezioni sulla Costituzione. Diversi i nomi di docenti universitari che interverranno nell’arco di due mesi: Aldo Schiavone, Mauro Barberis, Massimo Mori, Francesco Tuccari, Roberto Escobar, Mauro Magatti, Giandomenico Amendola. Le lezioni, che si terranno presso la Fondazione Collegio San Carlo, verranno proiettate in diretta presso l’Istituto storico di Modena e presso le biblioteche comunali di Campogalliano, Carpi, Castelfranco Emilia, Finale Emilia, Formigine, Mirandola, Modena,Biblioteca Comunale di Nonantola, Pavullo, Sassuolo, Vignola e presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (aula di via Campi). L’iniziativa FSCLIVESTREAM è realizzata in collaborazione con Cedoc, Provincia di Modena.
    6° incontro
    Individui senza comunità. Finzioni di libertà nel capitalismo contemporaneo
    Mauro Ma gatti, Professore di Sociologia – Università Cattolica di Milano

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea – Modena

  • 26/11/2010, ore 10:30 Liceo Classico "Paolo Sarpi", p.zza Rosate, Città alta – Bergamo

    L’USO POLITICO DEL PASSATO. Per fare l’Italia o per disfarla.


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Con il Liceo Classico "Poalo sarpi" di Bergamo, su iniziativa degli insegnanti dell’area di Storia e Filosofia, l’Isrec Bg organizza un incontro con il prof. Mario Isnenghi. Alle classi terze del Liceo Isnenghi farà una lezione dal titolo "L’USO POLITICO DEL PASSATO. Per fare l’Italia o per disfarla" particolarmente incentrata sul Risorgimento. Saranno presente all’incontro Valentina Colombi, collaboratrice dell’Isrec, e i docenti di Storie e Filosofia della scuola.

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Bergamo

  • 25/11/2010, ore 16:45 Trieste
    Ciclo: Trieste

    La morte della nazione

    Giovedì 25 novembre 2010, presso l’Aula Magna del Liceo Ginnasio D. Alighieri, v. Giustiniano 3, Trieste, 9° incontro del ciclo Risorgimenti d’Italia. L’8 settembre 1943: intervengono Anna Millo (Università di Bari), Raoul Pupo (Università di Trieste).

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 24/11/2010, Perugia, Accademia di Belle Arti, Biblioteca, Piazza San Francesco al prato 5

    La formazione delle collezioni d’arte pubbliche nel nuovo Stato unitario

    L’Isuc con la collaborazione della Accademia di Belle Arti "Pietro Vannucci" nell’ambito delle iniziative per il 150° dell’Unità d’Italia organizza l’incontro: La formazione delle collezioni d’arte pubbliche nel nuovo Stato unitario.

    Notizia di: Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea – Perugia

  • 23/11/2010, ore 20:30 Trevignano (TV), Villa Onigo

    La trincea crea gli Italiani

    Per la Rassegna “I martedì in villa”: Unità d’Italia 150 anni
    La trincea crea gli Italiani
    Relatore: Amerigo Manesso (Direttore ISTRESCO)
    Organizzazione: Comune di Trevignano, Assessorato alla cultura, Comitato di gestione della biblioteca

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana – Treviso

  • 23/11/2010, ore 14:00 Paganico (GR)

    Secondo incontro con le classi Terze della Scuola Media di Paganico

    Elena Vellati terrà la seconda lezione con le classi Terze della Scuola Media di Paganico (progetto 150° dell’Unità), dal titolo: "La Toscana e la provincia di Grosseto durante il Risorgimento: le fonti bibliografiche, iconografiche e documentarie relative Garibaldi ed i Mille". Seguiranno laboratori con gli studenti

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea – Grosseto

  • 22/11/2010, Milano, Auditorium della Civica Scuola Media "A. Manzoni", Piazza XXV Aprile, 8
    Ciclo: L’Italia e gli Italiani. 150 anni (e più) di storia, fra ricerca e didattica.

    Unificazione nazionale e società italiana: risorse storiografiche per la formazione storica

    Iris (Insegnamento e Ricerca Interdisciplinare di Storia), in collaborazione con:

    * Archivio Bergamasco Centro Studi e Ricerche
    * Azienda di Servizi alla Persona "Golgi-Redaelli"
    * Clio ’92 Associazione di Insegnanti e Ricercatori in Didattica della Storia
    * LANDIS (Laboratorio Nazionale per la Didattica della Storia)
    *
    Rete lombarda ELLIS (Educazioni, Letterature e Musiche, Lingue, Scienze Storiche e Geografiche)

    organizza due seminari di formazione su
    L’ITALIA E GLI ITALIANI. 150 ANNI (E PIU’) DI STORIA, FRA RICERCA E DIDATTICA.

    I seminari avranno luogo lunedì 22 e 29 novembre 2010, dalle ore 15.00 alle 19.00, presso l’Auditorium della Civica Scuola Media "A. Manzoni" – Piazza XXV Aprile, 8 – Milano
    (MM2 Garibaldi e Moscova; tram 3, 4, 7, 11, 12, 14, 29, 30, 33; bus 43, 70, 94)

    Programma
    Primo seminario: Unificazione nazionale e società italiana: risorse storiografiche per la formazione storica (comunicazioni di Antonella Olivieri, Marina Medi,Silvana Citterio, Maurizio Gusso, Leonardo Rossi)
    Secondo seminario: Se, perché e come insegnare il processo di unificazione italiana nei vari gradi di scuola (formazione di tre gruppi di approfondimento, rispettivamente per la scuola primaria, coordinato da Marina Medi e Giuseppa Silicati, per la scuola secondaria di primo grado, coordinato da Silvana Citterio, Cristina Cocilovo e Antonella Olivieri, per la scuola secondaria di secondo grado ed educazione degli adulti, coordinato da Maurizio Gusso e Leonardo Rossi)

    Si allegano il programma, cui si rimanda per maggiori dettagli, e la scheda di iscrizione. Si può consultare altresì il sito di Iris (www.storieinrete.org)

    Notizia di: Laboratorio nazionale per la didattica della storia – Bologna

  • 20/11/2010, Casalpusterlengo, Auditorium della scuola media "G. Griffini", V.le Olimpo

    "L’Italia s’è desta". Un racconto sul Risorgimento


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’ANPI e l’ANPPIA di Casalpusterlengo in collaborazione con l’Istituto lombardo di storia contemporanea organizzano un ciclo di tre incontri.
    Il 20 novembre alle ore 15,30 parlerà Gianluca Albergoni sul tema: "Qui si fa l’Italia. Il lungo e contrastato processo di formazione della nazione".
    Il 27 novembre, ore 15,30, Francesco Cattaneo, "C’erano i nostri. il contributo dei patrioti lodigiani al processo di unificazione".
    Il 4 dicembre, stessa ora, Gianni D’Amo, "Fatta l’Italia, fatti gli italiani? I nodi irrisolti della storia della nazione".

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea – Milano

  • 20/11/2010, ore 16:00 Gorizia

    L’Unità dall’altra parte

    Gorizia, Associazione culturale Apertamente, Associazione éstoria: giornata di studio sul tema: "L’Unità dall’altra parte. I riflessi del processo di unificazione italiana nell’Isontino". Incontro di R. Spazzali (Irsml FVG) con gli studenti sul tema "Prima dell’Unità. Gli italiani d’Austria".

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 19/11/2010, ore 17:30 Modena, Fondazione Collegio San Carlo – via San Carlo,5

    Costituzione. Storia e teoria di un’esperienza politica. 5° incontro

    Dal 1 ottobre al 3 dicembre 2010 il Centro culturale della Fondazione collegio San Carlo, con il patrocinio dell’organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura, Commissione nazionale italiana per l’UNESCO e in collaborazione con l’Istituto storico di Modena, Cedoc e Provincia di Modena, organizza un ciclo di lezioni sulla Costituzione. Diversi i nomi di docenti universitari che interverranno nell’arco di due mesi: Aldo Schiavone, Mauro Barberis, Massimo Mori, Francesco Tuccari, Roberto Escobar, Mauro Magatti, Giandomenico Amendola. Le lezioni, che si terranno presso la Fondazione Collegio San Carlo, verranno proiettate in diretta presso l’Istituto storico di Modena e presso le biblioteche comunali di Campogalliano, Carpi, Castelfranco Emilia, Finale Emilia, Formigine, Mirandola, Modena,Biblioteca Comunale di Nonantola, Pavullo, Sassuolo, Vignola e presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (aula di via Campi). L’iniziativa FSCLIVESTREAM è realizzata in collaborazione con Cedoc, Provincia di Modena.
    5° incontro:
    Eccedenza del potere e libertà dello sguardo. Per un’antropologia dell’obbedienza
    Roberto Escobar, Professore di Filosofia politica – Università di Milano

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea – Modena

  • 19/11/2010, ore 17:00 Varallo (Vc), sede dell’Isrsc Bi-Vc, via D’Adda, 6
    Ciclo: Il Risorgimento al cinema

    Il Risorgimento: la rivoluzione mancata

    Terza lezione del corso di aggiornamento "Il Risorgimento al cinema", organizzato dall’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli", in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Relatore: Orazio Paggi, critico cinematografico.
    Il corso è realizzato da soggetto qualificato per l’aggiornamento in base al dm 177/2000 ed è aperto a tutti gli interessati.
    Ai frequentanti sarà rilasciato un attestato.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Varallo

  • 19/11/2010, ore 18:00 Nocera Umbra, Sala nobile del seminario

    150° anniversario dell’Unità d’Italia

    L’Isuc e l’Associazione culturale Arengo di Nocera Umbra organnizano il primo incontro di un ciclo di conferenze sull’Unità d’Italia. "L’Europa ed il Risorgimento italiano" del prof. Mario Tosti, presidente Isuc; "Dal 1848 all’Unità d’Italia a Nocera Umbra", appunti di lavoro a cura di Aldo Cacciamani.

    Notizia di: Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea – Perugia

  • 19/11/2010, ore 10:00 Trieste

    150° Unità d’Italia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Trieste, Circoscrizione di Barriera-S. Giacomo, Liceo scientifico "G. Oberdan": Roberto Spazzali (Irsml FVG) incontra gli studenti sul tema: "Trieste e l’Italia. Un rapporto difficile. Riflessioni intorno al 150° anniversario dell’Unità d’Italia".

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 18/11/2010, ore 16:45 Trieste
    Ciclo: Trieste

    Oltre la storica frattura

    Giovedì 18 novembre, presso l’Aula Magna del Liceo D. Alighieri, v. Giustiniano 3, Trieste, 8° incontro del ciclo risorgimenti d’Italia. La conciliazione tra la religione di Cristo e la religione della patria: intervengono Giuseppe Battelli (Università di Trieste), Liliana Ferrari (Università di Trieste).

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 18/11/2010, ore 10:00 Roma, Istituto di istruzione superiore statale Leon Battista Alberti, Viale Civiltà del Lavoro 4
    Ciclo: I 150 anni delle donne italiane

    Le donne tra fascismo e "guerra totale"

    Lezione per alunni di due classi Iv tenuta da Irma Staderini.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 17/11/2010, ore 9:00 Roma, Istituto di istruzione superiore statale Leon Battista Alberti, Viale Civiltà del Lavoro 4
    Ciclo: Il calendario laico dell\\\\\’Italia repubblicana

    1° maggio-8 marzo. Dai diritti del lavoro ai diritti della differenza

    Lezione rivolta ad alunni di tre classi V tenuta da Maria Rocchi.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 16/11/2010, ore 9:00 Sospirolo (BL)

    “Luoghi e itinerari del Risorgimento nella provincia di Belluno”

    Martedì 16 novembre l’insegnante comandato ha incontrato i ragazzi delle classi III A e III B della Scuola Secondaria di I Grado di Sospirolo per una lezione dal titolo “Luoghi e itinerari del Risorgimento nella provincia di Belluno”, con particolare riguardo ai fatti del 1848.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 16/11/2010, ore 14:00 Paganico (GR)

    Primo incontro con le classi Terze della Scuola Media di Paganico

    Elena Vellati, docente comandata dal MIUR presso l’ISGREC, terrà la prima lezione con le classi Terze della Scuola Media di Paganico. La lezione verterà sul tema: "La Toscana e la provincia di Grosseto durante il Risorgimento: le fonti bibliografiche, iconografiche e documentarie relative al 1848- 1859/’60 (I e II guerra di indipendenza)". Seguiranno i laboratori con gli studenti

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea – Grosseto

  • 15/11/2010, ore 14:30 Milano – Scuola media Quintino Di Vona, Via Sacchini 34

    Verso il 150° anniversario dell’Unità di Italia.La storia degli ebrei nella storia d’Italia. Dall’emancipazione alle leggi antiebraiche

    L’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, in collaborazione con INSMLI (Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia) e CDEC (Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea) organizza il corso "Verso il 150° anniversario dell’Unità di Italia. La storia degli ebrei nella storia d’Italia. Dall’emancipazione alle leggi antiebraiche", destinato ai docenti della scuola secondaria di secondo grado.
    L’intero corso si terrà presso la Scuola Media Quintino di Vona, situata in via Sacchini 34, a Milano, nei giorni 15 e 29 novembre e 9 dicembre.
    La prima lezione, intitolata "Una comunità ebraica particolare", sarà tenuta da Tullia Catalan, docente di Storia dell’ebraismo all’ Università di Trieste.
    In allegato programma e scheda di iscrizione.

    Notizia di: Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia Ferruccio Parri – Milano

  • 12/11/2010, Varallo (Vc), sede dell’Isrsc Bi-Vc, via D’Adda, 6
    Ciclo: Il Risorgimento al cinema

    Il Risorgimento tra pubblico e privato: l’estetica di Visconti e di Rossellini

    Seconda lezione del corso di aggiornamento "Il Risorgimento al cinema", organizzato dall’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli", in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Relatore: Orazio Paggi, critico cinematografico.
    Il corso è realizzato da soggetto qualificato per l’aggiornamento in base al dm 177/2000 ed è aperto a tutti gli interessati.
    Ai frequentanti sarà rilasciato un attestato.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Varallo

  • 12/11/2010, Varallo (Vc), Istituto alberghiero "Pastore", via D’Adda, 33

    Conferenza per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli" partecipa al biennale Progetto Unità d’Italia promosso dall’Istituto alberghiero con una conferenza rivolta agli studenti di Elisa Malvestito, collaboratrice dell’Istituto.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Varallo

  • 12/11/2010, Gattinara (Vc), Istituto alberghiero "Mario Soldati", c.so Valsesia 111

    Conferenza per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia

    In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli" partecipa al biennale Progetto Unità d’Italia promosso dall’Istituto alberghiero con una conferenza rivolta agli studenti di Enrico Pagano, direttore dell’Istituto.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Varallo

  • 11/11/2010, ore 10.30 Istituzione scolastica "Comunità montana Evancon 2", Verrès (Aosta)
    Ciclo: Verso il 2011 – Risorgimento e Resistenza

    Le idee del Risorgimento nella Resistenza

    L’Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in Valle d’Aosta ha organizzato, in collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione e cultura della regione autonoma Valle d’Aosta – Sovrintendenza agli studi, nel quadro delle iniziative dedicate al 150° anniversario dell’Unità d’Italia, un primo incontro di formazione aperto a tutti i docenti interessati, dal titolo "Il Risorgimento nella Resistenza". L’incontro, che riprende il progetto "Verso il 2011" iniziato nell’anno scol. 2009-2010, è il primo di cinque lezioni che verranno proposte ai docenti entro aprile 2011.
    L’iniziativa dell’11 novembre 2010 prevede una lezione di Alberto Cavaglion (Università di Firenze) dal titolo: Il Risorgimento nella Resistenza: un problema storiografico aperto. Seguirà una comunicazione di Silvana Presa:Resistenza e "Renaissance": il caso valdostano.
    Gli altri incontri si svolgeranno nel 2011 secondo il seguente programma:
    febbraio 2011, Aosta, Marco Cuaz, Il dibattito oggi su nazione e Risorgimento, lezione frontale.
    marzo 2011, Aosta, Marco Cuaz, La Valle d’Aosta e l’Unità d’Italia, 2 incontri laboratoriali.
    aprile 2011, Verrès, Andrea Désandré, I liberali valdostani durante la Restaurazione . Antagonismo politico e partecipazione alla prima fase del Risorgimento nazionale (1814-1848), lezione frontale.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in Valle d’Aosta – Aosta

  • 11/11/2010, ore 16:45 Trieste
    Ciclo: Trieste

    Risorgimento e fascismo

    Giovedì 11 novembre 2010, presso l’Aula Magna del Liceo Ginnasio D. Alighieri, v. Giustiniano 3, 7° incontro del ciclo risorgimenti d’Italia. Inveramento o tradimento?: intervengono Massimo Baioni (Università di Siena), Anna Maria Vinci (Università di Trieste).

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 11/11/2010, ore 15:00 Milano, Raccolte storiche del Comune, via Borgonuovo 23

    Verso il 150° dell’Unità d’Italia. Riflessioni sul Risorgimento. 2° incontro


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Daniela Maldini Chiarito parla di "Patria, Patriota, Patriottismo: parole e idee alle origini del Risorgimento"

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea – Milano

  • 11/11/2010, ore 15:32 Mola di Bari – Liceo scientifico

    Storia e memoria

    I docenti del Liceo scientifico Maiorana di Mola di Bari hanno incontrato il prof. Vito Antonio Leuzzi che ha parlato del tema: Storiografia e ricerca per il 150° anniversario dell’Unità. Introduzione del dirigente scolastico, prof. A. La selva.
    Sono previsti ulteriori incontri seminaria li con il prof. Giulio Esposito (IPSAIC).

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 10/11/2010, ore 17:30 Modena, Fondazione Collegio San Carlo – via San Carlo, 5

    Costituzione. Storia e teoria di un’esperienza politica. 4° incontro

    Dal 1 ottobre al 3 dicembre 2010 il Centro culturale della Fondazione collegio San Carlo, con il patrocinio dell’organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura, Commissione nazionale italiana per l’UNESCO e in collaborazione con l’Istituto storico di Modena, Cedoc e Provincia di Modena, organizza un ciclo di lezioni sulla Costituzione. Diversi i nomi di docenti universitari che interverranno nell’arco di due mesi: Aldo Schiavone, Mauro Barberis, Massimo Mori, Francesco Tuccari, Roberto Escobar, Mauro Magatti, Giandomenico Amendola. Le lezioni, che si terranno presso la Fondazione Collegio San Carlo, verranno proiettate in diretta presso l’Istituto storico di Modena e presso le biblioteche comunali di Campogalliano, Carpi, Castelfranco Emilia, Finale Emilia, Formigine, Mirandola, Modena,Biblioteca Comunale di Nonantola, Pavullo, Sassuolo, Vignola e presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (aula di via Campi). L’iniziativa FSCLIVESTREAM è realizzata in collaborazione con Cedoc, Provincia di Modena.

    Ascesa e caduta dello Stato-nazione in Europa. Tra storia politica e storia culturale
    Francesco Tuccari, Professore di Storia delle dottrine politiche – Università di Torino

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea – Modena

  • 9/11/2010, ore 16:45 Trieste
    Ciclo: Trieste

    Dal risorgimento all’irredentismo

    Martedì 9 novembre 2010, presso l’Aula Magna del Liceo ginnasio D. Alighieri, v. Giustiniano 3, Trieste, 6° incontro del ciclo Risorgimenti d’Italia. I te tempi del mito (viverlo, falsificarlo, comprenderlo) ed alcuni itinerari personali di giuliani e friulani: intervengono Mario Isnenghi (Università di Venezia), Eva Cecchinato (Università di Venezia).

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 6/11/2010, Sala consiliare del Comune di San Donato di Ninea (Cosenza)

    150 anni dall’Unità d’Italia. Perchè parlare ancora di meridionalismo e di terroni?

    Nella "20a Festa d’Autunno – Cultura, sapori e profumi in uno dei borghi più belli d’Italia", organizzata dall’Amministrazione Comunale di San Donato di Ninea (Cosenza), il prof. Leonardo Falbo, docente comandato ICSAIC, ha tenuto una relazione su "Risorgimento, Unità d’Italia e Questione meridionale".

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Arcavacata (Cosenza)

  • 5/11/2010, Varallo (Vc), sede dell’Isrsc Bi-Vc, via D’Adda, 6
    Ciclo: Il Risorgimento al cinema

    Gli albori del cinema risorgimentale

    Prima lezione del corso di aggiornamento "Il Risorgimento al cinema", organizzato dall’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli", in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Relatore: Orazio Paggi, critico cinematografico.
    Il corso è realizzato da soggetto qualificato per l’aggiornamento in base al dm 177/2000 ed è aperto a tutti gli interessati.
    Ai frequentanti sarà rilasciato un attestato.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Varallo

  • 5/11/2010, ore 00:00 Macerata

    Luoghi della Memoria

    L’ISREC di Macerata, in occasione del 150° dell’Unità d’Italia, è partner della PREFETTURA DI MACERATA e dell’UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE per il progetto denominato "Luoghi della Memoria".

    Si tratta di una ricognizione fotografica, storica e documentaria sulle tracce che il Risorgimento ha lasciato nei paesi e nelle città della provincia di Macerata; la ricerca confluirà in una pubblicazione multimediale collettiva, che verrà mostrata in occasione della Notte tricolore, programmata per marzo 2011.

    L’istituto è stato coinvolto nel doppio ruolo di coordinamento delle scuole coinvolte nel progetto e di revisione scientifica dei materiali raccolti.

    La prima scadenza – entro la quale è prevista la raccolta delle fotografie e delle schede catalografiche relative ai luoghi della memoria – è prevista per il 18 dicembre 2010.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" – Macerata

  • 5/11/2010, ore 9:00 Roma, Istituto di istruzione superiore statale Leon Battista Alberti, Viale Civiltà del Lavoro 4
    Ciclo: Il calendario laico dell\’Italia repubblicana

    25 aprile 1945-2 giugno 1946. Dalla Liberazione alla Repubblica

    Lezione rivolta ad alunni di tre classi V tenuta da Maria Rocchi.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 4/11/2010, ore 15:00 Milano, Museo del Risorgimento, via Borgonuovo 23

    Verso il 150° dell’Unità d’Italia. Riflessioni sul Risorgimento


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    L’Ufficio scolastico Regionale per la Lombardia, l’Istituto nazionale per la storia del Movimento di Liberazione in Italia, l’Istituto lombardo di storia contemporanea – in collaborazione con le Raccolte storiche del Comune di Milano e l’Istituto per la storia del Risorgimento-Comitato di Milano – organizzano nel mese di novembre quattro incontri per i docenti delle Scuole Medie Superiori milanesi e lombarde. Tali incontri si propongono di offrire spunti di approfondimento in vista dell’ormai imminente ricorrenza del 150° dell’Unità e di aprire un confronto riguardo a ulteriori iniziative didattiche sull’argomento.
    Questo il programma degli incontri, orario 15.00-16.30:
    Giovedì 4 novembre, "Le interpretazioni del Risorgimento: un panorama storiografico", di Gianluca Albergoni.
    Giovedì 11 novembre, "Patria, Patriota, Patriottismo: parole e idee alle origini del Risorgimento", di Daniela Maldini Chiarito
    Giovedì 18 novembre, "La modernità, motore del Risorgimento", di Marta Boneschi
    Giovedì 25 novembre, "Soldati e pittori: l’iconografia risorgimentale dalla Restaurazione all’Unità", di Paola Zatti

    Incontri riservati ai soli docenti. Si prega di prenotare l’adesione a: Istituto lombardo di storia contemporanea, tel. e fax 02.6575317 (ore 10-14), email: istituto@istlec.fastwebnet.it

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea – Milano

  • 4/11/2010, ore 16:45 Trieste
    Ciclo: Trieste

    Accentramento, decentramento, federalismo

    Giovedì 4 novembre, presso l’Aula Magna del Liceo ginnasio D. Alighieri, v. Giustiniano 3, Trieste, 5° incontro del ciclo Risorgimenti d’Italia. Prospettiva storica e dibattito attuale: intervengono: Daniela Frigo (Università di Trieste), Serena Baldin (Università di Trieste).

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 4/11/2010, ore 10.00 Roma, Istituto di istruzione superiore statale Leon Battista Alberti, Viale Civiltà del Lavoro 4
    Ciclo: I 150 anni delle donne italiane

    La costruzione dello Stato unitario. Le donne dal Risorgimento alla prima guerra mondiale

    Lezione per due classi IV tenuta da Irma Staderini.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza – Roma

  • 4/11/2010, ore 13:00 Salone di Palazzo Gotico, Piazzetta dei Mercanti, Piacenza

    Ragazzi. Italiani alla guerra del ’15 – ’18. Grande Guerra e identità nazionale nella "prima generazione" di italiani

    In apertura delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’ISREC di Piacenza organizza un convegno sull’identità nazionale della prima generazione di italiani. Intervengono: Daniele Ceschin, L’identità italiana, i giovani e la Grande Guerra; Eugenio Gazzola, Leggere l’Italia unita. Note sui libri di un anniversario; Eva Cecchinato, I volontari italiani nella Grande Guerra: garibaldini, studenti e irredenti.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Piacenza – Piacenza

  • 28/10/2010, ore 15:00 Torino, Istoreto, via del Carmine 13

    150 anni dell’Unità d’Italia: dal Risorgimento alla Costituzione Repubblicana


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    In occasione del Concorso di Storia contemporanea edizione 2011 indetto dal Consiglio regionale del Piemonte attraverso il Comitato Resistenza e Costituzione e in collaborazione con le Province, l’istoreto organizza una serie di incontri sulle tracce del Concorso.
    L’incontro è rivolto a docenti e studenti della scuola superiore della Provincia di Torino. A cura di Gianni Perona, Università di Torino.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Torino

  • 28/10/2010, ore 16:45 Trieste
    Ciclo: Trieste

    Irredentismi

    Giovedì 28 ottobre 2010, presso l’Aula Magna del Liceo Ginnasio D. Alighieri, v. Giustiniano 3, Trieste, 4° incontro del ciclo risorgimenti d’Italia. Irredentismi: intervengono Alceo Riosa (Università di Milano), Tullia Catalan (Università di Trieste).

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 26/10/2010,
    Ciclo: Risorgimenti d\\\\’Italia

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 26/10/2010, ore 9:00 Limana (BL)

    Luoghi e itinerari del Risorgimento nella provincia di Belluno

    Nel quadro di un progetto di valorizzazione della storia risorgimentale della provincia di Belluno martedì 26 ottobre il responsabile della didattica dell’Istituto Storico Bellunese della Resistenza e dell’Età Contemporanea ha incontrato gli alunni della classe III B della Scuola Secondaria di Primo Grado di Limana presentando una lezione dal titolo “Luoghi e itinerari del Risorgimento nella provincia di Belluno”. Un secondo incontro con la classe III A è previsto per martedì 2 novembre.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 25/10/2010, ore 18:00 Macerata, Biblioteca Comunale "Mozzi – Borgetti"

    FARE GLI ITALIANI

    Un’interpretazione storico – pedagogica dei romanzi “Cuore” e “Pinocchio” per la costruzione dell’identità nazionale.
    Nell’ambito dell’iniziativa “Libri tanto amati” promossa dal Comune di Macerata, Rosella Cameli e Maila Pentucci dell’Istituto Storico della Resistenza di Macerata raccontano i romanzi “Cuore” di Edmondo de Amicis e “Pinocchio” di Carlo Collodi ed il loro ruolo nell’educazione dei nuovi Italiani.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" – Macerata

  • 25/10/2010, SS. Venafrana – via degli Abruzzi – Auditorium di Vairano Scalo (CE)

    Unità e disunità d’Italia. Aspetti e problemi del paese Italia nei 150 anni dell’unificazione nazionale


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Unità e disunità d’Italia. Aspetti e problemi del paese Italia nei 150 anni dell’unificazione nazionale

    Convegno di studi

    ore 9.30 Saluti del Sindaco di Vairano

    ore 10.00 Intervento introduttivo di Felicio Corvese

    Prima sessione

    presiede Renata De Lorenzo
    interventi di: Marcella Marmo, Luigi Musella, Franco Tamassia, Salvatore Lucchese, Marco De Angelis

    Seconda sessione

    presiede: Guido D’Agostino
    interventi di: Luigi Mascilli Migliorini, Paolo De Marco, Silvio De Majo, Francesco Soverina, Giuseppe Angelone

    ore 18.30
    conclusioni e chiusura dei lavori

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" – Napoli

  • 23/10/2010, ore 20:45 Longarone (BL), Centro Culturale "Parri"

    Longarone austriaca e patriottica. Incontro pubblico in occasione del 150° dell’Unità d’Italia

    L’incontro pubblico, organizzato dal Comune di Longarone, dal Comitato per il 150° dell’Unità d’Italia e dall’ISBREC, sarà introdotto da Dino Bridda, coordinatore del Comitato, e vedrà la presentazione del libro di Ferruccio Vendramini "Longarone "ritrovato". Dalla Repubblica di Venezia al Regno d’Italia"; intervento di Piero Brunello, docente di storia contemporanea all’Università di Venezia e proiezione di immagini storiche a cura del Circolo fotografico "Recalchi" di Longarone.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea – Belluno

  • 22/10/2010, ore 17:30 Modena, Fondazione collegio San Carlo – via San Carlo 5

    Costituzione. Storia e teoria di un’esperienza politica. 3° incontro

    Dal 1 ottobre al 3 dicembre 2010 il Centro culturale della Fondazione collegio San Carlo, con il patrocinio dell’organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura, Commissione nazionale italiana per l’UNESCO e in collaborazione con l’Istituto storico di Modena, Cedoc e Provincia di Modena, organizza un ciclo di lezioni sulla Costituzione. Diversi i nomi di docenti universitari che interverranno nell’arco di due mesi: Aldo Schiavone, Mauro Barberis, Massimo Mori, Francesco Tuccari, Roberto Escobar, Mauro Magatti, Giandomenico Amendola. Le lezioni, che si terranno presso la Fondazione Collegio San Carlo, verranno proiettate in diretta presso l’Istituto storico di Modena e presso le biblioteche comunali di Campogalliano, Carpi, Castelfranco Emilia, Finale Emilia, Formigine, Mirandola, Modena,Biblioteca Comunale di Nonantola, Pavullo, Sassuolo, Vignola e presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (aula di via Campi). L’iniziativa FSCLIVESTREAM è realizzata in collaborazione con Cedoc, Provincia di Modena.

    La ragione e la forza. Sovranità e cosmopolitismo nella cultura illuministica
    Massimo Mori, Professore di Storia della filosofia – Università di Torino

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea – Modena

  • 22/10/2010, ore 17:30 Verona, presso la sede dell’Istituto

    Il Risorgimento italiano. Miti, valori, attualità

    Conferenza di inaugurazione dell’attività 2010-2011.
    Ne parla Mario Isnenghi, Università di Venezia

    Notizia di: Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Verona

  • 21/10/2010, ore 16:45 Trieste
    Ciclo: Trieste

    Rappresentare la nazione

    Giovedì 21 ottobre 2010, presso l’Aula Magna del Liceo ginnasio D. Alighieri, via Giustiniano 3, Trieste, 3° incontro del ciclo risorgimenti d’Italia. La nazionalizzazione delle masse in Italia: intervengono Massimo Baioni (Università di Siena); Carlotta Sorba (Università di Padova)

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 14/10/2010, ore 14:30 Torino, Istoreto e città

    Torino dal Risorgimento alla Resistenza. La città e i luoghi di memoria.

    Nell’ambito delle iniziative per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, l’Istoreto organizza per la Sezione di Storia dell’Università di Losanna un percorso guidato alla scoperta dei luoghi della città riguardanti Risorgimento, Prima e Seconda Guerra Mondiale e Resistenza.

    L’iniziativa prevede una presentazione sugli aspetti storici e urbanistici della città che si svolge presso la sede dell’Istoreto e una successiva visita guidata.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Torino

  • 14/10/2010, ore 16:45 Trieste
    Ciclo: Risorgimenti d\’Italia

    Immaginare, costruire, leggere la nazione

    Giovedì 14 ottobre 2010, nell’Aula Magna del Liceo Ginnasio D. Alighieri di Trieste, via Giustiniano 2° incontro del ciclo Risorgimenti d’Italia. Le interpretazioni contemporanee: intervengono Franco Goio (Università di Trieste); Francesca Giorgini (Università di Trieste).

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 12/10/2010, ore 10:30 Biblioteca Nazionale Bari

    Leggere il Risorgiemento


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    La Biblioteca Nazionale di Bari con la collaborazione dell’IPSAIC hanno inaugurato la Mostra "Leggere il Risorgimento tra indagine storica e revisionismi"
    Relatori:
    Vito Antonio Leuzzi (IPSAIC)
    Felice Blasi (Corriere del Mezzogiorno)
    Gabriella Ulivieri (Biblioteca Nazionale)
    Sono intervenuti alcune classi dell’ITC "Marconi" di Bari

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 8/10/2010, ore 17:30 Modena, Fondazione collegio San Carlo – via San Carlo 5

    Costituzione. Storia e teoria di un’esperienza politica. 2° incontro

    Dal 1 ottobre al 3 dicembre 2010 il Centro culturale della Fondazione collegio San Carlo, con il patrocinio dell’organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura, Commissione nazionale italiana per l’UNESCO e in collaborazione con l’Istituto storico di Modena, Cedoc e Provincia di Modena, organizza un ciclo di lezioni sulla Costituzione. Diversi i nomi di docenti universitari che interverranno nell’arco di due mesi: Aldo Schiavone, Mauro Barberis, Massimo Mori, Francesco Tuccari, Roberto Escobar, Mauro Magatti, Giandomenico Amendola. Le lezioni, che si terranno presso la Fondazione Collegio San Carlo, verranno proiettate in diretta presso l’Istituto storico di Modena e presso le biblioteche comunali di Campogalliano, Carpi, Castelfranco Emilia, Finale Emilia, Formigine, Mirandola, Modena,Biblioteca Comunale di Nonantola, Pavullo, Sassuolo, Vignola e presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (aula di via Campi). L’iniziativa FSCLIVESTREAM è realizzata in collaborazione con Cedoc, Provincia di Modena.
    Diritto oggettivo e diritti soggettivi nel costituzionalismo moderno. Mauro Barberis, Professore di Filosofia del diritto – Università di Trieste

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea – Modena

  • 7/10/2010, ore 16.45 Trieste
    Ciclo: Risorgimenti d\’Italia

    Che cos’è una nazione?

    Giovedì 7 ottobre, presso l’Aula Magna del Liceo Ginnasio "D. Alighieri" di Trieste, via Giustiniano 3, primo incontro del ciclo Risorgimenti d’Italia.
    Interverranno Giorgio Negrelli (Università di Trieste) e Giuseppe Trebbi (Università di Trieste). Il ciclo Risorgimenti d’Italia ha valore di corso d’aggiornamento per i docenti delle scuole di ogni ordine e grado.

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia – Trieste

  • 6/10/2010, ore 17:00 Spoleto, Biblioteca comunale "G. Carducci"

    La biblioteca pubblica nella storia dell’Italia unita

    L’Isuc con la collaborazione del Comune di Spoleto nell’ambito delle iniziative per il 150° dell’Unità d’Italia organizza l’incontro: la biblioteca pubblica nella storia dell’Italia unita.

    Notizia di: Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea – Perugia

  • 1/10/2010, ore 17:30 Modena, Fondazione collegio San Carlo – via San Carlo 5

    Costituzione. Storia e teoria di un’esperienza politica. 1° incontro

    Dal 1 ottobre al 3 dicembre 2010 il Centro culturale della Fondazione collegio San Carlo, con il patrocinio dell’organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura, Commissione nazionale italiana per l’UNESCO e in collaborazione con l’Istituto storico di Modena, Cedoc e Provincia di Modena, organizza un ciclo di lezioni sulla Costituzione. Diversi i nomi di docenti universitari che interverranno nell’arco di due mesi: Aldo Schiavone, Mauro Barberis, Massimo Mori, Francesco Tuccari, Roberto Escobar, Mauro Magatti, Giandomenico Amendola. Le lezioni, che si terranno presso la Fondazione Collegio San Carlo, verranno proiettate in diretta presso l’Istituto storico di Modena e presso le biblioteche comunali di Campogalliano, Carpi, Castelfranco Emilia, Finale Emilia, Formigine, Mirandola, Modena,Biblioteca Comunale di Nonantola, Pavullo, Sassuolo, Vignola e presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (aula di via Campi). L’iniziativa FSCLIVESTREAM è realizzata in collaborazione con Cedoc, Provincia di Modena.
    VENERDÌ 1 OTTOBRE 2010, ORE 17.30
    Alle origini della ragione giuridica moderna
    Aldo Schiavone, Professore di Diritto romano – Istituto Italiano di Scienze Umane, Firenze

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea – Modena

  • 23/9/2010, ore 18:46 Noci – Palazzo della ex pretura

    Il 1848 a Noci


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    In ccasione della celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità si terrà a Noci (Palazzo ex Pretura), una conferenza su il 1848 a Noci.
    Relatori:
    Giulio Esposito (IPSAIC), che parlerà sul 1848 in Puglia e sul senso delle celebrazioni per la Unità d’Italia
    Pasquale Gentile (storico locale), che interverrà sulle vicende del 1848 a Noci.
    Sono state coinvolte le scuole del territorio

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Bari

  • 18/9/2010, Spoleto, Biblioteca comunale "G. Carducci"

    Spoleto e l’Unità: uomini, idee e immagini

    Nell’ambito delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’unificazione di Spoleto all’Italia il Comune di Spoleto assieme all’Accademia Spoletina e all’Isuc organizza il Convegno di studio: Spoleto e l’Unità: uomini idee e immagini.

    Notizia di: Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea – Perugia

  • 09/9/2010, ore 10:00 Macerata

    Progetti didattici ISREC Macerata

    Sono stati pubblicati ed inviati alle scuole i progetti didattici dell’ISREC per l’a.s. 2010-2011.
    Particolare rilievo è stato dato a percorsi di ricerca/azione relativi a tematiche legate al 150° dell’unità d’Italia, soprattutto mirati ad indagare la formazione dell’identità nazionale e la necessità di "fare gli Italiani".

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" – Macerata

  • 25/8/2010, ore 21:15 Roselle, Cava di Pietra

    Conversazione con GIULIANO AMATO presidente del Comitato Nazionale dei Garanti per le Celebrazioni del 150° dell’Unità d’Italia

    Il 25 agosto, ore 21.15, presso la Cava di Pietra di Roselle, si terrà la conversazione con GIULIANO AMATO presidente del Comitato Nazionale dei Garanti per le Celebrazioni del 150° dell’Unità d’Italia. Partecipano ANDREA PURGATORI giornalistainviato speciale del Corriere della Sera, sceneggiatore, e
    ADOLFO TURBANTI presidente Isgrec

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea – Grosseto

  • 24/8/2010, ore 19:30 Roselle, Cava di Pietra

    VITE MIGRANTI. Presentazione dello studio di ALESSIO MAGNANI

    Nell’ambito di "Verso i cinquant’anni dell’Unità d’Italia", il 24 agosto alle 19:30 si terrà presso la Cava di pietra di Roselle un incontro con il ricercatore Alessio magnani.
    Le voci di donne e uomini che partirono dall’Amiata nel primo Novecento, i migranti italiani, si riflettono come in uno specchio in quelle dei nuovi migranti, che nel nuovo secolo hanno cercato e trovato lavoro in una terra un tempo troppo povera per darne a chi vi era nato. Attraverso un lungo percorso di ricerca tra memorie di carta e testimonianze raccolte, Alessio Magnani ha rappresentato storie di vita “parallele”, che raccontano di paure e speranze, nostalgia dei paesi d’origine e domanda di accoglienza; vissuti prima nostri, ora degli “altri”. Nato da una tesi di laurea, il lavoro di Alessio
    Magnani ha trovato nel progetto della Regione Toscana PortoFranco strumenti per affrontare il tema attuale del rapporto tra culture “altre”, portandovi il contributo di uno studio che è anche un invito a estrarre dall’oblio frammenti del nostro passato, difficili tanto quanto esperienze appartenenti al presente dell’ “altro”.

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea – Grosseto

  • 18/8/2010, ore 22:00 Roselle, Cava di Pietra

    RISORGIMENTO E ITALIA UNITA: STORIA E USI PUBBLICI

    Nell’ambito del programma "Verso i cinquant’anni dell’Unità d’Italia", organizzato nella cornice della Cava di Pietra di Roselle, il 18 agosto alle ore 22 si terrà la lezione in forma di dialogo
    "RISORGIMENTO E ITALIA UNITA: STORIA E USI PUBBLICI" di Luciana Rocchi, direttrice Isgrec, con la partecipazione di Flavio Fusi, caporedattore Esteri del Tg3

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea – Grosseto

  • 6/8/2010, ore 21:30 Principina a Mare (GR)

    "Dall’Unità al fascismo, Dalla Repubblica alla Costituzione". Incontro con Luciana Rocchi

    Il 6 agosto 2010, nel quadro dell’iniziativa "Gli incontri di Piazzetta Tiburzi", è previsto alle ore 21:30 presso il Centro Commerciale di Principina a Mare un incontro con la prof.ssa Luciana Rocchi sul tema "Dall’Unità al fascismo, Dalla Repubblica alla Costituzione".
    L’iniziativa è organizzata dal gruppo "L’Airone cinerino" – Amici di Principina a Mare

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea – Grosseto

  • 8/7/2010, Gioia Tauro

    Storie all’interno dei 150 anni dell’Unità d’Italia

    Nell’ambito dei "Caffè letterari 2010" organizzati dall’Associazione Kairos con il patrocinio del comune di Gioia Tauro e la collaborazione dell’Istituto "U.Arcuri" sarà presentato, giovedì 8 luglio, alle ore 19,30, nella splendida terrazza di palazzo Baldari, il volume "Nel recinto dell’inferno. I Calabresi nei lager nazisti" di Rocco Lentini, presidente dell’Istituto.
    Sono previsti gli interventi della Prof. Milena Marvasi Panunzio, dell’Avv. Renato Bellofiore, Sindaco della città, dell’assessore alla cultura dott.ssa Monica Della Vedova, del dott. Giulio Ierace, sociologo e saggista, che si alterneranno agli intermezzi musicali di Rosa Maria Giovinazzo.

    Notizia di: Istituto "Ugo Arcuri" per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea in provincia di Reggio Calabria – Cittanova

  • 10/6/2010, ore 16:00 Perugia, Sala della biblioteca, Archivio di Stato, Piazza G. Bruno 10

    Conservazione e trasmissione della memoria del nuovo Stato unitario

    Nell’ambito delle iniziative per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia l’Isuc, l’Archivio di Stato di Perugia, l’Archivio di Stato di Terni e la Soprintendenza archivistica per l’Umbria organizzano il presente incontro. Saluti di Mario Tosti, presidente Isuc. Introduzione e coordinamento di Mario Squadroni, soprintendente archivistico per l’Umbria. Relazione di Paola Carucci, sovrintendente Archivio storico della Presidenza della Repubblica. Interventi di: Paolo Franzese, direttore Archivio di Stato di Perugia; Marilena Rossi Caponeri, direttore Archivio di Stato di Terni.

    Notizia di: Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea – Perugia

  • 14/5/2010, ore 17:00 Modena, Sala studio dell’Istituto Storico di Modena Via Ciro Menotti, 137

    Risorgimento e identità nazionale: un controverso racconto pubblico

    Il seminario è rivolto a studiosi, insegnanti ed operatori dei luoghi di memoria, oltre che a cultori di storia italiana del Novecento. Interviene Massimo Baioni autore del volume Risorgimento conteso: memorie e usi pubblici nell’Italia contemporanea, Diabasis, 2009.
    In vista del 150° anniversario dell’Unità d’Italia il seminario esplora la controversa integrazione del Risorgimento nella memoria pubblica del Paese attraverso l’analisi dei momenti e degli strumenti che ne hanno fatto il mito fondativo dell’identità nazionale.

    Massimo Baioni insegna Storia contemporanea all’Università di Siena nella Facoltà di lettere e filosofiadi Arezzo. Tra i suoi libri: /Il fascismo e Alfredo Oriani/, 1988; /La "religione della Patria"/, 1994; /Risorgimento in camicia nera/, 2006. E’ membro del Comitato direttivo della rivista "Memoria e ricerca".

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea – Modena

  • 16/4/2010, ore 9:00 Aosta, Auditorium Istituto per Geometri J. Brocherel, via Chambéry

    Un nouveau regard sur le Risorgimento


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    L’incontro, destinato agli studenti delle classi IV e V delle scuole secondarie di secondo grado della Regione Valle d’Aosta, intende approfondire alcuni contenuti storici legati al 150° anniversario dell’Annessione della Savoia alla Francia (1860) e al 150° anniversario dell’Unità d’Italia (1861). Verranno affrontati i diversi destini di due regioni "sorelle" per tradizione storica, lingua e cultura, come casi locali che rinviano a temi di carattere generale che quindi risaltano da un’angolatura particolare. Interverranno il prof Christian Sorrel (università di Lione) che presenterà la recente opera La Savoie et l’Europe (1860-2010). Dictionnaire historique de l’Annexion, diretto da Christian Sorrel e Paul Guichonnet, Montméllian 2009, lo storico valdostano Joseph Rivolin, che descriverà la lunga relazione tra la Valle d’Aosta e la Casa Savoia fino al processo dell’unificazione italiana e lo storico Tullio Omezzoli, che ha collaborato al Dictionnaire, con la voce "Valleé d’Aoste". Introdurrà i lavori il direttore dell’Istituto Silvana Presa. L’iniziativa è organizzata dall’Istituto storico della Resistenza e della società contemporaneain Valle d’Aosta e le Bureau de coopération artistique et linguistique de l’Ambassade de France en Italie, con la collaborazione dell’Assessorato istruzione e cultura della Regione Valle d’Aosta (Sovriantendenza agli Studi e Sovrintendenza ai beni culturali).

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in Valle d’Aosta – Aosta

  • 15/4/2010, ore : Genova

    La Storia in Piazza

    La Storia in Piazza

    Per quattro Giorni a Genova – dal 15 al 18 aprile – storici, attori, registi, scrittori provenienti da tutta europa e dagli Stati uniti parleranno di nazioni, identità, nazionalismi, patrie, democrazia, costituzioni.

    La Storia in Piazza dedica la sua prima edizione alla nascita delle nazioni in coincidenza con le celebrazioni per l’anniversario della partenza dei Mille da quarto e apre le manifestazioni per i 150 anni dell’unità nazionale. Dalla Francia alla Germania, agli Stati uniti, all’Italia la “nascita della nazione” ha dato luogo a culture, simboli, identità che nel corso del tempo hanno segnato la storia delle singole comunità nazionali e si confrontano oggi con i processi di globalizzazione.

    A Palazzo Ducale, dalle nove a mezzanotte incontri, tavole rotonde, teatro, concerti, rassegne cinema e video, giochi, mostre, libri, vini, gastronomia e tante attività per le scuole. Oltre 60 eventi tra Passato e Presente per leggere i cambiamenti del mondo di oggi, per divertirsi con la storia e con le grandi parole del nostro tempo.

    La Sede di La Storia in Piazza
    Palazzo Ducale
    Piazza Matteotti 9
    16123 Genova

    Per informazioni
    tel. 010.5574064/65
    biglietteria@palazzoducale.genova.it
    Prenotazioni per le scuole
    tel. 010.5574064/65

    La Storia in Piazza a cura di Donald Sassoon / coordinamento: Antonio Gibelli e Luca Borzani / ideazione e organizzazione: Piero Dello Strologo, Ariel Dello Strologo, Maurizio Luvizone, Mario Parisi, Egidio Camponizzi, Carla Turinetto / realizzazione: Comune di Genova, Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, Centro Culturale Primo Levi, Fondazione Ansaldo.

    Notizia di: Istituto ligure per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Genova

  • 31/3/2010, ore 17:30 Verona, presso la sede dell’Istituto

    Sport e fascismo

    Presentazione del libro

    Sport e fascismo
    a cura di M. Canella e S. Giuntini
    (Franco Angeli, Milano 2009)

    Beppe Muraro (IVrR) ne parla con i curatori Maria Canella e Sergio Giuntini
    e con
    Alessandro Pastore (autore de L’alpinismo durante il ventennio) e Carlo Morandi (Preside della facoltà di Scienze motorie dell’Università di Verona)
    Introduce Maurizio Zangarini, Presidente IVrR

    Nel corso dell’incontro verrà inoltre presentato il nuovo progetto di ricerca “Donna e sport” sul rapporto tra realtà femminile e attività sportiva dal 1861 ad oggi, in vista del 150° dell’Unità d’Italia

    Notizia di: Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – Verona

  • 19/3/2010, Teatro delle Arti, Gallarate (VA), via Don Minzoni 7

    Unità, Costituzione, Europa


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Le due giornate, 19 e 20 marzo, intendono ripercorrere criticamente le tappe del percorso che ha portato all’unità politica della nazione italiana, nell’ambito del biennio celebrativo 1860/61-2010/2011. Il corso vede politologi, storici e costituzionalisti di chiara fama dibattere su tre poli tematici sinergici – l’unità, la visione costituzionale e quella europea – nel loro sviluppo risorgimentale e post risorgimentale.
    L’iniziativa si indirizza a chiunque voglia approfondire tali tematiche, e si rivolge in particolare a docenti e studenti ai fini dell’educazione alla legalità e alla cittadinanza agita.
    Per il programma e la scheda d’iscrizione vedi allegato.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea – Milano

  • 17/3/2010, Aprigliano (CS)

    "150° Anniversario dell’Unità d’Italia – Appunti per una ricerca sui luoghi e sulle personalità del Risorgimento in provincia di Cosenza"

    Presso l’Auditorium della Scuola Media (Contrada Vico) dell’Istituto Comprensivo Statale di Aprigliano (CS), il prof. Leonardo Falbo (Docente comandato ICSAIC) terrà agli alunni di seconda e terza media una conferenza sul tema: "150° Anniversario dell’Unità d’Italia – Appunti per una ricerca sui luoghi e sulle personalità del Risorgimento in provincia di Cosenza". Interverranno i docenti di storia e il Dirigente scolastico, prof. Pierluigi Fiore.

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea – Arcavacata (Cosenza)

  • 11/3/2010, Milano, Fondazione Corrente, via Carlo Porta 5

    Le Costituzioni nella storia dell’Italia unita

    Ciclo di incontri che prenderanno in esame la nostra Carta costituzionale in una prospettiva storica, svolgendo una riflessione di lungo periodo sulle istituzioni e sulla storia politica italiana durante l’intera esperienza unitaria. Il percorso si articolerà in tre tappe: Il Regno d’italia dall’Unità al fascismo; il fascismo, istituzioni e politica; la Repubblica italiana (1948-2010). Per ogni periodo verranno analizzati in parallelo i caratteri dell’impianto costituzionale e delle istituzioni e i temi della vita politica e sociale.
    L’iniziativa è promossa dalla Fondazione Isec, dall’Istituto lombardo di storia contemporanea e dalla Fondazione Corrente, in collaborazione col Dipartimento di Diritto pubblico dell’Università degli studi di Milano.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea – Milano

  • 01/3/2010, ore 00:00 Biella, Liceo scientifico "Avogadro", via Galimberti, 5

    La circolazione delle idee e i presupposti culturali del Risorgimento nel Biellese tra 1821 e 1848


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Incontro di carattere metodologico che, con la delineazione di un modello di scheda per la raccolta dei dati archivistici e bibliografici, conclude la fase preparatoria del progetto storico-didattico che l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli" organizza in vista delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, al quale hanno aderito venti studenti di alcuni istituti scolastici di Biella e provincia.
    L’iniziativa, coordinata da Silvia Cavicchioli, docente all’Università di Torino e membro del Consiglio direttivo dell’Istituto, e da Marcello Vaudano, vicepresidente dell’Istituto, ha lo scopo didattico di portare gli allievi a contatto con i luoghi di conservazione e reperimento delle fonti (archivi, fondazioni, biblioteche); far loro conoscere le specificità di alcune tipologie di fonti (documentarie, bibliografiche, iconografiche); consentire di imbastire la metodologia della ricerca storica, dal progetto di ricerca all’individuazione delle fonti utili, dalla rielaborazione del materiale raccolto alla stesura di un saggio con caratteri di “scientificità”. Inoltre, da un punto di vista scientifico, la ricerca mira a comprendere per quali canali, in quali ambiti sociali e quanto diffusamente, dopo i moti del 1821, le idee liberali e i diversi progetti risorgimentali siano penetrati nel Biellese.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Varallo

  • 25/2/2010, Milano, Sala Congressi della Provincia di Milano, via Corridoni 16

    Il Progetto della Costituzione dalle origini alla prova degli anni Settanta


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Incontro aperto a insegnanti e studenti delle Scuole Medie Superiori milanesi e lombarde, promosso dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, dall’Istituto nazionale per la storia del Movimento di Liberazione, dall’Istituto lombardo di storia contemporanea – in collaborazione con le Raccolte Storiche del Comune di Milano e il Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Milano.
    Tale incontro si propone di offrire spunti di analisi del cammino della democrazia nel nostro Paese, con particolare riferimento alla Costituzione e ai primi passi dell’Italia repubblicana, per esaminare poi le minacce rappresentate dalla stagione del terrorismo e delle stragi. Saranno presenti testimoni che si sono segnalati nell’impegno per garantire la tenuta delle istituzioni e nella difesa dei valori della partecipazione e del progresso civile.
    Poichè l’iniziativa si configura come approfondimento nell’ambito dell’insegnamento di "Cittadinanza a Costituzione", si auspica una larga adesione delle classi. Iscrizione presso l’Istituto lombardo di storia contemporanea, tel e fax 02.6575317 (ore 10.00-14.00), email istituto@istlec.fastwebnet.it.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea – Milano

  • 25/2/2010, Milano, Auditorium della Civica Scuola Media "Manzoni", P.zza XXV Aprile, 8

    Educazione alla cittadinanza interculturale e storia. Pratiche di democrazia e revisione dei curricoli.


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    Seminario di formazione promosso da IRIS / Insegnamento e ricerca interdisciplinare di storia, in collaborazione con Clio 92, GRECEH / Groupe de recherche sur l’éducation à la citoyenneté et l’enseignement de l’histoire della Università di Montréal e LANDIS / Laboratorio nazionale per la didattica della storia. L’iniziativa si terrà, fra le 9 e le 13 e fra le 14.30 e le 16.30.
    Il Seminario intende approfondire le relazioni fra storia ed educazione alla cittadinanza democratica e interculturale, tenendo conto dei princìpi ispiratori delle Carte internazionali dei diritti e della Costituzione repubblicana, della ‘strategia di Lisbona’ e delle raccomandazioni europee in materia di competenze chiave per l’apprendimento lungo tutto l’arco della vita e di educazione alla cittadinanza democratica e attiva, delle indicazioni ministeriali per la scuola di base e per il nuovo obbligo scolastico e della politica scolastica del governo in carica (con particolare riferimento a Cittadinanza e Costituzione), ma anche delle sensate esperienze didattiche e delle proposte di ong, Beni culturali e associazioni democratiche della scuola e delle occasioni del ‘calendario civile’ (27 gennaio, 10 febbraio, 25 aprile, 2 giugno ecc.), del 2010 Anno Europeo della lotta alla povertà e all’esclusione sociale e del prossimo 150° anniversario dell’Unità d’Italia.
    Questa iniziativa si giova di un’indispensabile prospettiva comparata e interculturale sui rapporti fra educazione alla cittadinanza e storia, garantita in modo particolare dal contributo del Greceh, validamente rappresentato dal professor Marc-André Éthier, uno dei massimi esperti canadesi e internazionali della problematica.

    Per le iscrizioni, aperte fino al 23 febbraio, inviare la scheda allegata a maurizio.gusso@rcm.inet.it oppure via fax allo 02 29512889.

    Notizia di: Laboratorio nazionale per la didattica della storia – Bologna

  • 25/2/2010, Manerbio (BS), Aula Magna dell’I. I. S. Blaise Pascal, via Solferino 92

    Le interpretazioni del Risorgimento

    Terzo incontro del ciclo "Leggere il Risorgimento", organizzato dall’I.I.S. "Blaise Pascal" di Manerbio e dall’Istituto lombardo di storia contemporanea, nell’ambito delle iniziative per il Centocinquantesimo anniversario dell’Unificazione italiana. Gianluca Albergoni parlerà delle principali interpretazioni storiografiche del Risorgimento.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea – Milano

  • 19/1/2010, ore 17:30 Asti – Archivio Storico del Comune di Asti

    Conoscere la nostra storia… Così lontana, così vicina. Reggio Emilia e i reggiani nella Grande Guerra


    Iniziativa appartenente al progetto Educazione alla cittadinanza

    In occasione del prossimo 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, l’ISRAT, in collaborazione con l’ISTORECO proporrà la mostra documentaria e fotografica "Conoscere la nostra storia… Così lontana, così vicina. Reggio Emilia e i reggiani nella Grande Guerra", presso l’Archivio Storico del Comune, Palazzo Mazzola – Via Massaia, 5.
    La mostra verrà inaugurata Martedì 19 Ggennaio 2010 alle ore 17:30 e resterà aperta fino al 04 Febbraio 2010 co i seguenti orari
    dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e il martedì e giovedì dalle 15:30 alle 17:30

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti – Asti

  • 13/6/2009, ore 18:00 Perugia, palazzo della Penna

    Presentazione del volume "Perugia nel Risorgimento 1830-1860"

    Nell’ambito delle iniziative per il 150° anniversario delle Stragi di Perugia l’Isuc organizza la presentazione della ristampa del volume di Averardo Montesperelli, Perugia nel Risorgimento 1830-1860, Isuc, Perugia; Editoriale Umbra, Foligno, 2009. Presenta Mario Tosti, presidente Isuc.

    Notizia di: Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea – Perugia

  • 9/12/2008, Reggio Emilia

    Così lontana così vicina Reggio Emilia e i reggiani nella Grande Guerra

    Così lontana così vicina Reggio Emilia e i reggiani nella Grande Guerra
    1°-30 novembre

    PROROGATA FINO AL 13 DICEMBRE

    APERTURA MOSTRA:
    DOMENICA 30 NOVEMBRE: 10-13 e 15-19

    Novantan’anni dalla
    GRANDE GUERRA
    MOSTRA

    2 sedi espositive

    •Così lontana così vicina. Reggio Emilia nella Grande Guerra
    Polo Archivistico,
    via Dante Alighieri 11
    REGGIO EMILIA

    Orari
    Apertura dal martedì al venerdì 8.30-13 /14.30-18;
    APERTA IL SABATO DALLE 9 ALLE 13 e DALLE 15 ALLE 19
    CHIUSA DOMENICA E LUNEDI

    •Così lontana così vicina. Reggiani nella Grande Guerra
    Aula Magna Università di Modena e Reggio Emilia, via Allegri 9
    REGGIO EMILIA

    Orari
    Apertura dal martedì al venerdì 8.30-13 /14,30-18;
    sabato dalle ore 10 alle ore 13

    Così lontana così vicina. Reggio Emilia e i Reggiani nella Grande Guerra
    Per prenotazioni e visite guidate:
    dott. Michele Bellelli, Polo Archivistico,
    michele.bellelli@municipio.re.it, tel: 0522-456125

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Reggio Emilia – Reggio Emilia

stampa clandestina
Privacy&Cookie | Accessibilità | Team | Credits | On line dal 17-12-2005