Notizie

Torna all’elenco delle notizie

  • Modena – sabato 08 novembre 2014, ore 11:00

    Resistenza mAPPe – Le iniziative a Modena

    L’Istituto storico della Resistenza di Modena, di concerto con la rete degli istituti storici della regione e il sostegno della Regione Emilia-Romagna, in occasione del 70° anniversario della Lotta di liberazione in Italia ha creato Resistenza mAPPe, applicazione per tablet e smartphone dedicata ai luoghi di memoria della Guerra e della Resistenza in Emilia Romagna.
    L’Istituto storico di Modena è lieto di presentare i percorsi modenesi – realizzati con il patrocinio del Comune di Modena e la collaborazione della Fondazione Fotografia – in occasione del 70° anniversario dell’eccidio del 10 novembre in Piazza Grande in cui vennero uccisi i partigiani Emilio Po, Giacomo Ulivi e Alfonso Piazza.

    Programma

    Sabato 8 novembre

    ore 11.00 Conferenza stampa + trekking urbano per studenti e cittadini, con ritrovo sotto la lapide di Piazza Grande.
    L’intenzione è quella di mostrare l’uso e le potenzialità dell’APP.

    Lunedì 10 novembre

    ore 15.30 trekking urbano per i docenti di Modena

    ore 17.00 commemorazione dell’eccidio in Piazza Grande
    partecipano
    Giancarlo Muzzarelli, Sindaco di Modena
    Massimo Mezzetti, assessore alla cultura della Regione Emilia-Romagna

    ore 17.30 Sala di Rappresentanza:
    Saluti
    Gianpietro Cavazza, Vicesindaco e assessore Cultura, Rapporti con Università, Scuola.
    Massimo Mezzetti, assessore alla cultura della Regione Emilia-Romagna

    Claudio Silingardi, Direttore dell’istituto storico di Modena
    Storia in digitale, introduzione dell’App e ai fatti del 10 novembre 1944

    Marco Minardi
    La Giovinezza tenace. I luoghi e le parole di Giacomo Ulivi
    Presentazione del volume omonimo realizzato a patire dal laboratorio didattico e dalla mostra realizzati quest’anno dagli studenti del liceo Giacomo Ulivi di Parma. interviene Andrea Barbieri, docente che ha coordinato il progetto didattico.

    Le applicazioni sono nove (una per capoluogo di Provincia) scaricabili gratuitamente da Google Play (per sistemi operativi Android) e da iTunes (per sistemi operativi Apple) e contengono percorsi interattivi su mappe.
    Ogni percorso localizza una serie di luoghi storici che riportano a eventi significativi della lotta Partigiana, delle devastazioni causate dai bombardamenti alleati, delle rappresaglie nazifasciste, della vita quotidiana vissuta durante i drammatici momenti finali della seconda Guerra Mondiale.
    I percorsi, in totale 29, si suddividono in 5 percorsi a Bologna, 6 a Modena, 2 a Reggio Emilia, 3 a Parma, 3 a Piacenza, 2 a Ferrara, 2 a Ravenna, 3 a Rimini e 3 a Forlì-Cesena. Ciascun percorso contiene numerose tappe ed è costruito seguendo le tematiche decise dal coordinamento degli Istituti Storici dell’Emilia Romagna in Rete.
    Le app veicolano un’informazione di sintesi e divulgativa portando il fruitore (cittadino, turista, studente) direttamente dove si sono svolti gli eventi storici, svincolandolo dal rischio della consultazione di fonti non scientifiche e portandolo da un ambiente virtuale alla possibilità di visitare e “toccare con mano” i luoghi degli avvenimenti storici in quello che potrebbe essere definito un “Tour della Storia e della Memoria”.
    A fianco delle app è stato sviluppato un sito (www.resistenzamappe.it) che sarà il punto di riferimento per quanto riguarda la comunicazione, gli eventuali aggiornamenti e soprattutto il dialogo con i navigatori del web, grazie all’integrazione con gli account social che hanno come obiettivo quello di avvicinare una platea trasversale alla Storia della Resistenza e della Seconda Guerra Mondiale. Per l’occasione sono stati creati una pagina Facebook (nel motore di ricerca interno del Social Network cercare “Resistenza Mappe”) e un account Pinterest, http://www.pinterest.com/resistenzamappe/ dove sarà possibile condividere e scambiarsi immagini riguardanti gli argomenti trattati.

    Tipologia: Eventi e News. Istituti associati. Luoghi di memoria.

    Notizia inserita da:
    Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Modena

stampa clandestina
Privacy&Cookie | Accessibilità | Team | Credits | On line dal 17-12-2005