Notizie

Torna all’elenco delle notizie

  • Milano – giovedì 01 dicembre 2016, ore 10:00

    Corso sull’antisemitismo

    Il primo dicembre inizia un corso sull’antisemitismo rivolto alla cittadinanza, con il patrocinio di UCEI, CDEC, Casa della Cultura e Insmli. Il corso di taglio storico e sociologico si svolgerà in tre sedi: CDEC, Casa della cultura, Casa della Memoria con l’auspicio di radunare pubblici diversi e multiformi. Parleremo di antisemitismo ma anche di razzismo e di pregiudizio. Per evidenziare quali elementi l’antisemitismo condivide con l’etnocentrismo o il razzismo e quali siano i suoi caratteri specifici. Per parlare storicamente dell’ostilità antiebraica occorre chiarire che le numerose manifestazioni ostili (ideologiche o concrete) lungo i secoli hanno avuto origine in epoche diverse. Per indicarle è più appropriata una terminologia articolata che marchi le differenze del loro significato sociale: possiamo allora parlare di antigiudaismo teologico cristiano, di antiebraismo politico-religioso islamico; a partire dall’Ottocento, in un contesto che vede la progressiva emancipazione degli ebrei, per le ideologie e le azioni a loro ostili si usa antisemitismo, e antisemitismo razzista (o razzismo antisemita) per il sistema di idee e le manifestazioni contro gli ebrei come membri della “razza ebraica o semita”. A volte i sentimenti antiebraici irrazionali e immotivati, sono etichettati come giudeofobia. Parte della letteratura più recente parla di un “nuovo antisemitismo”, definito come una forma di antisemitismo postnazional-socialista che si è evoluto nel contesto dei conflitti in Medio Oriente. Il nuovo antisemitismo mira ad incolpare ed accusare gli ebrei di razzismo. Una “giudeofobia” basata sull’anti-razzismo, l’anti-nazionalismo e l’anti-globalizzazione ha fatto seguito all’antisemitismo razzista e nazionalista degli ultimi 30 anni con un rovesciamento della “lotta contro il razzismo”, che per lungo tempo ha compreso anche la lotta contro l’antisemitismo. Dal punto di vista sociologico parleremo dall’immagine dell’ebreo di oggi sedimentata nell’immaginario collettivo e nel linguaggio pubblico riferendo studi e indagini.

    1-12-2016
    I termini dell’ostilità antiebraica. Ideologie e pregiudizi
    (Gadi Luzzatto Voghera/Betti Guetta)
    Casa della Cultura

    15-12.2016
    Antigiudaismo
    (Maurizio Ghiretti)
    CDEC

    11-1-2017
    Antisemitismo nell’800 e ‘900
    (Paolo Zanini)
    Casa della Cultura

    2-2-2017
    Antisemitismo razzista, nazionalista ed economico
    (Gadi Luzzatto Voghera/Francesco Germinario)
    CDEC

    16-2-2017
    Antisemitismo e Shoah
    (Michele Sarfatti)
    Casa Della Memoria

    2-3-2017
    Caratteri odierni dell’antisemitismo
    (Betti Guetta)
    CDEC

    16-3-2017
    Negazionismo
    (Valentina Pisanty)
    Casa Della Memoria

    23-3-2017
    Antisionismo e antisemitismo islamico moderno
    (Gadi Luzzatto Voghera/Paolo Branca)
    CDEC

    6-4-2017
    Antisemitismo 2.0
    (Stefano Gatti)
    CDEC

    19-4-2017
    Le manifestazioni di antisemitismo oggi : studi e ricerche
    (Betti Guetta/ Stefano Gatti)
    Casa della Cultura

    Tipologia: Ciclo di lezioni. Eventi e News. Formazione. Giorno della memoria. Istituti associati. Ricorrenze.

    Notizia inserita da:
    Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia “Ferruccio Parri” Milano

  • Milano – giovedì 15 dicembre 2016, ore 10:00

    Corso sull’antisemitismo

    Il primo dicembre inizia un corso sull’antisemitismo rivolto alla cittadinanza, con il patrocinio di UCEI, CDEC, Casa della Cultura e Insmli. Il corso di taglio storico e sociologico si svolgerà in tre sedi: CDEC, Casa della cultura, Casa della Memoria con l’auspicio di radunare pubblici diversi e multiformi. Parleremo di antisemitismo ma anche di razzismo e di pregiudizio. Per evidenziare quali elementi l’antisemitismo condivide con l’etnocentrismo o il razzismo e quali siano i suoi caratteri specifici. Per parlare storicamente dell’ostilità antiebraica occorre chiarire che le numerose manifestazioni ostili (ideologiche o concrete) lungo i secoli hanno avuto origine in epoche diverse. Per indicarle è più appropriata una terminologia articolata che marchi le differenze del loro significato sociale: possiamo allora parlare di antigiudaismo teologico cristiano, di antiebraismo politico-religioso islamico; a partire dall’Ottocento, in un contesto che vede la progressiva emancipazione degli ebrei, per le ideologie e le azioni a loro ostili si usa antisemitismo, e antisemitismo razzista (o razzismo antisemita) per il sistema di idee e le manifestazioni contro gli ebrei come membri della “razza ebraica o semita”. A volte i sentimenti antiebraici irrazionali e immotivati, sono etichettati come giudeofobia. Parte della letteratura più recente parla di un “nuovo antisemitismo”, definito come una forma di antisemitismo postnazional-socialista che si è evoluto nel contesto dei conflitti in Medio Oriente. Il nuovo antisemitismo mira ad incolpare ed accusare gli ebrei di razzismo. Una “giudeofobia” basata sull’anti-razzismo, l’anti-nazionalismo e l’anti-globalizzazione ha fatto seguito all’antisemitismo razzista e nazionalista degli ultimi 30 anni con un rovesciamento della “lotta contro il razzismo”, che per lungo tempo ha compreso anche la lotta contro l’antisemitismo. Dal punto di vista sociologico parleremo dall’immagine dell’ebreo di oggi sedimentata nell’immaginario collettivo e nel linguaggio pubblico riferendo studi e indagini.

    1-12-2016
    I termini dell’ostilità antiebraica. Ideologie e pregiudizi
    (Gadi Luzzatto Voghera/Betti Guetta)
    Casa della Cultura

    15-12.2016
    Antigiudaismo
    (Maurizio Ghiretti)
    CDEC

    11-1-2017
    Antisemitismo nell’800 e ‘900
    (Paolo Zanini)
    Casa della Cultura

    2-2-2017
    Antisemitismo razzista, nazionalista ed economico
    (Gadi Luzzatto Voghera/Francesco Germinario)
    CDEC

    16-2-2017
    Antisemitismo e Shoah
    (Michele Sarfatti)
    Casa Della Memoria

    2-3-2017
    Caratteri odierni dell’antisemitismo
    (Betti Guetta)
    CDEC

    16-3-2017
    Negazionismo
    (Valentina Pisanty)
    Casa Della Memoria

    23-3-2017
    Antisionismo e antisemitismo islamico moderno
    (Gadi Luzzatto Voghera/Paolo Branca)
    CDEC

    6-4-2017
    Antisemitismo 2.0
    (Stefano Gatti)
    CDEC

    19-4-2017
    Le manifestazioni di antisemitismo oggi : studi e ricerche
    (Betti Guetta/ Stefano Gatti)
    Casa della Cultura

    Tipologia: Ciclo di lezioni. Eventi e News. Formazione. Giorno della memoria. Istituti associati. Ricorrenze.

    Notizia inserita da:
    Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia “Ferruccio Parri” Milano

  • Milano – mercoledì 11 gennaio 2017, ore 10:00

    Corso sull’antisemitismo

    Il primo dicembre inizia un corso sull’antisemitismo rivolto alla cittadinanza, con il patrocinio di UCEI, CDEC, Casa della Cultura e Insmli. Il corso di taglio storico e sociologico si svolgerà in tre sedi: CDEC, Casa della cultura, Casa della Memoria con l’auspicio di radunare pubblici diversi e multiformi. Parleremo di antisemitismo ma anche di razzismo e di pregiudizio. Per evidenziare quali elementi l’antisemitismo condivide con l’etnocentrismo o il razzismo e quali siano i suoi caratteri specifici. Per parlare storicamente dell’ostilità antiebraica occorre chiarire che le numerose manifestazioni ostili (ideologiche o concrete) lungo i secoli hanno avuto origine in epoche diverse. Per indicarle è più appropriata una terminologia articolata che marchi le differenze del loro significato sociale: possiamo allora parlare di antigiudaismo teologico cristiano, di antiebraismo politico-religioso islamico; a partire dall’Ottocento, in un contesto che vede la progressiva emancipazione degli ebrei, per le ideologie e le azioni a loro ostili si usa antisemitismo, e antisemitismo razzista (o razzismo antisemita) per il sistema di idee e le manifestazioni contro gli ebrei come membri della “razza ebraica o semita”. A volte i sentimenti antiebraici irrazionali e immotivati, sono etichettati come giudeofobia. Parte della letteratura più recente parla di un “nuovo antisemitismo”, definito come una forma di antisemitismo postnazional-socialista che si è evoluto nel contesto dei conflitti in Medio Oriente. Il nuovo antisemitismo mira ad incolpare ed accusare gli ebrei di razzismo. Una “giudeofobia” basata sull’anti-razzismo, l’anti-nazionalismo e l’anti-globalizzazione ha fatto seguito all’antisemitismo razzista e nazionalista degli ultimi 30 anni con un rovesciamento della “lotta contro il razzismo”, che per lungo tempo ha compreso anche la lotta contro l’antisemitismo. Dal punto di vista sociologico parleremo dall’immagine dell’ebreo di oggi sedimentata nell’immaginario collettivo e nel linguaggio pubblico riferendo studi e indagini.

    1-12-2016
    I termini dell’ostilità antiebraica. Ideologie e pregiudizi
    (Gadi Luzzatto Voghera/Betti Guetta)
    Casa della Cultura

    15-12.2016
    Antigiudaismo
    (Maurizio Ghiretti)
    CDEC

    11-1-2017
    Antisemitismo nell’800 e ‘900
    (Paolo Zanini)
    Casa della Cultura

    2-2-2017
    Antisemitismo razzista, nazionalista ed economico
    (Gadi Luzzatto Voghera/Francesco Germinario)
    CDEC

    16-2-2017
    Antisemitismo e Shoah
    (Michele Sarfatti)
    Casa Della Memoria

    2-3-2017
    Caratteri odierni dell’antisemitismo
    (Betti Guetta)
    CDEC

    16-3-2017
    Negazionismo
    (Valentina Pisanty)
    Casa Della Memoria

    23-3-2017
    Antisionismo e antisemitismo islamico moderno
    (Gadi Luzzatto Voghera/Paolo Branca)
    CDEC

    6-4-2017
    Antisemitismo 2.0
    (Stefano Gatti)
    CDEC

    19-4-2017
    Le manifestazioni di antisemitismo oggi : studi e ricerche
    (Betti Guetta/ Stefano Gatti)
    Casa della Cultura

    Tipologia: Ciclo di lezioni. Eventi e News. Formazione. Giorno della memoria. Istituti associati. Ricorrenze.

    Notizia inserita da:
    Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia “Ferruccio Parri” Milano

  • Milano – giovedì 02 febbraio 2017, ore 10:00

    Corso sull’antisemitismo

    Il primo dicembre inizia un corso sull’antisemitismo rivolto alla cittadinanza, con il patrocinio di UCEI, CDEC, Casa della Cultura e Insmli. Il corso di taglio storico e sociologico si svolgerà in tre sedi: CDEC, Casa della cultura, Casa della Memoria con l’auspicio di radunare pubblici diversi e multiformi. Parleremo di antisemitismo ma anche di razzismo e di pregiudizio. Per evidenziare quali elementi l’antisemitismo condivide con l’etnocentrismo o il razzismo e quali siano i suoi caratteri specifici. Per parlare storicamente dell’ostilità antiebraica occorre chiarire che le numerose manifestazioni ostili (ideologiche o concrete) lungo i secoli hanno avuto origine in epoche diverse. Per indicarle è più appropriata una terminologia articolata che marchi le differenze del loro significato sociale: possiamo allora parlare di antigiudaismo teologico cristiano, di antiebraismo politico-religioso islamico; a partire dall’Ottocento, in un contesto che vede la progressiva emancipazione degli ebrei, per le ideologie e le azioni a loro ostili si usa antisemitismo, e antisemitismo razzista (o razzismo antisemita) per il sistema di idee e le manifestazioni contro gli ebrei come membri della “razza ebraica o semita”. A volte i sentimenti antiebraici irrazionali e immotivati, sono etichettati come giudeofobia. Parte della letteratura più recente parla di un “nuovo antisemitismo”, definito come una forma di antisemitismo postnazional-socialista che si è evoluto nel contesto dei conflitti in Medio Oriente. Il nuovo antisemitismo mira ad incolpare ed accusare gli ebrei di razzismo. Una “giudeofobia” basata sull’anti-razzismo, l’anti-nazionalismo e l’anti-globalizzazione ha fatto seguito all’antisemitismo razzista e nazionalista degli ultimi 30 anni con un rovesciamento della “lotta contro il razzismo”, che per lungo tempo ha compreso anche la lotta contro l’antisemitismo. Dal punto di vista sociologico parleremo dall’immagine dell’ebreo di oggi sedimentata nell’immaginario collettivo e nel linguaggio pubblico riferendo studi e indagini.

    1-12-2016
    I termini dell’ostilità antiebraica. Ideologie e pregiudizi
    (Gadi Luzzatto Voghera/Betti Guetta)
    Casa della Cultura

    15-12.2016
    Antigiudaismo
    (Maurizio Ghiretti)
    CDEC

    11-1-2017
    Antisemitismo nell’800 e ‘900
    (Paolo Zanini)
    Casa della Cultura

    2-2-2017
    Antisemitismo razzista, nazionalista ed economico
    (Gadi Luzzatto Voghera/Francesco Germinario)
    CDEC

    16-2-2017
    Antisemitismo e Shoah
    (Michele Sarfatti)
    Casa Della Memoria

    2-3-2017
    Caratteri odierni dell’antisemitismo
    (Betti Guetta)
    CDEC

    16-3-2017
    Negazionismo
    (Valentina Pisanty)
    Casa Della Memoria

    23-3-2017
    Antisionismo e antisemitismo islamico moderno
    (Gadi Luzzatto Voghera/Paolo Branca)
    CDEC

    6-4-2017
    Antisemitismo 2.0
    (Stefano Gatti)
    CDEC

    19-4-2017
    Le manifestazioni di antisemitismo oggi : studi e ricerche
    (Betti Guetta/ Stefano Gatti)
    Casa della Cultura

    Tipologia: Ciclo di lezioni. Eventi e News. Formazione. Giorno della memoria. Istituti associati. Ricorrenze.

    Notizia inserita da:
    Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia “Ferruccio Parri” Milano

  • Milano – giovedì 16 febbraio 2017, ore 10:00

    Corso sull’antisemitismo

    Il primo dicembre inizia un corso sull’antisemitismo rivolto alla cittadinanza, con il patrocinio di UCEI, CDEC, Casa della Cultura e Insmli. Il corso di taglio storico e sociologico si svolgerà in tre sedi: CDEC, Casa della cultura, Casa della Memoria con l’auspicio di radunare pubblici diversi e multiformi. Parleremo di antisemitismo ma anche di razzismo e di pregiudizio. Per evidenziare quali elementi l’antisemitismo condivide con l’etnocentrismo o il razzismo e quali siano i suoi caratteri specifici. Per parlare storicamente dell’ostilità antiebraica occorre chiarire che le numerose manifestazioni ostili (ideologiche o concrete) lungo i secoli hanno avuto origine in epoche diverse. Per indicarle è più appropriata una terminologia articolata che marchi le differenze del loro significato sociale: possiamo allora parlare di antigiudaismo teologico cristiano, di antiebraismo politico-religioso islamico; a partire dall’Ottocento, in un contesto che vede la progressiva emancipazione degli ebrei, per le ideologie e le azioni a loro ostili si usa antisemitismo, e antisemitismo razzista (o razzismo antisemita) per il sistema di idee e le manifestazioni contro gli ebrei come membri della “razza ebraica o semita”. A volte i sentimenti antiebraici irrazionali e immotivati, sono etichettati come giudeofobia. Parte della letteratura più recente parla di un “nuovo antisemitismo”, definito come una forma di antisemitismo postnazional-socialista che si è evoluto nel contesto dei conflitti in Medio Oriente. Il nuovo antisemitismo mira ad incolpare ed accusare gli ebrei di razzismo. Una “giudeofobia” basata sull’anti-razzismo, l’anti-nazionalismo e l’anti-globalizzazione ha fatto seguito all’antisemitismo razzista e nazionalista degli ultimi 30 anni con un rovesciamento della “lotta contro il razzismo”, che per lungo tempo ha compreso anche la lotta contro l’antisemitismo. Dal punto di vista sociologico parleremo dall’immagine dell’ebreo di oggi sedimentata nell’immaginario collettivo e nel linguaggio pubblico riferendo studi e indagini.

    1-12-2016
    I termini dell’ostilità antiebraica. Ideologie e pregiudizi
    (Gadi Luzzatto Voghera/Betti Guetta)
    Casa della Cultura

    15-12.2016
    Antigiudaismo
    (Maurizio Ghiretti)
    CDEC

    11-1-2017
    Antisemitismo nell’800 e ‘900
    (Paolo Zanini)
    Casa della Cultura

    2-2-2017
    Antisemitismo razzista, nazionalista ed economico
    (Gadi Luzzatto Voghera/Francesco Germinario)
    CDEC

    16-2-2017
    Antisemitismo e Shoah
    (Michele Sarfatti)
    Casa Della Memoria

    2-3-2017
    Caratteri odierni dell’antisemitismo
    (Betti Guetta)
    CDEC

    16-3-2017
    Negazionismo
    (Valentina Pisanty)
    Casa Della Memoria

    23-3-2017
    Antisionismo e antisemitismo islamico moderno
    (Gadi Luzzatto Voghera/Paolo Branca)
    CDEC

    6-4-2017
    Antisemitismo 2.0
    (Stefano Gatti)
    CDEC

    19-4-2017
    Le manifestazioni di antisemitismo oggi : studi e ricerche
    (Betti Guetta/ Stefano Gatti)
    Casa della Cultura

    Tipologia: Ciclo di lezioni. Eventi e News. Formazione. Giorno della memoria. Istituti associati. Ricorrenze.

    Notizia inserita da:
    Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia “Ferruccio Parri” Milano

  • Milano – giovedì 02 marzo 2017, ore 10:00

    Corso sull’antisemitismo

    Il primo dicembre inizia un corso sull’antisemitismo rivolto alla cittadinanza, con il patrocinio di UCEI, CDEC, Casa della Cultura e Insmli. Il corso di taglio storico e sociologico si svolgerà in tre sedi: CDEC, Casa della cultura, Casa della Memoria con l’auspicio di radunare pubblici diversi e multiformi. Parleremo di antisemitismo ma anche di razzismo e di pregiudizio. Per evidenziare quali elementi l’antisemitismo condivide con l’etnocentrismo o il razzismo e quali siano i suoi caratteri specifici. Per parlare storicamente dell’ostilità antiebraica occorre chiarire che le numerose manifestazioni ostili (ideologiche o concrete) lungo i secoli hanno avuto origine in epoche diverse. Per indicarle è più appropriata una terminologia articolata che marchi le differenze del loro significato sociale: possiamo allora parlare di antigiudaismo teologico cristiano, di antiebraismo politico-religioso islamico; a partire dall’Ottocento, in un contesto che vede la progressiva emancipazione degli ebrei, per le ideologie e le azioni a loro ostili si usa antisemitismo, e antisemitismo razzista (o razzismo antisemita) per il sistema di idee e le manifestazioni contro gli ebrei come membri della “razza ebraica o semita”. A volte i sentimenti antiebraici irrazionali e immotivati, sono etichettati come giudeofobia. Parte della letteratura più recente parla di un “nuovo antisemitismo”, definito come una forma di antisemitismo postnazional-socialista che si è evoluto nel contesto dei conflitti in Medio Oriente. Il nuovo antisemitismo mira ad incolpare ed accusare gli ebrei di razzismo. Una “giudeofobia” basata sull’anti-razzismo, l’anti-nazionalismo e l’anti-globalizzazione ha fatto seguito all’antisemitismo razzista e nazionalista degli ultimi 30 anni con un rovesciamento della “lotta contro il razzismo”, che per lungo tempo ha compreso anche la lotta contro l’antisemitismo. Dal punto di vista sociologico parleremo dall’immagine dell’ebreo di oggi sedimentata nell’immaginario collettivo e nel linguaggio pubblico riferendo studi e indagini.

    1-12-2016
    I termini dell’ostilità antiebraica. Ideologie e pregiudizi
    (Gadi Luzzatto Voghera/Betti Guetta)
    Casa della Cultura

    15-12.2016
    Antigiudaismo
    (Maurizio Ghiretti)
    CDEC

    11-1-2017
    Antisemitismo nell’800 e ‘900
    (Paolo Zanini)
    Casa della Cultura

    2-2-2017
    Antisemitismo razzista, nazionalista ed economico
    (Gadi Luzzatto Voghera/Francesco Germinario)
    CDEC

    16-2-2017
    Antisemitismo e Shoah
    (Michele Sarfatti)
    Casa Della Memoria

    2-3-2017
    Caratteri odierni dell’antisemitismo
    (Betti Guetta)
    CDEC

    16-3-2017
    Negazionismo
    (Valentina Pisanty)
    Casa Della Memoria

    23-3-2017
    Antisionismo e antisemitismo islamico moderno
    (Gadi Luzzatto Voghera/Paolo Branca)
    CDEC

    6-4-2017
    Antisemitismo 2.0
    (Stefano Gatti)
    CDEC

    19-4-2017
    Le manifestazioni di antisemitismo oggi : studi e ricerche
    (Betti Guetta/ Stefano Gatti)
    Casa della Cultura

    Tipologia: Ciclo di lezioni. Eventi e News. Formazione. Giorno della memoria. Istituti associati. Ricorrenze.

    Notizia inserita da:
    Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia “Ferruccio Parri” Milano

  • Milano – giovedì 16 marzo 2017, ore 10:00

    Corso sull’antisemitismo

    Il primo dicembre inizia un corso sull’antisemitismo rivolto alla cittadinanza, con il patrocinio di UCEI, CDEC, Casa della Cultura e Insmli. Il corso di taglio storico e sociologico si svolgerà in tre sedi: CDEC, Casa della cultura, Casa della Memoria con l’auspicio di radunare pubblici diversi e multiformi. Parleremo di antisemitismo ma anche di razzismo e di pregiudizio. Per evidenziare quali elementi l’antisemitismo condivide con l’etnocentrismo o il razzismo e quali siano i suoi caratteri specifici. Per parlare storicamente dell’ostilità antiebraica occorre chiarire che le numerose manifestazioni ostili (ideologiche o concrete) lungo i secoli hanno avuto origine in epoche diverse. Per indicarle è più appropriata una terminologia articolata che marchi le differenze del loro significato sociale: possiamo allora parlare di antigiudaismo teologico cristiano, di antiebraismo politico-religioso islamico; a partire dall’Ottocento, in un contesto che vede la progressiva emancipazione degli ebrei, per le ideologie e le azioni a loro ostili si usa antisemitismo, e antisemitismo razzista (o razzismo antisemita) per il sistema di idee e le manifestazioni contro gli ebrei come membri della “razza ebraica o semita”. A volte i sentimenti antiebraici irrazionali e immotivati, sono etichettati come giudeofobia. Parte della letteratura più recente parla di un “nuovo antisemitismo”, definito come una forma di antisemitismo postnazional-socialista che si è evoluto nel contesto dei conflitti in Medio Oriente. Il nuovo antisemitismo mira ad incolpare ed accusare gli ebrei di razzismo. Una “giudeofobia” basata sull’anti-razzismo, l’anti-nazionalismo e l’anti-globalizzazione ha fatto seguito all’antisemitismo razzista e nazionalista degli ultimi 30 anni con un rovesciamento della “lotta contro il razzismo”, che per lungo tempo ha compreso anche la lotta contro l’antisemitismo. Dal punto di vista sociologico parleremo dall’immagine dell’ebreo di oggi sedimentata nell’immaginario collettivo e nel linguaggio pubblico riferendo studi e indagini.

    1-12-2016
    I termini dell’ostilità antiebraica. Ideologie e pregiudizi
    (Gadi Luzzatto Voghera/Betti Guetta)
    Casa della Cultura

    15-12.2016
    Antigiudaismo
    (Maurizio Ghiretti)
    CDEC

    11-1-2017
    Antisemitismo nell’800 e ‘900
    (Paolo Zanini)
    Casa della Cultura

    2-2-2017
    Antisemitismo razzista, nazionalista ed economico
    (Gadi Luzzatto Voghera/Francesco Germinario)
    CDEC

    16-2-2017
    Antisemitismo e Shoah
    (Michele Sarfatti)
    Casa Della Memoria

    2-3-2017
    Caratteri odierni dell’antisemitismo
    (Betti Guetta)
    CDEC

    16-3-2017
    Negazionismo
    (Valentina Pisanty)
    Casa Della Memoria

    23-3-2017
    Antisionismo e antisemitismo islamico moderno
    (Gadi Luzzatto Voghera/Paolo Branca)
    CDEC

    6-4-2017
    Antisemitismo 2.0
    (Stefano Gatti)
    CDEC

    19-4-2017
    Le manifestazioni di antisemitismo oggi : studi e ricerche
    (Betti Guetta/ Stefano Gatti)
    Casa della Cultura

    Tipologia: Ciclo di lezioni. Eventi e News. Formazione. Giorno della memoria. Istituti associati. Ricorrenze.

    Notizia inserita da:
    Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia “Ferruccio Parri” Milano

  • Milano – giovedì 23 marzo 2017, ore 10:00

    Corso sull’antisemitismo

    Il primo dicembre inizia un corso sull’antisemitismo rivolto alla cittadinanza, con il patrocinio di UCEI, CDEC, Casa della Cultura e Insmli. Il corso di taglio storico e sociologico si svolgerà in tre sedi: CDEC, Casa della cultura, Casa della Memoria con l’auspicio di radunare pubblici diversi e multiformi. Parleremo di antisemitismo ma anche di razzismo e di pregiudizio. Per evidenziare quali elementi l’antisemitismo condivide con l’etnocentrismo o il razzismo e quali siano i suoi caratteri specifici. Per parlare storicamente dell’ostilità antiebraica occorre chiarire che le numerose manifestazioni ostili (ideologiche o concrete) lungo i secoli hanno avuto origine in epoche diverse. Per indicarle è più appropriata una terminologia articolata che marchi le differenze del loro significato sociale: possiamo allora parlare di antigiudaismo teologico cristiano, di antiebraismo politico-religioso islamico; a partire dall’Ottocento, in un contesto che vede la progressiva emancipazione degli ebrei, per le ideologie e le azioni a loro ostili si usa antisemitismo, e antisemitismo razzista (o razzismo antisemita) per il sistema di idee e le manifestazioni contro gli ebrei come membri della “razza ebraica o semita”. A volte i sentimenti antiebraici irrazionali e immotivati, sono etichettati come giudeofobia. Parte della letteratura più recente parla di un “nuovo antisemitismo”, definito come una forma di antisemitismo postnazional-socialista che si è evoluto nel contesto dei conflitti in Medio Oriente. Il nuovo antisemitismo mira ad incolpare ed accusare gli ebrei di razzismo. Una “giudeofobia” basata sull’anti-razzismo, l’anti-nazionalismo e l’anti-globalizzazione ha fatto seguito all’antisemitismo razzista e nazionalista degli ultimi 30 anni con un rovesciamento della “lotta contro il razzismo”, che per lungo tempo ha compreso anche la lotta contro l’antisemitismo. Dal punto di vista sociologico parleremo dall’immagine dell’ebreo di oggi sedimentata nell’immaginario collettivo e nel linguaggio pubblico riferendo studi e indagini.

    1-12-2016
    I termini dell’ostilità antiebraica. Ideologie e pregiudizi
    (Gadi Luzzatto Voghera/Betti Guetta)
    Casa della Cultura

    15-12.2016
    Antigiudaismo
    (Maurizio Ghiretti)
    CDEC

    11-1-2017
    Antisemitismo nell’800 e ‘900
    (Paolo Zanini)
    Casa della Cultura

    2-2-2017
    Antisemitismo razzista, nazionalista ed economico
    (Gadi Luzzatto Voghera/Francesco Germinario)
    CDEC

    16-2-2017
    Antisemitismo e Shoah
    (Michele Sarfatti)
    Casa Della Memoria

    2-3-2017
    Caratteri odierni dell’antisemitismo
    (Betti Guetta)
    CDEC

    16-3-2017
    Negazionismo
    (Valentina Pisanty)
    Casa Della Memoria

    23-3-2017
    Antisionismo e antisemitismo islamico moderno
    (Gadi Luzzatto Voghera/Paolo Branca)
    CDEC

    6-4-2017
    Antisemitismo 2.0
    (Stefano Gatti)
    CDEC

    19-4-2017
    Le manifestazioni di antisemitismo oggi : studi e ricerche
    (Betti Guetta/ Stefano Gatti)
    Casa della Cultura

    Tipologia: Ciclo di lezioni. Eventi e News. Formazione. Giorno della memoria. Istituti associati. Ricorrenze.

    Notizia inserita da:
    Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia “Ferruccio Parri” Milano

  • Milano – giovedì 06 aprile 2017, ore 10:00

    Corso sull’antisemitismo

    Il primo dicembre inizia un corso sull’antisemitismo rivolto alla cittadinanza, con il patrocinio di UCEI, CDEC, Casa della Cultura e Insmli. Il corso di taglio storico e sociologico si svolgerà in tre sedi: CDEC, Casa della cultura, Casa della Memoria con l’auspicio di radunare pubblici diversi e multiformi. Parleremo di antisemitismo ma anche di razzismo e di pregiudizio. Per evidenziare quali elementi l’antisemitismo condivide con l’etnocentrismo o il razzismo e quali siano i suoi caratteri specifici. Per parlare storicamente dell’ostilità antiebraica occorre chiarire che le numerose manifestazioni ostili (ideologiche o concrete) lungo i secoli hanno avuto origine in epoche diverse. Per indicarle è più appropriata una terminologia articolata che marchi le differenze del loro significato sociale: possiamo allora parlare di antigiudaismo teologico cristiano, di antiebraismo politico-religioso islamico; a partire dall’Ottocento, in un contesto che vede la progressiva emancipazione degli ebrei, per le ideologie e le azioni a loro ostili si usa antisemitismo, e antisemitismo razzista (o razzismo antisemita) per il sistema di idee e le manifestazioni contro gli ebrei come membri della “razza ebraica o semita”. A volte i sentimenti antiebraici irrazionali e immotivati, sono etichettati come giudeofobia. Parte della letteratura più recente parla di un “nuovo antisemitismo”, definito come una forma di antisemitismo postnazional-socialista che si è evoluto nel contesto dei conflitti in Medio Oriente. Il nuovo antisemitismo mira ad incolpare ed accusare gli ebrei di razzismo. Una “giudeofobia” basata sull’anti-razzismo, l’anti-nazionalismo e l’anti-globalizzazione ha fatto seguito all’antisemitismo razzista e nazionalista degli ultimi 30 anni con un rovesciamento della “lotta contro il razzismo”, che per lungo tempo ha compreso anche la lotta contro l’antisemitismo. Dal punto di vista sociologico parleremo dall’immagine dell’ebreo di oggi sedimentata nell’immaginario collettivo e nel linguaggio pubblico riferendo studi e indagini.

    1-12-2016
    I termini dell’ostilità antiebraica. Ideologie e pregiudizi
    (Gadi Luzzatto Voghera/Betti Guetta)
    Casa della Cultura

    15-12.2016
    Antigiudaismo
    (Maurizio Ghiretti)
    CDEC

    11-1-2017
    Antisemitismo nell’800 e ‘900
    (Paolo Zanini)
    Casa della Cultura

    2-2-2017
    Antisemitismo razzista, nazionalista ed economico
    (Gadi Luzzatto Voghera/Francesco Germinario)
    CDEC

    16-2-2017
    Antisemitismo e Shoah
    (Michele Sarfatti)
    Casa Della Memoria

    2-3-2017
    Caratteri odierni dell’antisemitismo
    (Betti Guetta)
    CDEC

    16-3-2017
    Negazionismo
    (Valentina Pisanty)
    Casa Della Memoria

    23-3-2017
    Antisionismo e antisemitismo islamico moderno
    (Gadi Luzzatto Voghera/Paolo Branca)
    CDEC

    6-4-2017
    Antisemitismo 2.0
    (Stefano Gatti)
    CDEC

    19-4-2017
    Le manifestazioni di antisemitismo oggi : studi e ricerche
    (Betti Guetta/ Stefano Gatti)
    Casa della Cultura

    Tipologia: Ciclo di lezioni. Eventi e News. Formazione. Giorno della memoria. Istituti associati. Ricorrenze.

    Notizia inserita da:
    Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia “Ferruccio Parri” Milano

  • Milano – mercoledì 19 aprile 2017, ore 10:00

    Corso sull’antisemitismo

    Il primo dicembre inizia un corso sull’antisemitismo rivolto alla cittadinanza, con il patrocinio di UCEI, CDEC, Casa della Cultura e Insmli. Il corso di taglio storico e sociologico si svolgerà in tre sedi: CDEC, Casa della cultura, Casa della Memoria con l’auspicio di radunare pubblici diversi e multiformi. Parleremo di antisemitismo ma anche di razzismo e di pregiudizio. Per evidenziare quali elementi l’antisemitismo condivide con l’etnocentrismo o il razzismo e quali siano i suoi caratteri specifici. Per parlare storicamente dell’ostilità antiebraica occorre chiarire che le numerose manifestazioni ostili (ideologiche o concrete) lungo i secoli hanno avuto origine in epoche diverse. Per indicarle è più appropriata una terminologia articolata che marchi le differenze del loro significato sociale: possiamo allora parlare di antigiudaismo teologico cristiano, di antiebraismo politico-religioso islamico; a partire dall’Ottocento, in un contesto che vede la progressiva emancipazione degli ebrei, per le ideologie e le azioni a loro ostili si usa antisemitismo, e antisemitismo razzista (o razzismo antisemita) per il sistema di idee e le manifestazioni contro gli ebrei come membri della “razza ebraica o semita”. A volte i sentimenti antiebraici irrazionali e immotivati, sono etichettati come giudeofobia. Parte della letteratura più recente parla di un “nuovo antisemitismo”, definito come una forma di antisemitismo postnazional-socialista che si è evoluto nel contesto dei conflitti in Medio Oriente. Il nuovo antisemitismo mira ad incolpare ed accusare gli ebrei di razzismo. Una “giudeofobia” basata sull’anti-razzismo, l’anti-nazionalismo e l’anti-globalizzazione ha fatto seguito all’antisemitismo razzista e nazionalista degli ultimi 30 anni con un rovesciamento della “lotta contro il razzismo”, che per lungo tempo ha compreso anche la lotta contro l’antisemitismo. Dal punto di vista sociologico parleremo dall’immagine dell’ebreo di oggi sedimentata nell’immaginario collettivo e nel linguaggio pubblico riferendo studi e indagini.

    1-12-2016
    I termini dell’ostilità antiebraica. Ideologie e pregiudizi
    (Gadi Luzzatto Voghera/Betti Guetta)
    Casa della Cultura

    15-12.2016
    Antigiudaismo
    (Maurizio Ghiretti)
    CDEC

    11-1-2017
    Antisemitismo nell’800 e ‘900
    (Paolo Zanini)
    Casa della Cultura

    2-2-2017
    Antisemitismo razzista, nazionalista ed economico
    (Gadi Luzzatto Voghera/Francesco Germinario)
    CDEC

    16-2-2017
    Antisemitismo e Shoah
    (Michele Sarfatti)
    Casa Della Memoria

    2-3-2017
    Caratteri odierni dell’antisemitismo
    (Betti Guetta)
    CDEC

    16-3-2017
    Negazionismo
    (Valentina Pisanty)
    Casa Della Memoria

    23-3-2017
    Antisionismo e antisemitismo islamico moderno
    (Gadi Luzzatto Voghera/Paolo Branca)
    CDEC

    6-4-2017
    Antisemitismo 2.0
    (Stefano Gatti)
    CDEC

    19-4-2017
    Le manifestazioni di antisemitismo oggi : studi e ricerche
    (Betti Guetta/ Stefano Gatti)
    Casa della Cultura

    Tipologia: Ciclo di lezioni. Eventi e News. Formazione. Giorno della memoria. Istituti associati. Ricorrenze.

    Notizia inserita da:
    Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia “Ferruccio Parri” Milano

Accessibilità | Team | Credits | On line dal 17-12-2005