Notizie

Torna all’elenco delle notizie

  • Grosseto – martedì 07 novembre 2017, ore 16:30

    “La Costituzione degli italiani, dei cittadini e dei lavoratori”

     

    Il progetto della rete degli istituti toscani della Resistenza, sostenuto dalla Regione Toscana, “La Costituzione degli italiani, dei cittadini e dei lavoratori”, propone una serie di iniziative per celebrare il 70° della Costituzione, atte ad approfondire il rapporto dialettico tra la Carta e la storia repubblicana con lo sguardo rivolto anche alla complessità del tempo presente.

     

    Il 22 dicembre 1947 l’Assemblea costituente approva a larga maggioranza la Costituzione della Repubblica. Dopo la dittatura fascista e la guerra, la suprema Carta restituiva valore al lavoro e alla persona umana, disegna un sistema compiuto di diritti e di doveri per gli individui e la società su cui fondare il nuovo senso di appartenenza collettiva degli italiani. Una Costituzione “programmatica” per un Paese che non sempre ne ha seguito le indicazioni all’interno dei processi di profonde trasformazioni politiche, culturali sociali ed economiche dei decenni successivi. Un rapporto complesso quello della Carta con i suoi cittadini: spesso celebrata, ma di fatto obliata, eppure sempre presente come riferimento insostituibile per la difesa dei valori nati dalla Resistenza e dall’avvento della democrazia.

     

    foto_cover_fbOgni istituto ha scelto le tematiche da approfondire; l’Istituto storico della Resistenza di Grosseto partecipa al progetto con iniziative incentrate sul LAVORO, diritto dei cittadini e fondamento della Repubblica. Nel corso del convegno “Italia repubblicana: diritti di cittadinanza e diritti sociali” (Martedì 7 novembre, ore 16.30, Museo di storia Naturale della Maremma) interverranno Paolo Passaniti (Università di Siena, Sislav) sul tema “Cittadini lavoratori. Lavoro e diritti nella Costituzione”, Adolfo Turbanti  (Isgrec) su “Lavoro e diritti nel territorio, la storia del movimento sindacale”. L’analisi della situazione del presente è lasciata alle “Riflessioni sul territorio: lavoro e diritti oggi”, a cura di Claudio Renzetti (CGIL Grosseto).

     

    Giovedì 9 novembre, alle ore 16.30, nella Biblioteca “F. Chioccon” dell’Isgrec (Cittadella degli Studi), sarà invece inaugurata la mostra “Le Amiche della Miniera di Ribolla. Il ruolo delle donne: il lavoro e il sindacato”. La visita guidata sarà curata da Barbara Solari (ISGREC).

     

    La mostra rimarrà aperta fino al 22 novembre negli orari di apertura dell’Isgrec (da lunedì a venerdì ore 9-13, 15-18), Dal 13 al 17 novembre saranno organizzate visite guidate per le scuole (su prenotazione), curate da Barbara Solari e Elena Vellati.

     

    Dal 13 al 17 novembre, Luciana Rocchi curerà laboratori per le scuole (su prenotazione) sul tema Il lavoro degli edili nella costruzione della città di Grosseto”, frutto di una pluriennale ricerca sull’urbanistica e l’edilizia grossetana.

     

    Info e prenotazioni: ISGREC | Cittadella degli Studi | 58100 Grosseto | Tel/fax 0564 415219 | segreteria@isgrec.it | www.isgrec.it

     

    Tipologia: Convegno. Dibattito. Educazione alla cittadinanza. Eventi e News. Formazione. Iniziativa di rete. Istituti associati. Lezione. Mostra.

    Notizia inserita da:
    Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea

stampa clandestina
Privacy&Cookie | Accessibilità | Team | Credits | On line dal 17-12-2005