Notizie

Torna all’elenco delle notizie

  • Roma – martedì 27 novembre 2012, ore 09:30 – Fino a mercoledì 28 novembre 2012, ore 17:30

    I treni della memoria. Quale progetto educativo

    IN MEMORIA DI ALESSANDRA CHIAPPANO

    Il 27 e 28 novembre si terrà a Roma, presso il Liceo scientifico “Isaac Newton”, il convegno “I treni della memoria. Quale progetto educativo”, intitolato alla memoria prof.ssa Alessandra Chiappano.

    I viaggi della memoria sono laboratori di conoscenza e di esperienza, individuale e collettiva allo stesso tempo, rivolti alla costruzione di percorsi di cittadinanza attiva e consapevole.
    In particolare, i viaggi della memoria verso i luoghi teatro della deportazione e dello sterminio durante la seconda guerra mondiale sono una realtà affermata nell’orizzonte culturale italiano: essi rappresentano un passaggio importante nel percorso di formazione delle giovani generazioni e rientrano in modo sempre più consistente nei programmi educativi proposti sia nelle scuole sia da un universo sempre più ampio di istituzioni, fondazioni, associazioni culturali.
    Il dibattito pubblico, la ricerca e i progetti educativi sono stati alimentati a partire dal 2000, dall’approvazione in Parlamento della legge sul “Giorno della Memoria”. In questo contesto i viaggi della memoria, pur con differenti metodologie, hanno avuto e hanno il comune obiettivo di proporre e divulgare valori, riflessioni, consapevolezza, costruendo una memoria pubblica che non serva soltanto a guardare al passato, ma a progettare il futuro partendo dalla conoscenza della storia.
    Dopo un decennio di lavoro educativo, appare forte l’esigenza di un momento di riflessione e di confronto tra i numerosi viaggi della memoria che si sono affermati in Italia, in grado di mettere in relazione esperienze, progetti educativi, interrogativi e prospettive. Due sono gli obiettivi posti: il primo è quello di fare un bilancio dei progetti e delle esperienze, valorizzandone da un lato le specificità e i punti di forza ma sottolineandone dall’altro le criticità e le potenzialità, al fine di far dialogare i diversi soggetti promotori e di costruire occasioni di scambio e di comune progettualità. Il secondo è di riflettere sui viaggi come veicolo di trasmissione della memoria: capire in che modo questi progetti contribuiscano a produrre memoria e quali possano essere gli strumenti per analizzarne le nuove forme e i contenuti.

    Tipologia: Convegno. Eventi e News. Formazione. Giorno della memoria.

    Notizia inserita da:
    Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia “Ferruccio Parri” Milano

stampa clandestina
Privacy&Cookie | Accessibilità | Team | Credits | On line dal 17-12-2005