Notizie

Torna all’elenco delle notizie

  • Imola, Teatro Lolli – sabato 26 gennaio 2013, ore 18:00

    Improvvisamente, d’estate

    Le leggi razziali italiane del 1938. Pagine di Giorgio Bassani, azioni teatrali, cronache e musiche d’epoca. Contributo di T.I.L.T. al Giorno della Memoria 2013, in collaborazione col CIDRA.

    Improvvisamente a partire dal c.d. “manifesto della razza” del luglio 1938, la vita tranquilla e spesso agiata degli italiani di tradizione ebraica venne sconvolta dalle leggi razziali che li discriminavano rispetto ai cosiddetti “ariani”. Vennero cacciati dall’esercito italiano e dal partito fascista, dalle scuole e dalle Università, da associazioni culturali e sportive. La loro attività economica e professionale venne pesantemente limitata come anche la loro proprietà. L’Italia si allineava così alla politica della Germania nazista. Tutti dovettero dichiarare l’appartenenza alla “razza” ebraica e come tali furono schedati all’anagrafe di ogni Comune,  utile premessa al loro avvio ai campi di sterminio dalla fine del 1943.

    Il percorso di letture e di azioni teatrali viene proposto quale riflessione su di un momento di storia del nostro Paese.

    Tipologia: Eventi e News. Giorno della memoria.

    Notizia inserita da:
    Cidra, Centro imolese documentazione Resistenza antifascista

CAS
stampa clandestina
Privacy&Cookie | Accessibilità | Team | Credits | On line dal 17-12-2005