Notizie

Torna all’elenco delle notizie

  • Caravaggio (BG) – sabato 07 settembre 2013, ore 09:30

    Prima dell’alba. La repressione dell’ultimo fascismo nelle campagne di Caravaggio

    Pighevole_definitivo_Pagina_1Da alcuni anni l’Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea lancia alla collettività della città e della provincia la sollecitazione a ricordare l’8 settembre 1943 e a cogliere come proprio dagli eventi accaduti in quel giorno sia scaturito quello scatto di intelligenza e fantasia che ha permesso agli uomini e alle donne della Resistenza di immaginare, per l’Italia, un futuro fuori dal fascismo e dalla crisi in cui il regime l’aveva trascinata.  Tanto più quest’anno, in occasione del settantesimo dell’8 settembre,  l’Istituto vuole continuare ad onorare questo impegno  promuovendo, insieme ad altre associazioni del territorio, alcune importanti iniziative che apriranno il  triennio, 2013-2015, dedicato alla memoria, alla storia e alla riflessione sulla guerra civile e sulla Resistenza,  che culminerà nel Settantesimo anniversario della Liberazione.

    La prima iniziativa, curata dall’associazione culturale PLUS di Caravaggio e dall’Isrec di Bergamo, è il  convegno – Prima dell’alba. La repressione dell’ultimo fascismo nelle campagne di Caravaggio  che si terrà la mattina di sabato 7 settembre, a partire dalle 9:30,  presso l’auditorium del Centro Culturale “S. Bernardino” di Caravaggio. L’incontro è dedicato alla memoria di quattro partigiani, uccisi nel marzo 1945 a Capralba: Carlo Baruffi, Annunzio Grassi, Francesco Pala e Giovanni Perego, tutti fra i venti e i ventiquattro anni.  L’episodio è rimasto poco noto nei quasi settant’anni che ci separano dai fatti e anche le cronache della Resistenza in provincia gli hanno dedicato poche righe.

    L’obiettivo è quindi  rinnovare la memoria di questi fatti con un racconto per immagini e musiche e con tre interventilo spettacolo Un racconto tra musica e immagini, a cura del Teatro Caverna, precederà i lavori del convegno costituiti da tre relazioni:  la prima, tenuta da Elisabetta Ruffini, direttore dell’Isrec Bg,  toccherà il tema della violenza repubblichina; la seconda di Francesco Tadini, Associazione Plus, affronterà i motivi del lungo silenzio su questo episodio della Resistenza; la terza di Lorenzo Migliorati, Università degli studi di Verona, analizzerà  i modi con cui, recentemente, si celebra  il 25 aprile in alcuni comuni. Seguirà un omaggio alla lapide, posta a Capralba, dedicata ai quattro partigiani, con un intervento di Angelo Bendotti, presidente dell’Isrec Bg.

    Il convegno ha il patrocinio dei comuni di Capralba e di Caravaggio e l’adesione di vari enti, tra cui ANPI, CGIL CISL, UIL, ARCI, Associazione Combattenti e Reduci e Circolo dei Lavoratori di Caravaggio.

    Scarica invito Invito_Prima dell’alba

    Tipologia: Convegno. Educazione alla cittadinanza. Eventi e News. Istituti associati.

    Notizia inserita da:
    Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea

stampa clandestina
Privacy&Cookie | Accessibilità | Team | Credits | On line dal 17-12-2005