Notizie

Torna all’elenco delle notizie

  • Crescentino (Vc) – sabato 31 maggio 2014, ore 09:00 – Fino a domenica 08 giugno 2014, ore 21:00

    Noi ricordiamo l’eccidio dei 9 Martiri e la Resistenza italiana

    A Crescentino, nella ricorrenza del 70° anniversario dell’eccidio dei 9 Martiri, i nove civili uccisi per rappresaglia nazifascista l’8 settembre 1944 davanti alla stazione di Crescentino, il Circolo filatelico numismatico crescentinese, l’Anpi Comitato provinciale di Vercelli, l’Anpi sezione di Crescentino e l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia, in collaborazione con la Regione Piemonte, il Consiglio regionale del Piemonte-Comitato per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana, la Provincia di Vercelli, il Comune di Crescentino, la banda musicale “Luigi Arditi” di Crescentino, organizzano la manifestazione Noi ricordiamo l’eccidio dei 9 Martiri e la Resistenza italiana 1944-2014.
    Sabato 31 maggio 2014, alle 9.30, sarà aperta al pubblico, nella Sala consigliare di piazza Caretto, la mostra omonima, che alle 17.30 sarà ufficialmente inaugurata, con saluti delle autorità, intermezzo musicale a cura della banda “Luigi Arditi” e interventi di Giuseppe Malinverni, presidente del Circolo filatelico numismatico crescentinese, Enrico Pagano, direttore dell’Istituto, Sandra Ranghino, presidente dell’Anpi provinciale di Vercelli e Marilena Vittone, della sezione Anpi di Crescentino. Seguirà, alle 18.30, una visita guidata alla mostra, che resterà aperta domenica 1, lunedì 2, martedì 3, sabato 7 e domenica 8 giugno dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 21. Per le scuole e gli interessati, al mattino dal 4 al 6 giugno, in orario di apertura degli uffici comunali, sarà possibile visitare la mostra su prenotazione.
    manifesto

    Tipologia: Eventi e News. Istituti associati. Mostra.

    Notizia inserita da:
    Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia

Accessibilità | Team | Credits | On line dal 17-12-2005