A ottant’anni dalle leggi razziali

A ottant’anni dalle leggi razziali

A ottant’anni dalle leggi razziali. Una riflessione tra storia e contemporaneità

Macerata, 10-11 ottobre 2018, Aula Verde Polo Pantaleoni, Via Pescheria Vecchia, Macerata

L’Istituto Nazionale Ferruccio Parri-Rete degli Istituti Storici della Resistenza e dell’Età Contemporanea, la Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea – CDEC, l’Istituto Storico di Macerata e  l’Università di Macerata organizzano in occasione dell’80º anniversario della promulgazione delle leggi razziali un convegno nella città di Macerata, diventata, suo malgrado, simbolo di un razzismo aggressivo che sembra diffondersi sempre di più nella società italiana.

Il convegno è impostato su due sessioni; la prima è dedicata alla  ricostruzione storica del contesto che portò, ottanta anni fa, all’adozione in Italia di una legislazione razziale contro gli ebrei, in un quadro europeo attraversato da profonde pulsioni antisemite, nel quale anche altri paesi avevano adottato norme discriminatorie.

Nella seconda sessione si rifletterà sull’attualità: cercheremo di capire come il razzismo si stia diffondendo oggi in Italia, quali siano le cause, con quali strumenti possa essere affrontato nei molteplici ambiti chiamate in causa da tale fenomeno.

Il convegno verrà aperto da un saluto della Senatrice a vita Liliana Segre, la quale ci ricorda che, ieri come oggi, l’indifferenza è il terreno fertile nel quale attecchisce il razzismo.

L’iniziativa è aperta ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado, ai quali sarà rilasciato regolare attestato di frequenza.
L’Istituto Nazionale Ferruccio Parri (ex Insmli) è riconosciuto agenzia di formazione accreditata presso il Miur (​l’Istituto Nazionale Ferruccio Parri con la rete degli Istituti associati ha ottenuto il riconoscimento di agenzia formativa, con DM 25.05.2001, prot. n. 802 del 19.06.2001, rinnovato con decreto prot. 10962 del 08.06.2005, accreditamento portato a conformità della Direttiva 170/2016 con approvazione del 01.12.2016 della richiesta n. 872 ed è incluso nell’elenco degli Enti accreditati).

Programma

10 ottobre, ore 14,30

Presiede
Filippo Focardi | Università di Padova e Direttore scientifico dell’Istituto Nazionale “Ferruccio Parri” – Rete degli Istituti Storici della Resistenza e dell’Età Contemporanea

Saluti:
Francesco Adornato | Rettore dell’Università di Macerata
Liliana Picciotto | Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea – CDEC
Paolo Pezzino | Presidente dell’Istituto Nazionale “Ferruccio Parri” – Rete degli Istituti Storici della Resistenza e dell’Età Contemporanea
Paolo Coppari | Presidente Istituto Storico di Macerata
Senatrice a vita Liliana Segre (intervento videoregistrato)

Relazioni

Michele Battini | Università di Pisa
Crisi dell’emancipazione, legislazione anti-ebraica e  nuove forme del
potere

Valeria Galimi | Università degli Studi di Milano
L’antisemitismo in azione in Francia: dalla fine della Terza Repubblica al regime di Vichy

Antonella Salomoni | Università della Calabria
Varianti nazionali della legislazione antiebraica nell’Europa centro-orientale e balcanica

Francesca Cavarocchi | Università di Udine
Il ruolo dell’antisemitismo nelle relazioni politico-culturali fra Italia fascista e Germania nazista

Michele Sarfatti | Fondazione CDEC
Il fascismo alla costruzione di uno Stato nazional-razziale: cittadinanze, unioni bianchi-neri, leggi antiebraiche del 1938 

Liliana Picciotto | Fondazione CDEC
Le circolari ministeriali e i decreti antiebraici della Repubblica Sociale Italiana (1943-1945)

11 ottobre, ore 9

Presiede

Annalisa Cegna | Direttrice dell’Istituto di Macerata

Betti Guetta | Responsabile dell’Osservatorio antisemitismo della Fondazione CDEC
Il pregiudizio in Italia: sguardo ragionato sugli ultimi sondaggi

Fabio Dei | Università di Pisa
Il discorso neorazzista nell’Italia di oggi: retoriche, politiche, media comunicativi

Raffaella Niro | Università di Macerata
La lezione delle leggi speciali razziali del 1938: l’irrinunciabile difesa dei diritti fondamentali di tutti e della pari dignità sociale in una società democratica

Elisabetta Ruffini | Direttrice Istituto Bergamasco per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea
“L’elogio dell’impuro”: tra ricerca e divulgazione l’impegno della rete degli Istituti della Resistenza nell’ottantesimo della promulgazione delle leggi per la difesa della razza

Paolo Pezzino | Presidente dell’Istituto Nazionale “Ferruccio Parri” – Rete degli Istituti Storici della Resistenza e dell’Età Contemporanea
Michele Sarfatti | Fondazione CDEC
Conclusioni

Per informazioni: Istituto Storico di Macerata, telefono: 0733 237107, e-mail: istituto@storiamacerata.com.

manifesto copy 2

 

1 Commento

  1. Massimino

    Stiamo vivendo un periodo che evoca quello vissuto alla fine della Prima Guerra Mondiale, con disagi economici che amplificano i disagi sociali conseguenti.
    Ilconfronto con gli eventi di 100 anni fà può aiutare a riflettere, per ponderare meglio l’eventuale azione.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

stampa clandestina
Privacy&Cookie | Accessibilità | Team | Credits | On line dal 17-12-2005