Corso “Democrazia in Europa”

Corso “Democrazia in Europa”

Corso di formazione per docenti

Democrazia in Europa: lingue, diritti, cittadinanza

Presentazione
«La necessità di unificare l’Europa è evidente. Gli stati esistenti sono polvere senza sostanza (…) Solo l’unione può farli durare. Il problema non è fra l’indipendenza e l’unione; è fra l’esistere uniti e lo scomparire». Così scriveva più di 60 anni fa il presidente della Repubblica italiana Luigi Einaudi. Sotto vari profili possiamo affermare che l’esortazione di Einaudi si è concretizzata. Gli stati europei, infatti, hanno dato vita in questi decenni ad una ever closer Union che, all’indomani delle tragedie e degli odi della Seconda guerra mondiale, poteva sembrare impossibile. Nel contempo, più l’integrazione si è fatta concreta, più il suo significato profondo sembra progressivamente vanificarsi: tra una parte della pubblica opinione si sta anzi diffondendo la sensazione che essa comporti più svantaggi che vantaggi. Il corso propone alcuni spunti di riflessione da adottare anche in ambito didattico sul tema “Europa”. I relatori, partendo da alcune considerazioni sui nazionalismi e sulle identità plurime, presenteranno le principali caratteristiche che hanno costruito la fisionomia dell’Europa fino ad oggi, con particolare attenzione alle questioni della tutela delle minoranze, dei diritti, dell’integrazione e della cittadinanza.

QUANDO
Mercoledì 12 dicembre dalle 15.00 alle 18.30

DOVE
Aula T5 di Palazzo di Toppo Wassermann, Via Gemona 92, Udine

PROGRAMMA
15.00/16.30 Claudio Cressati – L’integrazione europea, un’utopia ragionata
16.30/17.00 pausa
17.00/18.30 Marco Stolfo – L’Europa batte dove la lingua duole

Claudio Cressati: è professore associato di Storia delle dottrine politiche all’Università di Udine. È direttore del Master Erasmus Mundus Euroculture e coordinatore accademico del Modulo Jean Monnet MuMuCEI. È presidente dell’Accademia europeista del FVG e vice-presidente di AUSE, l’Associazione universitaria di studi europei. L’integrazione europea è il suo principale ambito di insegnamento e di ricerca.

Marco Stolfo: è dottore di ricerca in Storia del federalismo e dell’unità europea all’Università di Pavia e collabora con l’Università di Udine nel Modulo Jean Monnet MuMuCEI. Si occupa di tutela delle minoranze, politiche linguistiche, migrazioni, integrazione europea, partiti, movimenti politici nazionalitari e regionalisti. Ha all’attivo numerose pubblicazioni attinenti a queste tematiche.

Iscrizioni Il corso è gratuito e aperto a tutti, previa iscrizione all’indirizzo email archivio@ifsml.it entro lunedì 10 dicembre 2018 indicando nome, cognome e scuola di provenienza. Verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

stampa clandestina
Privacy&Cookie | Accessibilità | Team | Credits | On line dal 17-12-2005