La Public History in Lombardia

La Public History in Lombardia

Un incontro sulla Public History in Lombardia, dopo quello di Torino del maggio scorso. A Milano l’Istituto Nazionale “Ferruccio Parri”, la Fondazione Isec e l’Associazione Italiana di Public History (AIPH) organizzano il 20 novembre, presso la Casa della Memoria – Spazio Stecca 3.0, il seminario “La Public History in Lombardia”.

Sarà un momento di riflessione e di scambio di buone pratiche.

PROGRAMMA

Ore 9 – Casa della memoria
Registrazione

Ore 9.30 – Casa della memoria
Saluti:
Stefano Bruno Galli – Assessore all’Autonomia e Cultura della Regione Lombardia
Filippo Del Corno – Assessore alla Cultura del Comune di Milano
Paolo Pezzino – Presidente dell’Istituto nazionale “Ferruccio Parri”
Chiara Ottaviano – Membro del Direttivo AIPH (Associazione Italiana di Public History)

Ore 10 – Casa della memoria
Relazioni introduttive:
David Bidussa – La Public History, o della funzione civile del
racconto della storia
Mirco Carrattieri – La Public History: due o tre cose che so di lei…

Ore 10.30-13.00  – Casa della memoria
I sessione di workshop paralleli

#1 –Biblioteche e Archivi
Coordinatrice: Elisabetta Ruffini, ISREC Bergamo
•    Biblioteca di Storia dell’Università Statale di Milano (Caterina Fortarezza – Paola Foscaro)
•    Centro studi Rsi , Salò (Roberto Chiarini)
•    Civico Archivio Fotografico, Milano (Silvia Paoli)
•    Fondazione CDEC (Sara Buda)
•    Istituto Lombardo di storia contemporanea (Simone Campanozzi)
•    Istituto di Storia Contemporanea “Pier Amato Perretta”, Como (Patrizia Di Giuseppe)

#2- Industria culturale
Coordinatrice: Valeria Palumbo, RCS
•    Biblion (Aulo Chiesa)
•    Dramatrà (Davide Ianni)
•    Enciclopedia delle donne (Margherita Marcheselli)
•    Fondazione Corriere della Sera (Andrea Moroni)
•    Mimesis (Alfonso Botti – Adolfo Mignemi)
•    Nomus (Maddalena Novati)
•    Unicopli (Marzio Zanantoni)

#3 – Impresa e lavoro
Coordinatrice: Monica Di Barbora, Fondazione ISEC
•    Archivio del lavoro, Sesto San Giovanni (Debora Migliucci ed Eleonora Cortese)
•    Fondazione Dalmine, Bergamo (Carolina Lussana)
•    Fondazione ISEC, Sesto San Giovanni (Sara Zanisi)
•    Fondazione Micheletti, Brescia (Renè Capovin)
•    Fondazione Mondadori, Milano (Marta Inversini)

Ore 13.00-14.00 – Casa della memoria
Pausa pranzo

Ore 14.00-16.30 – Casa della memoria
II sessione di workshop paralleli

#4 – Università
Coordinatrice: Irene Piazzoni, Università statale di Milano
•    Archivio di storia del movimento sociale cattolico (Aldo Carera)
•    Unicampus (Silvia Bianciardi – Alessandra Mita)
•    Università Cattolica -Politecnico di Milano (Pietro Silanos)
•    Università dell’Insubria (Antonio Orecchia)
•    Università di Milano Bicocca (Barbara Bracco)
•    Università di Pavia (Pierangelo Lombardi)
•    Università Statale di Milano – Fondazione Feltrinelli (Valeria Galimi – Giovanni Sanicola)

#5- Musei e luoghi
Coordinatore: Giorgio Uberti, PopHistory
•    ASP Golgi-Redaelli (Marco Bascapè)
•    Incontri tramontani (Giancarlo Maculotti)
•    MemoMi (Arianna Marelli)
•    Memoriale della Shoah – Binario 21 (Talia Bidussa)
•    Museo delle Storie di Bergamo (Tiffany Pesenti)
•    PopHistory (Marta Gara)
•    Too Design (Francesco Bagni)
•    Urban Genoma (Rocco Ronza)

#6 – Scuola
Coordinatore: Maurizio Gusso, IRIS
•    Centro didattico Fiap (Federica Artali)
•    Clio ’92 (Cristina Cocilovo)
•    Istituto Nazionale “Ferruccio Parri” (Andrea Saba)
•    Lapsus (Erica Picco)
•    Rete Milanosifastoria – Iris (Antonella Olivieri)
•    Università di Milano Bicocca (Raffaele Mantegazza)

Ore 17-18.30  – Spazio Stecca 3.0
Assemblea finale
Presiede: Serge Noiret – Presidente AIPH

Saranno riportati all’assemblea le conclusioni dei singoli panel e discussi i temi del Manifesto della public history
italiana

Vuoi partecipare? Inviaci la scheda progetto compilata!

Interverranno inoltre:
Agostino Bistarelli, Paola Boccalatte, Concetta Brigadeci, Edoardo De Carli, Pietro Esposito, Filippo Focardi, Fiorella Imprenti, Valentina Pisanty, Enrica Salvatori, Daniela Saresella, Claudio Silingardi, Benedetta Tobagi, Luigi Tomassini…

Per gli insegnanti è prevista l’autorizzazione alla partecipazione in orario di servizio ai sensi degli articoli 64 e 67 del CCNL 2006-2009, in quanto l’Istituto Ferruccio Parri e la rete degli Istituti associati ha il riconoscimento di agenzia formativa, con DM 25.05.2001, prot. n. 802 del 19.06.2001, rinnovato con decreto prot. 10962 del 08.06.2005, accreditamento portato a conformità della Direttiva 170/2016 con approvazione del 01.12.2016 della richiesta n. 872 ed è incluso nell’elenco degli Enti accreditati. Ai partecipanti verrà rilasciato attestato di frequenza.

Ricordiamo a tutti i partecipanti che a seguire si terrà presso l’Istituto ASP Golgi-Redaelli,  via Bartolomeo d’Alviano 78,  la Conferenza: “Dal Gamba de legn alla Metropolitana: lo sviluppo del trasporto ferro-tranviario nella zona”, in occasione della chiusura della mostra “Alla scoperta del territorio De Angeli – Bande Nere”.

La Conferenza sulla public history in Lombardia è un’occasione per promuovere iniziative e progetti di enti pubblici e privati, associazioni e imprese culturali che operano nell’ambito della public history.

 

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CAS
stampa clandestina
Privacy&Cookie | Accessibilità | Team | Credits | On line dal 17-12-2005