MOSTRA CATALOGNA BOMBARDATA. Visita guidata

MOSTRA CATALOGNA BOMBARDATA. Visita guidata

Venerdì  23 febbraio 2018, dalle 11.30 alle 12.30,  presso la libreria Feltrinelli di Udine (Via Canciani 15, Galleria Bardelli) verrà effettuata una visita guidata a cura dell’IFSML per la classe V F del Liceo Scientifico “Niccolò Copernico” di Udine alla mostra storico- documentaria CATALOGNA BOMBARDATA. 80° anniversario dei bombardamenti sulla popolazione civile e sulle infrastrutture catalane.
Il professor Mauro De Agostini, ricercatore storico e collaboratore dell’Istituto Friulano della Storia del Movimento di Liberazione, curerà il percorso didattico illustrando i tragici effetti dei bombardamenti sulla popolazione civile e sulle infrastrutture catalane.
La Mostra è stata realizzata dal Memorial Democratic della Generalitat de Catalunya, e curata nella versione italiana dal centro Filippo Buonnarroti.
La mostra è visitabile fino al 4 marzo con i seguenti orari:

Lunedì – Venerdì: 09:30 – 19:30                                                                                      Sabato: 09:30 – 20:00                                                                                        Domenica: 10:00 – 13:00 / 15:30 – 19:30                                                                            per le prenotazioni alle visite didattiche telefonare alla segreteria dell’ Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione tel: 0432 295475                                              o scrivere ai seguenti indirizzi mail                                                    ifsml@ifsml.it, archivio@ifsml.it

 

Ciclo di incontri “Ritratti e testimonianze dell’Italia civile”

Ciclo di incontri “Ritratti e testimonianze dell’Italia civile”

Angelina Merlin: la “dinamica paziente”
Venerdì 2 novembre 2018 alle 17.30
Sala Gusmani di Palazzo Antonini (Via Petracco 8 – Udine)
relatrice: Patrizia Gabrielli (Università di Siena).
Piero Calamandrei
e il suo contributo alla rinascita della Costituzione italiana 
Lunedì 5 novembre 2018 alle 17.30
Aula T5 di Palazzo di Toppo Wassermann (Via Gemona 92 – Udine)
relatore: Dimitri Girotto (Università di Udine).
Terremoti polimorfi nella vita di Gaetano Salvemini:
natura, politica e famiglia
Lunedì 12 novembre 2018 alle 17.30
Aula T5 di Palazzo di Toppo Wassermann (Via Gemona 92 – Udine)
relatore:Valerio Marchi (Liceo Marinelli).
Émile Chanoux: lo “Stato regione”
Lunedì 3 dicembre 2018 alle 17.30
Aula T5 di Palazzo di Toppo Wassermann (Via Gemona 92 – Udine)
relatore: Francesco Micelli (Università di Trieste).
Gli incontri sono promossi
dall’Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione,
in collaborazione con l’Aned di Udine,
con il Patrocinio dell’Università degli Studi di Udine
e il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

L’Europa è una fortezza?

L’Europa è una fortezza?

Andrea Zannini  ne discute con Gabriele Del Grande

modera Monica Emmanuelli

martedì 20 novembre 2018
ore 18 

presso il  Palazzo di Toppo Wassermann
Via Gemona 92, Udine

Progetto di divulgazione della cultura umanistica dell’Università degli Studi di Trieste finanziato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, altre storie_other stories

Iniziativa organizzata con:

Università degli Studi di Udine

Dipartimento Studi Umanistici e del Patrimonio Culturale

Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione di Udine

L’Europa è una fortezza

La guerra è l’unico pensiero che ci domina tutti. Presentazione libro

sabato 3 novembre 2018
alle ore 18.00
presso la Libreria Friuli - Via dei Rizzani 1/3 (Udine)
si terrà la presentazione del libro
di

Patrizia Gabrielli

La guerra
è l’unico pensiero
che ci domina tutti.
Bambine, bambini, adolescenti nella Grande guerra.
Rubbettino 2018

Dialogherà con l’Autrice:

Paolo Ferrari 

(Università degli Studi di Udine).

invito-la-guerra-e-lunico-pensiero-che-ci-domina-tutti

Una foresta di carte. Materiali per una guida agli archivi dell’Amministrazione Forestale. Presentazione libro

Simona Greco

Una foresta di carte. 

Materiali per una guida agli archivi dell’Amministrazione Forestale

Ministero della Difesa, 2017
la presentazione si terrà
lunedì 22 ottobre alle 17.30
nella Sala del Tiepolo di Palazzo Caiselli 
Vicolo Florio 2/b – Udine
Il volume sarà presentato da
Roberto Del Grande
Erpac. Ente regionale patrimonio culturale del Friuli Venezia Giulia
Furio Bianco
Università degli Studi di Udine
Claudio Lorenzini
Università degli Studi di Udine
con un’introduzione di
Donata Levi
Università degli Studi di Udine.
Sarà presente l’Autrice.
L’iniziativa, promossa dal Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale dell’Università degli Studi di Udine, si avvale della collaborazione dell’Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione.
Il libro di Simona Greco rappresenta la prima guida ai fondi archivistici dell’amministrazione forestale centrale, un patrimonio documentario rilevante per la storia del paesaggio e della tutela ambientale di tutta la Penisola che, grazie a questa pubblicazione, potrà essere messo finalmente a disposizione della collettività.

La difficile giustizia, I processi per crimini di guerra tedeschi in Italia 1943-2013. Presentazione volume

Giovedì 4 ottobre alle 17.30
presso la Sala Conferenze della Fondazione Friuli
(Via Manin 15 – Udine)
si terrà
la presentazione del volume di
Marco De Paolis e Paolo Pezzino
La difficile giustizia
I processi per crimini di guerra tedeschi in Italia 1943-2013

Saranno presenti gli Autori.

L’incontro è organizzato dall’Associazione Partigiani Osoppo Friuli
in collaborazione con l’Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione.

1942-43: la Storia che ci ri-guarda. Il dottor Mario Cordaro e gli artisti sloveni e croati nel campo di concentramento di Gonars. Mostra

Venerdì 28 settembre alle ore 18.00

presso Palazzo Morpurgo a Udine

inaugurazione della mostra:

1942-43: la Storia che ci ri-guarda.

Il dottor Mario Cordaro e gli artisti sloveni e croati nel campo di concentramento di Gonars

La mostra, curata dalla dott.ssa Monica Emmanuelli e dalla prof.ssa Paola Bristot con allestimenti dell’arch. Marco Pasian, è stata realizzata dall’Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione e dall’Associazione VivaComix, in collaborazione con il Comune di Udine, Udine Musei , il Muzej Novejše Zgodovine Slovenije , il Centro medico Coram e grazie al contributo della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia.

In mostra sarà esposta una raccolta di disegni originali realizzati da internati del Campo di concentramento di Gonars e donati in segno di riconoscenza al dottor  Mario Cordaro, medico del campo dal 1942 al 1943. Nel Dopoguerra la collezione si ampliò grazie ai rapporti di amicizia instaurati con alcuni degli artisti prigionieri. Lo scultore Nikolaj Pirnat realizzò anche un busto in gesso, ora esposto presso il Museo di storia contemporanea della Slovenia a Lubiana, del quale esporremo la copia in bronzo di proprietà della famiglia Cordaro. Saranno inoltre presentati  documenti d’archivio, strumenti clinici d’epoca e un prezioso prestito del Museo di Storia contemporanea della Slovenia che offre un prospetto più ampio e completo del difficile periodo in cui il dottor Mario Cordaro si trovò ad operare.

La mostra si potrà visitare da sabato 29 settembre a domenica 28 ottobre, il giovedì e il venerdì dalle 15.00 alle 19.00, il sabato e la domenica sia la mattina dalle 10.00 alle 13.00, sia il pomeriggio dalle 15.00 alle 19.00 con ingresso libero.

Per le scuole sono previste visite guidate su prenotazione telefonando allo 0432 295475 o scrivendo ad archivio@ifsml.it.

Corso di formazione e di aggiornamento per docenti

Corso di formazione e di aggiornamento per docenti

Insegnare la Shoah, un percorso tra teoria e pratica

Organizzatori: Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione in collaborazione con Istituto d’Istruzione superiore “Il Tagliamento” di Spilimbergo

Sede del corso: IIS “Il Tagliamento”, via degli Alpini 1, 33097 Spilimbergo

Data: venerdì 7 settembre 2018

Ore complessive: 6

Come insegnare la Shoah agli studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado suscitando un interesse che non sia solo emotivo?

Il corso, articolato in tre lezioni, si pone l’obiettivo di offrire spunti metodologici sia per la trasmissione di contenuti storici, sia per la sensibilizzazione al rispetto e alla tutela dei diritti umani, delle minoranze e delle diversità attraverso un approccio critico e, ci auguriamo, anche creativo.

Programma:

10.30-12.30: Nicoletta Picotti – La Shoah e oltre: un approccio metodologico allo studio

Nella prima parte della lezione saranno esposte alcune riflessioni sui concetti di stereotipo e di pregiudizio razziale, evidenziandone l’utilizzo spesso improprio e/o politico, e un’analisi relativa alla genesi dei genocidi etnici e razziali.

Nella seconda parte, invece, saranno presentate alcune esperienze metodologiche per un approccio “operativo” allo studio della Shoah con esempi illustrativi.

14.00-16.00: Fabio Verardo – La persecuzione ebraica nei processi del dopoguerra: casi di studio in Friuli Venezia Giulia

La relazione prenderà in esame la persecuzione, la spoliazione dei beni e i crimini commessi contro gli ebrei durante la Seconda guerra mondiale attraverso l’utilizzo delle fonti giudiziarie della Corte d’Assise straordinaria di Trieste.

16.00 – 18.00: Giorgio Liuzzi – Là ove è memoria: incontri con la storia. Un percorso tra i luoghi della memoria per non dimenticare.

In un mondo perennemente declinato al tempo presente, in cui fotografare una persona, un’opera o un evento è considerato più importante che osservare e fruire dello stesso, la visita guidata ai luoghi della memoria può diventare un momento di riflessione personale. La lezione proporrà alcune metodologie didattiche volte a trasformare la visita ai luoghi della Memoria in un’esperienza “pratico-operativa”, in un laboratorio per fare memoria, coinvolgendo direttamente gli studenti nella raccolta e nell’analisi di dati e fonti storiche.

La partecipazione è gratuita.

Iscrizione entro il 5 settembre 2018.

Per informazioni contattare l’Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione al numero 0432 295475.

Ritratti e testimonianze dell’Italia civile. Quarto incontro

Per il ciclo di incontri Ritratti e testimonianze dell’Italia civile 

l’IFSML di Udine in collaborazione con l’ ANED e con il patrocinio dell’Università degli Studi di Udine

propone l’approfondimento storico
Adriano Olivetti: sovversivo?

che sarà tenuto da

Giuliana Gemelli
Associazione GrandeGiù for love and care Onlus e Fondazione Adriano Olivetti

mercoledì 11 luglio
Aula T5 - Palazzo di Toppo Wassermann
Via Gemona 92 – Udine
ore 17.00

locandina-italia-civile

Ritratti e testimonianze dell’Italia civile. Terzo incontro

Per il ciclo di incontri Ritratti e testimonianze dell’Italia civile 

l’IFSML di Udine in collaborazione con l’ ANED e con il patrocinio dell’Università degli Studi di Udine

propone l’approfondimento storico
Tina Anselmi, una democristiana di spirito libero

che sarà tenuto da

Liviana Gazzetta
Società Italiana delle Storiche

giovedì 5 luglio
Aula T5 - Palazzo di Toppo Wassermann
Via Gemona 92 – Udine
ore 17.00

locandina-italia-civile