MilanoAttraverso | Mostra “Costruire e abitare la periferia”

Fondazione ISEC, ASP Golgi-Redaelli, Fondazione AEM e CFP Bauer, nell’ambito del progetto Esplorare il volto della città realizzato con il contributo di Fondazione AEM-GruppoA2A, vi invitano alla mostra fotografica Costruire e abitare la periferia, a cura di Paola Bianchi e Giorgio Sassi. Il percorso intende illustrare il tema delle abitazioni economiche e popolari in una dimensione diacronica, attraverso i mutamenti che si sono verificati nel corso del XX secolo. La ricerca, realizzata a partire dai patrimoni fotografici conservati dagli archivi partner, si propone di utilizzare la fotografia come strumento per conoscere Milano e rendere i suoi abitanti più partecipi e consapevoli delle sue trasformazioni. La mostra si inserisce nel programma di “Milano Attraverso. Persone e luoghi che trasformano la città”.

“Costruire e abitare la periferia” a cura di Paola Bianchi e Giorgio Sassi
Sede: Casa dell’Energia e dell’Ambiente, Piazza Po 3, Milano
Date: 31 gennaio – 27 marzo 2020
Orari: da lunedì a giovedì 9-17, venerdì 9-13
INGRESSO LIBERO
Info e prenotazione visite guidate per le scuole: milanoattraverso@gmail.com

Inaugurazione: Giovedì 30 gennaio 2020 ore 18
Casa dell’Energia e dell’Ambiente, Piazza Po 3, Milano
Info e conferme: milanoattraverso@gmail.com

Un progetto di MilanoAttraverso, realizzato da ASP Golgi Redaelli, Fondazione AEM-Gruppo A2A, Fondazione ISEC, AFOL Metropolitana – CFP Bauer,
Con il contributo di Fondazione AEM-Gruppo A2A, con il patrocinio di Comune di Milano e Rete Fotografia, in collaborazione con Società Umanitaria, Civico Archivio Fotografico, Collezioni della BEIC, Archivio Publifoto presso l’Archivio storico del Gruppo Intesa Sanpaolo
Grafica a cura di stardelight | Cecilia Di Gaddo
Comunicazione e produzione a cura di Non Riservato2020-01-30_mostraabitareperiferia_cover_evento_fb

MilanoAttraverso | Mostra “Costruire e abitare la periferia”

2020-01-30_mostraabitareperiferia_cover_evento_fbASP Golgi-Redaelli, Fondazione AEM, Fondazione ISEC e CFP Bauer, nell’ambito del progetto Esplorare il volto della città realizzato con il contributo di Fondazione AEM-GruppoA2A, vi invitano alla mostra fotografica Costruire e abitare la periferia, a cura di Paola Bianchi e Giorgio Sassi. Il percorso intende illustrare il tema delle abitazioni economiche e popolari in una dimensione diacronica, attraverso i mutamenti che si sono verificati nel corso del XX secolo. La ricerca, realizzata a partire dai patrimoni fotografici conservati dagli archivi partner, si propone di utilizzare la fotografia come strumento per conoscere Milano e rendere i suoi abitanti più partecipi e consapevoli delle sue trasformazioni. La mostra si inserisce nel programma di “Milano Attraverso.  Persone e luoghi che trasformano la città”.

 

2020-01-30_mostraabitareperiferia_cover_evento_fb

Sede: Casa dell’Energia e dell’Ambiente, Piazza Po 3, Milano

Date: 31 gennaio – 27 marzo 2020

Orari: da lunedì a giovedì 9-17, venerdì 9-13

INGRESSO LIBERO

Info e prenotazione visite guidate per le scuole: milanoattraverso@gmail.com

 

Inaugurazione: Giovedì 30 gennaio 2020 ore 18

Casa dell’Energia e dell’Ambiente, Piazza Po 3, Milano
Info e conferme: milanoattraverso@gmail.com

Un progetto di MilanoAttraverso, realizzato da ASP Golgi Redaelli, Fondazione AEM-Gruppo A2A, Fondazione ISEC, AFOL Metropolitana – CFP Bauer,

Con il contributo di Fondazione AEM-Gruppo A2A, con il patrocinio di Comune di Milano e Rete Fotografia, in collaborazione con Società Umanitaria, Civico Archivio Fotografico, Collezioni della BEIC, Archivio Publifoto presso l’Archivio storico del Gruppo Intesa Sanpaolo

Grafica a cura di stardelight | Cecilia Di Gaddo

Comunicazione e produzione a cura di Non Riservato

Conferenza “All’ombra dei grandi. De Vecchi e altri pionieri dell’automobile a Milano”

Fondazione ISEC vi invita alla conferenza promossa da AISA-Associazione Italiana per la storia dell’automobilein collaborazione con Fondazione De Vecchi, dedicata alla storia di costruttori e carrozzieri milanesi in attività tra la fine dell’Ottocento e gli anni Venti del Novecento, che hanno costituito un tessuto industriale ricco e vivace.

Intervengono:
• Lorenzo Ardizio, Museo Storico Alfa Romeo
• Donatella Biffignandi, AISA-Associazione Italiana per la storia dell’automobile
• Matteo De Vecchi, Fondazione De Vecchi
• Alessandro Sannia, Casa editrice Il Cammello

Ingresso libero.

Sabato 29 febbraio 2020 ore 10
Fondazione ISEC, Villa Mylius, largo La Marmora 17, Sesto San Giovanni (MM1 Sesto Rondò)
Info e conferme: comunicazione@fondazioneisec.it

Presentazione del volume “Amico Faber. Fabrizio De André raccontato da amici e colleghi”

In occasione dell’80° anniversario della nascita di Fabrizio De André, Fondazione ISEC vi invita alla presentazione del volume di Enzo Gentile Amico Faber. Fabrizio De André raccontato da amici e colleghi (Hoepli, 2019).

Introduce e modera:
• Sara Zanisi, Fondazione ISEC

Intervengono:
• Ferdinando Fasce, Università degli studi di Genova
• Paolo Finzi, A la Rivista Anarchica
• Agostina Lavagnino, Archivio di etnografia e storia sociale di regione Lombardia

Sarà presente l’autore.
Sarà l’occasione per presentare anche “Note locali. I concerti e le interviste di TRM2-Teleradiomilano2”, un progetto di digitalizzazione e valorizzazione dell’Archivio storico di TRM2 a cura di Fondazione ISEC con il contributo di AESS-Archivio di etnografia e storia sociale di regione Lombardia: tra i materiali conservati si segnala anche un’intervista di Enzo Gentile a Fabrizio De André.

Martedì 18 febbraio 2020 ore 18.00
Fondazione ISEC, Villa Mylius, largo La Marmora 17, Sesto San Giovanni (MM1 Sesto Rondò)
Info e conferme: comunicazione@fondazioneisec.it

Bilancio di un anno: Annual Report 2019

cover-isec_annual_report_2019_singoleNel tracciare un bilancio delle attività nell’anno che si è ora concluso il primo pensiero non può che andare ai molti che ci hanno sostenuto con impegno e dedizione, a partire da chi in Fondazione lavora. È grazie a loro se possiamo guardare con fiducia alle sfide che ci attendono. Oggi sfida è una parola abusata, ma nel caso di una Fondazione come la nostra, che deve conquistarsi mese dopo mese le risorse per continuare nella sua missione, ogni anno è davvero una sfida. A cui tuttavia guardiamo con fiducia.

Motivo di particolare soddisfazione è stata per tutti noi l’inserimento della mostra “Un grande numero. Segni, immagini e parole del 1968 a Milano” (realizzata lo scorso anno da Fondazione ISEC in collaborazione con l’Università Iuav di Venezia) nella selezione di ADI Index Design 2019 dei progetti meritevoli di concorrere al XXVI Compasso d’Oro, sottoposti ora al vaglio di una giuria internazionale.
Merita una segnalazione anche la presenza di ISEC in organismi internazionali come ITH (International Conference of Labour and Social History), un network internazionale di storia del lavoro, delle relazioni industriali e dei movimenti sociali con sede a Linz, e IALHI (International Association of Labour History Institutions), un’associazione che riunisce archivi, biblioteche, musei, centri di studio sulla storia del lavoro e dei movimenti sociali nel mondo, con sede ad Amsterdam.
Rientra nello sforzo di apertura internazionale della Fondazione anche la serie di conferenze organizzate a Oslo in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura e il Comites.
Nel 2019 abbiamo registrato un notevole incremento del patrimonio archivistico e bibliografico. Sono altresì proseguite le attività di valorizzazione delle collezioni, con presentazioni, seminari, azioni di Public History e un’attenzione particolare per il mondo della scuola. Laboratori, progetti di alternanza scuola/lavoro, corsi di formazione per gli insegnanti hanno visto la partecipazione di numerose scuole secondarie di primo e secondo grado di Milano e provincia.
Potete trovare il bilancio dell’anno appena trascorso e una descrizione dettagliata di tutte le attività promosse, nel nostro consueto Annual Report.

L’Europa a scuola

Nella primavera del 2020 realizzeremo la prima edizione del ciclo “L’Europa a scuola”, frutto di una nuova collaborazione con l’Ufficio di Milano del Parlamento europeo: si tratta di un percorso didattico sulla storia e le istituzioni europee rivolto a docenti, studenti e studentesse delle scuole secondarie di secondo grado.
Questa prima edizione si avvia in occasione dell’apertura della nuova legislatura europea 2019-2024 e costituisce un momento di approfondimento dei temi sui quali si concentrerà la Conferenza sul futuro dell’Europa, annunciata dai vertici delle istituzioni europee e alla quale sarà chiamata a partecipare, in molteplici forme, la società civile. Un’ottima occasione, quindi, per coinvolgere studenti e studentesse nella costruzione di una cittadinanza europea.
Questa nuova offerta formativa di Fondazione ISEC, rivolta a professori e studenti, si avvale della consulenza scientifica e della partecipazione di Bruno Marasà, per anni direttore dell’Ufficio a Milano del Parlamento europeo ed esperto di Unione europea.
In allegato trovate tutti i dettagli e le modalità di iscrizione.

Il corso è gratuito e verrà proposto nei mesi di marzo, aprile e maggio in date da concordare.
Il termine ultimo per le iscrizioni è domenica 9 febbraio 2020.
Info e iscrizioni: didattica@fondazioneisec.it

Giorno della memoria | Incontro “Trame di memoria: ricordare per attivare una coscienza condivisa”

Fondazione ISEC vi invita alle iniziative per il Giorno della memoria, promosse nell’ambito del Distretto Bicocca e inserite nel calendario degli appuntamenti di “Milano è memoria”. In particolare si segnala il seminario “Trame di memoria: ricordare per attivare una coscienza condivisa” organizzato da Università di Milano–Bicocca in collaborazione con Aned-Associazione nazionale ex deportati.

Lunedì 27 gennaio ore 10
Università di Milano–Bicocca, Aula magna, Edificio U6 (piano terra), Piazza dell’Ateneo Nuovo 1, Milano
Iscrizioni per singoli, compila il form on line
Iscrizioni per gruppi, compila il form on line

Presentazione del volume “La sfida di Gorbaciov”

Fondazione ISEC e Fondazione Corrente vi invitano alla presentazione del volume di Giuseppe Vacca e Gianluca Fiocco La sfida di Gorbaciov. Guerra e pace nell’era globale (Salerno editrice, 2019).

Introduce e modera:
• Alessandro Pollio Salimbeni, Fondazione ISEC

Intervengono:
• Giovanni Cervetti, Fondazione ISEC e Fondazione Corrente
• Franco Amatori, Università Bocconi
• Matteo Bolocan, Politecnico di Milano
Saranno presenti gli autori.

Giovedì 23 gennaio 2020 ore 18,00
Fondazione Corrente, via Carlo Porta 5, Milano
Info e conferme: comunicazione@fondazioneisec.it

Mostra “Meccanica e passione. Giuseppe De Vecchi e le origini dell’industria dell’auto a Milano”

In occasione della XVIII Settimana della Cultura d’impresa, promossa da Confindustria e Museimpresa, Fondazione ISEC e Fondazione De Vecchi vi invitano alla mostra “Meccanica e passione. Giuseppe De Vecchi e le origini dell’industria dell’auto a Milano”.

Fondazione ISEC, Villa Mylius, largo La Marmora 17 Sesto San Giovanni (MM1 Sesto Rondò)
13 novembre – 12 dicembre 2019
INGRESSO LIBERO
Orario di apertura: da lunedì a venerdì, ore 9.30/12.30 – 14.00/17.00. Sabato e domenica chiuso
Info e conferme: comunicazione@fondazioneisec.it

Inaugurazione martedì 12 Novembre 2019 ore 18.00
Introduce:
• Giorgio Bigatti, Fondazione ISEC
Interviene:
• Matteo Bravi, Fondazione De Vecchi & C.

Ciclo di conferenze con Comites-Oslo and Italian Cultural Institute “Italy: not just art, culture and food. The adventure of Italian industry”

2019-10-28_comites-1Fondazione ISEC collabora all’organizzazione del ciclo di conferenze dedicate alla storia industriale italiana, promosse da Comites-Oslo and Italian Cultural Institute: un’occasione per promuovere gli archivi e le ricerche di Fondazione ISEC. Le conferenze sono a cura di Stefano Agnoletto e sono organizzate da Comites di Oslo, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Oslo e Fondazione ISEC.

Programma:
• Lunedì 28 ottobre 2019: Stefano Agnoletto (Fondazione ISEC), A great adventure: memories of Italian industrialization
• Lunedì 25 novembre: Stefano Agnoletto (Fondazione ISEC), Italy and deindustrialization: decline and innovation between 20th and 21st centuries

 

Lunedì 28 ottobre e lunedì 25 novembre 2019, ore 18.30
Istituto Italiano di Cultura di Oslo, Oscars gate 56, Oslo, Norvegia