La memoria e le carte. Ebrei ad Asti dalle leggi razziste alla deportazione

L’Archivio di Stato di Asti e l’Israt organizzano in occasione della Giornata della Memoria 2019 una mostra documentaria che ricostruisce le vicende della piccola comunità ebraica di Asti tra il 1938 ed il 1945. Il percorso documentario intende ricostruire il percorso di una quotidianità spezzata da un’efficiente persecuzione burocratica che ha poi portato alla persecuzione delle vite ed alla fine di una storia antica.

la-memoria-e-le-carte-invito-elettronico

 

Giorno della Memoria 2019 Borgomanero (NO)

Il Comune di Borgomanero ha organizzato in collaborazione con l’Istituto Storico Piero Fornara una serie di  inziative per pubblico e cittadinanza nella settimana della memoria.

In particolare, giovedì 24 nella mattinata presso l’auditorium di via Aldo Moro Giovanni Cerutti, direttore scientifico ISRN, presenterà agli studenti delle secondarie di primo e secondo rado cittadine il lavoro La svastica allo Stadio: http://www.isrn.it/event/giorno-della-memoria-2019-borgomanero-secondaria-secondo-grado/

Venerdì 25 alle 17.00 presso il salone d’Onore della Fondazione Marazza Giovanni Tesio presenterà l’antologia della Shoah appena pubblicata con la casa editrice Interlinea.

 

“Il progetto razzista del fascismo – Parole, immagini, documenti”

Il Comune di NIzza Monferrato in collaborazione con l’Israt organizza un momento di riflessione a 80 anni dall’emanazione delle leggi antiebraiche del fascismo.

locandina-nizza

1938 – 2018 Un anniversario di vergogna. A ottant’anni dalla promulgazione delle “Leggi per la difesa della razza italiana”

Corso di formazione docenti aperto alla cittadinanza
Gli incontri sono pubblici e validi come corso di formazione docenti con rilascio dell’apposito attestato.
Iscrizioni e informazioni a: segreteriadidattica@istoreco.re.it

SABATO E DOMENICA 24 – 25 NOVEMBRE 2018

SABATO, ore 17.29 Sinagoga, Via dell’Aquila 3/a, Reggio Emilia

Saluti di Luca Vecchi Sindaco di Reggio Emilia

Alberto Cavaglion docente di storia dell’ebraismo Università di Firenze

Le leggi razziste dello stato italiano e la loro applicazione a Reggio Emilia e provincia contro reggiani ebrei

 

DOMENICA, ore 16

Sala Conferenze Palazzo Principi, Corso Cavour 7, Correggio

Saluti di Ilenia Malavasi Sindaco di Correggio

Arianna Tegani Liceo “Rinaldo Corso” Correggio
Spunti per un laboratorio su “La difesa della razza”

Alberto Cavaglion e Paola Valabrega Centro Internazionale di studi “Primo Levi”
Fioca e un po’ profana. La voce del sacro in Primo Levi

 

EVENTI COLLEGATI:

Proiezione del documentario 1938 – DIVERSI di Giorgio Treves, Italia, 2018, 62’:

  • 26 novembre 2018, ore 21, Cinepiù Piazzale Riccardo Finzi, Correggio
    Proiezione organizzata da Anpi Correggio e Associazione Cinecomio
    Introduce Monica Barlettai – Istoreco
  • 5 dicembre 2018, ore 21, Cinema Rosebud Via Medaglie d’oro della Resistenza, 6, R.E.
    Proiezione organizzata da Ufficio Cinema/Comune Reggio Emilia
    Introduce Matthias Durchfeld – Istoreco

Scarica il volantino

 

Otto Frank, padre di Anna

locandina_giornata_della_memoriaL’Israt, La Camera del Lavoro di Asti, Spazio Kor e Associazione Craft, presentano alla cittadinanza la proiezione gratuita del documentario “Otto Frank, padre di Anna” (https://video.repubblica.it › Home › Spettacoli).

“Una storia antica. Storia degli ebrei nel Basso Piemonte”

L’Unitre di Nizza Monferrato e Canelli (At), in occasione della Giornata della Memoria 2018, organizza un incontro con Nicoletta Fasano (Israt) sulla storia secolare della presenza ebraica nel Basso Piemonte, cercando di delinearne caratteristiche, insediamenti, storie.

Viaggio della Memoria Angoli di Reggio Emilia in Terra di Israele 16 – 23 luglio 2017

viaggio israele

Andiamo a visitare questa incredibile regione, piena di contraddizioni, di sogni e di violenze, ma anche di storia. Vedremo alcune tracce reggiane come l’arredo della sinagoga di Reggio Emilia salvato e portato ad Haifa nel dopoguerra.
Incontreremo italiani abitanti di Tel Aviv e Gerusalemme che ci faranno conoscere le due città. Dedicheremo una giornata intera alla visita di Yad Vashem, il Memoriale delle vittime della Shoah e dei Giusti fra la Nazioni. Ascolteremo sopravvissuti che ci racconteranno la loro storia tra Italia e Israele.

muro del pianto
Questa proposta è stata ideata da Istoreco che cura l‘aspetto culturale del viaggio e si appoggia ad una serie di professionisti per lo svolgimento.
Gli aspetto logistici sono curati dall‘agenzia partner CultureLabs.
Per visionare le condizioni generali di contratto visita www.viaggidellamemoria.it
Accompagnamento: sarà presente durante tutto il viaggio Matthias Durchfeld, operatore di Istoreco che si occuperà della contestualizzazione storica e della mediazione linguistica. Le visite guidate sono svolte da professionisti con particolare specializzazione sui temi proposti.
8 giorni in aereo e in bus. Previste lunghe passeggiate. Iscrizioni entro il 12 aprile.
Scarica il programma

Istoreco è Istituto accreditato per la formazione in quanto fa parte della rete INSMLI (Istituto nazionale per lo studio del movimento di liberazione in Italia) a sua volta agenzia formativa attraverso il D.M. 25-05-2001, prot. N°802 del 19-06-2001, rinnovato con decreto prot. N.°10962 dell’8 giugno 2005.
A ogni iniziativa che riguarda la formazione sarà rilasciato un apposito attestato di partecipazione. Sarà rilasciata apposita ricevuta per poter usufruire del BONUS SCUOLA.

“Nunca mas”: incontro con Vera Vigevani Jarach

« Mi chiamo Vera Vigevani Jarach e ho due storie: io sono un’ebrea italiana e sono arrivata in Argentina nel 1939 per le leggi razziali; mio nonno è rimasto ed è finito deportato ad Auschwitz. Non c’è tomba.
Dopo molti anni, altro luogo, in Argentina, altra storia: mia figlia diciottenne viene sequestrata, portata in un campo di concentramento e viene uccisa con i voli della morte. Non c’è tomba.
Queste due storie indicano un destino comune e fanno di me una testimone e una militante della memoria”

Vera giovedì 16 febbraio 2017 incontrerà gli studenti di Borgomanero per portare la sua testimonianza:

La persecuzione antiebraica nelle carte dell’Archivio di Stato di Perugia 1938-1944

La Prefettura di Perugia in collaborazione con l’Archivio di Stato di Perugia, l’Isuc e l’Ufficio scolastico provinciale in occasione del Giorno della memoria organizzano, presso la sede dell’Archivio di Stato in piazza Giordano Bruno, l’incontro La persecuzione antiebraica nelle carte dell’Archivio di Stato di Perugia 1938-1944. Nell’occasione verrrà inaugurata una mostra documentari sul tema che resterà aperta fino al 10 febbraio.

INVITO