“Guido suonava il violino”

A San Damiano d’Asti (alle ore 10,00 per gli studenti delle scuole superiori e alle ore 21,00 per il pubblico) due repliche dello Spettacolo teatrale, testo e regia di Patrizia Camatel, con Elena Formantici, liberamente tratto dal racconto Un violino di Nicoletta Fasano. Si tratta di un monologo teatrale tutto al femminile che si dipana come un racconto giallo e assume le misteriose atmosfere di un thriller a carattere storico. Un vecchio violino entra prepotentemente nella quotidianità di una donna, ricercatrice di professione, costringendola ad abbandonare il suo rassicurante, scientifico metodo di indagine e chiedendole di dedicarsi, anima e cuore, alla ricostruzione di una storia da salvare dall’oblio. Attraverso un sofferto percorso di ricerca, specialmente dentro se stessa, la ricercatrice comprenderà che restituire il nome al proprietario del violino è affermare la sua esistenza: un atto di resistenza contro il sistema concentrazionario nazifascista, progettato per annientare, spersonalizzare. Il nodo centrale del lavoro teatrale non è tanto la Shoah, ma ciò che l’ha preceduto: la vita delle singole persone, con le loro gioie, miserie, speranze, scelte, legami. Un monito attualissimo a non lasciar indietro nessuno, a farsi carico degli altri: perché se si ha il coraggio di guardare negli occhi l’altro, chiamandolo per nome, forse sarà possibile evitare che in altri tempi, in altri luoghi, si permetta che uomini, donne e bambini “anonimi” soffrano e muoiano nell’indifferenza generale.

 

 

 

“La deportazione ebraica in Piemonte”

Nell’ambito delle conferenze dell’Università della Terza Età del Chivassese ed in occasione della Giornata della Memoria, Nicoletta Fasano e Mario Renosio (Israt) ricostruiranno le dinamiche, le responsabilità e le modalità che hanno portato all’arresto ed alla deportazione degli ebrei dal Piemonte.

“La vita offesa: vittime, responsabili e difficili ritorni”

La Biblioteca e il Comune di Castagnole delle Lanze, in collaborazione con l’Israt, organizzano una conferenza per ricostruire le modalità, i tempi, le responsabilità della deportazione dall’Astigiano. Con Nicoletta Fasano

castagnole_lanze

Giorno della Memoria 2019 – “Segrete” XI Edizione

 

segrete-2019

 

Giovedì 24 gennaio, nelle antiche prigioni della Torre Grimaldina di Palazzo Ducale, alle ore 18.00, sarà inaugurata la XI edizione di Segrete. Tracce di Memoria Alleanza di artisti in memoria della Shoah, rassegna di arte contemporanea ideata e curata da Virginia Monteverde, organizzata da Art Commission in collaborazione con Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura e ILSREC “R.Ricci”  e in occasione del Giorno della memoria.

All’incontro interverranno Serena Bertolucci, direttore di Genova Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, il presidente ILSREC “R. Ricci” Giacomo Ronzitti, Alessandra Jarach, membro del direttivo del Memoriale della Shoah di Milano, la studiosa e giornalista Donatella Alfonso, il critico d’arte Stefano Bigazzi.

La rassegna di respiro internazionale ospiterà nelle antiche celle di Palazzo Ducale installazioni site-specific degli artisti, dando vita a una mostra di forte impatto emozionale. A proporre le proprie riflessioni sul tema della Memoria saranno gli artisti: Davide Coltro, Carla Iacono, Fukushi Ito, Ilaria Margutti, Fried Rosenstock, Joseph Sassoon Semah

Diversi gli eventi organizzati nei quindici giorni della rassegna: performance teatrale, incontri-dibattiti, proiezioni di docufilm, reading poetici e la speciale sezione “Progetto Giovani”dedicato alle scuole.

cs_programma-segrete-2019

Giorno della Memoria 2019

  • 14 gennaio, Nuoro

Le leggi razziali italiane 1938-2018: bilancio di un anniversario. Lectio magistralis del prof. Paolo Pezzino, presidente Istituto nazionale Ferruccio Parri – Rete degli Istituti Storici della Resistenza e dell’Età contamporanea

Organizzazione: Consorzio Universitario di Nuoro, Istituto Nazionale Ferruccio Parri, ISTASAC.

Aula Magna Consorzio Universitario di Nuoro;

  • 18 gennaio, Nuoro

Gli Internati Militari Italiani nei Lager tedeschi – storie di sardi. Conferenza di Marina Moncelsi, presidente ISTASAC:

Organizzazione: Libera Università della Terza Età – Nuoro; ISTASAC.

Biblioteca CCIAA, Nuoro;

  • 26 gennaio, Nuoro

Celebrazione del Giorno della Memoria. Cerimonia ufficiale di conferimento delle Medaglie di Onore ad ex IMI.

Organizzazione: Prefettura di Nuoro, in collaborazione con ISTASAC. Relazione di Marina Moncelsi, presidente ISTASAC.

Sala Riunioni Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura, ore 10.30.

  • 27 gennaio, Oristano

Celebrazione del Giorno della Memoria.

Organizzazione: Comune di Oristano, ANPI-Comitato provinciale di Oristano, CGIL, ISTASAC

Proiezione del film Monsieur Batignole (Gérard Jugnot, 2002): presentazione e commento di Marina Moncelsi, presidente ISTASAC

Hospitalis Sancti Antoni, ore 17.00.

  • 29 gennaio, Osilo

Celebrazione Giorno della Memoria.

Organizzazione: Comune di Osilo, Istituto Comprensivo di Osilo; in collaborazione con ANPI-Comitato provinciale di Nuoro, Movimento Omosessuale Sardo, ISTASAC.

Sala Canonico Liperi, ore 18.30.

  • 8 febbraio, Siniscola

Le leggi razziali nella scuola fascista. Lezione di Marina Moncelsi, presidente ISTASAC.

Organizzazione: ITCG L.Oggiano – Siniscola; in collaborazione con ISTASAC.

ITCG Oggiano, ore 11.00.

 

L’ISTASAC collabora al progetto Viaggi della Memoria – Promemoria Auschwitz, realizzato in partenariato tra ARCI Sardegna e l’associazione Deina di Torino.

Tra i mesi di gennaio e marzo proseguirà l’attività di laboratorio sull’internamento dei militari italiani 1943-1945, svolta con gli studenti del Liceo Scientifico Enrico Fermi di Nuoro, con la supervisione scientifica e didattica dell’ISTASAC.

Giorno della Memoria 2019 – La Memoria degli Archivi. Conferenza a Predosa

In occasione del Giorno della Memoria 2019, a Predosa Cesare Manganelli, direttore della biblioteca Isral terrà una conferenze il 27 gennaio prossimo alle ore 17, presso il Palazzo Comunale.

Giorno della Memoria 2019 – La Memoria degli Archivi. Conferenza a Silvano d’Orba

A Silvano d’Orba, il dott.Cesare Manganelli, direttore della Biblioteca Isral terrà una conferenza il 26 gennaio alle 15.30, incentrata su Primo Levi e Natalia Ginzburg, nella Biblioteca Civica, dove sarà esposta a cura dell’Isral la mostra Perché non accada mai più:Libri fascisti per la scuola. Il testo unico di stato (1929-1943) sui manuali scolastici e l’educazione, anche razziale, durante il Fascismo. La mostra seguirà l’intitolazione della Biblioteca stessa a Natalia Ginzburg

 

 

locandina-giornata-della-memoria-silvano

“Il labirinto del silenzio”

Proiezione del film “Il labirinto del silenzio” di Giulio Ricciarelli a cura del Nuovo Cinema Canelli e Associazione Memoria Viva di Canelli.

memoria-viva-canelli

1000 DVD per i Giusti: al via la campagna di crowdfunding

Il documentario sarà presentato per la prima volta sabato 26 gennaio 2019 alle ore 18.00 nell’ambito della mostra “Arpad Weisz, dal successo alla tragedia” allestita presso la Sinagoga di via dell’Aquila a Reggio Emilia, con gli autori e Alessandra Fontanesi, Istoreco

E’ iniziata la campagna di crowdfunding per sostenere “Giusti”, il nuovo film documentario prodotto da Istoreco, realizzato da Matthias Durchfeld e Andrea Mainardi. Storie di salvati e di salvatori nell’Europa delle leggi razziali, della persecuzione e dello sterminio.

“Giusti” è un film documentario dedicato alle donne a agli uomini che in Emilia Romagna rischiarono la propria vita per salvare ebrei perseguitati dalle leggi razziste e dalla sterminio durante la Shoah. Chiunque può contribuire, consentendo così il completamento il lavoro di postproduzione e stampare 1.000 dvd per conservare la memoria di quei giorni tragici, e raccontare alle nuove generazioni questi straordinari esempi di solidarietà.

Come si può dare una mano?

La campagna di crowdfunding  si appoggia alla piattaforma Ginger. Seguendo QUESTO LINK troverete tutti i dettagli della campagna e tutti i premi disponibili.

Questa è la pagina Facebook del progetto, dove saranno pubblicati aggiornamenti e anticipazioni del lavoro.

Concerto del Kinder Klezmer Quartet

Concerto per la Giornata della Memoria del Kinder Klezmer Quartet con la partecipazione straordinaria degli allievi della sezione ad Indirizzo musicale della Scuola Media “Goltieri” di Asti. Il Kinder Klezmer Quartet affronterà la forza evocativa e la vitalità della musica klezmer con un repertorio che spazia dai ritmi dell’Est Europa alla penisola iberica, in un originale omaggio alle due grandi tradizioni del genere. un repertorio in cui si ritrovano sia il filone musicale askenazita sia quello sefardita.

http://www.filarmonicoastigiano.com/240119.html