Mobilità, migrazioni e città di fondazione. Studi e scenari sulla Sardegna contemporanea

Manifesto convegno Issasco Arborea

Issasco

Mobilità, migrazioni e città di fondazione
Studi e scenari sulla Sardegna contemporanea

Convegno
Arborea (OR), 29/30 novembre 2019
MUBA
Museo della Bonifica, corso Italia 24
http://www.museoarborea.it/index.php
https://goo.gl/maps/gmqZPK5g6ND9jR5G8

Il convegno, ideato e realizzato dall’Issasco, propone una riflessione sulle diverse articolazioni e declinazioni dei temi delle migrazioni interne ed esterne nella Sardegna contemporanea con un’ottica pluridisciplinare e con un’attenzione alle specifiche mutazioni storiche, politiche e sociali che hanno interessato la popolazione e il territorio.
Una particolare attenzione sarà dedicata alle vicende specifiche di Arborea e ad alcuni casi di studio relativi a differenti processi migratori nell’isola nel Novecento.
Interverranno storici, antropologi, studiosi di territorio, architettura e paesaggio.
L’iniziativa è stata finanziata dall’Assessorato ai Beni culturali della Regione Autonoma della Sardegna, è patrocinata dal Comune di Arborea ed è inserita nell’attività di formazione degli insegnanti promossa dall’Issasco.
Gli insegnanti potranno partecipare accreditandosi attraverso la piattaforma SOFIA del Ministero dell’Istruzione (codice corso: 38019; titolo: “Luoghi, memorie e patrimonio nel contesto europeo. Mobilità, migrazioni e città di fondazione”).
Per i docenti precari è sufficiente inviare una email all’indirizzo: istantifascismo@gmail.com. L’ingresso è libero e gratuito.

Abstract degli interventi e brevi biografie dei relatori

Continua a leggere

Corso di formazione “Cantiere Migrazioni: un altro punto di vista” : terzo incontro

Nella seconda conferenza organizzata dal Tavolo Migrazione nell’ambito del progetto “Cantiere Migrazione: un altro punto di vista”, sono stati analizzati insieme al prof. Ambrosini i dati che restituiscono la fotografia del panorama migratorio in Italia e in Europa e si è evidenziato come la percezione del fenomeno migratorio, ben rappresentata dalla frase ricorrente “ci invadono”, sia lontana dalla realtà dei fatti. Spesso questo cortocircuito avviene anche a causa dell’informazione fatta dalla stampa, come sottolineato dalla giornalista Chiara Cane nel suo intervento.
La prossima conferenza si terrà
martedì 22 ottobre alle ore 17.30 presso la sala del Parco del Po in viale Lungo Po Gramsci n. 10- Casale Monferrato
e avrà come relatrici la dott.ssa Francesca Morra della Clinica Franz Fanon di Torino e la giornalista de Il Monferrato Chiara Cane. La dott.ssa Morra tratterà l’argomento migratorio sotto un profilo etnopsicologico.
Precederà il suo intervento la giornalista Chiara Cane che illustrerà il rapporto tra rispetto della privacy dei migranti e informazione.
La conferenza è organizzata dal Tavolo Migrazione, di cui l’Isral è membro, in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti del Piemonte e con il patrocinio del comune di Casale Monferrato.

migrazione-22-10

L’attualità del male. La Libia dei Lager è verità processuale

Presentazione del volume L’attualità del male. La Libia dei Lager è verità processuale, a cura di Maurizio Veglio (Seb27, Torino 2018)

Mentre il Paese e i suoi governi si vantano della riduzione drastica degli sbarchi di profughi, le corti d’assise italiane riconoscono le atrocità che accadono nei Lager in Libia come verità processuale. Partendo da una significativa sentenza emessa dalla Corte d’assise di Milano contro un cittadino somalo identificato dalle sue vittime come uno degli aguzzini del campo di Bani Walid, questo libro vuole denunciare l’orrore che si sta perpetrando nei centri di prigionia per migranti in Libia e il cinismo delle politiche europee in materia di immigrazione.

Per saperne di più

Intervengono Paolo Borgna, Luciano Griso, Maurizio Veglio, curatore del volume. Modera Luciano Boccalatte, direttore Istoreto

A cura di Istoreto e ASGI

Presso Istoreto, via del Carmine 13

Rassegna “Migrazioni”La chance della diversità, le opportunità dell’incontro”- Proseguono gli incontri

Prosegue la rassegna  “Migrazioni”La chance della diversità, le opportunità dell’incontro”. Martedì 5 marzo scorso  Alessandra Ballerini , avvocato per i diritti umani, ha esaminato la normativa passata e quella esistente, ha evidenziato i problemi e le contraddizioni all’interno di essa, e ha parlato di canali legali di ingresso, di  gestione del fenomeno migratorio a livello europeo,  delle pratiche di riconoscimento di asilo e delle questioni fondamentali legate ai diritti umani. Il prossimo 20 marzo Maurizio Bergamaschi dell’Università di Bologna collocherà l’Italia nell’ambito delle migrazioni globali

locandina-bergamaschi-01-1 locandina_migrazioni-gli-aspetti-giuridici-01-01-01-212x300

Cinema e storia 2018-2019. STORIE DI MIGRAZIONI INTERNAZIONALI DOPO IL 1945. CINEMA, LETTERATURA, CANZONI

Cinema e storia 2018-2019. STORIE DI MIGRAZIONI INTERNAZIONALI DOPO IL 1945. CINEMA, LETTERATURA, CANZONI

LABORATORIO
ANALISI COMPARATA E CONTESTUALIZZAZIONE STORICA
DI UNA SERIE DI FONTI SUGLI IMMIGRATI MAGHREBINI
IN FRANCIA
Sesto seminario di formazione per insegnanti

libretto_antologia-video-emigrazione f_29-11-2018-cinema-e-storia_sesto-seminario

CINEMA E STORIA 2018-2019

STORIE DI MIGRAZIONI INTERNAZIONALI DOPO IL 1945. CINEMA, LETTERATURA, CANZONI

Le migrazioni possono diventare un argomento molto significativo e stimolante perché intorno a questo nodo ruotano alcuni dei principali problemi del mondo attuale: • l’aumento delle migrazioni internazionali dalle varie “periferie” ai pochi “centri”, che si vanno sempre più chiudendo in una logica di “fortezze assediate”, in un mondo dove le disparità non solo economiche continuano ad aumentare;

• la convivenza in società multiculturali, che generano conflitti insieme a innovazioni sociali;

• la crescita dei problemi ambientali ed ecologici a livello sia locale, sia globale: cambiamenti climatici, perdita di biodiversità, esaurimento di risorse;

• gli squilibri tra ‘Nord’ e ‘Sud’ del mondo, tra città e campagna, e le loro conseguenze: povertà e fame, divario nell’accesso alle risorse materiali e culturali, marginalità e scarsa possibilità per molti popoli o gruppi sociali di far sentire la propria voce e di veder riconosciuti i propri diritti.

In questi problemi siamo tutti implicati. L’équipe di coordinamento del Corso di formazione è composta da Giacinto Andriani (BiblioLavoro), Tina Bontempo e Maurizio Gusso (IRIS), Simone Campanozzi (ILSC), Maurizio Guerri (Istituto Nazionale Ferruccio Parri) e Daniele Vola (Società Umanitaria).

PROGRAMMA

Seminari di formazione per i docenti

I Seminari per docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado (aperti anche alla partecipazione degli insegnanti di scuola primaria e dei cittadini interessati) si svolgeranno nella sede di Società Umanitaria dalle 15.30 alle 18.30 per un totale di 21 ore di formazione. In ogni singolo Seminario vengono preparati e distribuiti dall’équipe di coordinamento dispense, materiali e riferimenti bibliografici inerenti alle specifiche tematiche affrontate.

11 ottobre 2018 Presentazione dell’iniziativa. Usi didattici di film, documentari, opere letterarie e canzoni come fonti per la storia dell’emigrazione. Un approccio metodologico

18 ottobre 2018 Emigranti e immigrati nel cinema internazionale del secondo dopoguerra. Panoramica su film di fiction e documentari attraverso la proiezione di sequenze

25 ottobre 2018 Emigranti e immigrati nelle canzoni

9 novembre 2018 ore 9.30 -12.30 Proiezione per le scuole del video montaggio In & Out. Emigranti e immigrati nel cinema italiano dell’età repubblicana. Panoramica storica.

15 novembre 2018 Emigranti e immigrati nella letteratura

22 novembre 2018 Emigranti e immigrati nella storiografia

29 novembre 2018 Laboratorio di analisi comparata e contestualizzazione storica di una serie di fonti (un film, un documentario, una canzone, un testo letterario)

2 maggio 2019 Socializzazione dei laboratori didattici, bilancio del Corso di formazione e possibili sviluppi ulteriori

Da gennaio ad aprile 2019 è prevista la possibilità di laboratori didattici (nelle scuole o nella sede di Società Umanitaria), da concordare con i coordinatori. Agli insegnanti vengono fornite rose di film, documentari, canzoni e testi letterari (analizzati durante i Seminari), consigliati per affrontare con gli studenti gli aspetti privilegiati delle migrazioni internazionali dopo il 1945.

 

L’uomo in cammino. Le migrazioni tra storia e pregiudizi

Biella, 11 dicembre 2017, Istituto superiore “Sella”: proposta didattica L’uomo in cammino. Le migrazioni tra storia e pregiudizi, a cura di Elisa Malvestito, per gli studenti della classe I D dell’Istituto tecnico. Attraverso l’analisi guidata di materiali audiovisivi, casi letterari e articoli di giornale, gli studenti sono invitati a riflettere sul tema delle migrazioni come fenomeno storico strutturale e non come emergenza transitoria. L’incontro, di carattere seminariale, utilizza strumenti on line open source che permettono agli studenti di seguire agevolmente i temi previsti nell’intervento e di interagire direttamente con il formatore durante la fase di dibattito conclusiva. L’iniziativa fa parte del Progetto Memoria Memorie, rivolto alle scuole di ogni ordine e grado, che l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia ha promosso per l’a. s. 2017-2018.

STORIA DEL TEMPO PRESENTE 2° incontro

Cinque incontri per insegnare la Contemporaneità

Corso di formazione per docenti di ogni ordine e grado tra ottobre e dicembre 2016
Dario Fabbri (“Limes”)
Dalla Guerra fredda al nuovo disordine mondiale
17 novembre 2016 h 15,00 – 18,00
Aula 115 ISII “G. Marconi”, via IV Novembre 122, Piacenza

Incontri successivi:
  • 23 novembre 2016, presso Aula 115 ISII “G. Marconi”, via IV Novembre 122, Piacenza (parcheggio interno) – Francesco Filippi (Fondazione Museo storico del trentino), Mafia e/è Storia? Spunti e percorsi didattici per una storia della criminalità organizzata in Italia
  • 30 novembre 2016, presso Aula 115 ISII “G. Marconi”, via IV Novembre 122, Piacenza – Giacomo Vaciago (Università Cattolica di Milano), Cosa è indispensabile sapere delle attuali dinamiche economiche. Genesi e sviluppo delle grandi trasformazioni/crisi economiche (1929, 1973, 2008) nella storia contemporanea
  • 13 dicembre 2016, Aula 115 ISII “G. Marconi”, via IV Novembre 122, Piacenza – Giovanni De Luna (Università di Torino), La figura del soldato: continuità tematiche e discontinuità storiche a cavallo del nuovo Millennio

Elaborazioni multimediali delle classi aderenti al progetto:

  1. ArmataMENTE. Dalla trincea al drone. Tecnologie al servizio della guerra
  2. Corpi mortali: il kamikaze, tra ‘900 e post ‘900, nel linguaggio del graphic novel.
  3. Like a toy soldier. I bambini soldato nelle guerre asimmetriche di oggi.

Quota di iscrizione: euro 10,00 per il singolo incontro; euro 30,00 per tutti i 5 incontri

Verrà rilasciato attestato di partecipazione valido ai fini dei riconoscimenti di legge e del bonus annuale di euro 500,00 consentito dalla carta del docente (Legge 107/2015, art. 1, comma 121; “criteri applicativi” usR emilia Romagna).

 

Tre incontri sulle migrazioni a Macerata Racconta

Continua anche quest’anno, e anzi si arricchisce, la collaborazione dell’Istituto Storico con il festival letterario Macerata Racconta.
Le iniziative che vedono direttamente coinvolto l’Istituto quest’anno sono tre, tutte legate al tema delle migrazioni.

Venerdì 6 maggio, ore 14.00 (via Don Minzoni, aula 11 dell’Università)
Incontro con lo scrittore Marco Balzano, autore del romanzo L’ultimo arrivato (Premio Campiello 2015), incontro finale del laboratorio di lettura con gli studenti delle scuole superiori maceratesi.
Introduce Gabriele Cingolani.

Venerdì 6 maggio, ore 15.00 (Aula Magna dell’Università)
Convegno “Il diritto di migrare fra sogni e inganni” con Lina Caraceni, Ouldelul Chelati Dirar, Simone Betti, Alessandra Ballerini, Valerio Cataldi, Valerio Calzolaio, Asmae Dachan, Yvan Sagnet.

Sabato 7 maggio, ore 10.30 (Recanati, Aula Magna del Comune)
Incontro con lo scrittore Marco Balzano, autore del romanzo L’ultimo arrivato (Premio Campiello 2015), a conclusione del laboratorio di lettura con gli studenti del Liceo “Leopardi” di Recanati.
Introduce Gabriele Cingolani.

Tutti gli eventi sono aperti al pubblico e ad ingresso gratuito. Gli insegnanti partecipanti potranno chiedere attestato di partecipazione valido per la formazione in servizio. In calce le locandine.

balzano 6 maggio macerata BALZANO RECANATI MacerataRacconta_Migrazioni_2016 (002)