Collane IRSIFAR

Hai selezionato:

copertina del volumeOperai tipografi a Roma 1870-1970
Domenico Scacchi, Giuseppe Sircana, Lidia Piccioni, Toto Lombardo
Milano, FrancoAngeli, 1984. Pagine: 556
Scarica l’indice in formato .pdf

In breve: Le ricerche qui raccolte sono state promosse per ricordare Maurizio
Di Leo, il tipografo de “II Messaggero” assassinato a Roma da terroristi
neofascisti la sera del 2 settembre 1980.
L’indagine abbraccia un secolo di
storia, e prende avvio dai processi che rapidamente si sviluppano in
Roma capitale. Se cresce, come è noto, la burocrazia ministeriale, cresce anche — in questo caso — una concentrazione sostanzialmente operaia che, ancor più che
altrove, acquista un ruolo di
rilievo nello sviluppo del movimento sindacale, diventa punto di riferimento essenziale per altri gruppi e strati di lavoratori. I primi scioperi, il contratto del 1911, l’ottenimento delle 8 ore e infine l’aspro sciopero di oltre 60 giorni che si svolge nei 1919
sono alcuni momenti di questa storia, ma le vertenze sindacali si
intrecciano anche con il diffondersi di nuove tecnologie e con un dibattito che si svolge, non senza contrasti, nell’organizzazione di categoria su alcune questioni generali: l’atteggiamento da tenere rispetto alla guerra di Libia prima e alla guerra mondiale poi, le scelte da compiere nelle fasi più aspre del “biennio rosso” e infine
il rapporto con il regime fascista che si sta affermando.

Lascia un Commento