Cosa c’è di nuovo:

copertina del volume

La Resistenza in Italia

Storia, memoria, storiografia

Mirco Carrattieri, Marcello Flores (a cura di)

Questo volume, come ricorda nella sua introduzione Marcello Flores, affronta il tema della Resistenza come fenomeno storico ampio e complesso, la cui eredità risiede non soltanto nel contributo alla liberazione dell’Italia e all’imporre una democrazia avanzata nel paese, ma nella memoria che ha lasciato e che ha contribuito a segnare le tappe dello sviluppo storico della Repubblica. I contributi raccolti nel volume ricostruiscono, in modo sintetico ed efficace, ma senza eludere questioni storiche controverse, la storia e i caratteri della guerra partigiana, il ruolo di tedeschi e fascisti, i conflitti interni alle bande partigiane, l’etica e la politica nella Resistenza, gli usi politici della memoria della Resistenza dalla Liberazione fino ad oggi. Ma offre anche una ricca riflessione sul dibattito storiografico, mette a disposizione una trentina di schede tematiche, una ricca cronologia, una serie di mappe e una sitografia, tutti strumenti utili per chi vuole approfondire ulteriormente questo snodo fondamentale della storia italiana ed europea.

Firenze, goWare, 2018. Pagine: 528. Prezzo: 6.99 Euro

Nota: Volume in formato elettronico (http://www.goware-apps.com/la-resistenza-italiana-storia-memoria-storiografia-mirco-carrattieri-marcello-flores-a-cura-di/) Prezzo in formato cartaceo: 15,99 Euro.

Scarica l’indice in formato .pdf

copertina del volume

Era di martedì. 20 giugno 1944. Gattinara bombardata

Enrico Pagano

Certamente gli abitanti di Gattinara avevano ascoltato dai numerosi sfollati che erano venuti a vivere in paese, molti al seguito delle industrie delocalizzate nella Baraggia, il racconto del terrore legato alle incursioni aeree e l’orrore della morte che colpisce senza discriminazioni di età, condizione sociale, civile o militare, e piove dal cielo, quasi sempre nelle ore notturne, generando angoscia permanente, scandita da suoni di allarmi che lacerano esistenze già duramente provate da una precaria quotidianità. E probabilmente, pur prestando attenzione ai racconti e partecipando alle sofferenze vissute da quelle persone che erano venute a cercare sicurezza tra la campagna e la collina, dovevano avere scacciato l’ansia pensando che il paese era sufficientemente lontano dalle grandi vie di comunicazione ferroviaria o autostradale, non ospitava strutture militari di particolare rilievo e, se anche durante la guerra era arrivata l’industria dalla città per mettere al sicuro la produzione e gli stoccaggi, si era piazzata abbastanza lontano dal centro abitato. Non c’era alcuna ragione per aspettarsi la morte dal cielo: forse si poteva temere un errore umano, al limite, ma questo stava dentro all’imponderabile della vita e non avrebbe minacciato certamente l’integrità dell’intero centro. Non c’erano stati precedenti nel territorio, se non a Rimella, ma era stato un evento senza vittime, di cui probabilmente era giunta solo qualche rara e trascurabile informazione. L’imponderabile accadde, nel giorno più nero della storia del Novecento gattinarese, martedì 20 giugno 1944.

Varallo, Isrsc Bi-Vc, 2018. Pagine: 175. Prezzo: 15 Euro

Pubblicato da: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia

Italia Contemporanea n. 285, dicembre 2017

Con una nuova sezione completamente Open Access!

Appuntamenti e notizie sulle pubblicazioni della rete INSMLI

Eventi programmati o in corso nei prossimi trenta giorni (a partire da oggi)


    Eventi trascorsi o già iniziati (prima di oggi)

    stampa clandestina
    Privacy&Cookie | Accessibilità | Team | Credits | On line dal 17-12-2005