L’Atlante stragi a Terni

L’Atlante stragi a Terni
PRESENTAZIONE ATLANTE E VOLUME A TERNI

Isuc (Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea), Comune di TerniAnpi – Federazione provinciale di Terni, Archivio di Stato di Terni

invitano

martedì 13 giugno 2017 – ore 17:00

presso
Archivio di Stato di Terni
Palazzo Mazzancolli – Sala “Gisa Giani”
via Cavour, 28 – Terni

alla tavola rotonda di presentazione del volume

Zone di guerra, geografie di sangue. L’Atlante delle stragi naziste e fasciste in Italia (1943-1945)
a cura di Gianluca Fulvetti e Paolo Pezzino
(il Mulino, Bologna 2016, pp. 616)

Programma

saluti istituzionali

introduce e modera

Giancarlo Pellegrini, Università di Perugia

interventi
Angelo Bitti, Isuc
Gianluca Fulvetti, Università di Pisa
Tommaso Rossi, Isuc 

Oltre a stragi tragicamente note, come quelle di Monte Sole e di Sant’Anna di Stazzema, il periodo compreso fra l’8 settembre del 1943 e la fine della guerra ha visto cadere sotto il fuoco tedesco e fascista un grande numero di italiani, in larga misura cittadini estranei alla lotta partigiana, vittime di rastrellamenti o rappresaglie, ma in parte anche antifascisti e partigiani inermi, già catturati e disarmati ed eliminati in una spietata politica del terrore. Molti di questi episodi non erano stati finora indagati a fondo, mentre da una loro valutazione complessiva e comparazione è possibile dedurre infor­mazioni sulle strategie di guerra dei tedeschi e sul ruolo dei fascisti repubblicani. Risultato di un censimento svolto su oltre 5.00 casi di violenza (181, con 479 vittime, quelli della sola Umbria) perpetrati ai danni della popolazione civile e dei partigiani inermi, questo volume fornisce una mappa completa e ragionata delle stragi che hanno insanguinato l’Italia, analizzandole dal punto di vista geografico e storiografico. Accanto alla ricostru­zione degli avvenimenti, sono presi in esame i contesti nei quali le stragi ebbero luogo, il ruolo dei responsabili, le dinamiche delle azioni partigiane, le strategie di sopravvivenza dei civili, ponendo in rilievo i nessi fra i singoli episodi e gli obiettivi dell’esercito tedesco in Italia.Zone di guerra, geografie di sangue mette a disposizione di studiosi, studenti e interessati alla storia nuove informazioni e interpretazioni sulla «guerra ai civili».

http://isuc.crumbria.it/agenda/zone-di-guerra-geografie-di-sangue-latlante-delle-stragi-naziste-e-fasciste-italia-1943-1945

Per informazioni
ISUC Sezione di Terni
p.le Antonio Bosco 3A – 05100 Terni
tel. 075 5763030

Contenuti correlati

Condividi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accessibilità | Team | Credits | On line dal 17-12-2005