Una nuova risorsa sul canale You Tube dell’Isral

Per coloro che non avessero potuto collegarsi con noi il 17 dicembre scorso, abbiamo pensato di pubblicare sul nostro canale You Tube la registrazione dell’ incontro con gli autori della recente  riedizione de I CANTI POPOLARI DEL PIEMONTE di Costantino Nigra (Neri Pozza editore, 2020) Franco CASTELLI, Emilio JONA e Alberto LOVATTO che riflettono sulla storia del patrimonio di canto popolare narrativo. A rendere più interessante la presentazione sono gli interventi musicali di Betti  ZAMBRUNO, accompagnata alla chitarra da Piercarlo CARDINALI, e di Flavio GIACCHERO, Marzia REY e Gigi UBAUDI dei Blu l’Azard, e un interessante commento della musicologa ed etnologa Luisa del Giudice dalla California.

Questo il link per visualizzare: https://youtu.be/dGun_P25RkA

 

Presentazione del volume “I canti Popolari del Piemonte” di Costantino Nigra e Brindisi resistente

LOCANDINA_BASE

Il tradizionale incontro collettivo per le Feste di fine anno, diventato per noi ormai un   rito civile, un appuntamento inderogabile di augurio per il futuro, quest’anno cade nella lunga stagione buia della pandemia da Covid che attanaglia l’umanità intera.

Non per questo intendiamo rinunciare al nostro “Brindisi Resistente”. Anzi, proprio in questa circostanza dolorosa di isolamento e di perdita della socialità, chi come noi si occupa di storia  crede sia giusto raccogliersi, anche se da remoto, per un momento di riflessione, di dialogo, di confronto con la tradizione della ricerca che abbiamo alle spalle, con il patrimonio di memorie che i nostri Archivi custodiscono e che vogliamo far rivivere.

Per questo vi invitiamo giovedì 17 dicembre, alle ore 17 per un incontro con gli autori della recente  riedizione de I CANTI POPOLARI DEL PIEMONTE di Costantino Nigra (Neri Pozza editore, 2020) che riflettono sulla storia del patrimonio di canto popolare narrativo.

Franco CASTELLI, Emilio JONA e Alberto LOVATTO dialogheranno con noi in collegamento video; la presentazione si avvarrà degli interventi musicali di Betti  ZAMBRUNO, accompagnata alla chitarra da Piercarlo CARDINALI e di Flavio GIACCHERO, Marzia REY e Gigi UBAUDI(Blu l’Azard) che eseguiranno ballate tradizionali giunte sino a noi da un passato remoto.

Interverranno : Giovanna Marini, Gian Luigi Beccaria, Pietro Clemente.

L’iniziativa è organizzata tramite la piattaforma Zoom e vi si potrà accedere, a partire dalle ore 16,50, fino a un massimo di 100 partecipanti, utilizzando il link

https://zoom.us/j/91290975026?pwd=LzZveGZIWnhTL25JS0U2a1BEWEdlQT09

Riapertura dei servizi della Biblioteca Isral

Si comunica che a partire da mercoledì 9 dicembre 2020 (DPCM 4 dicembre 2020) la biblioteca dell’Isral riattiva il servizio di prestito dei volumi con prenotazione obbligatoria.

Per prenotare il ritiro dei volumi è necessario inviare una email a biblioteca@isral.it indicando nome e cognome, giorno e fascia oraria desiderati, un recapito telefonico.  Sarà possibile presentarsi in sede solo dopo la conferma via email della prenotazione.

L’Istituto garantisce il rispetto delle disposizioni sanitarie vigenti a protezione degli utenti:

  • il rispetto del distanziamento personale di almeno 1 metro,
  • l’obbligo di igienizzare le mani con i prodotti appositi disponibili all’ingresso
  • l’obbligo di indossare sempre la mascherina protettiva.

Progetto Isral Il gioco delle regole, le regole del gioco: terzo incontro

Proseguono gli incontri  del Progetto Isral “Il gioco delle regole, le regole del gioco”. Dopo l’introduzione di Bruna Peyrot il 26 novembre, sono in svolgimento i laboratori per la costruzione di percorsi di educazione civica con gli insegnanti. Il prossimo incontro, come quello del 3 dicembre scorso, sarà tenuto dalla prof.ssa Antonella Ferraris, responsabile Sezione didattica Isral, giovedì 10 dicembre alle ore 15,30 sulla piattaforma Zoom. E’ possibile iscriversi sino alle ore 12 di giovedì inviando una mail a didattica@isral.it.

Il gioco delle regole – Le regole del gioco: pubblicato su You Tube l’intervento di Bruna Peyrot

E’ stato pubblicato online, sul nostro canale You Tube,  l’intenso intervento di Bruna Peyrot, storica delle culture e antropologa, prima lezione del nostro corso Il gioco delle regole, le regole del gioco.   Il Progetto di Educazione Civica” Il Gioco delle regole , le regole del gioco” si è aperto lo scorso 26 novembre con la storica e antropologa Bruna Peyrot. Studiosa di storia sociale, pubblicista, già dirigente scolastico e responsabile del Settore Scuola e Cultura del consolato italiano di Belo Horizonte, conduce da anni ricerche sulle identità, le memorie culturali e i percorsi di costruzione democratica dei singoli e dei gruppi sociali, specie comparando Europa e America latina. Tutti gli interventi del corso saranno pubblicati progressivamente sul nostro canale You Tube.

Potete vedere lintervento a questo link https://www.youtube.com/watch?v=DNKogaACWAE&feature=youtu.be

Il gioco delle regole – Le regole del gioco

Da quest’anno, pur nelle difficili condizioni della riapertura delle scuole causate dall’epidemia di Covid -19, ai piani di lavoro si aggiunge una materia curricolare che, nelle descrizioni delle sue Linee Guida, vuole presiedere alla costruzione di un ethos di cittadinanza incentrato sull’esercizio di virtù civiche e, insieme, di competenze risultanti da progetti e compiti di realtà realizzati nella vita scolastica e al di fuori di essa. Una meta resa ancor più necessaria dall’attuale contingenza.  L’Isral ha affrontato le diverse domande e i necessari approfondimenti che si accompagnano alla sua introduzione, a partire dai quesiti relativi alla sua collocazione nei curricola e alla proposta sua “trasversalità” tra aree disciplinari, per approdare poi al rapporto con le esperienze di Cittadinanza e Costituzione: ha approntato così un progetto di formazione rivolto in primo luogo ai docenti, e successivamente ai gruppi classe

Il corso è presente sulla piattaforma SOFIA del Ministero della Pubblica Istruzione con il codice 50165, per un totale di 15 ore di formazione (9 di lezione e 6 di lavoro autonomo) e si svolgerà online sulla piattaforma Zoom. Per ragioni organizzative si prega anche di inviare a didattica@isral.it il modulo di iscrizione allegato nella circolare.

progetto_educazione_civica_isral_circolare

locandina_ed_civ_riv

La guerra di Nuto…e Nuto racconta

La guerra di Nuto…E Nuto racconta è una video intervista realizzata a Nuto Revelli nell’aprile 2001, una delle ultime da lui rilasciate prima della sua scomparsa, da utilizzare nelle iniziative culturali e didattiche che si svolgeranno nel territorio provinciale, regionale e non solo. La registrazione della video testimonianza fu effettuata da alcuni ragazzi  allora ospiti della Comunità di San Benedetto al Porto di don Andrea Gallo (Cascina Rangone di Frascaro in provincia di Alessandria) e se denota alcuni limiti dal punto di vista tecnico, testimonia  al contempo l’intensità del confronto tra generazioni che quella occasione offerse.

L’Isral, in collaborazione e con il sostegno del “Comitato per l’affermazione dei valori della Resistenza e della Costituzione del Consiglio Regionale del Piemonte”,  nei prossimi giorni recapiterà alle scuole e alle biblioteche della provincia (e a quelle che ne faranno richiesta) un cofanetto che contiene una chiavetta Usb. La chiavetta  oltre alla video intervista (della durata di circa un’ora e sottotitolata per sopperire alla qualità non sempre buona dell’audio)  che attraversa più di cinquant’anni di storia, raccoglie un apparato documentario a più voci illustrativo del progetto e dell’esperienza di una personalità  così significativa del Novecento.

Con il contributo di diversi soggetti, abbiamo finalmente costruito e messo a disposizione del pubblico una risorsa importante per la conservazione della memoria, per la costruzione della storia del nostro Paese e per la divulgazione della cultura. L’obiettivo è quello di offrire sempre nuovi stimoli ed emozioni a chi studia, lavora e vive in questa congiuntura storica così complicata per il mondo intero.

Mettere questo materiale a disposizione della comunità è l’ultimo tassello di un percorso completato con pazienza.

Corso di formazione. CANTIERE MIGRAZIONI: un altro punto di vista. Seconda edizione

Il TAVOLO MIGRAZIONE di Casale Monferrato, costituito dalle associazioni: ANPI, AVIS, E-FORUM, LEGAMBIENTE, ME.DEA, MIGRANTES, SCOUTS, Associazione gambiana, dalle Organizzazioni sindacali CGIL, CISL, UIL, e dall’ ISRAL (Istituto per la storia della resistenza e della società contemporanea in provincia di Alessandria) dopo il successo della prima edizione organizza una seconda iniziativa di aggiornamento,     costituita da quattro conferenze/ dibattito, aperte a tutti i cittadini, ma rivolte in particolare agli operatori del settore (docenti, mediatori culturali, volontari, giornalisti, grazie alla collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti del Piemonte) dal titolo:

 

CANTIERE MIGRAZIONI: un altro punto di vista. Seconda edizione

 

E’ necessario un altro sguardo per allontanarsi dai luoghi comuni, e adottare un approccio scientifico che prenda in considerazione sia i bisogni di chi emigra sia della società che accoglie, per migliorare le conoscenze collettive, per eliminare i troppo frequenti stereotipi, per avviare di conseguenza una progettualità costruttiva, virtuosa, positiva. Riprendendo ora il discorso avviato prima dell’emergenza sanitaria, si è concordato di proseguire il percorso di formazione per approfondire le  nostre conoscenze del fenomeno e affrontare  in maniera adeguata le nuove sfide che il Covid 19 ha fatto emergere: il clima, le questioni di genere, le politiche di sostegno sociale, la cittadinanza.

Gli incontri si svolgeranno in presenza a Casale Monferrato presso la sala  del Mutuo Soccorso, con ingresso da Viale Luigi Beretta (a fianco dei giardini della stazione) dalle 17.30 alle 19,30.

I docenti potranno iscriversi al corso attraverso la Piattaforma SOFIA del Miur (codice n.  48959) a partire da ora; oppure compilare il modulo allegato e inoltrarlo a didattica@isral.it. Preghiamo chi intendesse partecipare di inviare comunque la scheda di partecipazione all’Isral, per poter predisporre la sala con le necessarie misure di protezione anti Covid 19.

Il programma e il modulo d’iscrizione si trovano nella circolare allegata.

prot-_409_2020

20200916120326348_0001

Cantiere Migrazione: un altro punto di vista. Quarto incontro

Martedì 10 novembre alle ore 17,30, sulla piattaforma Zoom dell’Isral si terrà il nuovo incontro del corso di Formazione “Cantiere Migrazione: un altro punto di vista. Seconda Serie”, organizzato dalla Tavola Migrazioni di Casale Monferrato di cui l’Isral è membro.  SiMohamed Kaabour, mediatore culturale e attivista affronterà le questioni relative alla cittadinanza, allo jus soli e allo jus culturae. Dialogherà con la giornalista Letizia Tortello del quotidiano “La Stampa”.  L’iscrizione può essere effettuata inviando una e-mail a isral.progetti.mediazione@gmail.com entro le ore 18.30 del 9 novembre 2020

Corso “Cantiere Migrazioni: un altro punto di vista”: le lezioni proseguono online

Dopo due incontri interessanti e partecipati presso la sede del Mutuo Soccorso di Casale, alla luce del ultimo DPCM 25/10/2020  i prossimi due incontri del ciclo Cantiere Migrazione, (5 novembre con “Immigrazione e Donne immigrate in Italia”, a cura dell’antropologa sociale Marina Della Rocca e della giornalista Mimma Caligaris, e del 10 novembre con “Ius Soli e Culturae” con l’attivista dei diritti Simohamed Kaabour e la giornalista Letizia Tortello) si terranno online. I docenti e i giornalisti iscritti al corso riceveranno una mail di iscrizione alla riunione, attraverso la quale otterranno le informazioni necessarie per collegarsi.

E’ possibile scaricare gratuitamente il programma  alla pagina https://zoom.us/download.
Dovrebbe essere possibile accedere anche tramite browser (Chrome o Firefox), ma l’uso del programma consente maggiori garanzie di funzionamento.
 E’ consigliabile collegarsi un quarto d’ora prima dell’inizio dell’evento.
Per ogni dubbio o domanda, scrivere a didattica@isral.it