Discorsi d’odio in rete

16 dicembre, ore 15-18
Auditorium dell’ISII “G. Marconi”, via IV novembre 122, Piacenza

DISCORSI D’ODIO IN RETE
Hate speech, prospettive giuridiche, quotidianità scolastica

Antonio Cristillo (Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano)
Hate speech, discriminazioni di genere e libertà d’espressione: il confine tra lecito e illecito penale nella prospettiva italiana e internazionale.

Stefano Pasta (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano)
(S)parlare nel web sociale. Uno sguardo socio-educativo sull’hate speech online.

Enrica Bricchetto (Istoreto, Torino)
Pratiche didattiche mediaeducative per contrastare l’odio online.

Il tema della discriminazione e dell’odio verbale, con particolare riferimento alle differenze di genere e orientamento sessuale, sarà affrontato dal punto di vista giuridico e da quello pedagogico, con riferimenti concreti a quanto avvie- ne sulla rete, nelle aule scolastiche e… dei tribunali italiani. Si cercherà di capire che cosa sia un discorso d’odio, quale tipo di crimine configuri, e come i per- corsi didattici possano essere fondamentali nella prevenzione del fenomeno e nel monitoraggio dei soggetti più a rischio e più vulnerabili. Saranno inoltre analizzati modelli di intervento e strategie didattiche, unitamente ad alcune proposte concrete di indagini e percorsi didattici nelle scuole.

L’incontro è aperto a tutte e a tutti

Giocare con il territorio

2 e 3 dicembre 2022

GIOCARE CON IL TERRITORIO
PROPOSTE DI STORIA CONTEMPORANEA PER IL PRIMO CICLO D’ISTRUZIONE

2 dicembre, ore 15-18
Auditorium dell’ISII “G. Marconi”, via IV novembre 122, Piacenza: esposizione delle relazioni e confronto con i docenti.
  • Antonio Brusa, Il territorio conteso. Teatro di battaglie di memoria ancora vive, il territorio può diventare un’aula di formazione storica?
  • Marco Cecalupo, Modelli di laboratorio e gioco per scoprire il territorio.
3 dicembre, ore 9-12.30
Sala di lettura dell’Isrec, via Roma 23/25, Piacenza

Workshop introdotto dalla relazione di Barbara Spazzapan, “Partiamo da Piacenza”: la storia con- temporanea spiegata ai bambini attraverso i documenti del nostro territorio, e condotto dal- la relatrice e da Marco Cecalupo.

Il percorso

“Giocare con il territorio” propone modelli efficaci di approccio alla storia contempo- ranea nella scuola primaria e nella secondaria di primo grado. L’attività si articola in tre momenti: uno teorico, finalizzato all’esposizione di metodi e modelli didattici già sperimentati, uno pratico – di workshop – utile alla progettazione di interventi didatti- ci concreti, e infine uno di restituzione, in cui le e i docenti esporranno gli esiti dei percorsi sperimentati sulle classi.

Ore di formazione riconosciute: 20 (formazione frontale: 3; workshop: 4; elaborazione del modulo da sperimentare in classe: 10; incontro conclusivo: 3).

L’epurazione mancata. La magistratura tra fascismo e Repubblica

Martedì 22 novembre 2022
Auditorium Mazzocchi, 14.30-17.00
Via Emilia Parmense, 84 Piacenza

L’epurazione mancata.
La magistratura tra fascismo e Repubblica

Saluti introduttivi
Marco ALLENA, Presidente del Consiglio di Corso laurea magistrale in Giurisprudenza, Università Cattolica del Sacro Cuore
Antonio G. CHIZZONITI, Direttore del Dipartimento di Scienze giuridiche, Università Cattolica del Sacro Cuore
Saverio GENTILE, Università Cattolica del Sacro Cuore
Carla ANTONINI, Direttrice istituto di storia contemporanea di Piacenza

Interventi di:
Maria BOCCI, Università Cattolica del Sacro Cuore
Stefano BRUSATI, Presidente del Tribunale di Piacenza
Roberto ISOTTON, Università Cattolica del Sacro Cuore
Salvatore DATTILO, Avvocato del Foro di Piacenza

Sarà presente uno dei curatori del volume
Antonella MENICONI, Sapienza Università di Roma, Presidente della Società per gli Studi di Storia delle Istituzioni

Informazioni:
Prof. Saverio Gentile
saverio.gentile@unicatt.it

“Esterno notte” e la storia d’Italia degli anni Settanta

22 novembre 2022 – ore 10:00-12:00

Online su piattaforma Zoom

Esterno notte” e la storia d’Italia degli anni Settanta

Incontro online con Marco Bellocchio e Miguel Gotor, organizzato da ISREC Piacenza

In seguito alla visione della miniserie televisiva “Esterno notte” (Rai 1, 14-15-17 novembre 2022 e su Raiplay) le studentesse e gli studenti dell’ultimo anno di corso della secondaria di II grado e delle Università dialogano con il regista e il consulente storico del film.

Coordina l’incontro Pier Luigi Bersani (Presidente Isrec Piacenza)

Per iscriversi è necessario compilare il form al link https://docs.google.com/forms/d/1mZ9LO9v4U83blPj_XxKfaBWk2SUpnsp06f_gVJOUmVc/edit, che consentirà sia agli Istituti storici della Rete “Parri”, sia alle classi e alle Università, di partecipare all’incontro online con Marco Bellocchio e Miguel Gotor.
  • E’ raccomandata la visione integrale della miniserie che può essere seguita sia su Rai 1 (14-15-17 novembre 2022, ore 21:25), sia sulla piattaforma Raiplay: https://www.raiplay.it/programmi/esternonotte.
  • E’ consigliato di anticipare le domande che verranno avanzate ai relatori nel corso dell’incontro, scrivendo le stesse al presente indirizzo entro il 21 novembre: verranno proposte seguendo l’ordine di arrivo e comunicando la classe/gli universitari/l’Istituto storico che le ha proposte.

Il fascismo in marcia

Piacenza, 27-28-29 ottobre 2022
Auditorium Fondazione di Piacenza e Vigevano, via Sant’Eufemia 12, Piacenza

Il fascismo in marcia
VII edizione del Convegno sulla storia e il suo insegnamento nell’era digitale

L’Isrec – Istituto storico di Piacenza ha il piacere di segnalare agli Istituti della Rete “Ferruccio Parri”, che lo ha patrocinato, il Convegno “Il fascismo in marcia”, che si terrà il 27, 28, 29 ottobre 2022 presso l’Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano, ideato con la consulenza scientifica di Marcello Flores e con quella didattica dei colleghi degli Istituti di Verona, Biella-Vercelli, Nuoro, Ravenna.

Del Programma in allegato riteniamo di poter segnalare l’attenzione posta sui temi della violenza, della partecipazione dei giovani e delle donne nell’ascesa del fascismo, della cinematografia italiana; la competenza scientifica delle storiche e degli storici invitati; le sue ricadute sull’aggiornamento dei docenti e la spendibilità didattica dei contenuti, in quanto una Sessione intera è dedicata alle prospettive pratiche d’insegnamento, sulla base anche della ricognizione in corso, per la cui partecipazione vi ringraziamo.

Ci auguriamo dunque che vogliate fare vostra l’opportunità offerta e come tale proporla ai docenti e agli studiosi del vostro territorio, anche tenendo conto che per tale obiettivo è stata pensata la possibilità di frequenza con attestato di partecipazione anche da remoto, in diretta streaming.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
Sono previste due modalità alternative di partecipazione al Convegno:

  1. in presenza – costo € 30,00 (comprensivo del pranzo)
  2. in diretta streaming – costo € 50,00

ISCRIZIONI
L’iscrizione al link https://forms.gle/5vPuYvVU58ug4uhf8  è obbligatoria per tutti e deve essere effettuata entro il 15 ottobre 2022.
Il pagamento deve corrispondere alla modalità A o B scelta e può avvenire attraverso i seguenti metodi:

  1. con bonifico bancario intestato a Isrec – Istituto di storia contemporanea di Piacenza, codice IBAN: IT24R0515612600CC0000017774
  2. direttamente in Istituto negli orari apertura (lun – ven ore 9.00-13.00; merc ore 14.00-17.00)
  3. con Carta del docente

Gli Insegnanti possono iscriversi in aggiunta anche in SOFIA (codice corso “Il fascismo in marcia” 75257).

Per qualsiasi informazione: direttrice@istitutostoricopiacenza.it, didattica@istitutostoricopiacenza.it; tel.: 0523 330346, 3476911470 (Carla Antonini).

Programma

27 ottobre 2022: I panel – ore 14.00-19.00
Violenza politica e protagonismo giovanile alle origini del fascismo

  • Marco Bresciani, Una novità radicale e ambigua. La violenza fascista in prospettiva europea
  • Maddalena Carli, Violenza per immagini. La conquista del potere nella Mostra della rivoluzione fascista del 1932
  • Giovanni Gozzini, Il mucchio selvaggio. La violenza squadrista come eredità di guerra e categoria di cultura politica.
  • Valentine Lomellini, La ‘grande paura rossa’. Alle origini del fascismo

Conduce: Marcello Flores

28 ottobre 2022: II panel – ore 8.00-13.00
Le donne e l’affermazione del fascismo

  • Helga Dittrich-Johansen, A nessuno seconde! Le fasciste delle origini storia di una breve illusione.
  • Sara Follacchio, La libertà è sacra ma altrettanto sacra è la nazione. La transizione delle emancipazioniste liberali dall’interventismo democratico al fascismo
  • Antonella Mauri, La donna “Tipo Tre. Fascismo ed emancipazione femminile negli anni Venti.
  • Claudia Salaris, Artiste d’avanguardia. Tra futurismo e fiumanesimo
  • Emma Schiavon, Attiviste senza cittadinanza. La netta distinzione fra il fascismo femminile e i precedenti progetti sociali e politici femministi.

Conduce: Michela Ponzani

28 ottobre 2022: III panel – ore 14.00-16.30
Il “fascismo in marcia” nei territori

  • Mimmo Franzinelli, L’insurrezione fascista. Il mito della marcia su Roma e le storie del fascismo in marcia nei territori
  • Matteo Millan, La parte più sana della borghesia. Mobilitazione armata e fantasie eversive nell’Italia rurale e industriale alla vigilia del fascismo
  • Giuseppe Masetti, Contributi per una mappa della conquista. Il progetto della rete regionale degli Istituti storici sull’origine del fascismo in Emilia-Romagna (1919-1922)
  • Il fascismo in marcia a Piacenza. Docu-film Isrec Piacenza, 2022

Conduce: Pier Luigi Bersani

28 ottobre 2022: IV panel- ore 17.00-18.30
proposte di storia, di educazione digitale e civica della Rete nazionale “Parri” degli Istituti storici

  • Nadia Olivieri, Spiegare il fascismo a scuola. Riflessioni e pratiche dagli Istituti della rete Parri
  • Enrico Pagano, Fascismo da manuale. La narrazione del ventennio nei testi scolastici di ieri e di oggi
  • Giuseppe Puligheddu, Per un approccio interdisciplinare della storia. Il fascismo attraverso i protagonisti del territorio

conduce: Carla Antonini

IV panel – 29 ottobre 2022, ore 9.00-13.00
La marcia su Roma e il fascismo nella cinematografia italiana

  • Giovanni De Luna, Il cinema fascista tra ideologia e mercato
  • Mirella Serri, Mussolini ha fatto tanto per le donne! La lunga marcia del maschilismo di Stato
  • Marco Bellocchio, Vincere (2009)

Conduce: Mario Magnelli

 

Guerra alle donne Partigiane, vittime di stupro, «amanti del nemico» (1940-45)

Venerdì 29 aprile, ore 17.30
Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano via Sant’Eufemia, 12 – Piacenza

Presentazione del libro

Guerra alle donne Partigiane, vittime di stupro, «amanti del nemico» (1940-45)

di Michela Ponzani (ET storia, 2021)

Conduce: Carla Antonini

La Resistenza a Piacenza nelle pubblicazioni di storia: novità librarie

Venerdì 22 aprile, ore 17.00
Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano,
via Sant’Eufemia, 12 – Piacenza

LA RESiStEnzA A PiAcEnzA nELLE PubbLicAzioni di StoRiA: noVità LibRARiE

intervengono: Mauro Annoni, Augusto bottioni e Maurizio Migliavacca, Mauro Ferri, Mario Miti, Claudio Oltremonti, Celestina Viciguerra

conducono: Carla Antonini e Elisabetta Paraboschi

Il 25 aprile di ISREC

Mercoledì 13 aprile, ore 17.30
Serra di Palazzo Ghizzoni Nasalli, via Serafini 12 – Piacenza
Donne che cantano la Resistenza.
Da Margot a Ginevra di Marco
Conversazione con Chiara Ferrari (Le donne del folk. Cantare gli ultimi. Dalle battaglie di ieri a quelle di oggi, Interno4, 2021) Conduce Elisabetta Paraboschi

§

Venerdì 22 aprile, ore 17.00
Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano, via Sant’Eufemia, 12/13 – Piacenza
La Resistenza a Piacenza nelle pubblicazioni di storia: novità librarie
Intervengono: Mauro Annoni, Augusto Bottioni e Maurizio Migliavacca, Mauro Ferri, Mario Miti, Claudio Oltremonti, Celestina Viciguerra
Conducono: Carla Antonini e Elisabetta Paraboschi

§

Sabato 23 aprile 2022, ore 10.00
vialetto delle scuole di Borgonovo val Tidone
Cerimonia pubblica per la posa della pietra d’inciampo dedicata a Luigi Razza
Interventi di: Monica Patelli, Maria Cristina Dragoni, Grazia- no Balduini, Maria Razza, Marina Molinari.
In collaborazione con: Comune di Borgonovo V.T., Istituto Comprensivo Borgonovo V.T., sezione A.N.P.I di Borgonovo V.T./Ziano P.no, A.N.P.I. provinciale Piacenza.

§

Venerdì 29 aprile 2022, ore 17.30
Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano, Via Sant’Eufemia, 12/13 – Piacenza
Presentazione del libro di Michela Ponzani: Guerra alle donne Partigiane, vittime di stupro, «amanti del nemico» (1940-45) (ET storia, 2021)
Conduce: Carla Antonini

§

13 aprile – 2 maggio 2022
Sarmato, Castel San Giovanni, Borgonovo val Tidone, Piacenza, Fiorenzuola d’Arda: La storia della Resistenza in classe Lezioni multimediali, introduzione storica per i film Noi siam nati chissà quando e chissà dove di Francesco Barbieri e Andrea Canepari (Isrec, 2015) e Una questione privata di Paolo e Vitto- rio Taviani (2017)
Interventi di Barbara Spazzapan e Carla Antonini
In convenzione con: Sms Borgonovo val Tidone, Sms Dante, Sms Sarmato, ISII Marconi, Liceo Artistico Statale “Bruno Cassinari”, Liceo Ginnasio Statale “Melchiorre Gioia”, Istitu- to Statale Di Istruzione Superiore Mattei, IS Tramello, Istituto Superiore di II° Grado Alessandro Volta Castel san Giovanni

§

26-27-28 aprile 2022 su Vimeo
Anteprima: La Vera Storia della Partita di Nascondino piu’ Grande del Mondo

§

Dal 19 aprile 2022
Risorse multimediali sulle pagine web e social dell’Istituto per conoscere ed approfondire
Avvio del progetto di pubblicazione in digitale Le voci dei partigiani
http://www.istitutostoricopiacenza.it/25-aprile-2022/

Donne che cantano la Resistenza da Margot a Ginevra Di Marco

Mercoledì 13 aprile, ore 17.30
Serra di Palazzo Ghizzoni Nasalli, via Serafini 12 – Piacenza

Donne che cantano la Resistenza da Margot a Ginevra Di Marco

conversazione con Chiara Ferrari
autrice di Le donne del folk. Cantare gli ultimi. Dalle battaglie di ieri a quelle di oggi, (interno 4, 2021)
conduce Elisabetta Paraboschi

Perché ancora una guerra in Europa?

21 marzo 2022 ore 15
Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano via Sant’Eufemia 12, Piacenza

PERCHé ANCORA UNA GUERRA IN EUROPA?

Prospettive di analisi dalla storia e dalla geopolitica per conoscere le condizioni di lunga e media durata della guerra in Ucraina, gli effetti sul cammino di integrazione e di consolidamento della de- mocrazia in Europa, le conseguenze in Italia rispetto alla coerenza con il pacifismo costituzionale, sull’economia, sui programmi di transizione ecologica.

Intervengono
MARCELLO FLORES, storico
DARIO FABBRI, analista geopolitico

intervista a PIERLUIGI BERSANI

Introduce
MARIO MAGNELLI, coordinatore commissione Arte e Cultura della Fondazione di Piacenza e Vigevano

Coordina
CARLA ANTONINI, direttrice Isrec – Istituto di Storia Contemporanea di Piacenza