Mario Lizzero “Andrea”: comandante partigiano, uomo politico e il suo Archivio.

Giovedì 11 dicembre 2014, alle ore 17.30, a Udine, in Sala Ajace, Piazza Libertà, sarà ricordata la figura di Mario Lizzero “Andrea”, comandante partigiano, uomo politico. Nell’occasione sarà presentato il suo Archivio personale, recentemente ordinato e informatizzato, importante strumento di conoscenza e di approfondimento del Novecento italiano.

Parteciparanno il prof. Alberto Buvoli e la dott.ssa Monica Emmanuelli dell’Istituto friulano per la storia del movimento di liberazione.

immagine-ereeeeeee

Presentazione del DVD “Gli archivi di uffici sppressi dello Stato e di Enti pubblici acquisiti dalla Regione Umbria

La Regione Umbria, l’Isuc, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, la Soprintendenza archivistica per l’Umbria organizzano, presso il Salone d’onore di Palazzo Donini in corso Vannucci, la presentazione del DVD Gli archivi di uffici soppressi dello Stato e di Enti pubblici acquisiti dalla Regione Umbria a cura di Anna Angelica Fabiani e Francesca Tomassini.

Invito

Le vite degli altri. Questioni deontologiche e giuridiche nell’uso delle fonti orali

magnetofono.jpgIstituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea (Iveser)
Regione del Veneto
in collaborazione con Università Ca’ Foscari Venezia
Le vite degli altri
Questioni deontologiche e giuridiche nell’uso delle fonti orali
Corso regionale di aggiornamento per archivisti
Martedì 8 ottobre | Venezia, Giudecca | Villa Hèriot
ore 10-13 | La fonte orale: un documento costruito e le sue specificità
Bruno Bonomo (Univ. di Roma La Sapienza), L’uso delle fonti orali nella ricerca storica
Alessandro Casellato (Univ. Ca’ Foscari Venezia), Arte dell’ascolto ed etica nella ricerca
ore 14-17 | Esperienze e buone pratiche di ricerca/conservazione/archiviazione/fruizione
Roberta Garruccio (Univ. di Milano), Fonti orali per la storia d’impresa: il nodo dei rapporti con la committenza
Luis Fernando Beneduzi (Johns Hopkins University – Univ. Ca’ Foscari Venezia), Conservazione, consultazione e scambio di interviste: l’esperienza dell’Audioarchivio delle migrazioni tra Europa e America Latina
Coordina Maria Luciana Granzotto (Iveser)

Martedì 15 Ottobre | Venezia | Palazzo Malcanton-Marcorà – Sala Morelli
ore 10-13 | Libertà e responsabilità nell’uso delle fonti orali
Fulvio Cortese (Univ. di Trento), Lavoro di ricerca e fonti orali: questioni giuridiche
Giovanni Contini (Sopr. Archivistica Toscana), Lavorare su interviste fatte da altri
ore 14-17 | Dare la parola e mettere a tacere
Gloria Nemec (Univ. di Trieste), I testimoni “impossibili”: reticenze, censure, revisioni
Alessandro Giadrossi (Univ. di Trieste), La ricerca sotto processo: l’esperienza di un avvocato
Coordina Alessandro Casellato (Univ. Ca’ Foscari Venezia)
la partecipazione al corso è gratuita
scadenza invio scheda di iscrizione > 29 settembre 2013
per informazioni e iscrizioni: info@iveser.it > 041 5287735
Corso finanziato dalla Regione del Veneto
regione.png

Vajont, 9 ottobre 1963. Studi e riflessioni cinquant’anni dopo

Ateneo Veneto
Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea
con il patrocinio del Comune di Venezia
7 ottobre 2013
Aula Magna Ateneo Veneto, Venezia
ore 16.00

Vajont, 9 ottobre 1963

Studi e riflessioni cinquant’anni dopo
Saluti di Michele Gottardi (Presidente Ateneo Veneto)
Presentazione della nuova edizione del volume di Maurizio Reberschak
Il Grande Vajont
(Cierre Edizioni, 2013)
Con l’autore ne discute Gianluca Ligi (Università Ca’ Foscari)
a seguire tavola rotonda su:
Studiare il Vajont oggi: nuove fonti documentarie
ne parlano
Vittorio Pajusco (Università Ca’ Foscari)
L’archivio fotografico Cameraphoto
Eurigio Tonetti (Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici del Veneto)
Il fascicolo processuale penale del Vajont da Belluno a L’Aquila, e ritorno
Cludia Salmini (Direttrice dell’Archivio di Stato di Belluno)
Il progetto dell’«Archivio diffuso» sul Vajont
Daniela Nardecchia (Archivio di Stato de L’Aquila)
Carte salvate: l’archivio processuale prima e dopo il terremoto
Marina Niero (Ateneo Veneto)
L’archivio Vianello conservato all’Ateneo Veneto
Luigi D’Alpaos (Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti)
L’archivio Augusto Ghetti
Conclusioni
Marco Borghi (Direttore Iveser)

L’eresia dei Magnacucchi sessant’anni dopo

L’Irsifar insieme alla Fondazione Lelio e Lisli Basso Issoco, invita ad un seminario storico che si terrà presso la sede della Fondazione Basso, in occasione della pubblicazione del volume di Learco Andalò, Bononia University Press, 2012.

Introducono Umberto Gentiloni e Mariuccia Salvati. Intervengono Goffredo Fofi, Fabio Martini.  Saranno presenti Lucio Caracciolo, Giuseppe Cucchi, Linda Giova, Marco Magnani.

Sala conferenze Fondazione Basso, via Dogana vecchia 5 Roma

invito 28 febbraio

Storia, vissuto e memoria fra guerra, deportazione e Resistenza

Mercoledì 6 febbraio 2013 ore 17.30 | Fondazione Isec, Villa Mylius, Sesto San Giovanni (MI)

La Fondazione Isec e il Comune di Sesto San Giovanni promuovono, in occasione del Giorno della memoria, un incontro  dal titolo “Storia, vissuto e memoria fra guerra, deportazione e Resistenza” per riflettere sull’uso delle fonti autobiografiche: da una parte Luigi Ganapini e il suo lavoro di raccolta e riflessione sui diari e le testimonianze conservate all’Archivio diaristico di Pieve Santo Stefano; dall’altra le interviste a testimoni della “generazione zero” raccolte a Milano dagli studenti del Master in giornalismo a stampa e radio-televisivo dell’Università Cattolica di Milano.
Presentazione dei volumi:

  • Luigi Ganapini, “Voci dalla guerra civile. Italiani nel 1943–1945″, Il Mulino 2012.
  • A cura di Alessandro Rosina e Giuseppe A. Micheli, “Giovani nel ’43. La generazione zero dell’Italia del dopoguerra”, Bruno Mondadori 2011

Ne discutono con gli autori Gustavo Corni (Università di Trento) e Giuseppe Valota (Aned Sesto San Giovanni).
Coordina Roberta Garruccio (Università di Milano).

L’incontro si inserisce nel programma di iniziative promosse dal Comune di Sesto San Giovanni per il Giorno della memoria.

“Resistere senz’armi”. L’esperienza degli internati militari nelle carte dell’Anrp di Venezia

documentazione_imi_06_per_presentazione.jpgIstituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Iveser
Municipalità di Venezia, Murano, Burano
Gruppo di lavoro Biblioteca S. Tomà
martedì 29 gennaio 2013, ore 17.00
Scoletta dei Calegheri, Campo San Tomà, Venezia
“Resistere senz’armi”
L’esperienza degli internati militari nelle carte dell’Anrp di Venezia
introduce: Marco Borghi
intervengono
Giulio Bobbo, Le vicende dell’internamento attraverso lo spoglio dei fascicoli personali
Giovanni Sbordone, L’Anrp di Venezia e l’archivio documentario
Alice Vago, I fascicoli personali: una fonte da studiare
Stefania BertelliIl rientro dalla prigionia e il difficile reinserimento
esiti e risultati del progetto di riordino e catalogazione informatica dell’Archivio dell’Anrp di Venezia sostenuto con un contributo della Regione Veneto (L.R. 29/2010)
L’iniziativa si inserisce nella manifestazioni promosse dal Coordinamento cittadino per il Giorno della Memoria

logo_giornata_memoria.jpgGiorno della Memoria 2013

Presentazione progetto “Resistere senz’armi”

Lunedì 23 aprile 2012, alle ore 11.30, presso la saletta consiliare del Municipio di Venezia (Ca’ Farsetti), in occasione delle manifestazioni per il 67° anniversario della Liberazione si terrà la presentazione pubblica del nuovo progetto dell’Iveser, sostenuto dalla Regione Veneto e con il patrocinio del Comune di Venezia, Resistere senz’armi che prevede il riordino, l’inventariazione e l’informatizzazione dell’Archivio Federazione provinciale di Venezia dell’Associazione Nazionale Reduci dalla Prigionia e dall’Internamento e Guerra di Liberazione (Anrp), per maggiori informazioni clicca qui.
Alla presentazione interverranno: Roberto Turetta (Presidente del Consiglio comunale di Venezia), Egidio Simonetto (Presidente dell’Anrp di Venezia), Marco Borghi (direttore Iveser e coordinatore del progetto) e i ricercatori dell’Iveser Stefania Bertelli, Giulio Bobbo, Giovanni Sbordone.

La cittadinanza è invitata.

Avvocati a Venezia: etica, archivi, esperienze professionali nell’Italia repubblicana

Assemblea straordinaria degli avvocati di Venezia e provincia (1967)

Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea
Ordine degli Avvocati di Venezia
Camera Penale Veneziana
Ateneo Veneto

9 marzo 2012, ore 15.30
Aula Magna Ateneo Veneto, Venezia

convegno di studi

Avvocati a Venezia
Etica, archivi ed esperienze professionali nell’Italia repubblicana

 

Saluti
Prof. Sandro Simionato Vice Sindaco di Venezia
Prof. Mario Isnenghi, Presidente Iveser
Avv. Daniele Grasso, Presidente Ordine Avvocati di Venezia
Avv. Renato Alberini, Presidente Camera Penale d Venezia

Dott. Giancarlo Scarpari, Gli avvocati si raccontano
Prof.ssa Maria Malatesta, Gli archivi forensi: fonti per la storia

Avvocati veneziani tra “carte”, impegno e professione
Prof. Antonio Moscato, Emanuele Battain
Avv. Giuliano Berti, Gianni Milner
Avv. Laura Mara, Luigi Scatturin

Generazioni forensi: un contributo
Avv. Annamaria Marin, Avv. Jacopo Molina, Avv. Chiara Santi

A seguire dibattito

una riflessione storica sul ruolo degli avvocati e dell’avvocatura nel contesto cittadino, con particolare riferimento ai temi del rapporto tra professione, etica ed impegno “civile”, e sull’importanza del recupero e valorizzazione degli archivi forensi… una continuazione del progetto Avvocati a Venezia nel secondo dopoguerra promosso e coordinato dall’Iveser